Comunicati stampa/FOSS4G-IT 2018

Da Wikimedia Italia.
COMUNICATO STAMPA
Roma capitale della mappatura libera e del software geografico aperto: dal 19 al 22 febbraio il raduno nazionale FOSS4G-IT
L'evento, punto di riferimento per professionisti del settore pubblico, ricercatori, studiosi, appassionati di dati e software geografico libero, comprenderà lo storico meeting degli utenti italiani di GRASS, il GFOSS DAY e OSMit 2018, il raduno annuale della comunità OpenStreetMap. Quest’anno anche un focus sull’archeologia con ArcheoFOSS.
Roma, 14 febbraio 2018

Si terrà dal 19 al 22 febbraio, in collaborazione con il Dipartimento di Scienze dell'Antichità e DigiLab Sapienza Università di Roma, l’edizione 2018 di FOSS4G-IT, il principale appuntamento su Software libero e Dati Geografici aperti in Italia. L’iniziativa comprenderà il “XIX Meeting degli utenti italiani di GRASS e GFOSS”, il "XI GFOSS DAY" e "OSMit 2018", il raduno annuale della comunità OpenStreetMap.

Nell'ottica di unire le diverse comunità che si riconoscono nei valori del software libero e dei dati aperti, va annoverata l’adesione di[1]ArcheoFOSS, che ha deciso di proporre nel quadro dell’iniziativa il suo XII Workshop, incentrato sull’utilizzo di software e dati geografici liberi e a supporto di progetti di archeologia e di valorizzazione dei beni culturali. Il programma dell’iniziativa, online sul sito web ufficiale dell’evento è estremamente vario e comprenderà una giornata interamente dedicata ai workshop (lunedì 19 febbraio) e due giornate di conferenza (martedì 20 e mercoledì 21 febbraio).

Si segnalano le relazioni ad invito di Elena Calandra, Dirigente dell’Istituto Centrale per l’Archeologia presso il MiBACT e Maurizio Napolitano, Coordinatore del gruppo Digital Commons Lab del centro ICT della Fondazione Bruno Kessler.

Anche per quest’anno, una giornata interaquella di giovedì 22 febbraiosarà dedicata a OpenStreetMap, con esercitazioni pratiche. Quest’anno in particolare ci si concentrerà su due attività: la mappatura dei numeri civici di Roma - con la presentazione di un progetto pilota realizzato in collaborazione con l’Assessorato Roma Semplice - e la raccolta di dati geografici a supporto della Protezione Civile, per la gestione dei soccorsi quotidiani (118, VVF) e per le emergenze (per es. post-terremoto).

L'organizzazione del convegno è curata congiuntamente da[2]Sapienza Università di Roma, dall'Associazione Italiana per l'Informazione Geografica Libera (GFOSS.it), da[3]Wikimedia Italia e da[4]ArcheoFOSS.

L’evento è realizzato col supporto diGEOCAT,GeoSolutions,Geobeyond,e42.it,gis3w,[5]ISPRS International Journal of Geo-Information, SITERRA S.T.P. SRL, il Master di secondo livello in "Gis science e sistemi a pilotaggio remoto per la gestione integrata del territorio e delle risorse naturali" dell'Università di Padova e contributi volontari di singole persone.

Per maggiori informazioni sull’iniziativa e per iscriversi alla manifestazione o ai workshop si veda il sito web ufficiale: http://foss4g-it2018.gfoss.it/

Organizzazione evento: foss4g.it.2018@gmail.com