Istruzione/Scuola/MIUR/2022

Da Wikimedia Italia.
< Istruzione‎ | Scuola‎ | MIUR
Jump to navigation Jump to search
Work in progress
2022
Stato
in corso
Categoria
formazione


Protocollo d'intesa

Piano delle attività 2022

  • 31/03/2022: inviata mail ad un piccolo gruppo di persone che sono per diversi motivi parte attiva delle attività svolte da Wikimedia Italia nell'ambito dell'istruzione (Paolo Mauri- direttivo e insegnante; Luigi Catalani - consulente istruzione; Ignazio Ligotti, Niccolò Caranti, Federico Benvenuti; Francisco Ardini - formatori nelle scuole; Matteo Ruffoni - coordinatore scuola e università; Giacomo Alessandroni e Marco Brancolini (wikimediani progetto vincitore wiki imparare 2021; Giovanna Ranci - ex responsabile istruzione WMI). L'obiettivo è quello di valutare insieme cosa inserire nel piano, se aggiungere una nuova edizione del bando wiki-imparare (qui quello del 2021)o fare nuove attività, oltre a quelle già pensate testate in precedenza (webinar per docenti), come ad esempio un percorso di formazione sul software libero e strumenti liberi rivolto alle scuole o ad altri istituti di formazione.
  • 06/04/2022: riunione - presenti: Ilaria Diterlizzi, Marta Arosio, Marco Chemello, Niccolò Caranti, Federico Benvenuti.
Report: bando utile perchè si porta negli istituti scolastici la cultura della conoscenza libera e accessibile a tutti (esigenze di innovazione digitale e metodologica delle scuole) e si finanziano direttamente le scuole per l'acquisto di dotazioni tecnologiche (personal computer, tablet, altri dispositivi) per accedere e contribuire a risorse educative aperte e piattaforme collaborative da utilizzare nella didattica. Non sempre però il bando è leggibile per un pubblico non esperto, perciò si potrebbe pensare di fare un incontro preliminare all'uscita del bando, con focus sulle esperienze degli anni passati nelle scuole (tra cui progetti vincitori del bando wiki imparare). Utile anche inserire nel piano il MOOC per docenti, già attivo sulla piattaforma Sofia, in cui è già possibile iscriversi. Per i webinar sarebbe molto utile che possano essere accreditati e quindi utilizzati dai docenti per ottenere unità formative per la formazione (i docenti hanno infatti l'obbligo di formazione e aggiornamento professionale ogni anno); per questo dobbiamo attendere la conclusione della procedura di accreditamento, ancora in corso e che dovrebbe chiudersi nei mesi di giugno/luglio. --AGGIORNAMENTO Accreditamento
Possibili proposte di webinar:
1.Progetti collaborativi e software libero
2.Fake news (tema molto interessante per i docenti, che chiedono spesso di parlarne durante i corsi - feedback di Niccolò e Federico)
3.Creazione di nuove proposte didattiche (proponibili poi in classe) utilizzando progetti fratelli (si potrebbe puntare su attività di classe su Wikibooks o Wikivoyage)
4.Wikimedia e la scuola italiana e bando wiki-imparare 2022 (cose da sapere e come partecipare)
Commenti e proposte (scrivete qui i vostri commenti o se volete aggiungere altre proposte sul piano delle attività):
  • Dallo scorso anno scolastico i miei studenti utilizzano come OER Wikiversity e Vikidia per la consegna degli elaborati. Questo ha prodotto un incremento delle risorse libere, una maggior sul diritto in rete e reso disponibili progetti in ordine crescente di difficoltà. Altra attività ante Wikimedia (e ante pandemia) che mi piacerebbe proporre è il progetto "Maestri di coding", dove i miei studenti si sono recati nelle scuole primarie in vesti di tutor per svolgere, essenzialmente, attività di STEM, ma coding è una parola magica che apre mille porte, anche se poi il computer non è stato mai utilizzato. Qui trovate una galleria fotografica delle attività svolte.
  • Un pensiero rispetto agli animatori digitali: è una figura che attualmente "soffre" un po' nell'organizzazione scolastica perchè è stata "abbandonata" a livello istituzionale. Quindi nelle scuole in cui ci sono persone sensibili il lavoro continua, nelle altre lasciato a sè stesso. Non è prevista una formazione strutturata rivolta a loro, come invece era stato fatto i primi due anni alla loro istituzione (2015). Invece ci sono gli Enti Formativi Territoriali formati da gruppi di docenti distaccati dall'insegnamento per metà del loro tempo e che lavorano a livello regionale. Anche qui la situazione è piuttosto variegata, ogni regione si è organizzata in modo autonomo e non ci sono linee guida nazionali. Conviene partire contattando loro in prima battuta, in modo che possano divulgare le iniziative presso tutte le scuole presenti nella regione. --Maupao70 (discussioni) 11:23, 11 apr 2022 (CEST)
  • ...
"Gentile Dott.Bollini, a seguito della firma del Protocollo d'intesa tra il Ministero dell'Istruzione e Wikimedia Italia, le invio come concordato il piano delle attività di Wikimedia Italia relativo all'anno 2022. Chiediamo la disponibilità ad emettere due avvisi indirizzati alle istituzioni scolastiche, necessari per realizzare gli impegni derivanti dal Protocollo d'intesa: una prima circolare a giugno 2022 per comunicare la possibilità di iscriversi al MOOC "A scuola con Wikipedia", un corso realizzato da Wikimedia Italia in collaborazione con l'Università degli Studi di Padova, gratuito e rivolto a docenti di ogni ordine e grado ed educatori digitali;una seconda circolare a settembre 2022 per comunicare l'apertura del bando "Wiki- imparare 2022", rivolto alle scuole secondarie di primo e secondo grado e per invitare il corpo docenti ad un ciclo di 4 webinar sulle potenzialità didattiche offerte dalle piattaforme collaborative, che promuovono la conoscenza libera e che educano alla cittadinanza digitale.La ringrazio e in attesa di un suo cortese riscontro, Le porgo i miei più cordiali saluti. Ilaria Diterlizzi"

Accreditamento come ente formatore

  • 08/04/2022: DOMANDA RESPINTA

Mail da parte del MIUR: "Spett. Wikimedia Italia - associazione per la diffusione della conoscenza libera, La presente per informarla che in data odierna la richiesta in oggetto è stata RESPINTA. Si esprime parere non favorevole all'ammissibilità con la seguente motivazione: - Art.2, comma 1, lettera b): nello scopo statutario non è espressamente prevista la formazione in almeno uno degli ambiti di cui all'allegato della Direttiva Ministeriale 170/2016 E' possibile visionare la richiesta accedendo con le credenziali rilasciate alla piattaforma on line: http://www.istruzione.it/pdgf/ nella sezione 'Le mie Richieste' oppure nella sezione 'Notifiche' dell'Area Riservata"".

La direttiva di cui parlano è questa: Direttiva accreditamento enti di formazione Prot. N. 170- 21/03/2016 e gli ambiti che non sono presenti nel nostro statuto, sarebbero quindi:

AMBITI TRASVERSALI: 1. Didattica e metodologie; 2. Metodologie e attività laboratoriali; 3. Innovazione didattica e didattica digitale; 4. Didattica per competenze e competenze trasversali; 5. Gli apprendimenti. AMBITI SPECIFICI: 1. Educazione alla cultura economica; 2. Orientamento e Dispersione scolastica; 3. Bisogni individuali e sociali dello studente; 4. Problemi della valutazione individuale e di sistema; 5. Alternanza scuola-lavoro; 6. Inclusione scolastica e sociale; 7. Dialogo interculturale e interreligioso; 8. Gestione della classe e problematiche relazionali; 9. Conoscenza e rispetto della realtà naturale e ambientale; 10. Tutela della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro; 11. Sviluppo della cultura digitale ed educazione ai media; 12. Cittadinanza attiva e legalità; 13. Didattica delle singole discipline previste dagli ordinamenti

  • 22/04/2022: É stata inviata una pec al Comitato Tecnico Nazionale Ministero dell'Istruzione (che si occupa della valutazione delle domande) a firma della presidente di Wikimedia Italia in risposta al respingimento della domanda, perchè nel 2018 era stato confermato a Giovanna Ranci, che "lo statuto di Wikimedia Italia presenta una finalità nella formazione del personale docente". Di seguito la comunicazione inviata:
"In data 08/04/2022 abbiamo ricevuto parere non favorevole all'ammissibilità della nostra richiesta di accreditamento, la N.19134, con la seguente motivazione: nello scopo statutario non è espressamente prevista la formazione in almeno uno degli ambiti di cui all'allegato della Direttiva Ministeriale 170/2016 In realtà nell'aprile del 2018 ci siamo confrontati con il Dott. Polizzi proprio su questo stesso punto e ci confermò che "lo statuto di Wikimedia Italia presenta una finalità nella formazione del personale docente" (troverà di seguito lo scambio di email tra Giovanna Ranci di Wikimedia Italia e il Dott. Polizzi). In effetti dopo il 2018 sono state effettuate delle modifiche al nostro statuto, ma l'art 3 (interessato dalla procedura di accreditamento) non ha subito variazioni rilevanti:
Statuto attuale: Wikimedia Italia persegue finalità civiche, solidaristiche e di utilità sociale, e in particolare un maggiore accesso alla conoscenza e alla formazione, tramite la diffusione, il miglioramento e l'avanzamento del sapere e della cultura: promuove la produzione, raccolta e diffusione gratuita e collaborativa di conoscenza libera.
Statuto nel 2018: Wikimedia Italia persegue esclusivamente finalità di solidarietà sociale nel campo della promozione della cultura. L'Associazione ha per obiettivo di contribuire attivamente a diffusione, miglioramento e avanzamento del sapere e della cultura promuovendo la produzione, raccolta e diffusione gratuita di contenuti liberi (Open Content) per incentivare le possibilità di accesso alla conoscenza e alla formazione. Ci teniamo moltissimo all'accreditamento come ente formatore. Volevamo fare presente questa precedente discussione e capire eventualmente le modifiche da apportare al nostro statuto."
  • 27/05/2022 - Risposta del Ministero:
In merito alla richiesta di accreditamento n 19134 del 14/10/2021, per cui si esprimeva parere non favorevole all’ammissibilità e alle controdeduzioni presentate, si rappresenta quanto deliberato dal CTN. Lo scambio di e-mail con un singolo membro del Comitato o con altro funzionario che a qualsiasi titolo risulti interessato alla procedura istruttoria di accreditamento, qualificazione e riconoscimento dei singoli corsi, non costituisce parere espresso dal Comitato stesso, in quanto la valutazione è espressione collegiale e frutto di iter trasparente e discusso da tutti i membri riuniti in seduta plenaria. Infatti, solo il Comitato Tecnico Nazionale può esprimere con proprio atto formale un eventuale ulteriore parere favorevole o non favorevole, necessariamente validato in plenaria a seguito di controdeduzioni. Nel caso di Wikimedia Italia, il Comitato Tecnico Nazionale ha rilevato quanto riportato nella motivazione di respingimento della richiesta e conferma tuttora la stessa motivazione. Si suggerisce, qualora interessati per il futuro, di apportare le modifiche allo statuto secondo quanto indicato nella stessa Direttiva Ministeriale 170/2016 relativamente alla richiesta che si intende avanzare. Nel caso dell’accreditamento come ente formatore, si suggerisce di ricomprendere espressamente nello scopo statutario quanto indicato nell’art.2, comma 1, lettera b):” (I soggetti che) prevedono espressamente, nello scopo statutario, la formazione in almeno uno degli ambiti di cui all’allegato alla presente direttiva” con indicazione degli ambiti riportati nel citato allegato. Alla luce di quanto sopra, il Comitato Tecnico Nazionale non accoglie le controdeduzioni avanzate e conferma il parere non favorevole precedentemente espresso.

Corsi docenti MIUR

  • 04/01/2022
News sul sito, qui: https://www.wikimedia.it/news/corsi-wiki-docenti-porta-wikipedia-openstreetmap-a-scuola/
  • Comunicazione:
  • 11/01/2021
Invio alle liste di docenti ex corsisti e di soci insegnanti. Di seguito il testo della mail:
Ciao,il 15 febbraio scadono le iscrizioni per i nuovi corsi di Wikimedia Italia sulla piattarma SOFIA del MIUR. Vorrei chiederti di aiutarci a fare un po' di passaparola tra i tuoi colleghi insegnanti. Come ogni anno, i corsi vogliono dare gli strumenti a nuovi insegnanti per portare in classe Wikipedia, OpenStreetMap e i progetti Wikimedia.A questo link trovi una locandina che puoi stampare e appendere nella bacheca della tua scuola.Poi, se usi i social, ti segnalo anche la news sul nostro sito e i post su Facebook, Instagram e Twitter. Condividi la notizia e aiutaci a formare altri wiki docenti! Ah certo: se vuoi iscriverti ad un corso nuovo, le iscrizioni sono aperte anche per te! Grazie fin da ora per il tuo aiuto. Buona giornata e buon rientro a scuola! Ilaria Diterlizzi
  • 31/01/2022: A scuola con Wikipedia per una didattica digitale - destinatari: scuole
  • 11/02/2022: Non perdere l'occasione, diventa anche tu wiki docente! - destinatari: insegnanti, docenti iscritti alle passate edizioni dei corsi (partecipanti e non)
  • Passaparola: inviate mail one to one a docenti volontari, soci, formatori per condividere la news con chi conoscono e nei gruppi facebook o telegram di insegnanti. Inviata locandina da appendere eventualmente nella bacheca della scuola.
  • 02/03 - 29/04:I corsi iniziano e si concludono nei tempi stabiliti. Si evidenzia un calo della partecipazione perciò si inizia a riflettere sulla necessità di ripensare lo schema dei corsi (2 edizioni di 3 corsi, tutto online) chiedendo il parere della commissione istruzione e degi ex docenti che hanno partecipato o che si sono ritirati dai corsi.
  • 09/05/2022: si riunisce una commissione composta da i coordinatori, i tutor e i docenti dei tre corsi per valutare una trasformazione dei corsi - modalità di erogazione e tematiche. Si rimanda alla sezione relativa alla valutazione della seconda edizione dei corsi 2021/22.
  • 06/09/2022: inviata mail ai docenti (175 contatti- lista insegnanti 2022) per chiedergli di partecipare al sondaggio "Formazione per docenti: valutazione corsi e nuove proposte".
    • La durata del corso secondo te è stata: 16 su 17 hanno risposto "In linea con i temi e le attività proposte"
    • Per i prossimi corsi preferiresti che fosse svolta la formazione: 12 su 17 hanno risposto "da remoto, con lezioni sincrone nei giorni infrasettimanali" (3 docenti hanno scelto "parzialmente da remoto: formazione da remoto con lezioni sincrone più una lezione laboratorio durante un weekend")
    • Per coloro che non hanno frequentato i corsi : Per quale motivo non hai partecipato o hai abbandonato il corso alla prima lezione?: 100% concomitanza con altri impegni scolastici
    • Secondo te, quali di queste tematiche sarebbe più utile e interessante affrontare per l'attività formativa in classe?:
      • 7 docenti- come creare risorse educative aperte in maniera collaborativa con Wikibooks (è un progetto che raccoglie manuali e libri di testi liberi e liberamente modificabili. Questo percorso porta gli studenti a eseguire una ricerca di fonti per poi trasferire le conoscenze acquisite nel miglioramento o nella creazione di un libro di testo online rivolto ad altri studenti, in lingua italiana o straniera)
      • 4 docenti - Analizzare e valutare le fonti per sviluppare senso critico degli studenti
      • 4 docenti - Cittadinanza digitale
      • 2 docenti - Conoscere la propria città con OpenStreetMap (Con questo percorso gli studenti sono chiamati a migliorare la mappatura del territorio in cui vivono raccogliendo dati geografici mediante l’uso di smartphone e apposite app e a riversarli su OpenStreetMap)
      • 1 docente - Progetti collaborativi e software libero