Donazione volumi a Internet Archive: differenze tra le versioni

Da Wikimedia Italia.
(Attività)
(Attività)
Riga 42: Riga 42:
 
:*inviata mail a [https://www.ibs.it/?gclid=CjwKCAjw2bmLBhBREiwAZ6ugo63w5kRsJLHLASmoneWvyCAxjl8tmrb3AW6tLBRV0LFtXbR4gmPq0hoCCRoQAvD_BwE Ibs] per preventivo
 
:*inviata mail a [https://www.ibs.it/?gclid=CjwKCAjw2bmLBhBREiwAZ6ugo63w5kRsJLHLASmoneWvyCAxjl8tmrb3AW6tLBRV0LFtXbR4gmPq0hoCCRoQAvD_BwE Ibs] per preventivo
 
*19/10/2021: Libro di Faccia non è in grado di gestire un ordine di tale dimensione. Non riesce a fornire un preventivo.
 
*19/10/2021: Libro di Faccia non è in grado di gestire un ordine di tale dimensione. Non riesce a fornire un preventivo.
 +
*21/10/2021: abbiamo ricevuto un preventivo da Booklet Librerie:
 +
:*18.000 euro (2500 libri di saggistica e 2500 romanzi e narrativa + spedizione in UK)
 
*accordo commerciale Libraccio
 
*accordo commerciale Libraccio
 
*accordi per spedizione con IA
 
*accordi per spedizione con IA

Versione delle 10:16, 21 ott 2021

Scopo del progetto

Internet Archive è una biblioteca online, senza scopo di lucro, che si occupa di rendere disponibili milioni di libri e film, ma anche software, musica e molto altro. La sua missione è quella di aiutare a conservare questi manufatti e creare una biblioteca digitale su Internet per ricercatori, storici e studiosi. Digitalizza circa 2000 libri al giorno e acquisendo collezioni alla tonnellata, sta diventando il progetto più competitivo in tema digitalizzazione. Internet Archive, pur trattandosi di una biblioteca online, lavora legalmente come una biblioteca tradizionale, prestando le copie digitali dei libri grazie al sistema di prestito 1:1.

Facendo seguito ad una richiesta di finanziamento per un progetto di digitalizzazione di libri in lingua italiana, proposto da Federico Leva, Wikimedia Italia ha inserito nel budget 20.000€ per supportare un progetto pilota. Questo permetterà di digitalizzare e rendere disponibili migliaia di libri, offrendo un nuovo strumento per rendere l’accesso alla conoscenza libero e gratuito. Il progetto prevede una prima fase di acquisto di volumi usati (possibilmente il 50% saggistica e 50% narrativa varia) dal Libraccio e una seconda fase di spedizione dei volumi nel Regno Unito, dove avverrebbe la digitalizzazione.

Incontro informativo con i bibliotecari

Mercoledì 23 giugno alle 18:00 Wikimedia Italia ha organizzato un incontro online aperto a tutte e tutti, per presentare Internet Archive e il progetto di digitalizzazione di libri a cui sta lavorando.

Si è parlato di come Internet Archive può facilitare la digitalizzazione del patrimonio librario italiano, grazie agli interventi di Federico Scarioni (coordinatore di Fondazione per leggere) e Federico Leva (promotore dell’iniziativa e volontario attivo di Internet Archive). L'incontro è stato anche un'opportunità di dibattito e scambio di opinioni sul tema della digitalizzazione con i bibliotecari italiani e un primo passo verso una possibile futura collaborazione con loro in questa direzione.

Durante l'incontro online, dopo una breve introduzione da parte della presidente Iolanda Pensa su Internet Archive, sui suoi progetti (in particolare Wayback Machine e Open Library) e sul progetto pilota di Wikimedia Italia, Federico Leva ha raccontato più nel dettaglio il funzionamento delle digitalizzazioni e la sua esperienza personale con Internet Archive.

L'incontro è stato particolarmente apprezzato dai presenti, i quali si sono espressi positivamente sul progetto pilota e sul lavoro di Internet Archive. Allo stesso tempo, sono sorte anche delle perplessità e delle richieste di maggiori dettagli su riferimento alla legge italiana in materia.

Qui si trova la registrazione dell'incontro: https://moodle.wikimedia.it/mod/bigbluebuttonbn/view.php?id=292#

Organizzazione del progetto

Attività

Per l'anno 2021, possibilmente entro fine agosto, si dovrebbero acquisire i volumi da Libraccio e inviarli a Internet Archive nel Regno Unito per digitalizzazione:

  • 26/06/2021: Inviata mail a Federico Leva, chiedendo i suoi contatti al Libraccio e ad Internet Archive nel Regno Unito In attesaIn attesa contatti
  • 26/09/2021: Dopo un incontro tra Iolanda Pensa e Federico Leva, Iolanda invia una mail a Marta e Ilaria, con in copia Federico, indicando i passi da seguire:
  • sentire Libraccio Corsico (Milano) per un primo preventivo (già in precedenza contattato da Federico Leva, che aveva raggiunto l'accordo, seppur informale, di acquisto di 5000 libri ad 1 euro ciascuno, metà saggistica e metà narrativa)
  • contattare "Libro di faccia" di Alessandria per un secondo preventivo
  • contattare Internet Archive. Federico Leva ci informa che il contatto da lui utilizzato in passato, Chris Freeland, non lavora più per IA; di conseguenza bisogna cercare il contatto della sua sostituta, di cui non sappiamo il nome.
  • 27/09/2021:
  • inviata mail al Libraccio Corsico per preventivo
  • inviata mail a Libro di Faccia per preventivo
  • compilato form sul sito di IA, richiesto per le grandi donazioni.
  • 28/09/2021: contatto con IA. Ricevuta mail di risposta al form inviato sul sito, da Elizabeth Rosenberg <lizrosenberg@archive.org>. Ci hanno chiesto la lista dei libri che vorremmo donare (che richiederemo al Libraccio) così da verificare se siano già presenti nel loro catalogo. Abbiamo chiesto l'indirizzo del partner Better World Books in UK.
  • 14/10/2021: abbiamo ricevuto n.3 preventivi dal Libraccio:
  • 27.000 euro (2500 libri di saggistica e 2500 di narrativa + spedizione in UK)
  • 35.000 euro (4000 libri di saggistica e 1000 di narrativa + spedizione in UK)
  • 12.000 euro (fornitura di 10 pallett con 10.000 libri misti con possibilità di titoli ripetuti + spedizione in UK)
  • 18/10/2021
  • 19/10/2021: Libro di Faccia non è in grado di gestire un ordine di tale dimensione. Non riesce a fornire un preventivo.
  • 21/10/2021: abbiamo ricevuto un preventivo da Booklet Librerie:
  • 18.000 euro (2500 libri di saggistica e 2500 romanzi e narrativa + spedizione in UK)
  • accordo commerciale Libraccio
  • accordi per spedizione con IA
  • acquisto
  • spedizione
  • digitalizzazione

Persone coinvolte

  • Nemo
  • Marta Arosio (staff)
  • Ilaria Diterlizzi (staff)