Utente:Marcok

Da Wikimedia Italia.

Su Wikipedia: it:Utente:Marcok

Share Your Knowledge - Incontro con gli enti 2011 (59).jpg
Caserta2008Mauro095.jpg

Chi sono

Mi chiamo Marco. Alcuni anni fa, a metà del 2004, sono capitato sul sito di Wikipedia, casualmente nel giorno del mio 37mo compleanno. Non immaginavo quanto quella "dritta" ricevuta da un amico informatico, dell'esistenza di una enciclopedia libera, si sarebbe rivelata una sorpresa, né che avrebbe occupato una parte consistente del mio tempo libero negli anni a venire.

All'epoca l'edizione in lingua italiana di Wikipedia era praticamente sconosciuta e consisteva di soli 16mila lemmi (oggi ce ne sono oltre un milione), che oltretutto erano mediamente piuttosto brevi - almeno secondo gli standard attuali - e bisognosi di essere migliorati. Da allora ho scritto (o riscritto) oltre 400 voci di questa meravigliosa enciclopedia.

Essendo totalmente libero di scegliere su quali argomenti scrivere, ho inseguito le mie passioni di sempre - la fantascienza, ad esempio - oppure la semplice curiosità. Trattandosi dopotutto del mio tempo libero, preferisco in genere non scrivere riguardo alla mia professione, ma se trovo una voce da correggere sull'architettura non mi tiro indietro.

In tutto ho modificato finora circa 60mila pagine, in maggior parte già scritte da altri utenti, il che immagino faccia di me un caso patologico, assieme a pochi altri. Va detto per onestà che per la maggior parte si trattava di minuscoli interventi: correggere un refuso ortografico, una virgola, rivedere la sintassi di una frase... In altri casi sono dovuto intervenire per eliminare un vandalismo o, più spesso, un errore involontario di un utente con poca esperienza. Su Wikipedia funziona così: si procede spesso per tentativi ed errori e solo le modifiche costruttive vengono mantenute, mentre quelle vandaliche - una piccola percentuale - o inappropriate vengono individuate ed eliminate nel giro di pochi minuti dalla comunità degli utenti stessi.

Dopo poco più di sei mesi dal mio ingresso nella comunità dei wikipediani (ci soprannominiamo così), vista la mia passione per il progetto sono stato perfino eletto tra gli amministratori di Wikipedia (e nemmeno ne avevo mai conosciuto uno di persona!) All'epoca gli amministratori di it.wiki erano 22, ora sono un centinaio. Gli amministratori non sono "moderatori" della comunità - la comunità si auto-modera, in linea di principio - e hanno invece una funzione più tecnica: li paragonerei a "spazzini" o "giardinieri" di quel grande parco pubblico che è un wiki. Insomma, quelli che se c'è un ramo da tagliare, una pagina da cancellare, devono provvedere, per intenderci. Un wiki richiede molta manutenzione! Fortunatamente la maggior parte di quello che chiamiamo scherzosamente "lavoro sporco" viene svolto dai normali utenti, utenti che ritengo "molto speciali" a causa della loro dedizione a questo progetto, in cui nessuno è pagato per scrivere o correggere e siamo tutti volontari.

Non sono un informatico. Sono un architetto da sempre appassionato di computer e passavo parecchie ore davanti al monitor già prima dell'avvento del web. Quando spegni un videogioco ti rendi conto di non avere costruito nulla nel tempo che hai impiegato giocando. Quello stesso tempo impiegato su Wikipedia, anche solo per apportare piccole correzioni, è un grande servizio che rendi agli altri e rimane nel tempo. Wikipedia è destinata a durare. Io credo anche oltre il web.

Cosa faccio per Wikimedia Italia

Festival delle libertà digitali, Festambiente Vicenza giugno 2015
Nel 2007 al Salone dei Beni Culturali di Venezia, con il presidente del Parco Nazionale delle Colline metallifere e Xaura

Come volontario mi dedico a iniziative di divulgazione promosse dall'associazione, come conferenze, presentazioni ed eventi; da settembre 2015 sono coordinatore regionale per il Veneto (vedi relazione annuale attività 2016).

Per conto di Wikimedia Italia, come consulente e specialista, mi occupo inoltre di formazione (tenendo seminari e corsi), liberazione dei contenuti digitali e collaborazioni con enti e istituzioni culturali (it:Progetto:GLAM). Da gennaio 2016 a dicembre 2017 sono Wikipediano in residenza presso la biblioteca digitale di BEIC e da febbraio a maggio 2016 presso il presso il Museo nazionale della scienza e della tecnologia di Milano. Da settembre 2017 a marzo 2018 sono Wikipediano in residenza presso l'Istituto Centrale per gli Archivi (ICAR).

Oltre a vari wikiraduni dal 2006, ho organizzato il 1° festival delle libertà digitali (2009), la 3a e 4a edizione. Ho anche dato una mano al bollettino Wikimedia news e alla rassegna stampa e fornito consulenza per la progettazione del sito web nel 2014-2015.

Attività recenti per l'associazione Wikimedia Italia

  • 26 ottobre, Rovigo: intervento al seminario nell'ambito Corso di Laurea Magistrale interclasse in Management dei Servizi Educativi e Formazione Continua (DM270), tenuto dal prof. Corrado Petrucco. Gli studenti sono chiamati a realizzare voci di Wikipedia sui beni culturali e su contenuti disciplinari specifici.
  • settembre-novembre 2017: coordinamento della 1a edizione di Wiki Loves Monuments Veneto.
  • 17 marzo, Rovigo: premiazione degli studenti che hanno realizzato voci su Wikipedia nell'ambito del seminario tenuto dal prof. Corrado Petrucco nel Corso di Laurea Magistrale interclasse in Management dei Servizi Educativi e Formazione Continua.
  • 11 febbraio 2017, Motta di Livenza (TV): 2 laboratori sull'uso di Wikipedia per gli studenti dell'Isiss Antonio Scarpa durante l'assemblea d'istituto
  • 7 febbraio 2017, Vicenza: 2 laboratori sull'uso di Wikipedia per gli studenti dell'Istituto Superiore Boscardin durante l'assemblea d'istituto
  • 20 ottobre 2016, Rovigo: seminario nell'ambito Corso di Laurea Magistrale interclasse in Management dei Servizi Educativi e Formazione Continua (DM270), tenuto dal prof. Corrado Petrucco. Gli studenti sono chiamati a realizzare voci di Wikipedia sui beni culturali e su contenuti disciplinari specifici.
  • 21 maggio 2016, Milano: "Wikipedia, mappe libere e musei": con eventi al Museo della scienza e della tecnologia e l'inaugurazione della nuova sede di Wikimedia Italia presso BaSe Milano.
  • 21 aprile 2016, Verona: focus su Wikipedia con gli studenti della laurea magistrale in Web marketing & digital communication dell'istituto universitario IUSVE
  • 11 aprile 2016, Padova: laboratorio sull'uso di Wikipedia, nell'ambito del laboratorio di fondamenti di informatica tenuto dal prof. Luca Menini, Università degli studi di Padova, corso di laurea in comunicazione
  • 5 marzo 2016, Oderzo (TV): laboratorio con gli studenti in autogestione del liceo Scarpa.
  • 28 settembre 2015, Venezia, Università Ca' Foscari: lezione sull'uso di Wikipedia per il seminario coordinato da Saul Hoffmann nell'ambito del corso di English Culture (prof.ssa Jeanne F. Clegg).
  • 21 settembre 2015, Venezia, Università Ca' Foscari: lezione sull'uso di Wikipedia per il seminario coordinato da Saul Hoffmann nell'ambito del corso di Storia delle biblioteche e della documentazione (prof.ssa Dorit Raines).
  • 17 maggio 2014, Padova: #Maddalene-Restart - #OpenContent (organizzato con Tam Teatromusica): presentazione di Wikimedia Italia e WikiLovesMonumens, discussione sui meccanismi di funzionamento di Wikipedia, dimostrazione con creazione dal vivo di una voce.

Alcuni articoli e interviste

  • Radio Gamma 5, 20 gennaio 2016: intervista in diretta (dalle ore 17.30 alle 17.50), nel programma settimanale di Storia e cultura veneta di Marisa Sottovia.
  • TG3 Veneto Rai, 13 gennaio 2016 I guardiani di Wikipedia, di Angelo Pangrazio, edizione delle 19.30; servizio replicato nell'edizione mattutina del 14 gennaio e su RaiNews.
  • Il Giornale di Vicenza, 22 giugno 2015: Festambiente al via domani, Festival del terzo settore ("Grazie alla collaborazione con Wikimedia Italia (che quest’anno festeggia il suo 10 anniversario) è stato realizzato la 4a edizione del Festival delle Libertà Digitali")
  • La Voce dei Berici, 21 giugno 2015: Dal web che fa bene alle stampanti 3D, di Alessandro Scandale (sul 4° Festival delle libertà digitali promosso da Wikimedia Italia a Festambiente Vicenza)
  • Nuovi Veneti (suppl. mensile di Corriere del Veneto e Corriere di Verona), 5 maggio 2012: Il popolo del sapere libero "Così nasce Wikipedia", di Luca Barbieri

Attività varie

Pagine utili (per me)