Version française

Chi siamo

Da Wikimedia Italia.

« Torna alla pagina principale

Wikimedia ItaliaAssociazione per la diffusione della conoscenza libera, con sede in via Bergamo 18, 20900 Monza, è una associazione di promozione sociale, attiva dal 2005 nell'ambito dell'open culture. L'associazione (informalmente nota come WMI) è la corrispondente italiana ufficiale di Wikimedia Foundation, Inc, all'interno della rete di capitoli locali (chapter) che nei rispettivi paesi hanno il compito di promuovere i progetti gestiti dalla Wikimedia Foundation (su cui non hanno alcun controllo) e la cultura libera.

Da gennaio 2016 è anche OpenStreetMap Italia, ossia capitolo ufficiale OpenStreetMap (riconosciuto da OSMF che lo cura).

Storia

È stata costituita il 17 giugno 2005 presso lo studio notarile del Notaio Adriano Castaldi di Canino da 18 soci fondatori. Il giorno successivo presso Valentano si è tenuta la prima assemblea dei soci, che hanno ratificato all'unanimità i componenti del Consiglio Direttivo e delineato le linee guida delle future attività dell'Associazione. Dal 30 novembre 2009, è associazione di promozione sociale (APS) iscritta (come n. 12) al registro della provincia di Monza e Brianza, dove ha sede.

Contatti

Vedi la pagina Contatti.

  • scrivere all'indirizzo info(presso)wikimedia.it,
  • scrivere al direttivo presso direttivo(presso)wikimedia.it,
  • inviare un fax al numero (+39) 0399462394,
  • telefonare al numero della sede (+39) 0395962256,
  • raggiungerci o scrivere alla sede: Via Bergognone 34, 20144 Milano.

Identificativi

  • P. IVA IT05599740965
  • Codice Fiscale 94039910156
  • PIC number: 953661515

Scopi e ambito operativo

Nuvola apps xmag.png Per approfondire, vedi anche Cosa facciamo
Nuvola apps xmag.png Per approfondire, vedi anche 10 cose da sapere
Nuvola apps xmag.png Per approfondire, vedi anche Dichiarazione d'intenti
Nuvola apps xmag.png Per approfondire, vedi anche Statuto
Nuvola apps xmag.png Per approfondire, vedi anche Wikipedia e Wikimedia


Soci

Andamento numero soci Wikimedia Italia
  • L'associazione è stata fondata il 17 giugno 2005 da 18 soci.
  • L'associazione ha raggiunto nel 2005 39 iscritti.
  • L'associazione ha raggiunto nel 2006 62 iscritti.
  • Il 2 aprile 2007 l'associazione ha raggiunto i 100 iscritti.
  • Il 26 ottobre 2008 l'associazione ha raggiunto il picco di 198 soci.
  • L'associazione ha raggiunto nel 2009 162 iscritti.
  • Al 31 marzo 2010 gli iscritti sono 183.
  • a marzo 2011 i soci sono 383.
  • Al 31 dicembre 2012 gli iscritti sono 471.
  • Al 31 dicembre 2013 gli iscritti sono 391.
  • Al 31 dicembre 2014 gli iscritti sono 391.
  • Al 31 dicembre 2015 gli iscritti sono 407.
  • Al 31 dicembre 2016 gli iscritti sono 396.

Direttivo

Nuvola apps xmag.png Per approfondire, vedi anche Direttivo

Il direttivo dell'associazione è formato da:

Collegio dei garanti

Nuvola apps xmag.png Per approfondire, vedi anche Collegio dei garanti

Il collegio dei garanti dell'associazione è formato da:

Ruoli non statutari

Coordinatori

Tutti sono contattabili al corrispondente indirizzo nome.cognome@wikimedia.it[1][2][3][4] [5].


Coordinatori regionali
Regione Nominativo
Lombardia Marta Pigazzini
Liguria Gregorio Bisso
Veneto Marco Chemello
Marche Pierluigi Feliciati
Lazio Virginia Cirilli
Abruzzo Carla Colombati
Campania Claudio Forziati
Coordinatori tematici biblioteche
Regione Nominativo
Trentino-Alto Adige/Südtirol
Emilia-Romagna Chiara Storti
Toscana
Marche Tommaso Paiano
Lazio Valerio Iannucci
Coordinatori tematici musei e archivi
Regione Nominativo
Nazionale Anna Maria Marras
Marche Mattia Ciampichetti
Lazio Lucia Marsicano
Campania Francesca Russo
Coordinatori tematici scuole
Regione Nominativo
Nazionale Luigi Catalani
Lombardia Francesco Tarantini
Veneto Maria Pia Dall'Armellina
Campania Armando Bisogno
Coordinatori tematici OpenStreetMap
Regione Nominativo
Piemonte Marco Brancolini
Veneto Matteo Zaffonato
Emilia-Romagna Lorenzo Perone
Umbria Marcello Arcangeli
Puglia Federico Cortese
Basilicata Gabriele Nolè
  1. Camelia Boban si è dimessa da coordinatrice per l'area scuole del Lazio il 13 marzo 2017.
  2. Giuseppe Profiti e Paola Liliana Buttiglione, eletti membri del consiglio direttivo, sono decaduti dai ruoli, rispettivamente, di coordinatore regionale per l'Emilia-Romagna e coordinatrice musei e archivi per la Basilicata. Vedi verbale dell'Assemblea dell'8 aprile 2017.
  3. Cristian Cenci si è dimesso da coordinatore del Trentino-Alto Adige il 18 aprile 2017.
  4. Marco Barbieri si è dimesso da coordinatore OSM della Toscana il 27 giugno 2017.
  5. Susanna Giaccai, coordinatrice regionale per la Toscana delle biblioteche e Eusebia Parrotto, coordinatrice regionale per il Trentino Alto Adige delle biblioteche, si sono dimesse il 13 luglio 2017

Personale

Nuvola apps xmag.png Per approfondire, vedi anche Personale