Istruzione/Scuola/Campania

Da Wikimedia Italia.
Attenzione! Lo stato di questa pagina è al momento sconosciuto. Per favore, precisa lo stato.

Stato definito nell'anno 2014.

Chi ha modificato lo stato: DracoRoboter.
Nuvola apps xmag.png Per approfondire, vedi anche File:A scuola con Wikipedia - I bozza programma - 0002.3.doc

Introduzione

Campania - Cari amici, la discussione da me aperta poche settimane fa a proposito di una possibile collaborazione tra il mondo Wikipedia e l’universo scolastico ha senza dubbio generato un’intensa partecipazione ed un vivo entusiasmo da parte di molti (soci ed utenti…anche locali). Il responso è stato davvero sorprendente e, per molti versi, illuminante per la quantità e qualità delle idee e dei suggerimenti avanzati circa questa nuova, stimolante frontiera. Ho riflettuto molto e, come già accade in altri paesi nel mondo, penso che anche il sistema scolastico-educativo italiano sia ormai pronto per un decisivo salto di qualità anche grazie alle potenzialità insite nella stessa filosofia Wiki. E’ chiaro il percorso iniziale dovrà essere intrapreso a piccoli passi. Proprio in tale ottica, in questo arco di tempo ho cominciato a sondare il terreno, verificando l’interesse e l’effettiva disponibilità del mondo scolastico a recepire l’opportunità di una crescita/integrazione formativa rivolta agli studenti, grazie alla innovativa sinergia con la piattaforma Wikipedia. Gli istituti scolastici in cui mi sono recato sono i seguenti:

 Scuola Media Statale ‘San Giovanni Bosco’ di Trentola-Ducenta (CE); 
 Scuola Media Statale ‘Dante Alighieri’ di Casal di Principe (CE);
 Scuola Media Statale ‘Comes’ di Portici (NA);
 Scuola Media Statale ‘Leonardo Da Vinci’ di San Marcellino (CE);
 Scuola Media Statale 'Istituto Comprensivo Stroffolini" di Casapulla  (Ce)
 Scuola Media Statale 'Ugo Foscolo' di Lusciano (Ce)
 Liceo Classico ‘D. Cirillo’ di Aversa;
 Istituto Professionale ‘O. Conti’ di Aversa.

Oltre ad illustrare le caratteristiche di Wikipedia (passaggio per lo più superfluo, visto che il sito è diventato di uso comune), avevo anche preparato una bozza di programma, un piccolo opuscolo informativo che contiene anche alcune informazioni sulle modalità del percorso formativo ipotizzato (si tratta del file in allegato). Devo dire che, nei colloqui avuti con i dirigenti scolastici delle suddette scuole, ho riscontrato un interesse ed un’attenzione che ha stupito anche me: personalmente conoscevo il valore della collaborazione che stavo prospettando, ma non mi aspettavo che venisse immediatamente recepita anche dai dirigenti: essi hanno colto in pieno il fascino di un’originale, intrigante commistione tra due universi che, alla fine, hanno concettualmente ed idealmente tantissimi punti di contatto. Con tutti loro mi sono lasciato alla fine di un cordiale colloquio, con la promessa di risentirci a breve in vista dei P.O.N. (Progetti Regionali). Ora, dopo una serie di sondaggi esplorativi dall’esito decisamente incoraggiante, ho ritenuto giusto ed opportuno riportarvene un resoconto dettagliato. Inoltre, vi chiedo se non sia il caso di procedere fattivamente e concretamente in questo senso: a mio avviso, i tempi sono maturi per far sbocciare una serie di collaborazioni ed il nostro territorio, nonostante (o forse proprio perché) sia afflitto da tanti problemi, si è mostrato pronto a raccogliere la sfida. A questo proposito, riterrei forse adeguato ricevere una sorta di "investitura"? da parte del direttivo, in modo da poterla rappresentare ufficialmente e con cognizione di causa soprattutto in prospettiva, visto e considerato che ci sono buone possibilità che il forte interesse riscontrato in queste settimane si possa tramutare in interessanti progetti-pilota. Spero quindi che questo mio intervento serva da sprono, portando la discussione ad una fase ancora più avanzata: vi prego di dare uno sguardo alla bozza di programma che, insieme ad altri soci ed utenti, ho elaborato e sottoposto all’attenzione dei dirigenti scolastici. Ditemi cosa che ne pensate, modificatelo, date dei suggerimenti. Insomma, se le scuole sono pronte ad unirsi a Wikipedia, anche Wikipedia dev’esserlo. Un abbraccio a tutti

VS --VirtualSkiz 17:31, 15 nov 2008 (CET)


Settembre 2008 – marzo 2009

 

Cari amici,

sin dallo scorso settembre, con l’attiva partecipazione di altri soci (rickbarrel, tsenglabs, ratatoj, s.dibello) ho avviato una serie di contatti con diversi istituti scolastici del territorio e vari enti ed associazioni locali. Il nostro obiettivo era quello di tastare il terreno e cominciare ad intraprendere percorsi comuni: posso dire di aver riscontrato un forte interesse da parte dei nostri interlocutori, incuriositi e positivamente colpiti dall’interessante prospettiva.

 

Scuola Media Statale “San Giovanni Bosco�? di Trentola-Ducenta (CE);

Dopo un primo, cordiale colloquio conoscitivo ed esplorativo, la Dirigente Scolastica della Scuola Media “S. G. Bosco�? di Trentola-Ducenta (Prof.ssa Di Caprio) ci ha contattato intorno alla metà di gennaio, sottoponendoci la possibilità di coinvolgere Wikimedia Italia in qualità di partner locale nell’ambito del prestigioso progetto europeo di educazione interculturale “Comenius Regio�?. Un’opportunità di cui ho prontamente informato la nostra Presidente, che ne ha colto appieno l’importanza, dando il proprio benestare alla collaborazione. Ecco nello specifico il ruolo dell’Associazione:

Nell’ambito del progetto “Comenius Regio�?, Wikimedia Italia intende contribuire attivamente ad iniziative atte ad incoraggiare l’educazione interculturale, come: percorsi formativi rivolti ai docenti, incentrati sul confronto dinamico, sulla comprensione delle differenze e sull’interazione tra le culture; realizzazione di un sito web (su piattaforma MediaWiki) dedicato interamente al progetto ed agli obiettivi ad esso correlati; organizzazione di manifestazioni e dibattiti sul tema della lotta al razzismo e alla xenofobia; promozione e partecipazione ad eventi socio-culturali e a fiere nell’ambito della multiculturalità ed integrazione�?.

 

Scuola Media Statale “Istituto Comprensivo Stroffolini�? di Casapulla  (CE)

Scuola Media Statale “Benedetto Croce�? di San Prisco (CE)

Già agli albori dell’anno scolastico ci siamo confrontati con la Referente per i progetti P.O.N., che ha preso parte all’Assemblea Nazionale di settembre, tenutasi presso il Cefors di Marcianise (Caserta). Abbiamo immediatamente riscontrato il suo grande entusiasmo ad avviare una sinergia tra mondo scolastico e universo wiki, sfociato nell’elaborazione di due progetti scolastici rientranti nel P.O.N. 2007-2013: “Parolando e Wikando�?. Questo percorso formativo fonde attività didattiche in aula, utilizzo della piattaforma wiki e familiarizzazione con lo strumento enciclopedico on-line. Due dei nostri soci più attivi (rickbarrel e tsenglabs) hanno partecipato e superato la relativa selezione di esperti e a breve cominceranno a svolgere le docenze.

 

Liceo Classico 'D. Cirillo' di Aversa

Anche in questo caso, l’interesse suscitato si è immediatamente concretizzato nella partecipazione da parte del vice-preside all’Assemblea Nazionale dello scorso settembre. Da quel momento, più volte abbiamo avuto modo di confrontarci anche con il dirigente scolastico, fino a pianificare una graduale convergenza tra il percorso didattico e la piattaforma wiki. Abbiamo già organizzato qualche incontro introduttivo, ma fino al termine dell’anno scolastico sono stati pianificati altri meeting sia con il dirigente che con il personale docente. Sempre nell’ottica di una semina proficua per il prossimo futuro.

 

Scuola Media Statale 'Leonardo Da Vinci' di San Marcellino (CE)Al classico, primo incontro esplorativo con il referente scolastico hanno fatto seguito frequenti contatti, visto il notevole interesse suscitato dalle nostre proposte: da qui la decisione da parte dell’ente scolastico di destinare una quota-ore di un P.O.N. di matematica (circa venti) ad un prospetto introduttivo riguardante il Progetto Wiki da sviluppare in modo più compiuto in futuro.

 

Istituto Professionale 'O. Conti' di Aversa

Come nella fattispecie precedente, il primo incontro esplorativo con il referente scolastico è stato molto produttivo, creando sin da subito le condizioni per intraprendere un percorso comune tra l’istituto superiore e l’universo Wikipedia. Attualmente, infatti, sto svolgendo delle docenze in qualità di esperto esterno: 30 ore di attività formative volte ad avvicinare una classe di studenti alla filosofia e all’utilizzo della piattaforma wiki.

 

Scuola Media Statale 'Dante Alighieri' di Casal di Principe (CE)Colloquio esplorativo con la referente scolastica per illustrare possibili sinergie con Wikimedia Italia, finalizzate alla realizzazione di percorsi formativi integrativi rivolti agli studenti ed al personale docente

 

 Scuola Media Statale 'Comes' di Portici (NA)

Incontro conoscitivo con la dirigente scolastica per illustrare possibili sinergie con Wikimedia Italia, finalizzate alla realizzazione di percorsi formativi integrativi rivolti agli studenti ed al personale docente

 

Scuola Media Statale 'Ugo Foscolo' di Lusciano (Ce) Come sopra


Questi primi, positivi approcci hanno rafforzato l’impegno da parte del nostro gruppo, culminato in un primo Wiki-raduno fantastico organizzato ad inizio gennaio 2009. Oltre ai soci, erano presenti altri amici appassionati di Wikipedia: una decina di persone accomunate dalla stessa passione, che si sono ritrovate a condividere lo spirito e l’energia necessaria a dare maggiore sostanza alla nostra azione. Abbiamo intensificato i rapporti, in modo particolare con alcune istituzioni scolastiche del territorio e, come abbondantemente  illustrato, la nostra intraprendenza e voglia di fare ha prodotto alcuni risultati molto interessanti.

In concomitanza con l’inizio di questa nuova, promettente fase, abbiamo organizzato un nuovo wiki-raduno “WikiPizza�?, che si è tenuto martedì scorso 17 marzo 2009. Per celebrare il momento, ci è sembrato quanto mai opportuno sviluppare la discussione in compagnia di una magnifica pizza. Per questo, l’evento si è svolto in una delle pizzerie più rinomate di Napoli, la Pizzeria Di Matteo: una serata molto piacevole, gustosa e produttiva allo stesso tempo, che ha visto la partecipazione di quindici amici. Tutti mossi dalla stessa voglia, dalle stesse motivazioni, da stimoli intensi e costruttivi che – ne sono convinto – ci porteranno a crescere sempre di più e sempre meglio verso nuovi, stimolanti obiettivi.

Maggio 2009