GLAM/BEIC/Donne in wiki

Da Wikimedia Italia.
< GLAM‎ | BEIC
Jump to navigation Jump to search

Donne in Wiki: un progetto dedicato alla scoperta di opere e di biografie di artiste, autrici e scienziate.

'Stato di aggiornamento: rev. 1.1, 19 nov. 2020.

Descrizione

Il progetto prevede la collaborazione di BEIC con vari enti, incluse associazioni e scuole, per la cernita e l’inserimento di contenuti (voci, testi, immagini e dati) riguardanti autrici, artiste e scienziate all’interno delle piattaforme di conoscenza libera di Wikimedia (in particolare Wikipedia, Wikicommons, Wikidata e Wikisource), in modo da divulgarle al grande pubblico e ridurre il divario di genere in questo ambito informativo.

Partner

Partner previsti per il progetto:

  • Fondazione BEIC
  • Wikimedia Italia
  • WikiDonne
  • uno o più enti riconducibili ad attività di raccolta e valorizzazione delle figure femminili in vari ambiti del contesto culturale europeo del passato e contemporaneo (es. Casa delle Donne di Milano).
  • scuole ed enti formativi.

Al momento sono emerse come possibili collaborazioni quelle con una facoltà di una università che dedichi un corso di studio alla storia delle donne, una o più biblioteche che abbiano collezioni dedicate alla storia delle donne o a singole figure determinanti nella storia culturale, uno o più istituti superiori (licei).

Finalità

Rispondere all’attuale crescente attenzione sociale nei confronti dell’abbattimento delle differenze di trattamento tra genere maschile e genere femminile, anche nel mondo culturale letterario e scientifico. Il principale scopo individuato per questo progetto è risultato essere, infatti, quello di contribuire a ridurre il gap gender che, nel corso degli anni, si è verificato durante l’inserimento di voci in Wikipedia e nei progetti denominati ‘fratelli’, generato dalla più cospicua presenza di voci associate al genere maschile rispetto alle voci associate al genere femminile.

Facendo seguito a quanto emerso nel corso di verifiche a campione, durante le quali si è palesata una evidente differenza numerica tra il numero di voci maschili e il numero di voci femminili presenti all’interno di Wikipedia, di Wikicommons, Wikidata e Wikisource, si è ritenuto utile partecipare all’elevazione del numero delle voci legate a personalità femminili che abbiano contribuito allo sviluppo culturale nazionale e internazionale, attraverso un progetto esplicitamente dedicato allo scopo, partendo dai dati tratti dalle collezioni della Biblioteca Digitale BEIC, con il coinvolgimento di altri enti.

In un’ottica di reciproca utilità le collaborazioni con altri enti che potranno nascere a partire da questo progetto, potrebbero risultare fruttuose non solo al raggiungimento dello scopo prefissato dal progetto stesso, ma anche in un più ampio contesto di condivisione potenziale degli intenti nella valorizzazione del patrimonio culturale.

Finanziamento

Spese calcolate per lo svolgimento delle attività necessarie al raggiungimento dello scopo previsto:

  • costo del lavoro svolto direttamente dal personale della BEIC coinvolto;
  • valore di spesa prevedibile per l’assegnazione delle attività di comunicazione (progettazione, realizzazione, valorizzazione di materiali e strumenti informativi e di valorizzazione del progetto stesso) da affidare a eventuali professionalità esterne alla Fondazione BEIC;
  • oneri necessari nel caso si ritenesse proficuo provvedere a eventuali digitalizzazioni di materiale documentario utili al raggiungimento dello scopo previsto per il progetto in argomento (materiale documentario appartenente a partner terzi, ai quali potrà essere chiesto che lo stesso venga messo a disposizione della BEIC, al fine di permettere una ulteriore valorizzazione attraverso l’eventuale pubblicazione nel Catalogo della Biblioteca Digitale BEIC, o attraverso altri strumenti di diffusione del sapere libero).

Il finanziamento di Wikimedia Italia per questo progettoi di BEIC è pari €5.000,00 per fare fronte alle attività di base.

Modalità di esecuzione

Le attività nelle quali la BEIC potrà essere impegnata si possono individuare nella elaborazione dell’idea e dello studio di fattibilità, nella stesura del progetto, nella realizzazione del materiale che servirà per la formazione di personale addetto all’inserimento dei dati raccolti all’interno delle piattaforme Wikipedia, Wikicommons, WIkidata e Wikisource, nel supporto che il personale della BEIC DL potrà offrire agli addetti all’inserimento dei dati (esterni alla Fondazione).

Nello specifico, si ipotizza che il personale della Beic DL, da anni impegnato nel progetto GLAM BEIC per la creazione, la traduzione, l’inserimento, l’aggiornamento e l’arricchimento di voci e immagini in Wikipedia, Wikidata, Wikicommons, e Wikisource, possa guidare neofiti addetti a tali operazioni, selezionati tra studenti universitari o colleghi bibliotecari, attraverso la formazione sulle attività tipiche, le modalità di esecuzione, gli scopi delle fasi sopra indicate.

Di seguito le macro aree di tutte le fasi del progetto:

  1. Elaborazione progetto
  2. Individuazione ente erogatore finanziamento
  3. Ricerca materiali
  4. Ricerca partners e operatori esterni
  5. Elaborazione contenuti
  6. Realizzazione materiali per la formazione
  7. Supporto e verifica delle attività di inserimento dati
  8. Comunicazione all’esterno a metà percorso e a fine progetto
  9. Verifica esiti del progetto

Tempistiche

La durata per portare a termine tutte le fasi progettuali potrà essere semestrale. Una prima parte propedeutica al progetto è, come dimostra questo stesso documento, già iniziata, al fine di poter elaborare l’idea iniziale e le macro aree sulle attività da svolgere in caso di accoglimento del progetto e del finanziamento.

Personale coinvolto

Per la Fondazione BEIC si prevede la partecipazione del personale della BEIC DL, secondo necessità e competenze; nello specifico al momento si sono resi disponibili i seguenti dipendenti: Federico Leva, Lisa Longhi, Marcella Medici, Annarita Romano e Ambra Carboni (coordinatrice biblioteca digitale BEIC). Verranno coadiuvati dal Wikipediano in residenza Marco Chemello Guido Baratta, che opera in qualità di consulente esterno per conto di Wikimedia Italia.