Wikimedia news/numero 121

Da Wikimedia Italia.

Wikimedia News - n. 121 - 20 aprile 2016

Banner di Pasquale Signore, [CC BY-SA 3.0]

Con il 5x1000 Wikimedia Italia libera la cultura

L'Agenzia delle Entrate ha pubblicato i risultati del 5x1000 raccolto dalle associazioni di volontariato nel 2014. Wikimedia Italia ha ottenuto un ottimo risultato. Ringraziamo di cuore tutti coloro, sempre più numerosi, che ogni anno ripongono in noi la loro fiducia. Vi ricordiamo che anche nel 2016 è possibile destinare il 5x1000 a Wikimedia Italia. È sufficiente scrivere il nostro codice fiscale nella dichiarazione dei redditi: 94039910156.


Wikimania 2015 - Group photo, di EneasMx [CC BY-SA 4.0], via Wikimedia Commons

Borse "Alessio Guidetti" per Wikimania 2016

In occasione di Wikimania 2016, dodicesima edizione del raduno internazionale, che si terrà quest'anno a Esino Lario (LC), dal 22 al 28 giugno, Wikimedia Italia mette a disposizione le Borse di partecipazione "Alessio Guidetti" per Wikimania 2016 per sostenere i costi di partecipazione all'evento. La scadenza per la presentazione delle domande è stata posticipata al giorno sabato 30 aprile 2016, (ore 23:59 CEST). Le borse di partecipazione sono così divise: :

  • 5000 € per borse complete (equivalente a circa 10 borse)
  • 3000 € per borse parziali (equivalente a circa 10 borse)

Wikimania è un'occasione unica per conoscere la comunità wikimedia e quest'anno, per la prima volta, è "dietro l'angolo": in Italia, a Esino Lario. Consigliamo a tutti gli interessati di candidarsi, leggendo attentamente i criteri di selezione.
Oltre a queste borse, Wikimedia Italia ha finanziato borse internazionali per € 3.000.

Wikipediani in Residenza di Wikimedia Italia. (Logo Wikipedia di Snowdog (originally uploaded to IT, creaded by Author) [CC BY-SA 3.0], via Wikimedia Commons) [CC BY-SA 3.0], via Wikimedia Commons)


Wikipediani in Residenza nei musei

  • Alla biblioteca digitale BEIC è in corso la sistemazione su Wikimedia Commons delle 17mila fotografie di Paolo Monti caricate all'inizio del mese (qui una galleria). La Fondazione BEIC ha infatti concesso con licenza libera l'archivio digitalizzato del celebre fotografo milanese: si tratta del rilascio di immagini più grande di sempre in Italia. Mano a mano le voci di Wikipedia in varie lingue stanno iniziando ad arricchirsi di queste bellissime immagini.
  • Dura ancora due settimane la collaborazione con il MUSE di Trento. Niccolò Caranti ha caricato su Commons alcune centinaia di fotografie di reperti posseduti dal museo (alcune sono già state riconosciute come "immagini di valore") e ha iniziato la digitalizzazione su Wikisource de "Il Trentino", un importante libro del 1898 dell'irredentista Cesare Battisti. Con l'aiuto di altri wikipediani locali inoltre si sta organizzando una piccolo edit-a-thon con lo staff dell'istituzione.
  • Al Museo nazionale della scienza e della tecnologia Leonardo da Vinci di Milano sono cominciati i primi caricamenti di foto degli oggetti esposti, fornite dal museo, e si stanno scrivendo le prime voci di Wikipedia. Marco Chemello farà da tutor al personale coinvolto nel progetto fino a maggio, quando i risultati verranno presentati al pubblico nel corso di un evento speciale in via di organizzazione.
  • Lo scorso 18 aprile è iniziata una nuova collaborazione: Simone Massi è il nuovo Wikipediano in Residenza presso il Museo Galileo di Firenze. L'istituzione, con l'aiuto del nostro WiR, condividerà alcuni dei suoi materiali con licenza libera e attiverà dei corsi di formazione su Wikipedia per i suoi dipendenti.



Assemblea di Wikimedia Italia a Firenze: come è andata

Il consiglio direttivo di Wikimedia Italia neoeletto. Foto di Dario Crespi [CC BY-SA 4.0], via Wikimedia Commons

Sabato 9 aprile, alla Biblioteca delle Oblate di Firenze, l'Associazione si è riunita per la consueta assemblea dei soci. La giornata è stata scandita da due momenti: la mattina è stata presentata una relazione sulle attività svolte nel 2015, illustrata da Giuliana Mancini (Direttore Generale). A partire dal primo pomeriggio si è svolta la vera e propria assemblea. Dopo l'approvazione del primo regolamento sul conflitto di interesse dell'Associazione, si è passati all'approvazione dei bilanci (consuntivo 2015 e preventivo 2016). In conclusione si sono tenute le elezioni per il rinnovo delle cariche sociali. I risultati non hanno comportato modifiche sostanziali all'organico, ma solo un cambio di ruolo. Il consiglio direttivo risulta composto da: Lorenzo Losa (presidente), Cristian Consonni (vicepresidente), Simone Cortesi (tesoriere), Luca Martinelli (responsabile progetti) e Ginevra Sanvitale (segretario). Degno di menzione è stato anche il rinnovo del collegio dei garanti, che per i prossimi due anni sarà composto da Maurizio Codogno, Roberto Corda e Iolanda Pensa. Per maggiori informazioni si rimanda al verbale.



Bibliotecari a lezione: si parla di Wikipedia

Università di Bologna, interno. [CC-BY-SA-3.0], via Wikimedia Commons

Il giorno 18 aprile si è svolto "Non solo voci: collegamenti tra Wikipedia e le risorse bibliografiche online", corso wiki rivolto a circa 100 bibliotecari dell'Università di Bologna e dell'Istituzione Biblioteche del Comune di Bologna a cura di Federico Leva (GLAM specialist Wikimedia Italia). Il corso è strutturato in due moduli distinti ma collegati. Al primo modulo, di approccio generale, si affiancheranno due laboratori pratici, che hanno lo scopo di approfondire gli aspetti più specificamente connessi alla professionalità dei bibliotecari. In particolare verranno presentate le possibili interazioni delle voci di Wikipedia con i cataloghi e con le risorse bibliografiche online.


Appuntamenti e comunicazioni

  • 20 aprile/8 maggio 2016, Modena: continua il tour della mostra delle migliori immagini dell'edizione 2015 di Wiki Loves Monuments. A partire da mercoledì 20 aprile viene inaugurata l'esposizione presso Fondazione Fotografia di Modena, promossa in collaborazione con APT Emilia Romagna. La mostra è aperta mercoledì, giovedì e venerdì dalle 15 alle 19, sabato e domenica dalle 11 alle 19. L’ingresso è gratuito.
  • 21 aprile, Napoli: intervento su bibliotecari e progetto GLAM all'aperitivo Talk & Drinks! (locandina su facebook) presso l'Istituto di Genetica e Biofisica del CNR, tenuto da Claudio Forziati (coordinatore area biblioteche per la regione Campania).
  • 27 e 28 aprile, Urbino: corsi wiki a una classe del prof. Boccia Artieri dell'Università di Urbino, ore 17-19 e 9-11, tenuti da Federico Leva (dipendente Wikimedia Italia). L'iniziativa è finanziata da Telecom Italia.
  • 28 aprile, Bologna: Istituto Comprensivo n. 13, ore 17.00-19.00, introduzione ai progetti Wikimedia per gli animatori digitali dell'Emilia Romagna, docenti e genitori, con Piero Grandesso (socio Wikimedia Italia).
  • 5 maggio, Bologna: WikiAperitivo mensile, ore 19.30 - 22.00, incontro aperto al pubblico per domande e aiuto relativi ai progetti e all'associazione (pagina per i soci), con Virginia Gentilini (responsabile GLAM di Wikimedia Italia), Giuseppe Profiti (coordinatore Wikimedia Italia per l'Emilia Romagna), Ginevra Sanvitale (direttivo Wikimedia Italia).
  • 5 e 6 maggio, Napoli: WikiMuseums, evento di formazione per operatori museali e scuole, in collaborazione con BAM!StrategieCulturali (pagina per soci). Partecipano Saverio G. Malatesta, Claudio Forziati e Simone Cortesi (soci Wikimedia Italia).

Novità da Esino Lario - Wikimania 2016

Wikipediani ed esinesi a pranzo durante il primo sopralluogo di Wikimedia Foundation, di Mauro Cassina (Opera propria) [CC BY-SA 4.0], attraverso Wikimedia Commons

Quali sono le due esigenze principali per un wikipediano che partecipa a Wikimania? Ovviamente la connettività, ma altrettanto fondamentale è il cibo. A Wikimania Esino Lario durante i pasti non verranno serviti i classici "cibi da conferenza", ma piatti tipici del territorio e, in generale, della cucina italiana. Questo grazie alla collaborazione di tutti i bar e ristoranti del paese, che offriranno le loro specialità e sapranno soddisfare le esigenze alimentari più particolari. Il servizio di ristorazione sarà rafforzato con la presenza di un catering all'interno di una tensostruttura che sarà posizionata nei pressi del palazzetto dello sport, una delle sale che ospiteranno le conferenze. Anche le indispensabili pause caffè potranno contare su ottimi snack e bevande, grazie al sostegno di aziende quali ICAM per il cioccolato, Mauri per i formaggi e Norda per acqua e bibite.


Novità dal mondo OpenStreetMap

FlightRadar24 ha realizzato in collaborazione con MapBox una nuova versione del suo visualizzatore 3D dei voli
  • La app Maps.me, navigatore offline open source, ha introdotto la possibilità di modificare direttamente i punti di interesse di OpenStreetMap.
  • Un fork di iD, l'editor web di OpenStreetMap, permette di creare in modo semplificato i piani degli edifici seguendo gli schemi dell'indoor mapping.
  • La World Bank, in collaborazione con Mapillary, ha organizzato una campagna di mappatura fotografica delle strade di Dar Es Salaam per migliorare la pianificazione delle risposte alle emergenze alluvionali che ogni anno causano danni e morti per le strade della capitale della Tanzania.
  • Geopedia mette insieme OpenStreetMap e le voci di Wikipedia in una applicazione web e per smartphone che consente di leggere gli articoli relativi agli oggetti nelle vicinanze di un punto a nostra scelta.


Novità dal mondo Wiki

Elaborato della Wikimedia Education Collab, di Melina Masnatta (WMAR) [CC BY-SA 4.0], via Wikimedia Commons
  • Terzo meeting a Stoccolma per la Wikimedia Education Collab: gli addetti ai lavori si sono incontrati per definire nuove priorità, linee guida e piani di sviluppo per l'anno in corso. Intanto, alcuni obiettivi sono già stati portati a termine, come per esempio un nuovo recognition system per studenti e insegnanti, nuove creazioni e traduzioni di molte risorse didattiche, e infine nuovi strumenti per rendere più chiari e semplici i criteri di adesione e decisioni collaborative.
  • Introdotto il dataset sui dispositivi unici, che permetterà di stimare il numero di persone che leggono i progetti Wikimedia sul web su base mensile e giornaliera. Particolare attenzione viene data al tipo di dispositivo usato.
  • Sono uscite le nuove highlights di Wikimedia del mese di Marzo.