Wikimedia news/numero 124

Da Wikimedia Italia.

Wikimedia News - n. 124 - 1 giugno 2016

Villa Monastero - Varenna, di Nemo bis (Own work) [CC BY-SA 3.0], via Wikimedia Commons

La cultura al tempo di Wikipedia. Ne parliamo il 22 giugno a Varenna

Nell'ambito della manifestazione Wikimania 2016 Esino Lario, mercoledì 22 giugno 2016 Wikimedia Italia promuove il convegno “La cultura libera al tempo di Wikipedia: liberare dati per generare conoscenza”. Nella splendida Villa Monastero, a Varenna, esponenti delle importanti istituzioni italiane, che hanno abbracciato l'idea di bene comune digitale condividendo sul web con licenza libera alcuni materiali delle loro collezioni, porteranno la loro testimonianza. Archivio Touring, Museo della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci di Milano e Museo Galileo di Firenze sono solo alcuni dei protagonisti. A seguito della conferenza vera e propria, si terrà una tavola rotonda: "Il libero riuso delle immagini dei beni culturali italiani: un'opportunità o un vincolo?". Questa ha lo scopo di mettere a confronto i diversi punti di vista portati dagli operatori del settore culturale in Italia. Ha confermato la sua presenza anche il Dott. Gianluca Lioni, portavoce del Ministro Dario Franceschini, interlocutore di Wikimedia Italia per quanto riguarda la proposta di modifica di legge del Codice dei Beni Culturali vigente. A breve saranno resi disponibili ulteriori dettagli di questo convegno che, grazie anche all'inserimento in un contesto di respiro internazionale come Wikimania, crediamo rappresenti un'importante occasione di confronto.

Wikipediani in Residenza di Wikimedia Italia. (Logo Wikipedia di Snowdog (originally uploaded to IT, creaded by Author) [CC BY-SA 3.0], via Wikimedia Commons)


Wikipediani in Residenza nei musei

In tenuta da wikipediani, da sinistra: Giuliana Mancini (ED di Wikimedia Italia), Daniele Jalla (presidente ICOM Italia), Fiorenzo Galli (direttore generale Museo nazionale scienza e tecnologia Leonardo da Vinci), Marco Chemello (Wikipediano in residenza presso il Museo e BEIC).
  • È giunto alla sua conclusione il periodo di residenza al Museo nazionale della scienza e della tecnologia Leonardo da Vinci del wikipediano Marco Chemello. La giornata del 21 maggio abbiamo organizzato per l'occasione una "giornata speciale" al Museo, con la presentazione dei risultati del progetto, una editathon per creare voci con wikipediani giunti da varie regioni, foto libere al museo e un mapping party di OpenStreetMap coordinato da Simone Cortesi. Contiamo di proseguire ed estendere la collaborazione, che è stata dichiarata da tutti i partner - Museo della Scienza, ICOM Italia e Wikimedia Italia - più che soddisfacente e un passo significativo per estendere la filosofia "open access" e "open content" ai musei italiani. La comunità di Wikimedia ha ora a disposizione più di 5mila immagini professionali e tutti i contenuti delle oltre 2400 schede delle collezioni tecnico-scientifiche del Museo.
  • Alla biblioteca digitale BEIC prosegue il riordino e l'inserimento nelle voci di Wikipedia in varie lingue delle foto d'autore dall'archivio fotografico del Fondo Paolo Monti di BEIC: 17.000 bellissime immagini per la prima volta utilizzabili nei progetti Wikimedia. Prosegue in contemporanea l'inserimento di nuovi contenuti dalla collezione sui viaggi in Italia e all'estero: un percorso di grande interesse per comprendere il Grand Tour con gli occhi dei viaggiatori europei dei secoli scorsi. In arrivo anche le immagini dei frontespizi.
  • È iniziata l'ultima fase della collaborazione con il Museo Galileo: il laboratorio fotografico dell'istituzione sta realizzando appositamente alcune fotografie del materiale d'archivio per completare le voci di Wikipedia. Il personale dell'Istituto di Storia della Scienza sta lavorando al perfezionamento dei materiali inseriti, ampliando le pagine e inserendo molte informazioni mancanti. Nei prossimi giorni i dottorandi dell'European University Institute parteciperanno ad alcuni incontri per contribuire ai progetti wiki.



Borse Wikimania 2016

Rappresentanti italiani a Wikimania 2015, di EneasMx (Own work) [CC BY-SA 4.0], via Wikimedia Commons

Sono stati scelti i beneficiari delle borse di partecipazione "Alessio Guidetti" per Wikimania 2016 offerte da Wikimedia Italia, che consentiranno ai vincitori di sostenere i costi di partecipazione all'evento. Wikimania è la conferenza annuale per gli utenti dei progetti Wikimedia e quest'anno si terrà per la prima volta in Italia, a Esino Lario (LC), dal 22 al 28 giugno. Le borse messe a disposizione sono di due tipologie: complete e parziali. Di seguito l'elenco dei fortunati che si sono aggiudicati la borsa, a cui vanno i nostri complimenti!
Borse complete: Marco C., Stefano D., Pasquale S., Claudia M., Francesco T., Camelia B., Luca L., Vincenzo M..
Borse parziali: Marco M., Irullo S., Marco C., Matteo N., Daniele F., Angela I., Massimiliano I., Laetitia N., Donatella A., Gennaro Z..



20-21 maggio: una due giorni milanese targata Wikimedia

Inaugurazione Wikimedia Italia BASE Milano 2016, di Niccolò Caranti (Own work) [CC BY-SA 4.0], via Wikimedia Commons

Venerdì 20 e sabato 21 maggio sono stati giorni intensi per Wikimedia Italia. Venerdì la giornata è stata interamente dedicata all'incontro tra OpenStreetMap e la Pubblica Amministrazione; i circa 70 partecipanti hanno dato vita a un confronto proficuo e ricco di spunti. Sabato si sono svolti due eventi in parallelo: il raduno nazionale della comunità OpenStreetMap, presso gli spazi di BASE, una editathon, un mapping party e una conferenza sul tema dell'utilità per le istituzioni culturali di collaborare con Wikipedia e il mondo dell'open content, presso il Museo della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci di Milano. A conclusione di giornata, i presenti si sono riuniti a BASE Milano per inaugurare con un brindisi e una fetta di torta la nuova sede di Wikimedia Italia. Qui alcune foto scattate dal socio Niccolò Caranti.


Appuntamenti e comunicazioni

  • 6 giugno, Potenza: una rappresentanza di docenti e studenti del Liceo scientifico di Pagani (SA) è ospite del Liceo delle Scienze umane di Potenza. Le due scuole presentano i risultati del progetto Vivarium, coordinato da Luigi Catalani e da Armando Bisogno. Il 7 giugno la classe 2.0 del Liceo delle Scienze Umane di Potenza ricambia la visita al Liceo Scientifico di Pagani. Nel primo pomeriggio, le due scuole presentano presso l'Università degli Studi di Salerno i risultati del progetto Vivarium. Sarà presente Claudio Forziati (coordinatore Wikimedia Italia area biblioteche per la Campania).
  • 6 giugno, Milano: incontro su Wikipedia e progetti Wikimedia presso la facoltà di Scienze Politiche dell'Università degli Studi di Milano con Dario Crespi (coordinatore Wikimedia Italia per la Lombardia).
  • 10-12 giugno, provincia di Trento: convegno "Mappe e beni collettivi (digitali)", nell'ambito del festival "Portobeseno 2016", organizzato dall'associazione Libera Mente.
  • 19 giugno, Trento: Wiki Editathon al Giardino Botanico Alpino Viote (Strada delle Viote 4, Viote di Monte Bondone). Il referente è il socio Jaqen. L'evento si svolgerà dalle 11 alle 17: la mattina ci sarà una visita al Giardino. Il pomeriggio, dopo la presentazione dei progetti Wikimedia, si terrà la Wiki Editathon. Per partecipare appieno alle attività sarà necessario portare computer, macchina fotografica e lettori di schede.
  • 20 giugno, Milano: Dario Crespi (coordinatore Wikimedia Italia per la Lombardia) partecipa a Tourism Think Thank, evento per gli operatori del turismo, presso Palazzo Lombardia (piazza Città di Lombardia), con un intervento su Wikipedia, Wikivoyage e Wiki Loves Monuments Italia.
  • 21-28 giugno, Esino Lario (LC): Wikimania Esino Lario, 12ª edizione del raduno internazionale della comunità wikimediana.
  • 26-28 giugno, Monastero Bormida (AT): Summer School OpenGeoData, 1ª edizione. Percorso formativo mirato a sviluppare professionalità nell’ambito della gestione creativa degli Open Data geografici.


Novità da Esino Lario - Wikimania 2016

La presentazione della Youth Hackathon a Esino Lario, di Vanessa De Luca (Opera propria) [CC BY-SA 4.0], attraverso Wikimedia Commons

Lo scorso 22 maggio, presso la scuola elementare di Esino Lario, che tra venti giorni ospiterà l'Hackathon di Wikimania, si è svolto un evento dedicato principalmente a bambini e ragazzi: una Youth Hackathon che è servita anche come test per la connettività in collaborazione con i partner di Wikimania Eolo ed Elmec. Durante la mattinata, circa cinquanta ragazzi dagli 8 ai 16 anni (ma anche genitori e nonni) hanno potuto divertirsi con diversi laboratori, sperimentando con mano Scratch, OpenStreetMap per la mappatura dello Swaziland, la crittografia, i droni, le stampanti 3D e le serre controllate con Arduino. Nel pomeriggio si sono cimentati in una caccia al tesoro alla scoperta di Esino Superiore giocando e imparando con OpenStreetMap e Wikipedia, sfruttando anche le conoscenze apprese durante la mattinata. Un evento che, visto il successo, sarà molto probabilmente replicato con cadenza annuale, sempre a Esino Lario, per lasciare una traccia continuativa del prossimo raduno mondiale della comunità Wikimedia.



Novità dal mondo OpenStreetMap

Ad OSMit il FabLab OpenDot ha presentato una "macchina visualizzatrice" basata su Arduino per le statistiche di OSM
  • Il geocoder (il 'motore di conversione' delle chiavi di ricerca in coordinate) di Mapbox adesso integra gli identificativi di Wikidata: una ragione in più per migliorare il contesto geografico degli elementi Wikidata e magari inserirli su OSM!
  • Il motore di routing (il programma che calcola i percorsi) Valhalla, sviluppato da Mapzen, diventa multimodale: con i dati sui trasporti pubblici raccolti dal progetto transit.land i percorsi adesso includono gli orari dei mezzi pubblici dove disponibili.
  • OpenStreetView si trasforma in una alternativa a Mapillary.
  • Come potete aiutare l'Humanitarian OpenStreetMap Team senza mappare direttamente? Magari controllando e confermando i compiti svolti dagli altri mappatori, come suggerisce Blake Girardot.


Novità dal mondo Wiki

Eurovision Contest 2016 - Jamala dall'Ucraina, di Albin Olsson (Own work) [CC BY-SA 4.0], via Wikimedia Commons
  • L'8 maggio sono stati annunciati i risultati dell'elezione dei membri del consiglio direttivo di Wikimedia Foundation. I due nuovi eletti sono Christophe Henner, di Wikimedia France, e Nataliia Tymkiv, di Wikimedia Ukraine. Il loro mandato avrà una durata di tre anni e la nomina formale avverrà durante Wikimania.
  • Su Wikimedia Commons sono disponibili numerose foto dell'Eurovision Song Contest 2016, scattate da Albin Olsson. Olsson ha scattato foto anche nelle edizioni 2013 e 2014 del concorso. Il fotografo svedese ha deciso di documentare l'Eurovision Song Contest dopo aver notato che il numero di foto a licenza libera delle passate edizioni della gara canora era molto ridotto.
  • Nate Ott è un amministratore della Wikipedia in Inglese e ha scritto centinaia di articoli relativi a navi da guerra tedesche impiegate tra gli anni Sessanta dell'Ottocento e la fine della Seconda Guerra Mondiale. Ha raccontato al blog di Wikimedia come è entrato in contatto con Wikipedia e come è nato il suo progetto sulla Marina imperiale tedesca.