Villa Clotilde Expo 2015

Da Wikimedia Italia.
Villa Clotilde Expo 2015
Luogo Provincia di Lecco
Sito web
Categoria GLAM, Wikimania Esino Lario, collegato al progetto Il paesaggio culturale alpino su Wikipedia
Partner Comune di Esino Lario (promotore), Associazione Amici del Museo delle Grigne Onlus (sostegno e gestione)
Ruolo WMI patrocinio (delibera 2014)
Data di inizio Gennaio 2015
Data di fine Giugno 2015
Budget € 57.000
Staff collaboratori ufficio turistico Esino Lario (Tecla Bertarini e Ester Maglia), Dario Crespi.

Villa Clotilde Expo 2015
Potenziamento di Villa Clotilde con sede a Esino Lario come wikicentro del territorio lariano per la valorizzazione internazionale del patrimonio culturale e paesaggistico del territorio lombardo su Wikipedia.

Sintesi del progetto

“Villa Clotilde Expo 2015” è un progetto integrato che si iscrive nell’esperienza e nelle pratiche di Esino Lario nel contribuire alle piattaforme libere e a Wikipedia, la principale fonte di informazioni contemporanea con 400 milioni di lettori e 280 versioni linguistiche; potenzia i servizi di Villa Clotilde come wikicentro del territorio lariano per la valorizzazione internazionale e multilinguistica del patrimonio culturale e paesaggistico del territorio lombardo su Wikipedia e le piattaforme libere in occasione di Expo 2015, ed è collegato alla candidatura di Esino Lario ad ospitare il raduno mondiale di Wikipedia nel 2016.

Nello specifico il progetto realizza entro giugno 2015 il potenziamento dei servizi di Villa Clotilde (accessibilità, sicurezza, attrezzatura tecnologica e formazione del personale) e la valorizzazione internazionale e multilinguistica del patrimonio culturale e paesaggistico del territorio lombardo su Wikipedia e le piattaforme libere (produzione di contenuti).

Titolo Villa Clotilde Expo 2015
Sottotitolo Potenziamento di Villa Clotilde con sede a Esino Lario come wikicentro del territorio lariano per la valorizzazione internazionale del patrimonio culturale e paesaggistico del territorio lombardo su Wikipedia.
Durata Realizzazione del progetto entro giugno 2015 (con spese rendicontate 1 gennaio 2014 - 1 giugno 2015)
Ente proponente Comune di Esino Lario
Luogo della cultura al centro dell’intervento Villa Clotilde, via Montefiori 19, 23825 Esino Lario (Provincia di Lecco)
Istituzioni coinvolte
  1. Associazione Amici del Museo delle Grigne Onlus.
  2. Ecomuseo delle Grigne. Riconosciuto da Regione Lombardia nel 2009, all’interno della rete degli ecomusei della Lombardia e Premio FamigliaLavoro 2010 di Regione Lombardia e ALTIS.
  3. Museo delle Grigne. Sistema museale della Provincia di Lecco, museo riconosciuto dalla Regione Lombardia.
  4. Biblioteca civica di Esino Lario nella rete del Sistema bibliotecario della Provincia di Lecco, punto prestito.
  5. Centro parco del Parco regionale della Grigna Settentrionale.
  6. Archivio Pietro Pensa. Vincolato dalla Soprintendenza archivistica per la Lombardia e Premio Wikimedia Italia 2009 per il sapere libero.

Con il patrocinio di Wikimedia Italia.

Budget totale: € 57.000
Finanziamento richiesto a Regione Lombardia: € 37.000

Motivazioni

Contesto

Villa Clotilde è un centro culturale e naturalistico con sede a Esino Lario. La villa, di proprietà comunale, ospita al suo interno e nel suo giardino un ricco insieme di servizi culturali, turistici, ricreativi e territoriali. I contenuti conservati e valorizzati dalla villa non si limitano a documentare il territorio di Esino Lario, ma sono testimonianza del ricco patrimonio culturale e naturalistico del territorio lombardo, con documentazione sul Parco regionale della Grigna Settentrionale, Valsassina, Valvarrone, Val d’Esino, Riviera orientale e occidentale del Lago di Como, Valtellina, territori dell’Adda e le Alpi. La villa ha già un ruolo centrale come punto di riferimento per informazioni su itinerari, luoghi e servizi di Esino Lario, dell’Ecomuseo delle Grigne, del Parco regionale della Grigna Settentrionale, e del territorio di Valsassina, Lario e Valtellina; la villa è inoltre sede del centro di documentazione e informazione dell’Ecomuseo delle Grigne riconosciuto da Regionale Lombardia, del Centro parco del Parco Regionale della Grigna Settentrionale.

Wikimania Esino Lario. Esino Lario è candidata a ospitare il raduno mondiale di Wikipedia nel 2016, dopo Washington, Hong Kong, Londra, Città del Messico. La candidatura nasce dalla quasi decennale esperienza delle istituzioni e della comunità di Esino Lario a contribuire al sapere libero e a Wikipedia. L’associazione Amici del Museo delle Grigne Onlus ha adottato la licenza libera Creative Commons, attribuzione condividi allo stesso modo, nel 2006 sulla sua documentazione e sulla documentazione dell’Archivio Pietro Pensa. Nel 2008 viene istituito l’Ecomuseo delle Grigne che, a sua volta, adotta la stessa licenza. Nel 2009 Esino Lario riceve il premio Wikimedia Italia per il sapere libero. Nel 2011 l’esperienza di Esino Lario nell’uso delle licenze libere e nel contribuire a Wikipedia diventa il punto di partenza di “Share Your Knowledge”, un progetto che ha coinvolto 100 istituzioni internazionali nell’adottare licenze libere e nel contribuire a Wikipedia; tra gli enti che aderiscono a Share Your Knowledge vi sono festival di cinema, musei, organizzazioni di cooperazione allo sviluppo e Fondazione Cariplo. Nel 2013 viene inoltre avviato il progetto “Il paesaggio culturale alpino su Wikipedia” di cui Esino Lario è partner, con l’allestimento analogico e digitale del Museo delle Grigne e la sua sinergia con Wikipedia. La candidatura di Esino Lario a ospitare il raduno mondiale di Wikipedia è una sfida per un piccolo paese montano, ma anche un’importante occasione per mostrare al mondo la vivacità culturale del territorio alpino e la sua capacità di essere pienamente parte di una cultura contemporanea, collaborativa, innovativa e internazionale. Wikimania Esino Lario è un progetto esecutivo che ha già ricevuto il sostegno di istituzioni locali e che ha ricevuto valutazioni positive dalla comunità internazionale di Wikipedia. A luglio 2014 la commissione internazionale di Wikimania ha realizzato un sopralluogo che ha avuto un esito molto positivo. La decisione finale se Esino Lario ospiterà Wikimania nel 2016 verrà presa a dicembre 2014, ma Esino Lario sta già contribuendo a sostenere Wikipedia e i progetti Wikimedia.

Wikipedia e le piattaforme libere sono spazi di produzione e valorizzazione di contenuti con una grandissima capacità di raggiungere il pubblico e coinvolgerlo. Wikipedia ha 400 milioni di lettori, 30 milioni di articoli, 100 mila contributori attivi e 280 versioni linguistiche. È la più nota enciclopedia online, tra i 5 siti Internet più consultati al mondo e un punto di riferimento per accedere a informazioni. Non solo, Wikipedia è una piattaforma generativa: i suoi contenuti sono copiati, riutilizzati e ridistribuiti liberamente. Attualmente il patrimonio culturale e naturalistico del territorio lombardo è scarsamente documentato su Wikipedia. Nemmeno Google Maps (piattaforma commerciale che consente la visualizzazione di mappe geografiche della società Google) ritrae la ricchezza di risorse del territorio. Rendere accessibile una ricca documentazione multilinguistica sul patrimonio culturale e naturalistico della Lombardia su Wikipedia e potenziare la mappatura del territorio lombardo su Open Street Map (piattaforma libera di visualizzazione di mappe geografiche) significa incrementare rapidamente l’accessibilità e la valorizzazione dei contenuti delle istituzioni pubbliche e private che operano nel nostro territorio. Per dare un’idea della visibilità dei contenuti di Wikipedia: solo nel mese di luglio 2014 la voce sul Lago di Como su Wikipedia in inglese è stata visitata 24.695 volte; quella di Expo 2015 è stata visitata 15.339 volte.

Expo 2015 nutre il sapere. L’evento internazionale di cui è protagonista Milano e la Regione Lombardia è un’occasione per far conoscere il nostro territorio, per potenziarne la visibilità a livello internazionale e per accogliere nuovi visitatori provenienti da moltissimi paesi del mondo. A poca distanza da Milano, i territori del Lago di Como e della Valsassina contribuiscono all’ospitalità dei visitatori di Expo e propongono attraverso i loro servizi culturali, turistici, naturalistici e ricreativi una ricca offerta per escursioni in uno dei più belli territori lombardi. La natura internazionale di Expo richiede un potenziamento della comunicazione dell’offerta in più lingue e un facile accesso alle risorse esistenti che Wikipedia e la geolocalizzazione su Open Street Map possono incredibilmente potenziare. L’attenzione di Expo 2015 sull’alimentazione è inoltre un’importante occasione per far conoscere la ricchezza di aziende, produttori e produzioni del territorio lombardo.

Le istituzioni che contribuiscono a conservare e valorizzare il patrimonio culturale e naturalistico del territorio lombardo sono estremamente numerose e capillari. Nella sola Provincia di Lecco vi sono 35 musei ed ecomusei che contribuiscono – soprattutto con il lavoro di volontari e associazioni senza scopo di lucro – a conservare, documentare e valorizzare il patrimonio locale; nel solo Comune di Esino Lario in Provincia di Lecco con 780 abitanti, vi sono 15 associazioni che svolgono un ruolo essenziale nel produrre e gestire servizi e nel mantenere istituzioni, beni culturali e paesaggistici. La natura capillare del nostro patrimonio e la sua gestione fortemente volontaria sono una straordinaria risorsa. Il coordinamento di sistemi integrati di beni e servizi culturali hanno negli anni contribuito a sviluppare le diverse realtà, a metterle in rete e a facilitare dialogo e scambi tra territori lombardi che – a causa di valli, valichi e montagne – sono anche molto distanti tra loro. Oltre a produrre materiale di comunicazione, le istituzioni, le collaborazioni esistenti e le reti sono una densa presenza sul territorio lombardo che già coinvolge soci attivi e raggiunge un pubblico locale e di visitatori. Potenziare la visibilità del patrimonio culturale e naturalistico del territorio lombardo, in collaborazione con le istituzioni e le reti che contribuiscono alla sua conservazione e valorizzazione, è un modo efficace non solo per potenziare la distribuzione e l’uso del materiale di comunicazione esistente, ma anche per permettere a nuove persone di contribuire alla sua produzione e al suo miglioramento online. Associazioni come le sezioni del CAI locale già realizzano tracciati di sentieri e identificazione di toponimi; coinvolgerne i soci nel rendere questo materiale disponibile su Open Street Map significa migliorare i contenuti collegati a Wikipedia, creare mappe che possono liberamente e pienamente essere utilizzate da tutti per scopi commerciali e non commerciali (la pubblicazione di Google Maps e di mappe proprietarie ha invece forti restrizioni legali) e fare in modo che questi strumenti a disposizione di tutti possano continuare ad essere aggiornati.

Necessità

Villa Clotilde a Esino Lario può potenziare la fruizione da parte del pubblico dei suoi servizi e l’accesso al patrimonio culturale e paesaggistico del territorio lombardo su Wikipedia con una serie di interventi. Gli interventi sono necessari poiché la villa ha subito negli ultimi mesi una serie di trasformazioni dovute al trasferimento, a Esino Lario, del Museo delle Grigne da piazza Pietro Pensa nella nuova sede nel giardino della stessa villa.

La rimozione del grande telaio della Scuola d’arazzi di Esino Lario nel museo ha significativamente incrementato la fruibilità della più bella sala della villa, ma ha anche svelato una serie di riparazioni e adeguamenti necessari per rendere la sala pienamente utilizzabile non solo nei mesi estivi. Inoltre, sempre con il trasferimento del museo e la sistemazione in corso del giardino, la villa sta acquistando un ruolo chiave per l’insieme dei servizi culturali e naturalistici del territorio, che esige la messa a norma e piccoli interventi per il pieno utilizzo in sicurezza dell’edificio.

Il bacino di utenza locale di Villa Clotilde è inevitabilmente legato al numero dei suoi 780 abitanti; i servizi destinati ai residenti si focalizzano sulla biblioteca civica e il punto prestito del sistema Bibliotecario della Provincia di Lecco, oltre alle visite a mostre permanenti e temporanee (circa 200 fruitori locali). Ma ben più ampio è il bacino di utenza raggiunto da Villa Clotilde attraverso il suo ruolo attivo nel contribuire a Wikipedia e attraverso il suo ruolo legato al turismo (ancora oggi si conta una capacità ricettiva estiva di 4’000 presenza). La villa svolge un ruolo centrale come punto di informazioni e il potenziamento tecnologico – insieme ad un’adeguata formazione del personale della villa e dei referenti di associazioni locali – è essenziale per poter svolgere pienamente questa funzione e coinvolgere altre istituzioni locali; al momento infatti la capacità della villa nel contribuire alla valorizzazione internazionale del patrimonio culturale e paesaggistico del territorio lombardo su Wikipedia è stata gestita in modo occasionale, ma di una crescita in questa direzione può beneficare l’intero territorio lariano.

Obiettivi e risultati attesi

Il progetto contribuisce alla conservazione, valorizzazione e promozione del patrimonio culturale e paesaggistico del territorio lombardo focalizzandosi su due obiettivi:

  1. Potenziamento dell’accessibilità e dei servizi di Villa Clotilde come wikicentro e punto di riferimento per servizi culturali, turistici, ricreativi e territoriali. Risultato atteso: Il progetto rende Villa Clotilde a norma e pienamente in sicurezza, ne permette l’apertura e l’accessibilità anche durante il periodo invernale e dota l’edificio della tecnologia e connettività necessaria per svolgere il suo ruolo di wikicentro.
  2. Promozione integrata del patrimonio culturale e paesaggistico del territorio lombardo attraverso Wikipedia. Risultato atteso: Il progetto produce le competenze a Esino Lario per operare come wikicentro con persone e referenti di associazioni capaci di contribuire alla valorizzazione internazionale del patrimonio culturale e paesaggistico del territorio lombardo su Wikipedia (formazione e affiancamento). Durante la realizzazione del progetto viene inoltre avviata una serie di attività per formare altri enti locali del più ampio territorio lariano e per permettere ai referenti

Azioni

Il progetto “Villa Clotilde Expo 2015” prevede una serie di azioni specifiche realizzabili entro giugno 2015. Una caratteristica specifica del progetto è che si iscrive pienamente all’interno di una serie di altri interventi in corso e in fase di realizzazione: trasferimento del Museo delle Grigne nella sua nuova sede collocata nel giardino di Villa Clotilde e risistemazione dell’intero giardino di Villa Clotilde (2013-2015) e Wikimania Esino Lario (2016).

Attività connesse

Progetti in corso. Trasferimento del Museo delle Grigne nella sua nuova sede collocata nel giardino di Villa Clotilde e risistemazione dell’intero giardino di Villa Clotilde (2013-2015). Oltre a sistemare l’intera area del giardino di Villa Clotilde con il nuovo museo, gli interventi (realizzati nell’ambito di 3 progetti) producono restauri, la catalogazione scientifica dei beni del museo, la creazione dell’allestimento dei beni paleontologici e dei reperti archeologici al piano terra e l’allestimento dei beni demo-etnoantropologici e artistici al piano superiore (sezione del museo direttamente collegata ai temi dell’Ecomuseo delle Grigne), la creazione di una sala multimediale (con chiusura di un porticato) e la sistemazione del giardino con la rimozione di muri e divisioni; inoltre gli interventi sono collegati a Wikipedia nell’ambito del progetto “Il paesaggio culturale alpino su Wikipedia”: il nuovo allestimento del museo rimanda infatti a voci di Wikipedia in più lingue utilizzando QRpedia, QRcodes che riconoscono la lingua di impostazione del telefono e rimandano ad articoli di Wikipedia in quella lingua.

Pianificazione. Wikimania Esino Lario (21-28 giugno 2016). Previsto nel 2016, il lavoro per ospitare Wikimania è cominciato prima della decisione della giuria prevista per dicembre 2014. È stato realizzato un progetto esecutivo e dettagliato per l’evento, che include inoltre un censimento di tutta la capacità ricettiva del territorio. Oltre a prevedere tutto il necessario per l’evento, il progetto include una serie di interventi per sviluppare il territorio, la qualità della vita e la sua capacità ricettiva oltre la fine del convegno. Gli interventi prevedono Internet pubblico con un miglioramento della connettività (a Esino Lario è già presente la fibra ottica), la sistemazione dell’ex-Museo delle Grigne in spazio di lavoro collaborativo e sede delle associazioni (spazi gestiti direttamente dalle associazioni locali), il potenziamento dell’accessibilità del Palazzetto dello Sport con due scale per l’uscita di emergenza (intervento che porta la capacità di accoglienza della palestra da 100 a 600 persone - il palazzetto è gestito dalla Polisportiva locale) e la riqualificazione della sala dell’ex-Cinema in Sala pubblica polifunzionale (la sala è gestita dalla Pro Loco locale). Si sta quindi procedendo alla richiesta di finanziamenti sollecitando la Fondazione Cariplo e la Fondazione Banca del Monte di Lombardia. La selezione di Esino Lario per ospitare Wikimania darebbe accesso a 180’000 euro (250’i) da parte della Wikimedia Foundation, l’ente che sostiene Wikipedia.

Azioni specifiche del progetto Villa Clotilde Expo 2015

Il progetto”Villa Clotilde Expo 2015” prevede una serie di azioni strutturate in due fasi, direttamente connessi al raggiungimento degli obiettivi e dei risultati attesi. Gli interventi si collocano inoltre in continuità con le attività connesse.

Potenziamento dell’accessibilità e dei servizi di Villa Clotilde come wikicentro e punto di riferimento per servizi culturali, turistici, ricreativi e territoriali.

  • Adeguamento della villa alle norme di sicurezza. Piccoli interventi per garantire la piena fruizione dell’edificio e l’adeguamento alle norme di sicurezza: trasformazione di una porta con maniglione antipatico e vetro antisfondamento, due luci esterne con sensore di movimento, sistemazione di una piccola porzione dell’impianto elettrico nella sala adibita a centro parco.
  • Miglioramento dell’accessibilità della villa durante il periodo invernale. Installazione di una stufa a pallet nella sala adibita a centro parco del Parco Regionale della Grigna Settentrionale. La scelta di installare una stufa permette l’uso del piano terra durante il periodo invernale con costi sostenibili. L’intervento prevede inoltre la chiusura delle finestre del seminterrato con vetri antisfondamento necessari all’isolamento e il ripristino e la sistemazione del pavimento della sala.
  • Potenziamento delle dotazioni e tecnologie informatiche per il pubblico, i fruitori e i servizi della villa e il ruolo di Villa Clotilde come wikicentro del territorio lariano. Potenziamento della connessione Internet per caricamento e scaricamento dati, acquisto di 3 computer in sostituzione delle macchine ormai datate presenti nella villa, dotazione alla villa di un proiettore portatile per la formazione fuori sede e nelle sedi di associazioni locali, allestimento dell’attrezzatura per la sala multimediale.

• Arredo per dépliant e documentazione informativa. Una serie di porta depliant per interno ed esterno per rendere fisicamente accessibili avvisi e comunicazioni. Gli interventi non richiedono autorizzazioni specifiche, essendo interventi di manutenzione e interessando Villa Clotilde; l’estetica dell’edificio non è modificata e vengono conservati gli infissi originali e la loro estetica.

Promozione integrata del patrimonio culturale e paesaggistico del territorio lombardo attraverso Wikipedia.

Per contribuire alla valorizzazione internazionale del patrimonio culturale e paesaggistico del territorio lombardo su Wikipedia, il progetto coinvolge consulenti specializzati, il personale non strutturato della villa e associazioni locali. In modo più specifico il progetto produce formazione, affiancamento e contenuti.

  • Sinergia e contatti con istituzioni del territorio. Fondamentale per coinvolgere istituzioni e persone nel rilasciare documentazione per Wikipedia (fotografie e testi) e per coinvolgerli in eventi di formazione.
  • Formazione e affiancamento del personale di Villa Clotilde e delle associazioni di Esino Lario da parte del consulente, con una serie di incontri di formazione e affiancamento durante il progetto.
  • Formazione del personale di una serie di istituzioni del territorio. Il personale della villa in collaborazione con il consulente realizzano una serie di incontri di formazione nel territorio lariano (Provincia di Lecco, Valsassina, riviera orientale del Lago di Como) per affiancare persone e istituzioni nel contribuire a Wikipedia, ai progetti Wikimedia e a Open Street Map, per creare una sinergia con altri enti e per sviluppare una pratica nella formazione.
  • Potenziamento dei contenuti su Wikipedia e i progetti Wikipedia e mappatura del territorio lariano con affiancamento del consulente.

Attrezzature da acquisire

  • Dotazioni e tecnologie informatiche per il pubblico. Acquisto di 3 computer in sostituzione delle macchine ormai datate presenti nella villa, dotazione alla villa di un proiettore portatile per la formazione fuori sede e nelle sedi di associazioni locali, allestimento dell’attrezzatura per la sala multimediale (proiettore, sistema audio e computer).
  • Arredo per dépliant e documentazione informativa. 5 porta depliant per interno e 1 porta dépliant per esterno per rendere fisicamente accessibili avvisi e comunicazioni.
  • Stufa a pallet per permettere l’apertura e l’uso invernale di Villa Clotilde con spese contenute e sostenibili in futuro.

Budget

Spese

Voce di spesa Unità # # Costo con iva ' %
Porta con apertura a spinta e vetro antisfondamento e sistemazione pavimento in parquet della sala del Centro Parco. € 2.001
Impianto elettrico, luci di sicurezza, adeguamento a norma. € 1.830
Grate di sicurezza per 9 finestre secondo piano villa. Sistemazione finestre seminterrato, chiusura, vetri antisfondamento e coibentazione. € 3.085
Stufa a pallet: acquisto, installazione, verifica ed eventuale sistemazione canna fumaria. € 4.000
Arredo per dépliant e documentazione informativa. 5 porta depliant per interno e 1 porta dépliant per esterno per rendere fisicamente accessibili avvisi e comunicazioni; stampa segnaletica servizi interni in italiano e inglese. € 2.000
Totale per interventi per incrementare fruizione e accessibilità durante tutto l’anno di Villa Clotilde € 12.916 23%
Potenziamento connettività e abbonamento Internet. Incremento punti di accesso e traffico internet. € 3.000
Acquisto di 2 computer per pubblico e servizi. 21,5’’, 1,4GHz, 8GB memoria, disco rigido 500GB. € 1.133,03 2 € 2.266,06
Acquisto di 1 computer portatile per pubblico e formazione 13’’, 2,5GHz, 4GB memoria,disco rigido 500GB (933€) con adattatore (29€) € 962,03 1 € 962,03
Proiettore Ultra-Mobile Epson EB-1761W, 1,7 kg, 2600 lumen, ingressi USB 2.0, VGA, HDMI, RCA, Video comp. € 856 1 € 856
Monitor, sistema audio per sala multimediale e computer. € 5.000
Totale attrezzatura tecnologica e potenziamento connettività. € 12.084,09 21%
Personale, presenza di due persone con apertura di Villa Clotilde, organizzazione di 5 giornate di incontri di formazione per associazioni locali e reti di associazioni, coordinamento del progetto (Tecla Bertarini e Ester Maglia). € 10 400 2 € 8.000
Personale specializzato, consulente con esperienza nell’affiancare istituzioni e persone nel contribuire a Wikipedia e progetti Wikimedia (Dario Crespi) € 50 300 1 € 15.000
Spese di spostamento € 150 10 2 € 3.000
Materiale di comunicazione. Registrazione sito, stampa di dépliant e locandine, stampa materiale formazione. € 2.500
Totale spese formazione, comunicazione, personale e contenuti € 28.500 50%
Spese generali. Luce, acqua, forniture, cancelleria. € 3.500 6%
Totale € 57.000,09 100%

Entrate

Entrate ' ' Totale contributi %
Comune di Esino Lario spese generali € 3.500
Comune di Esino Lario spese di personale (non strutturato) € 3.500
Contributo Comune di Esino Lario € 3.000
Totale Comune di Esino Lario € 10.000
Contributo Associazione Amici del Museo delle Grigne Onlus € 10.000
Totale co-finziamento € 20.000 35%
Richiesta a Regione Lombardia € 37.000 65%
Totale € 57.000 100%

Cronoprogramma

Azione ' 1 2 3 4 5 6
Miglioramento dell’accessibilità della villa durante il periodo invernale. Acquisto e installazione stufa. Attrezzatura x
Adeguamento della villa alle norme di sicurezza. Lavori falegnameria ed elettrico x x
Potenziamento delle dotazioni e tecnologie informatiche per il pubblico, i fruitori e i servizi della villa e il ruolo di Villa Clotilde come wikicentro del territorio lariano. Attrezzatura x
Arredo per dépliant e documentazione informativa. Attrezzatura x
Formazione del personale della villa e delle associazioni locali, 10 persone. Consulente 4
Affiancamento del personale della villa e della associazioni locali. Consulente 4 4 4 4
Incontri di formazione con rete di istituzioni locali, 30 persone. Consulente e personale della villa. 3
Potenziamento della mappatura del territorio con affiancamento con la produzione di mappe di 10 comuni del territorio e 20 tracciati di sentieri. Consulente con il personale della villa x x x x
Potenziamento dei contenuti su Wikipedia e i progetti Wikimedia con affiancamento per contribuire a migliorare o creare 100 articoli di Wikipedia, e raccogliere 500 fotografie del territorio con licenza libera caricate sui progetti Wikimedia. Consulente con il personale della villa x x x x
Definizione del calendario di eventi di formazione e affiancamento nel territorio. Personale della villa con associazioni locali x

Piano di comunicazione e pubblicizzazione delle attività

La comunicazione e pubblicizzazione delle attività del progetto si basa sulla sua natura integrata del progetto che coinvolge le istituzioni e i servizi che hanno sede all’interno di Villa Clotilde e coinvolge una serie di partner e reti già collegati alla villa e ai suoi servizi.

Azione ' 1 2 3 4 5 6
Comunicazione del progetto alla comunità di Wikipedia e Wikimedia. Lancio del progetto, creazione del caso studio con documentazione online e relazione sui risultati. Consulente x x x
Comunicazione a livello locale del progetto e coinvolgimento delle associazioni locali di Esino Lario nella formazione. Personale villa x
Networking con le istituzioni locali e reti del territorio per invitarle ad accogliere eventi correlati e formazione. Personale villa e consulente 10
Lancio dell’apertura della nuova sede del Museo delle Grigne e comunicazione integrata del programma di attività della villa. Canali di comunicazione online e stampa di materiale di comunicazione (programma eventi) e locandine. Personale villa e referti di associazioni locali per comunicazione online x
Invito ai visitatori dell’Expo 2015 a contribuire a Wikipedia con le loro immagini su Wikimedia Commons. Consulente x
Relazione finale del progetto Consulente x

Istituzioni e servizi di Villa Clotilde

Centro Parco. Il centro parco è una sede territoriale del Parco Regionale della Grigna Settentrionale, ente gestito dalla Comunità Montana della Valsassina, Valvarrone, Val d’Esino e Riviera con sede al piano terra di Villa Clotilde. Il territorio di Esino Lario è l’unico interamente incluso nel parco e il parco è promotore di itinerari nel territorio, segnaletica e materiale di comunicazione (volantini, itinerari, mappe e pubblicazioni) disponibile presso la villa.

Museo delle Grigne. La collezioni del Museo delle Grigne sono collocate nella villa (farfalle italiane, coleotteri della Grigna, e una teca di animali imbalsamati), nel giardino (macine) ed è in corso il trasferimento delle collezioni dalla sede storica del museo in Piazza Pietro Pensa alla nuova sede collocata anch’essa nel museo di Villa Clotilde. Il museo – riconosciuto dalla Regione Lombardia, facente parte del Sistema museale della Provincia di Lecco e museo del Parco Regionale della Grigna Settentrionale – è un museo civico con una serie di collezioni di beni paleontologici (600 fossili), reperti archeologici (99), beni demo-etno-antropologici (150), minerali, diorami di animali e collezioni di farfalle italiane e coleotteri delle Grigne.

Ecomuseo delle Grigne. L’Ecomuseo delle Grigne è un ecomuseo che valorizza il rapporto tra l’uomo e la montagna; l’ecomuseo è riconosciuto dalla Regione Lombardia, fa parte della rete degli ecomuseo della Lombardia e ha sede al secondo piano di Villa Clotilde; il centro di documentazione e informazione dell’ecomuseo è integrato ai servizi della villa.

Associazione Amici del Museo delle Grigne Onlus. L’associazione è l’ente gestore dell’Ecomuseo delle Grigne e dell’Archivio Pietro Pensa e contribuisce alla gestione del Museo delle Grigne. L’associazione gestisce il primo piano di Villa Clotilde e ha una ricca esperienza nella produzione di progetti in partenariato con istituzioni pubbliche e private, pubblicazioni, opere d’arte contemporanee, laboratori, conferenze e ricerche sugli archivi e il patrimonio storico artistico e naturalistico del territorio lombardo.

Archivio Pietro Pensa. L’archivio Pietro Pensa è un archivio privato gestito dall’Associazione Amici del Museo delle Grigne Onlus, vincolato dalla Soprintendenza archivistica per la Lombardia e con sede al primo piano della villa. L’archivio conserva documenti del territorio lombardo datati dal XIV al XX secolo e comprende pergamene, documenti antichi, fotografie, microfilm e una biblioteca specialistica di storia locale. Tra i documenti raccolti vi sono anche i fondi Sfondrati Serbelloni, Orlandi, Guastella, Arrigoni, Gandola e documentazione antica in particolare su Esino Lario, Valsassina e Valtellina.

'Biblioteca specialistica di storia locale. La biblioteca specialistica di storia locale è una raccolta di pubblicazioni sul territorio lombardo aperta al pubblico per la consultazione, con sede al primo piano della villa. La biblioteca fa parte dell’Archivio Pietro Pensa.

Ufficio turistico ha sede all’ingresso del piano terra della villa e offre informazioni su itinerari, luoghi e servizi di Esino Lario, dell’Ecomuseo delle Grigne, del Parco regionale della Grigna Settentrionale, e del territorio di Valsassina, Lario e Valtellina. Il personale dell’ufficio turistico gestisce inoltre la banca dati delle case in affitto e gestisce il servizio prestito bibliotecario.

Biblioteca civica di Esino Lario. La biblioteca civica è una biblioteca che fa parte del Sistema bibliotecario della provincia di Lecco e che ha sede al piano terra della villa. Accesso a Internet. La villa offre accesso a Internet wifi e ha alcuni computer a disposizione del pubblico.

A misura di bambino. Dal 2009 Villa Clotilde è stata al centro di una serie di interventi focalizzati nel trasformare il territorio “a misura di bambini”, potenziando i servizi (fasciatoio, scaldabiberon, sistemazione dei parchi giochi, itinerari per bambini, laboratori) e la comunicazione dei servizi attraverso un’apposita segnaletica. L’attenzione di Esino Lario “a misura di bambino” ha ricevuto nel 2010 il premio FamigliaLavoro ideato e promosso da Regione Lombardia e ALTIS - Alta Scuola Impresa e Società, Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, in collaborazione con ASAG - Alta Scuola di Psicologia Agostino Gemelli, Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano e Centro di Ateneo Studi e Ricerche sulla Famiglia, Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano.

Servizio affitti. La villa è centro di incontro domanda e offerta per l’affitto di case per villeggianti e turisti.

Riconoscimenti delle istituzioni collegate a Villa Clotilde

  • Ecomuseo delle Grigne. Riconosciuto da Regione Lombardia nel 2009.
  • Museo delle Grigne. Sistema museale della Provincia di Lecco, museo riconosciuto dalla Regione Lombardia.
  • Biblioteca civica di Esino Lario. Sistema bibliotecario della Provincia di Lecco, punto prestito.
  • Centro parco del Parco regionale della Grigna Settentrionale.
  • Premio Esino Lario a misura di bambino. Premio FamigliaLavoro 2010, premio ideato e promosso da Regione Lombardia e ALTIS - Alta Scuola Impresa e Società, Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, in collaborazione con ASAG - Alta Scuola di Psicologia Agostino Gemelli, Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano e Centro di Ateneo Studi e Ricerche sulla Famiglia, Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano.
  • Archivio Pietro Pensa. Vincolato dalla Soprintendenza archivistica per la Lombardia. Premio Wikimedia Italia 2009 per il sapere libero.

Partenariati

Il progetto coinvolge una serie di partner nel patrocinare e sostenere la comunicazione del progetto in qualità di stakeholder e reti del territorio.

Wikimedia Italia. È l’associazione che promuove e sostiene Wikipedia e i progetti Wikimedia in Italia. L’associazione già promuove Wikimania Esino Lario.

Comunità Montana della Valsassina, Valvarrone, Val d’Esino e Riviera (ente gestore del Parco Regionale della Grigna Settentrionale) è collegata al progetto con il centro parco presso Villa Clotilde è con le sinergie con il progetto interreg “Il paesaggio culturale alpino su Wikipedia” di cui la comunità montana è promotrice in Italia.

Il progetto coinvolgerà inoltre durante la sua realizzazione l’Agenzia turistica dell’Alta Valsassina, il Sistema bibliotecario della Provincia di Lecco, il Sistema museale della Provincia di Lecco e la Rete degli Ecomusei della Lombardia.


Articoli correlati