Wikimedia news/numero 105

Da Wikimedia Italia.

Wikimedia News n. 105 - 9 luglio 2015

Blacked out London Eye, di Kham Tran [CC-BY-SA 3.0], via Wikimedia Commons


Libertà di panorama a rischio

Giovedì 9 luglio l'europarlamento è chiamato a votare una norma sul diritto d'autore; la risoluzione che i deputati stanno per approvare, però, è molto restrittiva, in particolare relativamente alla libertà di panorama. La libertà di panorama è la possibilità di pubblicare le fotografie che ritraggono edifici o opere d’arte all’aperto senza chiedere consensi; se verrà approvata l'ultima versione della relazione prodotta dalla commissione, d'ora in poi per scattare una fotografia bisognerà ottenere un'autorizzazione preventiva dell'autore. Questo significherebbe privare di un diritto tutti i cittadini europei. Per questo negli scorsi giorni il mondo delle organizzazioni attive nella diffusione della conoscenza libera si è mobilitato contattando gli europarlamentari del proprio paese per invitarli a salvare la "libertà di panorama" e sollecitando tutti i cittadini a fare lo stesso (hashtag saveFoP). Anche la comunità di Wikimedia ha lanciato un appello; oltre ad andare contro il principio della conoscenza accessibile a tutti alla base del movimento stesso, la nuova norma impedirebbe infatti la pubblicazione delle immagini con licenza libera sulla stessa Wikipedia. Wikimedia Italia, in particolare, si è spesa molto per salvare la libertà di panorama in Europa; consigliamo di leggere due delle testimonianze più significative pubblicate online, che delineano in modo chiaro ed esaustivo il quadro della situazione: una è del socio Federico Leva, esperto di copyright, e l'altra di Andrea Zanni, presidente dell'associazione.


Banner Wikimania 2015


Wikimania 2015 è alle porte

Come ogni estate torna Wikimania, l'appuntamento con il raduno mondiale di wikipediani e wikimediani. Quest'anno il paese ospitante sarà il Messico. Si prevede che oltre 1000 persone parteciperanno alla conferenza, che si svolgerà dal 15 al 19 luglio a Città del Messico. In questa edizione 2015 particolare attenzione sarà dedicata all'America Latina e ad altri paesi quali Brasile, Spagna e Portogallo, ma a prevalere saranno i momenti di discussione che abbracciano l'intero movimento wikimedia. Il programma è molto fitto e tutti, esperti, simpatizzanti e neofiti, sono invitati a prendere parte alle numerose sessioni. Per Wikimedia Italia saranno presenti Ginevra Sanvitale (Responsabile dei progetti), Luca Martinelli (Segretario) e Lorenzo Losa (in veste di rappresentante dell'FDC, Funds Dissemination Committee), oltre ai vincitori delle borse di partecipazione "Alessio Guidetti" messe in palio dalla nostra associazione. Inoltre, Iolanda Pensa e Ginevra Sanvitale terranno un panel per raccontare gli elementi chiave della futura edizione di Wikimania, che si terrà in Italia, nel paesino di Esino Lario. È possibile seguire l'evento sui social network: facebook, twitter, instagram. L'hashtag ufficiale della manifestazione è #Wikimania.


Si deve pagare per le foto ai monumenti? In una circolare del 1995 forse la risposta

Creative Commons [CC BY 4.0], via Wikimedia Commons

L'on. Stefano Quintarelli, coinvolto nel BarCamp del 22 giugno, ha ritrovato un'importante circolare, la numero 50 del 7/6/1995, che afferma che non è dovuto pagamento per le immagini del patrimonio culturale italiano visibile dalla pubblica via. La circolare è ora pubblicata online. Secondo Federico Morando, del centro NEXA del Politecnico di Torino “Questa circolare ci permette di interpretare il Codice vigente ed è uno strumento fantastico, forse risolutivo, a supporto delle interpretazioni del Codice che sostengono che sia possibile senza autorizzazione fotografare liberamente il patrimonio culturale italiano visibile dalla pubblica via e caricarne le immagini su Wikipedia”. È ora necessario che il ministero confermi con un nuovo documento l’autorizzazione e confidiamo che – come espresso il 22 giugno dal sottosegretario del Ministro della Cultura Baracciu – vi sia una rapida conferma. Cogliamo l'occasione per ringraziare l'on. Quintarelli per il prezioso aiuto datoci.


Servizio civile con Wikipedia a Trento

Foto di Dr. Marcus Gossler~commonswiki [CC-BY-SA 3.0]

"Wikipedia non è solo una risorsa informativa, è anche un ambiente di lavoro collaborativo che offre molte potenzialità e altrettante sfide per ripensare il ruolo e i modi di lavorare tradizionali dei bibliotecari". Questo è quanto si legge nel bando pubblicato dalla Biblioteca Comunale di Trento, in partenariato con Wikimedia Italia, aperto a coloro che desiderano prestare servizio civile in "chiave wiki" presso l'ente trentino. Il titolo del progetto è Creare e diffondere conoscenza con strumenti digitali collaborativi: la biblioteca e Wikipedia. La durata della collaborazione sarà di un anno, a partire dall'1 settembre 2015. È possibile presentare domanda fino alle ore 12 di giovedì 23 luglio. Per conoscere tutti i dettagli, vi invitiamo a scaricare il bando dal sito ufficiale della biblioteca.


Appuntamenti e comunicazioni

  • 23-24 luglio, Massa Marittima: nel contesto del Toscana Foto Festival, che prenderà il via il prossimo 15 luglio, Wikimedia Italia propone due giornate dedicate a Wiki Loves Monuments. Il workshop avrà come oggetto un safari fotografico e un approfondimento sul rilascio delle immagini con licenza libera per l'uso nei progetti Wikimedia, dando il giusto risalto al loro autore. Per iscriversi al workshop è necessario compilare il modulo online; i posti disponibili sono limitati.
  • Per Wikimedia Italia è un periodo di festeggiamenti: dopo il brindisi al Festival delle Libertà Digitali di Vicenza per celebrare il decennale dell'associazione, lo scorso venerdì 3 luglio i calici sono stati alzati per inaugurare ufficialmente la nuova sede. Lo staff e alcuni membri del Consiglio Direttivo hanno accolto presso l'ufficio di via Bergamo 18 a Monza un nutrito gruppo di soci, simpatizzanti, donatori e volontari.


Novità da Esino Lario - Wikimania 2016

Connettività EOLO per Wikimania Esino Lario. Come annunciato il 22 giugno 2015 nella Sala del Mappamondo di Montecitorio, EOLO (società NGI) è il partner che fornirà gratuitamente la connettività a Esino Lario durante la conferenza e potenzierà Internet nel comune anche oltre Wikimania. Un privilegio beneficiare di questo sostegno, un vero piacere collaborare con un team specializzato nel portare Internet in luoghi remoti e fantastico avere a che fare con quelli che già anni fa hanno costruito la rete per far giocare online centinaia di persone nello stadio di San Siro.


Novità dal mondo OpenStreetMap

Connettività stradale su scala globale, calcolata con il motore di Mapzen Valhalla (ogni colore corrisponde ad un componente connesso)
  • Mapzen fa notare come la grande quantità di informazioni presente distolga l'attenzione dalla completezza e consistenza di singoli 'tematismi': è stata avviata una analisi in tal senso partendo dai confini amministrativi.
  • Mapillary sta lavorando alla ricostruzione di ambienti tridimensionali a partire dalle foto caricate sul sito, grazie alla libreria open source OpenSfM. Nel frattempo è in fase di sviluppo il plugin per JOSM per consultare le foto.


Novità dal mondo Wiki

Foto di gruppo Wikimedia Hackathon, di Pierre-Selim Huard (Self-photographed) [CC BY 4.0], via Wikimedia Commons
  • Da qualche giorno è possibile ricevere un aggiornamento via e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo post sul blog di Wikimedia Foundation.
  • Wikimedia Foundation ha ottenuto il punteggio massimo nel report Who’s Got Your Back?, emesso da Electronic Frontier Foundation (EFF). Il report annuale valuta quanto le società impegnate in ambito informatico proteggano la privacy dei loro utenti e quanto siano trasparenti per quanto riguarda le policy adottate.
  • Lo scorso maggio a Écully, una piccola città nei pressi di Lione, si è svolta l'edizione 2015 della Wikimedia Hackathon. La manifestazione, promossa da Wikimedia Francia, ha avuto un grande successo; hanno partecipato oltre 200 persone, provenienti da 20 paesi diversi. Qui è disponibile anche un video di presentazione.