Wikimedia news/numero 123

Da Wikimedia Italia.

Wikimedia News - n. 123 - 19 maggio 2016

Banner di Pasquale Signore, [CC BY-SA 3.0]

20-21 maggio: due giorni di eventi a BASE Milano

Vi ricordiamo l'appuntamento per il 20 e 21 maggio, a Milano, presso BASE e il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci, per una due giorni dedicata all'open content, ricca di eventi: vi saranno il raduno nazionale di OpenStreetMap Italia, un'editathon, un mapping party e la festa di inaugurazione della nuova sede di Wikimedia Italia. Vi aspettiamo per questo weekend di full-immersion nel mondo Wikimedia. C'è ancora tempo per segnalare la propria presenza: è sufficiente compilare il modulo a questo link. Consultate il programma e indicate a quale momento della giornata parteciperete.


Wikipediani in Residenza di Wikimedia Italia. (Logo Wikipedia di Snowdog (originally uploaded to IT, creaded by Author) [CC BY-SA 3.0], via Wikimedia Commons) [CC BY-SA 3.0], via Wikimedia Commons)


Wikipediani in Residenza nei musei

  • La collaborazione con il Museo Galileo di Firenze prosegue con successo: sono state liberate oltre 70 schede relative a biografie e strumenti conservati nel museo e si sta lavorando al miglioramento delle voci a riguardo. Prossimamente sarà liberato anche materiale fotografico e audiovisivo. Nel frattempo il personale del museo e della biblioteca stanno seguendo un corso per imparare e approfondire le capacità di partecipazione nei progetti wiki, con particolare riguardo alle risorse del Museo Galileo.
  • Al Museo nazionale della scienza e della tecnologia "Leonardo da Vinci" di Milano si sta concludendo il periodo di attività del Wikipediano in residenza offerto da Wikimedia Italia. Durante l'evento speciale del 21 maggio al museo, Marco Chemello presenterà i risultati della collaborazione assieme agli altri wikipediani in residenza nei musei. L'ultima novità riguarda la condivisione con licenza libera, da parte del Museo di Milano, del catalogo digitale delle collezioni tecnico-scientifiche: 2.440 schede con circa 7.000 immagini, la più grande donazione di questo genere da parte di un museo italiano. Durante l'evento i Wikipediani sono invitati a utilizzare i contenuti delle schede per migliorare le voci e crearne di nuove, anche dal vivo, e a scattare foto libere di tutte le collezioni esposte.



23 maggio: Europeana Fashion Edit-a-thon, la moda digitale al Campus di Rimini

Europeana Fashion Editathon at Nordiska museet in Stockholm‎, di Arild Vågen (Opera propria) [CC BY-SA 3.0], attraverso Wikimedia Commons

Lunedì 23 maggio 2016 presso la sede di Via Santa Chiara 40 del Campus dell'Università di Rimini, si ripete l'esperienza Europeana Fashion Editathon, grazie alla collaborazione fra il Dipartimento di Scienze per la Qualità della Vita dell' Università di Bologna (Docente prof.ssa Daniela Calanca), Europeana Fashion e Wikimedia Italia. Lo scopo generale della giornata di formazione, dedicata esclusivamente agli studenti dei corsi di moda del Campus, è favorire il riutilizzo delle immagini all’interno di Wikipedia e l’arricchimento delle voci dedicate alla storia del costume e alle collezioni delle istituzioni coinvolte. La giornata si focalizzerà su creazione e redazione di cinque voci su Wikipedia dedicate alla moda e corredate da immagini tratte dall'archivio digitale di Europeana Fashion.



Giornata a Verona con i coordinatori

Palazzo Barbieri, sede del Comune di Verona, che ha ospitato l'incontro il 14 maggio

Sabato 14 maggio i coordinatori di Wikimedia Italia si sono riuniti a Verona per festeggiare i 15 anni dell'edizione italiana di Wikipedia. Si trattava del primo incontro interregionale "ufficiale". Il Comune di Verona ha ospitato la manifestazione nel prestigioso Palazzo Barbieri, dove le autorità e le associazioni locali hanno accolto in modo caloroso i presenti. La mattina si è discusso di Wikipedia e scuola, con la presenza di numerosi coordinatori regionali e insegnanti, per iniziare a mettere a punto gli sforzi dei volontari nell'ambito didattico-pedagogico. Il pomeriggio è stato dedicato a una bella wiki-gita nel cuore della città scaligera alla scoperta dei suoi monumenti e della sua storia, conclusa con una "wiki-birrata".


Appuntamenti e comunicazioni

  • 20 maggio, Favara AG: Google I/O Extended South Sicily_Favara, organizzato dal GDG Gela presso il Farm Cultural Park. Sarà presente Fabio Rinnone (socio Wikimedia Italia) che terrà un intervento su Wikidata.
  • 21 maggio, Rovigo: dalle 10.30 alle 12.30, presso l’Accademia dei Concordi di Rovigo, il Centro Studi Storico Militari sulla Grande Guerra “Piero Pieri” e l’Associazione WW1 - dentro la Grande Guerra presentano l’evento Pole Position. Focus dedicato alla professione di pilota d’auto da corsa di ieri di oggi. Maria Antonietta Avanzo (prima pilota d’auto da corsa in Italia) e Michela Cerruti (la pilota italiana più forte al mondo) dialogano in un’inedita “staffetta” digitale -100/+100, dalla Grande Guerra a oggi. L’evento rientra nelle attività del progetto “Donne Si Fa Storia”, nell’ambito delle iniziative dedicate al Centenario della Grande Guerra.
  • 23 maggio, Borgo Valsugana (TN): inaugurazione della mostra itinerante di Wiki Loves Monuments Italia. Dalle ore 18.00, con Cristian Cenci, Eusebia Parroto e Niccolò Caranti.
  • 24 maggio, Volano (TN): Incontro "Wikipedia – condividere la conoscenza", nell'ambito del festival "Portobeseno 2016", organizzato dall'associazione Libera Mente.
  • 26 maggio, Mandello del Lario (LC): presentazione di Wikimania Esino Lario e progetti Wikimedia con Dario Crespi (coordinatore Wikimedia Italia per la Lombardia) e Catherine de Senarclens (team Wikimania Esino Lario).

Il 13 maggio 2016 è uscito sul Corriere della Sera un interessante articolo sull'iniziativa #WikiTIM.

Novità da Esino Lario - Wikimania 2016

Depliant della Youth Hackathon, di Ilario Valdelli (Opera propria) [CC BY-SA 4.0], attraverso Wikimedia Commons

<p align="justify">

Ricordiamo l'importante appuntamento di domenica 22 maggio: a Esino Lario, in previsione di Wikimania, viene testata la connettività. Le attività saranno rivolte principalmente a bambini e ragazzi dai 10 ai 15 anni (ma possono partecipare anche i più piccoli). Sulla pagina del raduno è disponibile il programma della giornata: al mattino attività in aula con laboratori di programmazione, crittografia, Wikipedia e OpenStreetMap, mentre dopo pranzo una caccia al tesoro basata su OpenStreetMap e Wikipedia. Durante tutta la giornata, presso il nuovo Museo delle Grigne, saranno esposti droni, stampanti 3D, Arduino ed esperimenti di fisica. Per partecipare è sufficiente registrarsi su Eventbrite.


A un mese da Wikimania 2016 si stanno definendo gli ultimi dettagli del programma che prevede 42 talk "critical issues", alcune "user digest", diversi training e discussioni, eventi serali ed escursioni.


Novità dal mondo OpenStreetMap

Weather Undeground (https://www.wunderground.com/) usa OSM
  • Il motore di ricerca dei changeset di Pascal Neis adesso supporta la ricerca in tutti i tag assegnati al gruppo di modifiche.
  • Historic.place visualizza dettagli di tutti gli oggetti classificati come storici in OpenStreetMap.
  • Su Mediawiki.org si discute del futuro delle mappe sui progetti Wikimedia con l'introduzione di tool per mappe dinamiche basate su OpenStreetMap.
  • PicoMaps sono delle mappe per Garmin focalizzate sulle necessità del geocaching.
  • Grazie ad OpenAerialMap è possibile condividere immagini recenti provenienti da satellite e da droni per contribuire ai progetti di mappatura, come nel caso del terremoto in Ecuador.


Novità dal mondo Wiki

Elvis Presley Jailhouse Rock, di Metro-Goldwyn-Mayer, Inc. [Pubblico dominio], via Wikimedia Commons
  • La Wikipedia in Inglese ha stilato la classifica dei suoi dieci articoli più lunghi ad oggi. L'articolo che ha il numero più alto di parole riguarda una leggenda della musica: Elvis Presley! Per curiosità, qui anche la classifica con i dieci articoli più corti.
  • Nei giorni 30 aprile e 1 Maggio, un avvocato del team della Wikimedia Foundation ha partecipato alla Freedom of Expression Scholars della Yale Information Society Project, annuale conferenza che riunisce le più alte menti del mondo sulla tematica della libera espressione.
  • Un "piccolo" incidente di percorso, a uno dei server della NASA, ha fatto capire come la NASA stessa e la comunità Wiki siano un abbinamento perfetto: per gestire la pletora di informazioni del programma EVA, gli ingegneri si sono rivolti a MediaWiki, il software open-source di cui lo stesso progetto Wikipedia si basa, sviluppando un Wiki per le loro esigenze.