Wikimedia news/numero 142

Da Wikimedia Italia.

Wikimedia News - n. 142 - 23 marzo 2017

Assemblea Wikimedia Italia a Modena, marzo 2015. Foto di Dario Crespi - opera propria, CC BY-SA 4.0, via Wikimedia Commons.

L'Assemblea dei Soci Wikimedia Italia sabato 8 aprile a Napoli

Si terrà sabato 8 aprile la prima Assemblea dei soci Wikimedia Italia per l’anno 2017; la riunione sarà ospitata presso la Sala Di Stefano del Palazzo delle Arti di Napoli in Via dei Mille 60. L’Assemblea sarà come sempre un’occasione di scambio aperta a tutti, soci WMI ma anche amici e famigliari interessati a conoscere meglio le attività dell’Associazione e le future linee di sviluppo. Leggi il post per saperne di più.

La Sezione Artiglierie del Museo Guerra di Rovereto. Foto di M.cavicchioli, opera propria, CC BY-SA 4.0, via Wikimedia Commons.

Una giornata wiki al Museo della Guerra di Rovereto

Il Museo Storico Italiano della Guerra è sempre più “aperto”: dopo aver ospitato i soci Wikimedia Italia in occasione dell’Assemblea di dicembre 2016, l’istituzione riapre le porte agli appassionati dei progetti wiki. Sabato 25 marzo il Museo, che ha sede nel Castello quattrocentesco di Rovereto, ospiterà una wikigita, una maratona di scrittura su Wikipedia e la premiazione della prima edizione di WLTrentino, il contest locale di Wiki Loves Monuments Italia 2016. Segui il link per saperne di più.


A Cernobbio un’editathon per valorizzare il patrimonio locale

Villa Bernasconi a Cernobbio. Foto di Ele di Como - opera propria, CC BY-SA 4.0, via Wikimedia Commons.

La città di Cernobbio porta le eccellenze del territorio su Wikipedia: sabato 1 aprile si terrà presso Villa Bernasconi la prima maratona di scrittura volta a valorizzare i beni culturali della località turistica situata sul lago di Como. La giornata è promossa da Wikimedia Italia in collaborazione con l’Amministrazione Comunale di Cernobbio e la Cooperativa Sociale Mondovisione, nell’ambito del progetto Liberty Tutti, finanziato da Fondazione Cariplo. Scopri di più nel post.


Prosegue il tour degli scatti Wiki Loves Monuments 2016: tappa a Cernusco sul Naviglio e Osnago

Raggio di sole nella fontana - Giardino Inglese, Palermo (PA). Foto di Cristiano Drago - opera propria,CC BY-SA 4.0, via Wikimedia Commons.

Partita il 10 marzo da Asti, la mostra di Wiki Loves Monuments 2016 continua il suo viaggio in Italia e arriva in Lombardia. Gli scatti dell’edizione italiana 2016 del concorso saranno esposti dal 22 al 31 marzo a Cernusco sul Naviglio, presso la sede della Banca di Credito Cooperativo, mentre dal 2 al 18 aprile raggiungeranno la città di Osnago. Scopri di più nel post.


Mapping for cultural heritage: maratona di mappatura sui beni culturali a Milano

Arco d’ingresso a Corte Sant’Andrea, frazione di Senna Lodigiana. Foto di Arbalete, opera propria, CC BY-SA 3.0 o GFDL, via Wikimedia Commons.

Si terrà giovedì 30 marzo a partire dalle 16,00 presso la sede di Opendot in via Tertulliano 70 a Milano il XIII appuntamento Maptime Milano “Mapping for cultural heritage” realizzato in collaborazione con Wikimedia Italia, ItaliaPolimappers e GisTonic Milano. La maratona di mappatura e editing su OpenStreetMap si concentrerà in particolare sulla raccolta di dati geografici relativi a beni culturali, focalizzandosi in particolare sul piccolo borgo di Corte Sant’Andrea, in provincia di Lodi. Segui il link per saperne di più.


I nostri rapporti con la comunità internazionale

Wikimedia Conference 2016. Foto di Jason Krüger per Wikimedia Deutschland e.V. (Jason Krüger), CC BY-SA 4.0, via Wikimedia Commons.

Dal 31 marzo al 2 aprile si terrà a Berlino la Wikimedia Conference: il raduno annuale dei capitoli Wikimedia, a cui prenderanno parte anche diversi rappresentanti di Wikimedia Foundation. Per Wikimedia Italia saranno presenti Lorenzo Losa (presidente Wikimedia Italia), Luca Martinelli (responsabile dei progetti Wikimedia Italia), Giuliana Mancini (direttrice esecutiva Wikimedia Italia) e Camelia Boban (socia Wikimedia Italia e membro AffCom). Tra gli argomenti di dibattito alla WikiCon anche la definizione della strategia del movimento per i prossimi 15 anni: su questo importante tema, tutti gli utenti dei progetti Wikimedia sono chiamati ad esprimere il proprio parere unendosi alla discussione in corso. Per richieste di supporto e chiarimento sulle modalità di partecipazione, è possibile contattare Niccolò Caranti.


Notizie dal mondo OpenStreetMap

Levanto. Foto di Davide Papalini, opera propria, GFDL, CC-BY-SA-3.0 o CC BY 2.5, via Wikimedia Commons

  • Dal 7 al 9 aprile si terrà in Liguria a Levanto, Bonassola e Framura la prima edizione del Festival delle Geografie. L’iniziativa prevede un ricco calendario di convegni e workshop che metteranno in connessione geografi “tradizionali” e mappatori digitali.
Wikimedia Italia ha supportato la realizzazione dell’iniziativa e sarà presente venerdì 7 aprile alle ore 18,00 con un intervento su OpenStreetMap intitolato “La cartografia nell’epoca degli smartphone” che si terrà presso l’Ospitalia del Mare a Levanto.
  • Facebook vuole importare in OpenStreetMap nuove strade per nazioni come la Thailandia, dopo averle ottenute attraverso l'analisi delle foto satellitari di DigitalGlobe.


Notizie dal mondo Wiki

Geography of Hope. Di Ken Hammond - opera propria, CC BY-SA 4.0, via Wikimedia Commons

  • Il 14 marzo Wikimedia Foundation, insieme ad altre 50 organizzazioni, ha sottoscritto l'amicus brief di supporto alla causa intentata dallo Stato delle Hawaii contro Donald Trump. Il trattato conferma la posizione già espressa da WMF in risposta all'ordine esecutivo firmato da Trump, volto a limitare l'accesso negli Stati Uniti sulla base della nazione di provenienza.
  • Wikimedia Foundation ha apportato alcune modifiche alla sua non-discrimination policy. I precedenti accordi furono stipulati nel 2006 e, fino ad oggi, erano rimasti invariati. I recenti aggiornamenti includono una più esplicita protezione per alcune specifiche categorie come veterani, militari e donne in stato di maternità così come una più ampia accezione della definizione di disabilità, sia fisica che mentale.
  • La storia di Graham Pearce, wikipediano non vedente, è già un modello per molti. Vincendo le difficoltà legate al suo deficit fisico, da undici anni Graham scrive su Wikipedia e, ad oggi, trascorre in media dalle sei alle otto ore al giorno per rendere la piattaforma più fruibile e corretta possibile. Un'importante dimostrazione del fatto che chiunque può contribuire in maniera costruttiva a Wikipedia.

Appuntamenti e comunicazioni

Prossimi appuntamenti oltre a quelli già segnalati: