Agevolazioni fiscali

Da Wikimedia Italia.

Poiché Wikimedia Italia è un'associazione di promozione sociale (APS), i donatori beneficiano di agevolazioni fiscali. In particolare sono disponibili:[1]

  • detrazioni fiscali per persone fisiche: l'imposta lorda è ridotta di un importo pari al 30 % delle erogazioni, che non superino i 30 000 euro in ciascun periodo d'imposta;
  • deduzioni fiscali per persone fisiche, enti e società: il reddito tassato viene ridotto di un importo pari alle erogazioni, nei limiti del 10 % del reddito complessivo dichiarato.[2]

Le due agevolazioni sono alternative e non cumulabili tra loro.

La detrazione fiscale è uno sconto direttamente sull'importo delle imposte sul reddito: se doni 100 € a Wikimedia Italia e lo Stato ti restituisce 30 €, la donazione ti costa solo 70 €; in altre parole, per ogni donazione che fai a Wikimedia Italia è come se Stato aggiungesse una donazione di importo pari a quasi la metà della tua.

Wikimedia Italia rispetta tutti gli obblighi di legge per beneficiare delle agevolazioni fiscali. In particolare, segnaliamo i nostri bilanci e la nostra ultima relazione sulle attività.

La quota sociale non è considerata una erogazione liberale. L'eccedenza di ogni eventuale versamento alla quota di iscrizione è devoluta a titolo di erogazione liberale pertanto detraibile e/o deducibile.

Dichiarazione dei redditi

Per ottenere la detrazione o deduzione fiscale, basta aver effettuato la donazione con uno dei sistemi di pagamento consentiti[3] e inserire l'importo nel rigo corretto della dichiarazione dei redditi: non è necessario allegare ricevute o altra documentazione, ma solo conservarle per quattro anni.[4][5]

Seguono le istruzioni per i modelli Unico e 730.

Persone fisiche: se fai la dichiarazione dei redditi attraverso il modello Unico PF Mini, per detrarre la donazione devi compilare il quadro RP, sezione I, inserendo nel primo rigo libero fra RP19, RP20 e RP21: il codice 23 ("Erogazioni liberali a favore delle associazioni di promozione sociale") nella colonna 1; l'importo della donazione nella colonna 2.
Persone fisiche: se fai la dichiarazione dei redditi attraverso il modello 730, per detrarre la donazione devi compilare il quadro E, sezione I, inserendo nel primo rigo libero fra EP19, EP20 ed EP21: il codice 23 ("Erogazioni liberali a favore delle associazioni di promozione sociale") nella colonna 1; l'importo della donazione nella colonna 2.


Vedi anche

Note

  1. Per le norme del D.Lgs 117/2017, entrate in vigore il 1° gennaio 2018.
  2. Non vi è più il limite di 70 000 euro previsto dal D.L. 35/2005 (la cosiddetta "più dai, meno versi").
  3. Le somme versate devono transitare attraverso istituti bancari, finanziari e/o postali; la legge non prevede agevolazioni per versamenti effettuati in contanti.
  4. Agenzia delle entrate, Erogazioni liberali: le agevolazioni fiscali, p. 3.
  5. Valgono come documentazione:
    • ricevuta del versamento per mezzo del conto corrente postale;
    • copia del bonifico bancario;
    • estratto conto della carta di credito.