English version

Wikimedia news

Da Wikimedia Italia.
Wikimedia news1.png
WikimediaNews - n. 40 del 28 novembre 2012
Aperiodico ufficiale di informazione dell'associazione Wikimedia Italia.


Autori in Wikipedia

La premiazione del concorso Autori in Wikipedia si è svolta a Milano lo scorso 26 novembre, gentilmente ospitata da AICA.

Per la categoria "Voci originali", il vincitore è Matteo Molteni, studente del Liceo Scientifico “Galileo Galilei” di Erba (CO) che ha creato la nuova voce "Curculio" su Wikipedia.

Per la categoria "Voci tradotte e migliorate", la vincitrice è stata Laura Beretta, anche lei studentessa del Liceo Scientifico “Galileo Galilei” di Erba (CO) che ha migliorato la voce "Pseudolus" su Wikipedia.

Wikimedia Conference 2013

Fervono i preparativi per l'organizzazione della Wikimedia Conference che si terrà a Milano dal 18 al 21 aprile. Giulia Sepe è entrata a far parte dello staff di Wikimedia Italia e si occuperà dell'organizzazione di questo evento internazionale del movimento Wikimedia, organizzato per la prima volta in Italia. Gli aggiornamenti e i progressi nell'organizzazione verranno pian piano pubblicati su Meta.

Novità dal mondo Wiki

  • Wikipedia in lingua tedesca ha raggiunto 1.500.000 voci, mentre quella in lingua cinese è arrivata a quota 600.000.
  • Il progetto Wikipedia dell'istituto di zoologia dell'Università di Innsbruck consentirà per il terzo anno consecutivo di contribuire a Wikipedia come parte degli esami universitari.
  • Martin Poulter della London School of Economics spiega come contribuire a Wikipedia sia utile per sviluppare skill accademiche, in particolare in riferimento all'accessibilità dei dati. Poulter sostiene che ricercatori e docenti dovrebbero contribuire a Wikipedia per il suo valore educativo, ma anche per promuovere le loro materie di studio ad un pubblico globale.
  • Il D.L. 179 del 18.10.2012, già in vigore, sancisce l’obbligo per le scuole secondarie di adottare libri di testo in formato digitale o misto a partire dall'anno scolastico 2013/2014 (dal 2014/2015 per la scuola primaria). Non sappiamo al momento quali saranno le prospettive di adozione di contenuti digitali liberi, ma potrebbe essere una buona spinta per Wikibooks, Wikiversità e Wikisource.
  • L'Istituto Olandese per l'arte visuale e sonora (Instituut voor Beeld en Geluid) desidera distribuire nei prossimi mesi 50 filmati con la licenza Creative Commons CC-BY-SA. Grazie ad un accordo con Wikimedia Nederland, i filmati verranno pubblicati su Commons.

Errata corrige

Nello scorso numero di Wikimedia News abbiamo citato tra i beneficiari del progetto Archeowiki il Museo archeologico di Varese che ha erroneamente preso il posto del Civico Museo Archeologico di Castelleone, Cremona.



Attenzione, questo bollettino è da considerarsi un prodotto destinato esclusivamente all’informazione aziendale sia ad uso interno sia presso il pubblico e pertanto, in ossequio al dettame dell'art. 1 comma 2 Legge 7 marzo 2001 n. 62, non è da considerarsi un prodotto editoriale