Comunicati stampa/Tre nuovi accordi fra WMI e GLAM

Da Wikimedia Italia.

Wikimedia Italia sigla accordi con tre istituzioni culturali

ICCU, Biblioteca Universitaria Alessandrina e ICOM Italia raggiungono un accordo con Wikimedia Italia per contribuire allo sviluppo dei progetti wiki

Monza, 23 marzo 2015

Continua l'impegno dell'Associazione Wikimedia Italia nello stabilire un ponte fra i progetti Wikimedia e le istituzioni che operano nel mondo della cultura in Italia. In particolare, nella scorsa settimana, sono stati raggiunti tre importanti accordi.

Lunedì 9 marzo è stato firmato un accordo-quadro di collaborazione di tre anni con l'Istituto Centrale per il Catalogo Unico delle biblioteche (ICCU), l'ente che tra i suoi compiti istituzionali ha quello di sovrintendere al Servizio Bibliotecario Nazionale. L'accordo prevede la progressiva integrazione dei dati e dei materiali dei progetti ICCU con i progetti Wikimedia e con OpenStreetMap (OSM): si comincerà con l'Anagrafe delle biblioteche italiane (http://anagrafe.iccu.sbn.it/), i cui dati saranno integrati sui progetti Wikipedia, Wikidata e OpenStreetMap. Questo permetterà al pubblico dei progetti Wikimedia e di OSM di usufruire dei dati aggiornati su luoghi, orari e servizi garantiti dagli istituti bibliotecari censiti dall'ICCU. È inoltre allo studio la possibilità per l'Anagrafe di linkare le voci sulle biblioteche storiche presenti su Wikipedia. Wikimedia Italia e ICCU concorderanno nel corso dei prossimi mesi i prossimi passi da compiere, così come ulteriori iniziative congiunte, volte a diffondere i principi dell'open access e dell'open culture.

Martedì 10 marzo l'associazione ha raggiunto un'intesa con la Biblioteca Universitaria Alessandrina per la donazione di circa duecento digitalizzazioni di libri del XVI secolo, appartenuti all'ultimo Duca di Urbino, Francesco Maria II Della Rovere, morto senza eredi nel 1631. I testi digitalizzati del fondo, in ultimo confluito nella dotazione della biblioteca voluta da papa Alessandro VII, saranno gradualmente pubblicati su Wikisource, la "biblioteca digitale libera" del mondo Wikimedia, e riletti dalle comunità di riferimento. La donazione consiste di testi in italiano, latino e spagnolo riguardanti varie attività di "diletto" del duca, quali geografia, caccia, falconeria, scacchi e viaggi.

Giovedì 12 marzo è stato infine siglato un accordo con ICOM Italia, il comitato italiano del prestigioso International Council of Museums, organizzazione internazionale dei musei e dei professionisti museali. Tra i termini dell'accordo si ha fra l'altro il supporto di ICOM Italia al concorso fotografico "Wiki Loves Monuments 2015", sia in termini di promozione che di raccolta delle adesioni da parte dei musei associati e dei soci individuali di ICOM. Si prevede poi la collaborazione stretta fra le due parti nell'organizzare attività di sensibilizzazione verso il patrimonio culturale, fra cui corsi di formazione sui progetti Wikimedia e tavoli per iniziative comuni, da concordare con altre associazioni di settore, per "liberare" le immagini dei monumenti italiani.

«Si tratta di tre accordi molto diversi fra loro – commenta Andrea Zanni, presidente di Wikimedia Italia – uniti da un unico filo conduttore: l'importanza di difendere, tutelare e promuovere la cultura libera, anche attraverso i progetti della Wikimedia Foundation, di cui siamo orgogliosi di essere portavoce in Italia. Il 2015 è un anno importante per noi, visto che marca il decimo anno di attività della nostra associazione: iniziarlo con così tante dimostrazioni di interesse nei nostri confronti dal mondo degli operatori della cultura ci dà il coraggio di affrontare il prossimo decennio con maggiore forza e intensità».

«Wikipedia non può né vuole essere un mondo chiuso e autosufficiente, rimarca Maurizio Codogno, portavoce di Wikimedia Italia. Proprio perché l'enciclopedia libera nasce per raccogliere il sapere, accordi come questi sono importantissimi per avere il contributo fondamentale di chi è esperto in settori diversi; inoltre siamo certi che l'interazione tra entità con una storia assai diversa sarà fruttuosa per tutti, permettendo di vedere modi diversi per raggiungere lo stesso scopo: la diffusione della cultura.»


Associazione Wikimedia Italia

Wikimedia Italia, corrispondente italiana ufficiale di Wikimedia Foundation, Inc, è un'associazione senza fini di lucro che opera nel settore della cultura e del sapere, per la diffusione della conoscenza libera. Nota in Italia principalmente per la sua attività di promozione dei progetti Wikimedia (tra cui il più noto è indubbiamente Wikipedia), organizza e collabora a seminari, eventi ed attività volte a far conoscere e diffondere i contenuti liberi.

Ulteriori informazioni

Wikipedia

http://it.wikipedia.org

Wikimedia Italia

http://www.wikimedia.it/index.php/10_cose_da_sapere

Associazione Wikimedia Italia, corrispondente italiana ufficiale di Wikimedia Foundation, Inc, è un'associazione senza fini di lucro che opera per la diffusione della conoscenza libera.

Contatti

Wikimedia Italia

Presidente: Lorenzo Losa · presidente@wikimedia.it
Direttore esecutivo: Giuliana Mancini · direttore-generale@wikimedia.it
Portavoce: Maurizio Codogno · press@wikimedia.it
Email: segreteria@wikimedia.it
Via Bergognone, 34 – 20144 Milano (MI)
Tel. 039.5962256 – Fax 039.9462394


Attenzione: Per richieste relative alle voci di Wikipedia, contattare info-it@wikimedia.org; Wikimedia Italia non ha infatti alcun controllo sull'enciclopedia libera o sulla mappa di OpenStreetMap.