English version

Wikimedia news/numero 70

Da Wikimedia Italia.

Wikimedia News n. 70 del 20 febbraio 2014

Logo dei progetti didattici di Wikimedia Italia: Wikipedia va a scuola [CC-BY-SA 3.0]

Assemblea soci: fissata la data

È di nuovo il momento per i soci di Wikimedia Italia di riunirsi in assemblea! L'appuntamento è per il prossimo sabato 5 aprile, a Firenze presso lo spazio The Hub.

Partecipare a questa assemblea ordinaria è particolarmente importante, per il peso che i punti all'ordine del giorno avranno sul futuro di Wikimedia Italia: i partecipanti saranno infatti impegnati con il voto di rinnovo di parte delle cariche, l'approvazione dei bilanci, il vaglio delle posizioni dei soci non in regola con il saldo della quota (saranno considerati decaduti tutti quei soci la cui iscrizione risulta scaduta a dicembre 2012 e mai più rinnovata). Vi invitiamo pertanto a regolarizzare al più presto il vostro status di socio versando la quota di iscrizione annuale per poter partecipare attivamente all'assemblea: come sempre infatti saranno ammessi al voto solo i soci in regola con il pagamento.

Non perdetevi inoltre le prossime comunicazioni: in arrivo l'ordine del giorno, i dettagli logistici e il link alla lista di iscrizione on line!

Adotta una voce di Wikipedia al Degasperi

Circa 400 studenti dell'Istituto di Istruzione Alcide Degasperi di Borgo Valsugana in Trentino, stanno partecipando al progetto Adotta una voce di Wikipedia. Guidati in un ciclo di lezioni dagli esperti wikipediani Jaqen e CristianNX, gli studenti hanno avuto l'opportunità di imparare a contribuire all'enciclopedia online più diffusa al mondo. I laboratori si sono conclusi nel mese di dicembre 2013. Ma il progetto deve ancora vivere la sua fase più intensa, ogni classe infatti ha adottato un gruppo di voci e avrà tempo fino al 5 aprile 2014 per pubblicarle su Wikipedia. La posta in palio è alta: ogni ragazzo del gruppo di lavoro giudicato migliore riceverà in regalo un iPad mini da 16GB Wi-Fi. Per la quantità di studenti e per il grande lavoro sinergico che ha visto coinvolti l'Istituto Scolastico, Wikimedia Italia e la comunità locale, l'iniziativa ha avuto una forte eco: sono usciti diversi articoli di giornale ed è stato realizzato un servizio televisivo dal TG Regionale della Rai. Che vincano i migliori!

Museum and the Web: Archeowiki, presente!

Museums and the Web è la più grande conferenza internazionale dedicata al rapporto tra musei e luoghi culturali da un lato e cultura digitale dall'altro (social media, mobile tour, realtà aumentata). Quest'anno la manifestazione si svolge in Italia, a Firenze, dal 19 al 21 febbraio presso Palazzo Vecchio. Il titolo dell'edizione 2014 è Open Museums and Smartcities: Storytelling and Connected Culture; cuore del dibattito saranno dunque gli strumenti e le buone pratiche che consentono di mettere in connessione il patrimonio culturale con le comunità delle smart-cities del futuro. Tra i progetti presentati che hanno superato la selezione conclusasi lo scorso 31 dicembre, c'è anche il nostro Archeowiki - Nuovi “archeologi” in Lombardia. Percorsi reali e virtuali: progetto realizzato da Wikimedia Italia insieme ad altri partner (Associazione MiMondo - Gruppo Archeologico Ambrosiano (G.A.Am.) - Raccolte Extraeuropee del Castello Sforzesco - Fondazione Passaré) e supportato da Fondazione Cariplo. Per raccontare dell'esperienza di Archeowiki, giunta in queste settimane nella sua fase cruciale, saranno presenti a Firenze Anna Antonini e Sara Chiesa delle Raccolte Extraeuropee del Castello Sforzesco. Per partecipare al convegno è importante effettuare la registrazione sul sito.

Archeowiki è un progetto che ci sta dando grandi soddisfazioni e ci rende particolamente orgogliosi: avvicina giovani studenti, anziani e diversamente abili al patrimonio culturale meno noto della Lombardia e rende protagonisti di questo viaggio alla scoperta delle raccolte di reperti archeologici giovani guide e wikipediani. Potete curiosare tra le foto delle attività del progetto qui oppure sostenerlo andando su questa pagina.

Wikipedia va a scuola @ Asti

Sembrano essere sempre più evidenti le potenzialità di Wikipedia a livello didattico e l'importanza di istruire i giovani studenti su come farne buon uso. Le associazioni weLand e CRE[AT]IVE, già partners di Wikimedia Italia nella realizzazione di Wiki Loves Monuments, stanno avviando un progetto pilota per portare Wikipedia nelle scuole superiori dell'astigiano. Ai docenti del territorio si offre la possibilità di seguire un corso di formazione tenuto da esperti wikipediani; per candidarsi e partecipare gli insegnanti devono scaricare l'apposito modulo e spedirlo compilato all'indirizzo info@we-land.com entro la fine del mese di febbraio 2014. A quello stesso indirizzo e-mail i promotori del progetto risponderanno anche ad altri dubbi e richieste relativi all'iniziativa. L'invito migliore ad aderire lo si legge nella lettera di presentazione firmata dal Direttivo di weLand: Vi aspettiamo per aprire insieme un nuovo capitolo nella storia della didattica e della condivisione della cultura!

Appuntamenti

  • 22 febbraio: si terrà presso Palazzo Lanfranchi a Matera, dalle 10.00 alle 19.00, l'Open Data Day Matera 2014, con l'incontro dal titolo "Abitanti culturali e trasparenza: per una cultura di tutte e tutti". In occasione della giornata internazionale degli OpenData, Matera organizza un evento durante il quale avviare una mappatura dei beni cittadini, grazie anche alla decisione del Comune di Matera di adottare la delibera di Wiki Loves Monuments e rilasciare alcuni beni culturali con licenza CC-BY-SA. Tutte le mappature saranno su OpenStreetMap mentre i files di raccolta dei dati verranno pubblicati sul portale OpenData del Comune di Matera. L'hashtag scelto per comunicare l'iniziativa sui social network è #OpenMatera2014.
  • 27 febbraio: Virginia Gentilini terrà una presentazione su Wikipedia presso la sede della Fondazione Edmund Mach di San Michele all'Adige, nell'ambito di una collaborazione tra Wikimedia Italia e l'Istituto Agrario connesso alla Fondazione.
  • 1° marzo: La Biblioteca Augusta di Perugia, in collaborazione con l'amministrazione comunale, promuove la prima edizione di Wiki Loves Perugia. Sabato 1° marzo dalle ore 9.30 alle ore 13.30, presso la Biblioteca del colle di Porta Sole si svolgerà l'incontro (aperto a un massimo di 40 partecipanti) ideato per incrementare le voci di Wikipedia relative a Perugia e al suo patrimonio culturale. Questa prima edizione è andata così bene che le iscrizioni sono già al completo, ma vi consigliamo di seguire gli sviluppi dell'iniziativa per prendere parte al prossimo appuntamento!
  • 14 marzo, Milano: Pierfranco Minsenti, bibliotecario digitale, parteciperà al Convegno delle Stelline con un intervento dal titolo Wikipedia come ambiente di lavoro collaborativo per una comunità trasversale alle biblioteche. Lo scopo è quello di definire l'impatto sul lavoro dei bibliotecari della collaborazione a Wikipedia.

Novità dal mondo wiki

  • Problemi in Finlandia per Wikipedia: l'appello di Jimmy Wales per la raccolta di fondi, diffuso in tutto il Mondo attraverso le pagine di Wikipedia, in Finlandia non è piaciuto. Le autorità del luogo accusano infatti Wikipedia di sollecitare donazioni senza aver chiesto l’autorizzazione a procedere, come prevede la legge del Paese. Il rischio è l'oscuramento della grande enciclopedia on line, che tuttavia punta a dimostrare che nessuna associazione finlandese ha beneficiato dei fondi raccolti.
  • Kiwix è un software molto utile per leggere Wikipedia offline: il programma rende oggi disponibile anche la versione compatta in solo testo, grazie a un file di soli 2 GB facilmente scaricabile.
  • Il settore medico e farmaceutico si affida a Wikipedia. È quanto emerso dal report "Engaging patients through social media: is healthcare ready for empowered and digitally demanding patients?", realizzato dall’Institute for Healthcare Informatics (IMS): il rapporto rileva che Wikipedia è la fonte principale on line di informazioni mediche sia per i pazienti che per gli operatori sanitari. La comunità di Wikipedia ricambia la fiducia impegnandosi sempre di più nel verificare che le voci mediche provengano da fonti attendibili.
  • Wikipedia annuncia nuove politiche sulla privacy. Le attuali regole sono state varate dal Wikimedia Board of Trustees nell'ottobre 2008 e mai più modificate: data la crescente preoccupazione in materia di privacy su internet, circa otto mesi fa è iniziato il processo di revisione che, dopo un lungo periodo di consultazioni con la comunità di wikipediani, ha portato a stilare nuove linee guida. La nuova proposta sulla privacy verrà presentata dal Wikimedia Board of Trustees nel corso della prossima riunione nel mese di aprile 2014. Se approvata, sostituirà il regolamento del 2008.