English version

Wikimedia news/numero 72

Da Wikimedia Italia.

Wikimedia News n. 72 del 20 marzo 2014

L'ingresso del MART, Museo di arte moderna e contemporanea; by Lapo Luchini [CC-BY-SA 3.0], via Wikimedia Commons

Un Wikipediano in residenza al MART di Rovereto

Il Mart Museo di arte moderna e contemporanea di Trento e Rovereto e Wikimedia Italia annunciano l'apertura di una call per un wikipediano in residenza, ovvero un esperto utente di Wikipedia, presente per un periodo (di sei mesi) nella struttura per collaborare alla creazione di voci attinenti alle attività del museo. La residenza, la prima di questo genere in Italia, è prevista per il periodo maggio-ottobre 2014 e nasce dall'adesione del Mart al Progetto GLAM di Wikipedia.

La collaborazione del wikipediano consisterà nel caricare immagini e documenti su Wikimedia Commons e su Wikisource, con lo scopo di potenziare le voci legate al lavoro del museo nel settore della conservazione, documentazione, valorizzazione e divulgazione dell'arte, per rendere liberamente accessibili a un pubblico molto vasto un grande e diverso patrimonio di dati.

Per candidarsi è necessario inviare - entro domenica 13 aprile 2014 - il proprio curriculum vitae, in formato PDF, insieme ad una lettera di accompagnamento all’indirizzo wir@wikimedia.it, indicando nell’oggetto “Candidatura WIKIPEDIANO IN RESIDENZA – MART”. Il testo completo della call, con un elenco dettagliato dei requisiti richiesti, è consultabile nella relativa pagina del sito.

Assemblea e tessere soci

Sabato 5 aprile a Firenze, presso lo spazio Impact Hub si svolgerà l'Assemblea ordinaria dei Soci di Wikimedia Italia. La manifestazione è aperta a tutti, invitamo ogni socio a portare un amico e a passare parola (potete anche regalargli un'iscrizione). Per partecipare è necessario registrarsi compilando il semplice modulo che si trova a questo link, ciascuno può prenotare fino a due ingressi.

L'assemblea è convocata alle ore 10 in prima e alle ore 14 in seconda convocazione; il programma prevede una sessione mattutina con la presentazione dei progetti in corso e una sessione pomeridiana in cui si ratificheranno le delibere del Consiglio Direttivo, si approveranno i bilanci consuntivo 2013 e preventivo 2014 e si voterà per il rinnovo di parte delle cariche (ricordiamo che possono votare solo i soci in regola con il pagamento della quota). Attenzione: come previsto dal regolamento verranno anche dichiarati decaduti tutti i soci che non rinnovano la sottoscrizione dal 2012, se avete un dubbio sullo stato della vostra iscrizione chiedete alla segreteria. Tutti i dettagli si trovano sulla pagina dedicata del sito di Wikimedia Italia (visibile solo ai soci); lì è possibile reperire anche informazioni sulle disponibilità di pernottamento e mezzi di trasporto, nonché il modulo per le deleghe.

In concomitanza con l'assemblea arriveranno nelle case di tutti i soci le tessere 2014. Se avete cambiato domicilio è questo il momento giusto per comunicarcelo (scrivendo a segreteria@wikimedia.it).

Sestopedia incontra i cittadini

Da qualche tempo è stato avviato il progetto Sestopedia, che intende creare su Wikipedia l'enciclopedia della città di Sesto San Giovanni. Partendo dall'idea che molte informazioni relative alla città mancano sul web e sui libri, ma sono ben presenti nella memoria dei cittadini, i promotori del progetto hanno pensato di coinvolgere la cittadinanza chiedendo di creare delle voci di Wikipedia oppure semplicemente di raccontare delle storie (compilando l'apposito modulo) affinché vengano diffuse online e siano alla portata di tutti.

Oltre al lavoro redazionale virtuale, il progetto prevede diverse manifestazioni e incontri con i cittadini; l'elenco completo lo si trova sul sito. Ci teniamo qui a segnalare gli appuntamenti più imminenti: si comincia sabato 22 marzo con la conferenza dal titolo Scrivere in Wikipedia realizzata in collaborazione con Wikimedia Italia presso la biblioteca Cadioli. Sempre a marzo, sabato 29, si invitano i cittadini ad aiutare nella raccolta del materiale per scrivere le voci sui giardini delle ville storiche di Sesto San Giovanni. Quest'ultimo appuntamento sarà preparatorio per la manifestazione promossa in occasione della giornata della Liberazione: dal 25 al 27 aprile, infatti, all’interno dell'evento Sestoinfiore verrà inaugurato il percorso dei QR-code nel giardino storico di Villa Mylius; verranno applicati i QR-pedia di tutte le specie botaniche presenti, in collaborazione con l’associazione Fior di Mylius e dell’assessorato all’ambiente.

Il progetto Sestopedia è promosso dalla Associazione Lavoro e Integrazione ONLUS ed è coordinato da Giusi Castelli; Giusi è socia di Wikimedia Italia ed è molto attiva nella mailing list dell'associazione dove riporta tutte le novità del progetto (per iscriversi alla lista di discussione si può contattare: segreteria@wikimedia.it).

Novità dal mondo OpenStreetMap

Mappa gigante di Pavia (135cm x 200cm) realizzata con dati OpenStreetMap [CC-BY-SA 3.0]

A partire da questo numero di Wikimedia News dedichiamo con piacere una rubrica alle novità dell'universo OpenStreetMap (OSM).

  • A Genova due associazioni collaborano con scuola e amministrazione per provare nuove vie alla conservazione della memoria storica di alcuni quartieri. Il video.
  • Mapillary punta ad essere l'alternativa crowdsource a Google Street View, permette di derivare meta-dati inseribili in OSM.
  • Il Dipartimento di Stato americano ha scritto un post sulla campagna "MapGive" che rende più facile per i nuovi mappatori imparare e farsi coinvolgere nel creare mappe libere per cause umanitarie e di sviluppo.
  • È stato abilitato HTTPS su gran parte dei siti legati ad OSM, inclusa la API (JOSM, l'editor più avanzato, sfrutta già questa funzionalità).
  • Geofabrik ha esteso il proprio shapefile gratuito di punti di interesse OSM, ora contiene anche POI relativi a "negozi" ed "uffici".
  • CloudMade, noto provider di servizi basati su OSM, chiude le porte ai piccoli utenti.
  • Le Olimpiadi di Sochi hanno mostrato la flessibilità di OSM nei più diversi utilizzi: Gartner prevede che questo porti nel corso dell'anno ad una crescita di utilizzi nel settore pubblico.
  • OpenRailWayMap e OpenSnowMap, due delle tante visualizzazioni disponibili che sfruttino dati OSM, da poco hanno aggiunto numerose funzionalità.
  • Una nuova piattaforma di visualizzazione delle città in 3D (ViziCities) che usa i dati OSM è stata rilasciata open source.

È possibile leggere anche la versione completa del bollettino informativo di OpenStreetMap sul sito ufficiale.

Appuntamenti e stampa

Wikimediani al Convegno delle Stelline, by Fra [CC-BY-SA 3.0]

  • Giovedì 13 marzo Wikimedia Italia era presente a Milano al Convegno delle Stelline, appuntamento annuale dedicato al mondo delle biblioteche, quest'anno incentrato sul tema La biblioteca connessa. Come cambiano le strategie di servizio al tempo dei social network. La nostra associazione, con i suoi volontari e il Presidente, ha tenuto aperto uno sportello informativo per i bibliotecari interessati ad approfondire il rapporto tra Wikipedia e il mondo delle biblioteche. Cogliamo l'occasione per ringraziare chi ci ha ospitato, DataManagement, azienda produttrice della piattaforma digitale di ebook ReteIndaco, che ha collaborato con Wikimedia Italia per inserire i libri di Wikisource all'interno del suo catalogo.
  • Il 15 marzo 2014 è uscita sul portale Arte-Spettacolo.com la prima intervista al neo-presidente di Wikimedia Italia, Andrea Zanni. Buona lettura!
  • Come preannunciato, lunedì 10 marzo si è svolta la conferenza stampa di presentazione del progetto Wikipedia va a scuola @ Asti, promosso dalle associazioni We-Land e CreATive Asti, con la collaborazione di Wikimedia Italia. L'incontro ha visto una partecipazione numerosa di pubblico e di addetti ai lavori, gli organizzatori hanno raccolto già l'adesione di diversi professori interessati al progetto e, inoltre, il Polo Universitario di Asti si è detto disponibile a ospitare alcuni momenti della formazione dei docenti. A testimonianza della giornata è stato pubblicato un video e diverse testate hanno riportato la notizia, tra cui ad esempio La Stampa. La scadenza per consegnare il modulo di partecipazione è lunedì 31 marzo, qui tutti i dettagli.

Novità dal mondo wiki

  • Wikimedia Russia ha lavorato dal 2009 perché venisse cambiato il codice civile. Il 12 marzo scorso finalmente è stato fatto e, dal primo ottobre 2014, anche in Russia saranno legali le licenze libere CC-BY-SA-3.0. Sarà dunque possibile fotografare e pubblicare liberamente anche panorami e strutture architettoniche. Questo apre anche la strada a una partecipazione russa, senza più timori di censura, al concorso fotografico Wiki Loves Monuments!
  • L'Unione Europea ha pubblicato una Consultazione europea sul diritto d'autore, aperta al pubblico e contenente 80 domande. Wikimedia Italia ha inviato una risposta ufficiale insieme agli altri capitoli europei e non solo, in seguito a una discussione pubblica in Meta-Wiki.
  • Edit-a-thon sono previste per tutto il mese di marzo, in India, per scrivere voci sulle donne e colmare il gender gap. Sempre sul tema, è interessante anche vedere il video sulla maratona Art and Feminism tenutasi a inizio febbraio.
  • In Costa Rica gli utenti coinvolti nei progetti di Wikimedia si sono incontrati per la prima volta, per decidere anche come costituire il capitolo ufficiale locale. Una bozza di statuto c'è già e le prime decisioni importanti sono state prese: i membri si impegneranno da subito per coinvolgere editori, università e istituzioni educative per la condivisione di contenuti. Tra i prossimi obiettivi, anche quello di incentivare la partecipazione del pubblico femminile alle attività del capitolo.
  • Pubblicata una voce su Wikipedia in inglese che contiene tutti gli artisti presenti al museo del Louvre con almeno un'opera. Un approfondimento si trova sul sito dedicato al progetto.
  • Un bel video su Wikipedia Editing Basics espone le problematiche legate a plagio e violazione del diritto d'autore. Da vedere, per chiarirsi le idee su un argomento controverso.