Wikimedia news/numero 158

Da Wikimedia Italia.

Wikimedia News - n. 158 - 22 novembre 2017

Una delle sessioni di State of the Map 2016 a Bruxelles. Foto di Laurentius (Opera propria), CC BY-SA 4.0, via Wikimedia Commons

Disegna il logo di State of the Map 2018!

Nel 2018 l’Italia ospiterà State of the Map, la conferenza mondiale della comunità OpenStreetMap. In vista del lancio ufficiale dell’iniziativa, che si svolgerà nel mese di luglio presso gli spazi messi a disposizione dal Politecnico di Milano, Wikimedia Italia promuove un concorso per la creazione del logo di SOTM 2018 e della grafica della T-shirt, che sarà consegnata a più di 400 partecipanti da tutto il mondo. Scopri nell'articolo come partecipare e i premi in palio: c'è tempo fino alla fine del mese di novembre!

Il chiostro del Museo Novecento a Firenze. Foto di Sailko (Opera propria), CC BY-SA 4.0, via Wikimedia Commons

Ad alta voce: i progetti Wikimedia al Museo Novecento di Firenze

Martedì 5 dicembre a partire dalle ore 11 il Museo Novecento di Firenze ospiterà una giornata di formazione e scrittura collettiva su Wikipedia. L’evento, aperto a tutti e rivolto in particolare a operatori museali, archivisti, bibliotecari e altri professionisti del settore culturale, sarà un’occasione per approfondire la conoscenza dei progetti Wikimedia - non solo Wikipedia! - e per apprendere le nozioni base per modificare o creare nuove voci sull’enciclopedia libera, a partire dai materiali messi a disposizione dal Museo. Scopri di più nell'articolo!


Tutto il Canada su OpenStreetMap entro il 2020

Il quartiere finanziario di Toronto e il vecchio Municipio visti dalla Pantages Tower. Foto di Arild Vågen (Opera propria), CC BY-SA 4.0, via Wikimedia Commons

Si chiama Building Canada 2020 l’iniziativa lanciata dall’istituto statistico canadese STATCAN, giudicato tra i migliori al mondo: obiettivo del progetto è creare un’anagrafe open degli immobili del Paese, mappando su OpenStreetMap tutti gli edifici nazionali entro l’anno 2020. Successivamente, il progetto prevede un coinvolgimento diretto della popolazione, per raccogliere dati sulla presenza di attività commerciali negli edifici mappati. Scopri di più sul progetto nell'articolo.


Wiki Loves Monuments Italia 2017: inizia il viaggio degli scatti premiati

Lo scatto vincitore di Wiki Loves Monuments 2017 in Italia. Foto di Francesco-1978 (Opera propria), CC BY-SA 4.0, via Wikimedia Commons

Sabato 11 novembre, nell'ambito della cerimonia di premiazione di Wiki Loves Monuments 2017 Italia all'Acquario Civico di Milano, sono stati svelati gli scatti vincitori della sesta edizione del concorso a livello nazionale, quelli che si sono aggiudicati i premi speciali e che hanno trionfato nell'ambito dei dodici contest regionali promossi quest'anno in Italia. Ma WLM non finisce qui! I dieci vincitori nazionali parteciperanno ora alla fase finale del concorso globale a cui accedono le fotografie più belle tra quelle dei 52 Paesi partecipanti alla competizione. Gli scatti premiati a livello nazionale, insieme ai premi locali e speciali, faranno parte inoltre di una mostra fotografica che nell’arco del 2018 sarà esposta in tutta Italia.


Notizie dal mondo OpenStreetMap

Mapping party a Torino. Foto dal sito web dell'iniziativa.

  • Lo scorso 14 ottobre la città di Torino ha ospitato il suo primo mapping party cittadino. L'evento si è svolto presso la sede di Open Incet nel quartiere di Barriera di Milano. I 30 partecipanti all'iniziativa hanno registrato sulla piattaforma libera 711 cambiamenti, tra cui 397 nodi, 34 linee e 8 edifici. Inoltre, i mappers hanno inserito su OpenStreetMap diversi punti di interesse (POI) come semafori, idranti, attraversamenti pedonali e rastrelliere. L'evento non è servito solamente a raccogliere dati geografici utili, ma anche a creare una prima occasione di coinvolgimento dei cittadini in un processo di mappatura collaborativa della città. A questo link un racconto della giornata!
  • Occhio al calendario: a breve apriranno le iscrizioni all'edizione 2018 di FOSS4G-IT. Dopo il successo dell'edizione 2017 a Genova, l’evento si sposta a Roma, con l’ambizione di diventare l’appuntamento di riferimento a livello nazionale per utilizzatori e sviluppatori di software geografico libero e per produttori e fruitori di dati geografici liberi. Vi terremo aggiornati!

Notizie dal mondo wiki

Particolare dell'imenoforo del fungo Sarcodon imbricatus. Foto di Colussi.g (Opera propria), CC BY 4.0, via Wikimedia Commons
  • Ogni anno a novembre si svolge il“Wikipedia Asian month”, l'evento volto a favorire la creazione di contenuti riguardanti il continente asiatico su Wikipedia. Il wikipediano tedesco J. Patrick Fischer è uno degli utenti più attivi: complessivamente, ha contribuito alla creazione di oltre 2,000 voci su Wikipedia in lingua tedesca riguardanti la Repubblica di Timor Est.
  • Lunedì 20 novembre la Commissione per le libertà civili del Parlamento europeo ha espresso un'opinione contraria sull'articolo 13 della riforma del copyright della Commissione europea, in particolare sull'introduzione di filtri automatici sulle piattaforme online che impediscano agli utenti di condividere materiali protetti da copyright senza il permesso dei titolari dei stessi.
  • Wiki Science Competition è il concorso internazionale di fotografia scientifica organizzato dalla comunità Wikimedia internazionale, a cui l'Italia partecipa per la prima volta quest'anno con una propria giuria nazionale, grazie all'aiuto della Scuola Normale Superiore di Pisa. Chi vuole partecipare al concorso ha tempo fino al 15 dicembre per caricare i propri scatti su Wikimedia Commons: cliccate su questo link per maggiori informazioni!


Appuntamenti e comunicazioni

Prossimi appuntamenti oltre a quelli già segnalati:

  • 22-23 novembre, Milano: I soci Federico Morando e Maurizio Codogno interverranno nell'ambito dell'iniziativa Linecheck a BASE Milano rispettivamente nei panel "Future Archives: innovative providers of musical content" e "Open Archives: making music available online"
  • 23-24 novembre, Roma: i soci Luca Martinelli e Francesco Buttu partecipano ai workshop della terza conferenza nazionale MAB "Comunicare il patrimonio culturale in ambiente digitale: fruizione e riuso".
  • 30 novembre, Teramo: nell'ambito della giornata "Moving to open-ness & knowledge", organizzata dalla socia Carla Colombati presso l'Università di Teramo, Luigi Catalani e Pierluigi Feliciati presentano due relazioni e conducono un workshop dal titolo "I progetti Wikimedia per la conoscenza libera e l'apprendimento permanente".