Laboratorio wiki al Liceo Medi di Battipaglia 2018

Da Wikimedia Italia.
Jump to navigation Jump to search
Laboratorio wiki al Liceo Medi di Battipaglia 2018
Luogo
Battipaglia
Sito web
http://www.liceoemedi.gov.it/site/index.php
Categoria
Scuole
Partner
Liceo scientifico, linguistico e classico statale ‘’E. Medi’’, Archivio di Stato di Salerno
Ruolo di Wikimedia Italia
partner
Inizio
aprile 2018
Fine
maggio 2018
Budget
euro lordi


Fra Aprile e Maggio 2018 si è svolto un laboratorio di 22 ore presso il Liceo scientifico, linguistico e classico E. Medi di Battipaglia. Il piano di lavoro, concordato con i docenti e la dirigente della scuola, è stato strutturato in modo da consentire lo svolgimento di attività differenziate su vari progetti Wikimedia: Wikipedia in italiano, francese e latino, Commons e Wikisource. Una parte importante del progetto si è svolto in collaborazione con l’Archivio di Stato di Salerno, nelle persone del Direttore Renato Dentoni Litta e l’archivista dott.ssa Tiziana De Donato.

Partecipanti

Il laboratorio ha coinvolto tre classi del Liceo Medi, per un totale di 55 studenti, seguiti da quattro docenti interni che si sono alternati fra loro. Nell’incontro dedicato alla formazione dei docenti, oltre a i quattro tutor interni, hanno partecipato una decina di insegnanti interessati ai progetti Wikimedia.

Tutor

Obiettivi formativi

Obiettivi formativi per i docenti:

  • introdurre le linee guida essenziali di Wikipedia e dei progetti Wikimedia;
  • apprendere l’utilizzo degli schoolkit Wikimedia;
  • conoscere le possibilità della didattica realizzata attraverso le piattaforme Wikimedia.

Obiettivi formativi per gli studenti:

  • introdurre i principi di base di Wikipedia, l'enciclopedia libera, e dei progetti Wikimedia (wiki, pilastri, approccio, discussione, consenso);
  • consentire agli studenti di familiarizzare con l'interazione online in ambiente collaborativo, confrontandosi con strumenti che richiedono la creazione di contenuti sulla base di regole definite dalla comunità di riferimento (modelli di voce, criteri di rilevanza per tipologia di contenuto, stile enciclopedico, ecc.);
  • facilitare l'acquisizione di competenze di base relative al concetto di open content e all'uso delle licenze Creative Commons;
  • stimolare la partecipazione alle attività del laboratorio attraverso la creazione di gruppi di lavoro con compiti definiti (ricerca delle fonti, ricerca delle immagini online, uso dei dizionari per le traduzioni, suddivisione delle bozze per tipologia di voci, ecc.);
  • familiarizzare con documenti archivistici antichi e manoscritti e trasporli in ambiente digitale;
  • mettere in rete immagini di documenti d’archivio digitalizzati; descriverle, categorizzarle correttamente e inserire la giusta licenza di riutilizzo.

Struttura degli incontri

Gli otto incontri hanno avuto luogo presso varie aule multimediali del liceo. Gli studenti sono stati divisi in due gruppi: il Gruppo 1 (livello base), alla sua prima esperienza, ha lavorato su Wikipedia in italiano, in francese e in latino, mentre il Gruppo 2 (livello avanzato), già formato durante il laboratorio del 2017, si è dedicato a Wikisource e Commons. Il primo appuntamento è stato dedicato esclusivamente al personale docente: i formatori hanno illustrato gli Schoolkit prodotti da Wikimedia Italia per il MIUR e la didattica realizzata attraverso le piattaforme Wikimedia. Dopo aver presentato vari esempi di laboratori e progetti Wiki adatti alle scuole secondarie di secondo grado, si è discusso delle proposte di progetto ideate dai formatori. Gli altri otto incontri si sono tenuti come da calendario: quattro per ogni gruppo (per un totale di 20 ore), di cui uno in comune per tutti. Le classi, dunque, hanno seguito due percorsi differenziati:

  • Gruppo 1:

Dopo la presentazione del programma del laboratorio 2018, i formatori hanno spiegato agli studenti le linee guida dell’enciclopedia libera (storia, rilevanza enciclopedica, diritto d'autore, cinque pilastri, comunità, consenso, tecnica di scrittura su Wikipedia). Successivamente le classi sono stati divise in gruppi di lavoro (formati da 3 studenti in media), cui sono state attribuite delle voci e sono stati eseguiti i primi esercizi di scrittura su Wikipedia. Dopo la registrazione, gli studenti hanno iniziato a lavorare in sandbox. Un gruppo si è dedicato alla traduzione di voci relative ad alcuni monumenti rilevanti situati sul territorio salernitano dalla versione italiana di Wikipedia a quella francese; un’altra parte della classe ha creato ed ampliato alcune opere di Seneca e Plinio il Vecchio in Vicipaedia, altri hanno descritto il romanzo Sagapò di Biasion in Wikipedia in Italiano.

  • Gruppo 2:

Dopo la presentazione del programma del laboratorio 2018, i formatori hanno introdotto gli studenti a Wikisource e a Wikimedia Commons. A mo’ d’esempio, sono state caricate e descritte alcune immagini digitalizzate di documenti conservati presso l’Archivio di Stato di Salerno, che l’Istituzione ha liberato e donato per questo progetto. Nella seconda lezione, a cura del Direttore dell’Archivio di Stato di Salerno Renato Dentoni Litta e dell’archivista Tiziana De Donato, gli studenti hanno compreso l’importanza dei documenti d’archivio come fonte di qualità; successivamente è stato fornito loro il contesto culturale dei documenti fotografici, a stampa e manoscritti sulla nascita della colonia agricola di Battipaglia che i gruppi di lavoro hanno caricato su Commons e trascritto e riletto in Wikisource nelle due sessioni di lavoro successive. Alcune immagini sono state aggiunte a corredo delle voci relative in Wikipedia.

Attività svolte e risultati

Le voci pubblicate sono le seguenti:

Wikipedia:

Wikipédia:

Vicipaedia:

Wikisource

Sono stati caricati e trascritti:

Commons

Qui le immagini relative ai documenti d'archivio relativi alla fondazione della colonia di Battipaglia caricate e descritte in Commons, per cui è stata creata la Category:Archivio di Stato (Salerno); l’Archivio ha deciso di “liberarle” rendendo disponibili copie digitalizzate in alta qualità.

Il dettaglio delle attività si trova alla pagina su it.wiki. Fondamentale è stato anche l’apporto della comunità di Wikisource e di Wikipedia in francese: i redattori esperti hanno contribuito allo sviluppo delle voci e alla rilettura e formattazione dei testi che, in quanto manoscritti antichi, presentavano una certa complessità.

È stato pubblicato su Wikimedia news/numero 171 l’articolo “Wikipedia va a scuola a Battipaglia: un viaggio alla ricerca delle radici” a cura di Francesca Ussani.

Sviluppi per gli anni successivi

Tutti i soggetti coinvolti hanno mostrato vivo apprezzamento per le varie attività: il progetto è stato premiato come uno dei migliori tra quelli promossi quest’anno dall’Istituto e si sta lavorando alla stipula di una convenzione triennale fra la Scuola e Wikimedia Italia.