English version

Wikimedia news/numero 68

Da Wikimedia Italia.

Wikimedia News n. 68 del 22 gennaio 2014

Un momento della Wikigita di Archeowiki con gli studenti by Raccolte Extraeuropee del Castello Sforzesco [CC-BY-SA 3.0]


Progetti WMI: a che punto siamo

Le attività di Wikimedia Italia procedono spedite e, con l'inizio del nuovo anno, tiriamo le fila dei progetti aperti e di quelli in fase di riattivazione. Wiki Loves Monuments Italia, la cui edizione 2013 si è chiusa lo scorso settembre, è già di nuovo in fase di avvio: sono infatti aperte le nuove iscrizioni per i Comuni intenzionati a partecipare con i propri monumenti. Vi ricordiamo che per farlo è necessario "liberarli", ovvero concedere l'autorizzazione a fotografarli prevista dal Codice Urbani. La partecipazione quest'anno è aperta anche a corsi e scuole di fotografia, quindi fatevi sotto e contattate il nostro staff mandando un'email alla segreteria. Con l'edizione 2012 di Wiki Loves Monuments Italia, Wikimedia partecipa anche al bando per il Premio Cultura di Gestione, indetto da Federculture con lo scopo di far emergere le iniziative di valore presenti in tutto il Paese, premiando chi ha realizzato progetti particolarmente innovativi nell’ambito della valorizzazione e della gestione dei beni e delle attività culturali.

È invece nel pieno del suo svolgimento il progetto Archeowiki, che coinvolge le scuole in un viaggio meraviglioso alla scoperta del patrimonio archeologico meno conosciuto del territorio lombardo. Attraverso le "wikigite" i ragazzi hanno modo di approfondire aspetti culturali che spesso neppure immaginano e che apprezzano molto, come dimostra questo articolo scritto da una studentessa della 1aE dell'Istituto Agrario Mendel di Villa Cortese.

Nei prossimi numeri vi aggiorneremo sugli altri progetti, stay tuned!

SOSTIENI LA CULTURA Come puoi contribuire a questi e agli altri progetti? Facile: diventando anche tu volontario di Wikimedia Italia oppure facendo la tua donazione su sostienilacultura.it, attraverso bonifico bancario, bollettino postale, carta di credito o Paypal. Con appena 25 euro liberi un monumento e con 50 ci aiuti a fornire il materiale su Wikipedia a una classe di studenti.

GLAM si arricchisce di una nuova collaborazione

Prenderà presto il via la collaborazione tra Wikimedia Italia e la Fondazione Edmund Mach di San Michele all'Adige, votata allo sviluppo e alla tutela del sistema agro-alimentare, forestale ed ambientale. L’accordo si inserisce all’interno del progetto GLAM/Biblioteche, per il quale è referente Virginia Gentilini, che il 20 febbraio terrà una presentazione su Wikipedia presso la sede della Fondazione. Il progetto coinvolgerà l'Istituto Agrario annesso alla Fondazione, attraverso la cura e lo sviluppo della voce di Wikipedia ad esso dedicata, oltre all’ampliamento delle attività di information literacy destinate al triennio.

Ombudsman Commission

M7, tra i soci fondatori di Wikimedia Italia ed ex membro del consiglio direttivo, è entrato a far parte della Ombudsman Commission, organo che indaga sulle denunce di violazione della privacy policy su qualsiasi progetto targato Wikimedia. I membri della Ombudsman Commission sono selezionati dalla Wikimedia Foundation tra la comunità Wikimedia e operano per conto del Board of Trustees. Per presentare un reclamo relativo a una violazione è possibile scrivere direttamente a uno dei membri (M7 potrà rispondervi in italiano) oppure scrivere all'indirizzo cu-ombuds-l@lists.wikimedia.org. Curiosità: la traduzione letterale italiana del vocabolo Ombudsman è "difensore civico".

Appuntamenti passati e futuri

  • Sabato 11 gennaio, a Lugano, Laurentius (segretario di Wikimedia Italia) ha partecipato all'incontro pubblico dal titolo eDem - Democrazia Digitale e Partecipazione Online - Strumenti e Progetti, promosso dal Partito Pirata del Ticino. L'appuntamento era presso la Libreria Libri al Centro (ex Melisa). Insieme a Laurentius tra i relatori c'erano Paolo Attivissimo (Blogger e Autore Radiofonico), Ilario Valdelli (Community Manager Wikimedia Foundation); a moderare Carlo Brancati (Responsabile Partito Liquido, Servizio Pubblico).
  • Lo scorso 17 gennaio Andrea Zanni di Wikimedia Italia su Radiotre Rai Scienza ha tributato un ricordo ad Aaron Swartz, programmatore e attivista in favore dell’open access, in occasione del primo anniversario della sua morte avvenuta l'11gennaio 2013. È possibile ascoltare la puntata sul sito di Radiotre Rai. Sempre su Aaron Swartz, Bernardo Parrella di Global Voices e Andrea Zanni hanno anche creato un interessate e-book, che è possibile scaricare liberamente in Creative Commons.
  • 14 marzo, Milano: Pierfranco Minsenti, bibliotecario digitale, parteciperà al Convegno delle Stelline con un intervento dal titolo Wikipedia come ambiente di lavoro collaborativo per una comunità trasversale alle biblioteche. Lo scopo è quello di definire l'impatto sul lavoro dei bibliotecari della collaborazione a Wikipedia.

Novità dal mondo wiki

  • Il 15 gennaio è stata una giornata all'insegna dei compleanni nel mondo Wiki! Tredici anni fa compariva infatti online la primissima versione (in inglese) di Wikipedia. Non solo, quello stesso giorno anche Wikivoyage, rinato come progetto della Wikimedia Foundation, è arrivato già a compiere il suo primo anno di vita.
  • Wikimedia Foundation annuncia la stesura della nuova Trademark Policy: le nuove direttive sull'uso del marchio sono il risultato di sette lunghi mesi di consultazione con la comunità degli utenti, oltre che dei 550 commenti ricevuti e delle oltre 340 modifiche apportate in corso d'opera. Si può visionare lo storico di tutte le modifiche nella pagina dedicata alle revisioni. La nuova politica, tagliata sulle esigenze della comunità dei volontari che contribuiscono a Wikipedia e agli altri siti correlati, prevede ampie possibilità di utilizzo dei marchi Wikimedia pur mantenendone la protezione giuridica.
  • La Wikimedia Foundation sta valutando di adottare il formato MP4 (coperto da diritti, contrariamente agli altri standard open ammessi) per i video, allo scopo di agevolare la fruizione dei contenuti dai dispositivi mobili: a questo proposito è stata aperta una consultazione on line tra gli utenti della community. La Stampa dedica un articolo in italiano alla discussione.
  • Sono aperte le candidature per diventare Stewards (utenti con pieni poteri di accesso a tutti i siti Wikimedia e facoltà di modificare i permessi di altri utenti e gruppi). In questa pagina si trovano le linee guida per candidarsi. Le votazioni si terranno il prossimo 8 febbraio.