Comunicati stampa/WikiTIM a Roma

Da Wikimedia Italia.
NOTA STAMPA
TIM, Wikipedia e LUISS Business School con #WiKiTIM per lo sviluppo della cultura digitale
Pubblicate oggi su Wikipedia sette nuove voci sulla cultura economica e digitale
TIM protagonista della prima iniziativa in Europa di collaborazione tra azienda, Università e Wikimedia Italia - l'associazione che promuove la cultura libera nel nostro Paese - per educare alla corretta scrittura delle voci


Roma, 28 aprile 2017


Si è svolto oggi a Roma, nella splendida Sala da Ballo Villa Blanc del Campus Luiss, l’ appuntamento conclusivo della terza tappa di #WikiTIM, il progetto ideato da TIM con Wikimedia Italia (corrispondente italiana ufficiale di Wikimedia Foundation, l’associazione nota per l’enciclopedia libera Wikipedia) per dare impulso allo sviluppo della conoscenza digitale nel nostro Paese. Questa tappa, in particolare, è stata realizzata in collaborazione con la LUISS Business School di Roma.

#WikiTIM è la prima iniziativa in Europa in cui un’azienda e le Università - con la collaborazione degli esperti wikipediani, soci di Wikimedia Italia - realizzano un progetto educativo di scrittura corretta delle voci, impiegando e condividendo le rispettive risorse ed esperienze.

L’Edit-a-thon, il momento ufficiale di scrittura e pubblicazione su Wikipedia, è avvenuto oggi nel corso di una cerimonia ufficiale alla presenza del Prof. Raffaele Oriani, Direttore dell’MBA della LUISS Business School, di Ivan Dompé, Direttore Institutional Communication di TIM, di Elisabetta Zurovac, ricercatrice in Media Digitali presso l’Università di Urbino Carlo Bo e di Luca Martinelli, Responsabile progetti e membro del Direttivo di Wikimedia Italia.

Sette voci nell’ambito della cultura economica e digitale sono state aggiornate o editate ex novo: Azione Revocatoria Ordinaria e Fallimentare, Donazione di cosa altrui, Brand Identity, Crisi d’impresa (storia, organizzazione, aspetti economici ed evoluzione normativa), Transazione fiscale, Sovraindebitamento, Pianificazione di progetto.

L’obiettivo di #WikiTIM è quello di contribuire ad arricchire l'enciclopedia digitale attraverso lo sviluppo di un progetto educativo per la corretta “scrittura” di nuove voci o la “riscrittura” di quelle già esistenti, garantendo la qualità del risultato in termini di contenuto e forma, soprattutto per quelle voci sulle quali l’esperienza tecnologica di TIM può essere un valido supporto. In particolare, oltre al proprio know-how di azienda leader nel settore della comunicazione, TIM mette anche a disposizione i diritti in Creative Commons delle immagini inedite dell’Archivio storico di Torino (il più grande tra le aziende italiane) che accompagneranno parte delle nuove voci su Wikipedia.

La tappa di Roma ha fatto seguito a quella dello scorso maggio ad Urbino e al secondo appuntamento al Politecnico di Milano. In particolare, all’ Università Carlo Bo di Urbino, con la Cattedra del Prof. Boccia Artieri, sono state rielaborate ed inventate le seguenti voci: Contenuto generato dagli utenti, Cultura Partecipativa, Intelligenza Collettiva, Disintermediazione, Narrazione Transmediale e Social Tv. Le dodici nuove voci aggiornate o editate ex novo nella seconda tappa al Politecnico sono state: Apprendimento automatico, Calcolo relazionale, Cartografia numerica, Cloud database, Data integration, Database paralleli, Intelligenza artificiale, Linguaggi formali per basi di dati, Modulo di deformazione lineare, Progettazione di basi di dati, Sistema di coordinate terrestri, Sistema geodetico di riferimento.

Nel corso del 2017, #WikiTIM coinvolgerà altre importanti università italiane con l’obiettivo di proseguire il percorso di accrescimento e correttezza delle voci sul know-how digitale, occupandosi anche dell’ambito economico.

“TIM conferma il proprio ruolo di abilitatore della cultura digitale nel Paese anche con questa iniziativa, che avvicina il mondo accademico al web - ha dichiarato Ivan Dompé, Direttore Institutional Communication di TIM - Vogliamo contribuire ad aumentare il livello di conoscenza delle persone che utilizzano la rete attraverso un arricchimento di contenuti, simboli e valori.  Lo sviluppo della tecnologia digitale, infatti, affida la vita quotidiana delle persone e delle organizzazioni ad un nuovo linguaggio. Il web rappresenta la prima fonte di informazione per tutti e soprattutto l’utilizzo dei social media diventa un punto di riferimento importante per le decisioni dei singoli e delle imprese. Sono state selezionate – ha spiegato Dompé - alcune voci che risultavano carenti sull'enciclopedia online e, con l'aiuto degli studenti e dei professori, il team di Wikipedia le ha aggiornate, rendendole esaustive e affidabili anche grazie ai materiali che TIM ha messo a disposizione dal proprio archivio storico. Qui alla Luiss la collaborazione è stata con ventidue ragazzi dei master della Business School, un'eccellenza nell'ambito dei temi economici. Dopo le tappe di Urbino , Milano e Roma, il nostro percorso prosegue anche quest’anno, con il coinvolgimento di altre importanti università d’Italia”.

"Le voci riguardanti argomenti molto specifici, che necessitano di fonti specialistiche, difficilmente possono essere realizzate da un volontario durante il suo tempo libero. Con #WikiTIM - ha dichiarato Luca Martinelli, Responsabile progetti di Wikimedia Italia - i ragazzi possono mettere in pratica quello che studiano e mostrarne l’importanza e il valore. Soprattutto, il progetto fa capire a tutti, studenti e professori, che Wikipedia non è soltanto il sito da cui si copia la ricerca all’ultimo secondo, ma un mezzo di divulgazione della conoscenza che deve essere curato anche da loro".

“Le nuove tecnologie digitali – ha dichiarato Paolo Boccardelli, Direttore LUISS Business School - stanno cambiando la società e l’economia. La disponibilità dell’informazione e la disintermediazione operata dagli strumenti digitali sono tratti dominanti della società contemporanea e determinano cambiamenti rilevanti nei settori di attività e nelle imprese. Ciò che appare oggi evidente è che questa rivoluzione ha modificato in modo sostanziale l’accesso alle informazioni, che è diventato universale per tutti. È la capacità di individuare le informazioni giuste tra le tante, per saperle leggere e interpretare, a fare la differenza: per questo è fondamentale sviluppare il pensiero critico. Con il progetto educativo #WikiTIM i giovani possono comprendere il valore essenziale di un’informazione corretta, frutto di un metodo rigoroso e scientifico che le istituzioni accademiche possono dare. Il processo di costruzione dell’informazione da immettere in rete riflette dunque il valore della qualità dell’informazione e della conoscenza. Acquisire questa consapevolezza è fondamentale tanto per un giovane quanto per qualunque professionista che voglia navigare con successo nell’oceano di informazioni disponibili. Nell’era delle fake news e della post-verità #WikiTIM trasmette ai giovani un valore essenziale, il valore di un’informazione neutrale e fondata, rispetto ad un’informazione distorta e non verificata”.


TIM Press Office

+39 06 3688 2610

www.telecomitalia.com/media

Twitter: @TIMnewsroom

Wikimedia Italia
Relazioni Esterne

Francesca Ussani

+39 039 5962256
francesca.ussani@wikimedia.it
www.wikimedia.it

LUISS Business School

Ufficio Stampa

Annalisa Pacini

+39 06 85225437 – 348

apacini@luiss.it