Sostegno nell'uso di licenze libere

Da Wikimedia Italia.
Versione del 5 apr 2021 alle 17:35 di Iopensa (Discussione | contributi) (Creata pagina con "Wikimedia Italia invita istituzioni culturali, media e siti Internet a utilizzare licenze libere che consentono la modifica e tutti gli usi e riusi dei contenuti. Le licenze...")

(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)

Wikimedia Italia invita istituzioni culturali, media e siti Internet a utilizzare licenze libere che consentono la modifica e tutti gli usi e riusi dei contenuti.

Le licenze consigliate sono

  • Creative Commons Zero - CC0. Consigliata in particolare per gli enti pubblici e per i dati. La licenza di Wikidata.
  • Creative Commons attribuzione - CC BY. La licenze più usata nell'ambito dell'Open Access e Open Science.
  • Creative Commons attribuzione condividi allo stesso modo - CC BY-SA. Questa licenza richiede che chi utilizza i materiali li condivida allo stesso modo (share alike), mantenendoli sempre aperti (copyleft). La licenza di Wikipedia di molti progetti Wikimedia e la licenza simile a quella di OpenStretMap.

Non tutte le licenze Creative Commons sono licenze libere. Affinché una licenza sia libera deve permettere le opere derivate e tutti gli usi: non devono essere presenti le clausole ND (non opere derivate) e NC (non commerciale).

Materiale di riferimento

Esempi di istituzioni che hanno inserito nel loro sito licenze libere

  • Comune di Milano nell'ambito dell'Open Governement (CC BY sul sito e CC0 sui dati)
  • Fondazione Cariplo nell'ambito del progetto Share Your Knowledge del 2011 (CC BY-SA sul sito e sulla documentazione Artgate)

...