Wikimedia news/numero 94

Da Wikimedia Italia.

Wikimedia News n. 94 - 29 gennaio 2015

Foto vincitrice di Wiki Loves Monuments 2014, di Federico Di Iorio (Own work) [CC BY-SA 3.0], via Wikimedia Commons


Wiki Loves Monuments si mette in mostra

Da martedì 3 febbraio fino a domenica 8, le immagini vincitrici dell'edizione 2014 di Wiki Loves Monuments rimarranno esposte nella sala TIM4EXPO di TIM, presso il museo Triennale di Milano (Viale Alemagna, 6). Alcune fotografie saranno stampate, altre invece scorreranno sugli schermi ad altissima definizione presenti nella sala. Oltre ai vincitori del concorso nazionale sarà possibile visionare anche le migliori immagini del concorso internazionale e quelle che si sono aggiudicate i premi speciali messi in palio da sponsor e partner (come ad esempio FIAF, Euronics Italia, WWF). La mostra, a ingresso gratuito, sarà aperta al pubblico a partire dal pomeriggio di martedì 3 febbraio, per la mattina invece è prevista un'anteprima in esclusiva per i giornalisti alla presenza di TIM e FIAF (Federazione Italiana Associazioni Fotografiche). L'inaugurazione della mostra sarà anche occasione per il lancio dell'edizione 2015 del concorso, anche quest'anno Wikimedia Italia si farà promotrice nel nostro paese del contest fotografico più grande del mondo.



Banner congresso OCLC-EMEA


Libraries love Wiki

Il consorzio di biblioteche statunitensi, OCLC, organizza a Firenze la sesta edizione di EMEA (Europa, Medio Oriente e Africa) REGIONAL COUNCIL MEETING. Il congresso ha lo scopo di unire i bibliotecari del mondo affinché si confrontino sul futuro delle biblioteche; il tema dell'edizione 2015 è "The Art of Invention: Culture, Technology and User Engagement in the Digital Age". Per Wikimedia Italia sarà presente Virginia Gentilini (Responsabile dei progetti GLAM) con un intervento dal titolo "Being a librarian, being a wikipedian: a personal story". Alla due giorni, ospitata presso il Palazzo dei Congressi di Firenze, interverrà anche il presidente di Wikimedia Italia, Andrea Zanni.


Aperte le candidature per le sessioni di Wikimania 2015

Biblioteca Vasconcelos che ospiterà Wikimania 2015, di ProtoplasmaKid (Own work) [CC BY-SA 3.0], via Wikimedia Commons



Fino al 28 febbraio è possibile avanzare le proprie proposte di intervento per le sessioni di Wikimania 2015, il raduno mondiale del movimento wikimedia che quest'anno si terrà a Città del Messico. Il programma del convegno è suddiviso in diverse macro-sezioni e si richiede che i temi rispettino queste categorie: "I progetti Wikipedia nei paesi di lingua spagnola", "Istruzione", "Progetti GLAM", ecc. Alcuni consigli pratici: gli interventi non devono essere più lunghi di 30 minuti, domande del pubblico comprese, e per presentare la propria candidatura occorre accedere al sito con il proprio account. A questo link è possibile leggere le proposte già inserite; le "vincitrici" verranno annunciate il primo aprile.


Report annuale di WMF

Studente Ntsika Kellem nel giorno del diploma, vicino a Cape Town, Sudafrica, di Sydellewillowsmith [CC-BY-SA-3.0]


La Wikimedia Foundation ha di recente pubblicato il suo settimo report annuale; il titolo per il 2014 è "Knowledge is a foundation". Quest'anno la veste grafica e l'impostazione dei contenuti sono completamente rinnovati; è stato creato un sito dedicato i cui destinatari sono rappresentati dalla platea dei lettori di Wikipedia (perciò non più solo donatori o addetti ai lavori). Vi consigliamo di navigare per il bel sito, con la raccomandazione di non perdervi la sezione Listen to Wikipedia, che scandisce con dei suoni e in tempo reale le modifiche apportate all'enciclopedia.


Appuntamenti e comunicazioni

  • 15 gennaio: in occasione del 14° compleanno di Wikipedia, il filosofo Gino Roncaglia ha dedicato all'enciclopedia libera la trasmissione radiofonica Wikiradio di Radio3 Rai. A questo link è possibile riascoltare il podcast.
  • 17 gennaio, Trento: in occasione dell'anniversario della morte di Aaron Swartz (11 gennaio 2013), Cristian Consonni e Andrea Zanni hanno partecipato ad un evento interamente dedicato al giovane attivista, presso la Biblioteca Comunale di Trento.
  • 29 gennaio, Asti: riprendono le lezioni con gli studenti piemontesi per il progetto Wikipedia va a scuola @ Asti.
  • 31 gennaio, Busto Arsizio: presso Villa Calcaterra (località Sacconago, via Magenta 70) si terrà la premiazione del concorso fotografico Wiki Loves Busto Arsizio. La cerimonia, promossa dall'associazione "La famiglia bustocca", avrà inizio alle ore 18 e per Wikimedia Italia vedrà la partecipazione di Emma Tracanella (Responsabile di Wiki Loves Monuments Italia) e Dario Crespi.
  • 3-8 febbraio, Milano: presso la sala TIM4EXPO della Triennale di Milano, sarà possibile visitare la mostra delle immagini vincitrici dell'edizione 2014 di Wiki Loves Monuments. La mattina di martedì 3 febbraio ci sarà un'anteprima per i giornalisti; dal pomeriggio invece l'esposizione verrà ufficialmente aperta al pubblico.
  • 3 febbraio, Brugherio: il socio di Wikimedia Italia, Dario Crespi, avvierà un corso di formazione su Wikipedia presso la Biblioteca di Brugherio rivolto ai bibliotecari, ad alcuni funzionari comunali e a due volontari. Il ciclo di incontri si svolgerà tutti i martedì, fino al 3 marzo compreso.


Novità dal mondo OpenStreetMap

Super Lachaise è una app che usa OSM e Wikipedia per guidare i visitatori nel cimitero di Parigi, oggetto di un mapping party qualche giorno fa


  • Nero 2015 (software proprietario di authoring e masterizzazione) aggiunge la possibilità di effettuare il geotagging delle foto su base OpenStreetMap; una alternativa open source è Digikam.
  • Oltre ai due capitoli MapTime di Roma e Milano, a Mozzecane il LinuxLudus organizzerà incontri a tema OpenStreetMap.
  • Tagfinder permette di esplorare i tag di OSM ottenendo maggiori informazioni e le loro correlazioni.
  • Mapillary riceve un capitale iniziale di un milione e mezzo di dollari da investitori americani; ha anche rilasciato il riconoscimento automatico dei cartelli stradali.
  • Cory Doctorow spiega perchè c'è bisogno di OpenStreetMap.


Novità dal mondo Wiki

Picture of the year 2006, di United States Air Force, foto di Senior Airman Joshua Strang [Public domain], via Wikimedia Commons
  • Wikipedia e la comunità di Wikimedia si sono aggiudicate il famoso Erasmus Prize 2014: il prestigioso riconoscimento viene consegnato annualmente alla persona o all'istituzione che ha dato un contributo eccezionale alla cultura, alla società o alle scienze sociali. Il premio, per la prima volta assegnato a un gruppo di persone, consiste anche in un contributo di 150.000 euro, che Wikimedia Foundation distribuirà in grant individuali.
  • Sono aperte le votazioni per decidere la miglior immagine del 2014 di Wikimedia Commons. La selezione è divisa in due fasi: fino al 31 gennaio i contributori dei progetti Wikimedia possono votare quante fotografie desiderano, mentre a partire dal 1° febbraio sarà possibile scegliere solo uno scatto tra i trenta finalisti.
  • Wellcome Library ha messo a disposizione di Wikipedia oltre 100.000 immagini relative alla storia della medicina. Le immagini sono state caricate su Wikimedia Commons grazie al supporto dei volontari di Wikimedia UK e molte sono già state utilizzate per illustrare voci di Wikipedia.