Incontro con i docenti lombardi

Da Wikimedia Italia.

Dati

Chi: Utente:CristianCantoro
Organizzato da: Il nucleo territoriale lombardo dell'Agenzia Nazionale per lo Sviluppo dell'Autonomia Scolastica (ex IRRE Lombardia)
Dove: alle 17.30, presso la sede di Milano in Viale Marche 71. Istituto Tecnico Zappa, Viale Marche, 71 -Milano
Quando: Lunedì 13 dicembre 2010 dalle 14.30

Materiali

Riassunto

I relatori, docenti di scuola superiore e/o ricercatori dell'ANSAS (ex IRRE), erano davvero preparati sui progetti (non solo Wikipedia) e sulle loro regole ed hanno fatto delle presentazioni originali, personali e interessanti. Questi insegnanti non solo hanno saputo trasformare Wikipedia in una risorsa, ma anche le sue regole ed i suoi meccanismi di funzionamento in uno strumento per insegnare.

Il progetto presentato ("Come usare Wikipedia a scuola per educare alla cittadinanza digitale e sviluppare le abilità di scrittura") è estremamente in linea con gli scopi sociali e vedere un gruppo di insegnanti entusiasti è sicuramente una sensazione che vorrei rivivere molte volte.

Report

L'incontro è iniziato alle 14.30, con una breve introduzione dell'argomento. Il problema di fondo della rete è trovare contenuti cognitivi significativi ovvero non basta dire "Web 2.0" come una parola magica per essere catapultati nel futuro. Compito del docente è sapere estrarre dalla rete delle occasioni di crescita e di formazione per gli studenti. Successivamente ho tenuto la mia presentazione che ha puntato su una introduzione abbastanza filosofica a proposito delle licenze libere e poi ha evidenziato quali sono alcuni aspetti formativi possibili dell'utilizzo di Wikipedia. In seguito R. Didoni, ricercatore ANSAS e docente di italiano ha presentato la propria esperienza come utente di Wikiquote e di Wikipedia, spiegando come funzionano i progetti (es. cos'è un template, cos'è un abbozzo) e quali attività formative possono essere svolte in classe usando Wikipedia. Numerosi sono stati gli esempi. A seguire l'intervento di S. Pozzi, docente di italiano in una scuola superiore di Voghera. Che ha tenuto una presentazione che ha evidenziato come può essere usata la rete per strutturare un curriculum di scrittura (ovvero di insegnamento delle capacità di scrittura) si va da testi semplici (annunci, liste) a testi complessi (biografie). Wikipedia, in particolare, è un'ottima fonte di testi complessi. Inoltre ci sono parecchi aspetti di Wikipedia (NPOV, cita le fonti, ...) che sono ideali per un'insegnante. A chiudere l'intervento di A. Madia, bibliotecaria scolastica che inoltre insegna ai ragazzi come si cercano le informazioni in un libro o in rete che ha presentato una proposta di sperimentazione: ovvero un possibile progetto scolastico che preveda l'utilizzo di Wikipedia. Il progetto consta di varie fasi: brainstorming, scelta di un argomento, ricerca delle fonti, scrittura di una nuova voce. Per ogni fase sono state evidenziati gli obiettivi formativi, sono stati fatti esempi pratici, sono state lanciate idee. Infine mi sono state fatte domande su alcuni aspetti tecnici (enciclopedicità, procedure di cancellazione) da parte di insegnanti che vorrebbero fare partire personalmente dei progetti nelle loro classi usando Wikipedia. La partecipazione degli insegnanti è stata molto buona sia in termini di pubblico (30/40 presenti) sia per il coinvolgimento.