Preparazione piano annuale 2022/Contenuti liberi

Da Wikimedia Italia.

Attività di interesse generale da Statuto

3.interventi di tutela e valorizzazione del patrimonio culturale e del paesaggio di cui all'articolo 5, comma 1, lettera f) del Codice del terzo settore:

  • la promozione e la diffusione digitale delle opere culturali;
  • l'organizzazione di iniziative pubbliche aventi per oggetto il patrimonio culturale e del paesaggio;
  • la promozione presso istituzioni culturali ed enti pubblici, come musei, archivi, biblioteche, scuole e pubbliche amministrazioni, dell'uso delle licenze libere e approcci partecipativi;
Dalla strategia
incrementare la disponibilità di contenuti liberi, in particolare tramite l'apertura di contenuti chiusi, per accrescere il patrimonio di conoscenza accessibile liberamente a tutti;

Gruppo di lavoro

  • Per il direttivo: Lucia e Stefano
  • Per lo staff: Marta Arosio, Marco Chemello e Ilaria Diterlizzi
  • Volontari: Francisco Ardini, Sarah Orlandi, Susanna Giaccai, Dimitri Bosi, Elena Marangoni, Gian Francesco Esposito, Dario Crespi

Incontri

Materiali utili

Primo incontro

Mercoledì 6 ottobre, ore 18, GLAM

Presenti

Marta Arosio, Marco Chemello, Stefano Dal Bo, Ilaria Diterlizzi, Francisco Ardini, Erica Pedone, Susanna Giaccai, Elena Marangoni, Emma Baldini, Alessia Cuccaro, Camilla Speriani, Sarah Orlandi, Gian Francesco Esposito

Report

L'incontro si apre alle 18.05.

Marta Arosio inizia spiegando che questo è il primo di tre incontri fissati per il gruppo GLAM - istituzioni culturali, nell'ambito del piano annuale 2022. Rispetto agli altri anni, quest'anno cambia l’impostazione del lavoro perché per meglio gestire i fondi è importante programmare un piano a cadenza triennale, che permetta chiaramente alcune variazioni.

Collectibus si presenta: sono una società di consulenti che affiancherà Wikimedia Italia durante la fase di pianificazione 2022. Ciò che forniranno è essenzialmente il metodo di lavoro. L'obiettivo generale è quello di individuare un percorso che porti Wikimedia Italia a misurare l'impatto che genera in ambito sociale, ambientale ed economico.

Marta presenta il documento di pianificazione rispetto a statuto e strategia, che andrà compilato e modificato insieme al gruppo dei partecipanti. Durante questo incontro si vedranno nel dettaglio gli obiettivi specifici triennali, incluse le azioni in corso che sono iniziate nell'anno 2021 e proseguiranno nel 2022.

Di seguito gli obiettivi e le relative azioni discusse in riunione durante il brainstorming:

  • OBIETTIVO: fornire sostegno ai GLAM che vogliono rilasciare contenuti liberi - AZIONE: l'affiancamento di WiR presso le istutuzioni culturali. Ci sono già diversi progetti di affiancamento di WiR in corso. Stefano Dal Bo evidenzia che sarebbero necessari più WiR e che si dovrebbero quindi formare più risorse.
  • OBIETTIVO: produrre immagini del patrimonio - AZIONE: Wiki Loves Monuments. Susanna Giaccai e Stefano Dal Bo sottolineano anche l'importanza dell'attività di catalogazione su Wikidata strettamente connessa al concorso WLM. Si discute sull'impatto del concorso e sulla possibilità che l'azione di catalogazione del patrimonio culturale su Wikidata, tramite collaborazioni con le istituzioni culturali, diventi uno degli obiettivi specifici (OBIETTIVO: miglioramento documentazione catalografica patrimonio monumentale). Francisco Ardini evidenzia l'utilità di avere delle figure sul territorio, in modo da avere una maggiore copertura del territorio nazionale per i concorsi locali, e di aprire un dialogo con soprintendenze e/o ministero per una revisione del database nazionale dei beni culturali.
  • OBIETTIVO: invitare i 4000 musei italiani a rilasciare contenuti liberi - AZIONE: collaborazione con ICOM Italia (con cui WMI sta collaborando). Sara Orlandi di ICOM racconta brevemente cosa il gruppo di lavoro sta già facendo in questa direzione: stanno lavorando ad una campagna di sensibilizzazione per i musei (in molti dichiarano di essere spaventati e confusi su questi temi a causa della legislazione non troppo chiara in materia); stanno discutendo con le digital library in modo da cercare di smuovere qualcosa a livello ministeriale; sono stata create anche delle FAQ (il collaborazione con WMI); è in progetto la stesura di un paper con le best practice (per chi non conosce ancora il tema dell'open culture) e delle lezioni per lo staff museale per avvicinarli ai progetti Wikimedia; infine, vorrebbero sostenere una tesi di dottorato su questi temi per continuare con la campagna di sensibilizzazione. In definitiva, afferma Sara, la chiave è la collaborazione!
  • OBIETTIVO:sostegno alla digitalizzazione di saggistica e narativa in lingua italiana (contributo a Internet Archive) - AZIONE: conclusione del progetto pilota (acquisto e digitalizzazione di 5000 testi di saggistica e narrativa) ed eventuale prosecuzione con collaborazione con biblioteca. Si discute brevemente sul ruolo di Internet Archive e sulla sua importanza. Grazie alla digitalizzazione di libri, ci saranno più fonti da utilizzare su Wikipedia.
  • OBIETTIVO: miglioramento e agevolazione della collaborazione con GLAM - AZIONE: sviluppo nuovi strumenti di visualizzazione per i contributi delle istituzioni sui progetti Wikimedia.
  • OBIETTIVO: migliore copertura del territorio nazionale per i concorsi locali - AZIONE: concorsi WLM locali

Marta mostra il sondaggio LimeSurvey, utile per il brainstorming del prossimo incontro. I componenti del gruppo possono buttar giù, attraverso questo sondaggio creato in collaborazione con Collectibus, le proprie idee sugli obiettivi GLAM. È composto da una parte relativa alle idee (obiettivi generali e specifici), una alle azioni e una alla messa in pratica.

  • Attività in corso GLAM:
  • WiR presso BEIC, Archivio Meraviglioso, Biblioteca di Trento, Accademia delle Scienze, d prossima attivazione presso Arcivio Ricordi e Museo Egizio
  • summer school rivolta alle istituzioni culturali (nel 2022 in collaborazione con ICOM). Erica chiede se non sia il caso di spostare questa attività nella formazione. Camilla Speriani di Collectibus evidenzia che in questo caso la formazione per gli enti è sul patrimonio culturale, quindi forse più vicino al gruppo GLAM. Vista la scarsa partecipazione dell'anno 2020/2021 però le risorse necessarie alla preparazione della summer school dovrebbero essere, secondo Camilla Speriani, commisurate all'esigenza ultima.
  • bando teatri che si concluderà a luglio 2022. Bisogna valutare se replicare questo progetto: secondo Marta andrebbe eventualmente riproposto durante la seconda parte del 2022 o nel 2023, in modo da valutare i risultati della passata edizione.
  • progetto wikipassaporto (a metà tra coinvolgimento della comunità ed enti culturali). Francisco evidenzia che ha avuto feedback contrastanti su questo progetto perchè le istituzioni culturali potrebbero essere in difficoltà a gestirlo.
  • bando 2021 per le istituzioni culturali: l'attività dei progetti vincitori si svolgerà nel 2022.
  • Wiki Loves Monuments 2022
  • Progetto ALi Wiki su WikiSource

Si conclude l'incontro, chiedendo di avere il modulo LimeSurvey con le proposte dei partecipanti qualche giorno prima, possibilmente entro lunedì.

L'incontro si chiude alle 19.30.

Secondo incontro

Mercoledì 13 ottobre, ore 18, GLAM

Presenti

Marta Arosio, Erica Pedone, Lucia Marsicano, Stefano Dal Bo, Alessia Cuccaro, Camilla Speriani, Elena Marangoni, Emma Baldin, Gian Francesco Esposito, Francisco Ardini

Report

Incontro si apre alle 18:05. Marta inizia spiegando il lavoro in programma per questo incontro: guardare il quadro generale che esce da i progetti già in corso (le attività di quest'anno che continueranno anche l'anno prossimo) e le proposte che sono arrivate dal gruppo di lavoro, cercare di raggruppare le idee per obietttivi e fare delle valutazioni sulla fattibilità delle attività rispetto alle risorse disponibili. Cosa si può fare con le risorse disponibili?

Si torna sul documento di pianificazione rispetto a statuto e strategia:

Primo blocco: Fornire sostegno ai GLAM che vogliono rilasciare contenuti liberi

  • Primo obiettivo: Almeno 1 affiancamento a una nuova istituzione/anno (storicamente uno degli obiettivi principali): collaborazione con le istituzioni culturali per incoraggiarle a rilasciare i contenuti liberi e rilasciarli sui progetti Wikimedia. Azioni:
  • affiancamenti nuovi WiR. Risorse umane necessarie: Marta + Marco + eventuale altro wir
  • affiancamenti ongoing (vedi BEIC, Ricordi, Archivio Meraviglioso, UniPd, Biblioteca di Trento, Museo Egizio (TBC), ma l'idea sarebbe quella di cercarne altri (Es: 3 nuovi WiR). Risorse umane necessarie: Marta + Marco + eventuale altro wir
  • acta eruditorum su Wikidata e/o Wikisource - Proposta di Mizar. Mizar spiega che è un lavoro molto lungo e che difficilmente si può pensare di realizzare questa attività affidata solo al WiR presso BEIC. Servirebbe una risorsa aggiuntiva dedicata. Risorse umane necessarie: Guido + eventuale altro wir.
  • Secondo obiettivo: 2 nuovi WiR formati all'anno. Sono pochi e occorrono nuovi Wikipediani in residenza. Stefano evidenzia che questa necessità di nuovi WiR è strettamente collegata ai volontari e alla comunità: bisogna capire quanto tempo è necessario per formare anche i non esperti, per poter avere più risorse umane possibili. Risorse umane: Marta+ Marco
  • Terzo obiettivo: almeno 3 enti all'anno. - Attività ongoing: Bando istituzioni culturali 2021. Si potrebbe ripetere il bando anche per il 2022. Risorse umane e budget: 30.000 euro + Marta/Marco + Francesca.
  • Quarto obiettivo: un nuovo strumento di visualizzazione per i contributi delle istituzioni sui progetti Wikimedia all'anno. Questo è l'unione di due proposte: quella di Marco Chemello - tool più semplici per GLAM (tool presenti per GLAM sono troppo complessi) + quella di Elena Marangoni - miglioramento strumenti di visualizzazione, in particolare in Wikidata (al momento molto complesso per l'utente medio). Risorse umane, tempistiche e budget: TBD

Ora insieme al gruppo si proverà a stabilire un grado di priorità alle azioni del primo blocco:

  • Priorità 1: attività ongoing (affiancamenti WiR ongoing)
  • Priorità 2: formazione di nuovi WiR (essendo un'attività lunga sarebbe meglio iniziare il prima possibile)
  • Priorità 3: bando istituzioni culturali (per piccole/medie istituzioni)
  • Discussione: il gruppo discute se è più interessante iniziare a collaborare con le istituzioni culturali più grandi o continuare con quelle quelle piccole e medie. Collectibus interviene dicendo che si dovrebbero ordinare le priorità rispetto agli obiettivi di impatto che WMI vorrebbe avere: in termini di obiettivo generali, WMI vuole esserci per tutte le istituzioni o vuole arrivare ad una percentuale di presenza di contenuti liberi forniti da queste istituzioni, perchè si avvicina all'obiettivo più grande. Stefano Dal Bo propone che si potrebbe percorrere entrambe le strade, proponendo obiettivi numerici (es: 3 musei piccoli, 1 museo grande). Erica Pedone evidenzia che sarebbe necessario dare una priorità perchè se tutti hanno lo stesso livello, i risultati potrebbero anche essere tutti mediocri. Collectibus: si provi a dire chi è responsabile di una determinata attività, in modo da riuscire a capire se ci sono già tutte le risorse o se è necessario impiegarne altre.
  • Priorità 3: affiancamento WiR (per grandi istituzioni)
  • Priorità 4: sviluppo nuovi strumenti di visualizzazione per i contributi delle istituzioni
  • Priorità 5: acta eruditorum su Wikidata e/o Wikisource

Si ritorna ad analizzare gli obiettivi: Secondo blocco: miglioramento documentazione fotografica patrimonio monumentale.

  • Proposta di Erica Pedone: catalogo 10 anni Wiki Loves Monuments e mostra itinerante (collegamento con attività per la comunità). Risorse umane e tempistiche: 20.000 euro + Erica - 50.000 euro per la mostra itinerante in 5 città italiane
  • Proposta di Stefano Dal Bo: ripensare WLM + concorso 2022. Risorse umane e tempistiche: Marta + Luca Martinelli

Terzo blocco: miglioramento documentazione catalografica patrimonio monumentale.

  • Unione di due proposte: quella di Dario Crespi - collaborazione con LombardiaBeniCulturali + quella di Stefano - catalogo nazionale dei beni. Risorse umane e tempistiche: (si pensa ad un progetto triennale) primo anno (Lombardia o Liguria) 1 project manager interno WMI + 1 analista per verifica catalogo + 1 tecnico per importazione dati in WD - circa 6 mesi.
  • Proposta di Elena Marangoni:sistemazione e import in WD degli authority file di SBN in collaborazione con ICCU. Risorse umane e tempistiche: 1 project manager per relazioni con ICCU + Elena.
  • Collaborazione con biblioteche per arricchimento catalogazione WD. Risorse umane e tempistiche:1 project manager/coordinatori locali per contatto di dettaglio con biblioteche + formatori (volontari e/o incaricati).

Quarto blocco: migliore copertura del territorio nazionale per i concorsi locali - un concorso in ogni regione.

  • Proposta Stefano:ripensare WLM con temi specifici. Risorse umane e tempistiche:1 project manager per coordinamento + coordinatori locali

Quinto blocco: progetti specifici sul patrimonio culturale

  • Proposta di Mizar: Atti della Santa Sede (progetto 2020 WikiClassics). Risorse e tempistiche: 1 project manager + 1 incaricato per lavoro sui progetti- progetto triennale
  • Proposta di Mizar: esti nelle lingue regionali in collaborazione con Wikimedia Svizzera e l'università di Milano (potrebbero essere anche inseriti nel blocco del fornire sostegno alle istituzioni culturali, anche se più dettagliate). Risorse e tempistiche: 1 project manager + 1 incaricato per lavoro sui progetti - tempi TBD

Sesto blocco:Invitare i 4000 musei italiani a rilasciare contenuti liberi

  • Obiettivo ongoing: Attività con ICOM. Risorse umane e tempistiche: 1 project manager
  • Miglioramento dell'accessibiltà del patrimonio culturale museale

Altro (proposte ongoing): collaborazione con ANCI, Internet Archive (conclusione pilota ed eventuale prosecuzione con la collaborazione biblioteche), biblioteca ipovedenti (proposta di Mizar) che potrebbe essere considerata una prosecuzione del progetto ALI wiki

Mercoledì 27, al prossimo incontro si parlerà della proposta di pianificazione 2022: avendo chiaro già una definizione delle priorità, si discuterà su come sviluppare le singole idee e progetti proposti. Collectibus: pianificazione che guardi all'impatto ma che tenga conto anche degli imput e degli output. Erica: bisogna iniziare anche a metterci delle cifre.

L'incontro si chiude alle 19:40.

Terzo incontro

Mercoledì 20 ottobre, ore 18, GLAM

Presenti

Marta Arosio, Ilaria Diterlizzi, Stefano Dal Bo, Lucia Marsicano, Alessia Cuccaro, Elena Marangoni, Emma Baldin, Gian Francesco Esposito, Susanna Giaccai, Dario Crespi, Sarah Orlandi

Report

Questo è l'ultimo incontro del gruppo contenuti liberi per la pianificazione 2022. Durante la settimana lo staff e Collectibus hanno iniziato a fare un'ipotesi di budget per le singole attività proposte; l'obiettivo è quello di arrivare all'incontro del 28 ottobre, che si terrà online e nel quale ci sarà una prima presentazione della pianificazione, con dei budget indicativi dei vari gruppi di lavoro. Il budget definitivo sarà invece presentato il 20 novembre in assemblea. Si passa a guardare il documento di pianificazione rispetto a statuto e strategia. L'obiettivo di quest'ultimo incontro è quello di riempire la colonna degli obiettivi specifici annuali del 2022 (ovvero da cosa possiamo giudicare che le varie attività proposte siano un successo o meno).

  • affiancamenti WiR: andrebbero riviste le metriche dei recenti WiR di successo per poter indicare un obiettivo specifico
  • affiancamenti WiR già attivi: verificare la qualità e la quantità dei progetti
  • formazione e verifica nuovi WiR: 2 nuovi formati all'anno
  • bando per le istituzioni culturali: si pensa di ripetere il bando come nel 2021, per cui l'obiettivo sarebbe almeno 3 enti all'anno
  • sviluppo nuovi strumenti di visualizzazione: obiettivo, 1 nuovo strumento nel 2022
  • catalogo 10 anni WLM e mostra itinerante: numero di mostre realizzate e/o numero di visitatori e numero di enti a cui si dovrà inviare il catalogo per i 10 anni.
  • concorso WLM: percentuale di completamento del tema (per esempio se diciamo che il tema sono i castelli, indichiamo il grado di completamento di fotografie che ci aspettiamo)
  • collaborazione con LombardiaBeniCulturali: attivazione di progetto, importazione su Wikidata architetture e autori architetture, buona qualità dati e una buona soddisfazione utenti wikidata.
  • discussione: è necessario che i dati vengano importati nel giusto modo su WD, in modo che i wikidatiani non debbano fare un doppio lavoro dopo.
  • sistemazione e import in Wikidata degli autority file di SBN (in collaborazione con ICCU): attivazione del progetto, iniziale pilota più piccolo di importazione.
  • collaborazione con biblioteche per arricchimento e catalogazione WD.
  • discussione: Marta propone che questa azione venga inclusa nell'organizzazione del concorso locale di WLM. Stefano: serve per intessere relazioni con le realtà locali. Viene spostata nell'attività copertura del territorio nazionele per i concorsi locali e aggiunta all'azione organizzazione concorsi locali.
  • obiettivo: almeno +3 concorsi all'anno.
  • proposte di Mizar (atti della santa sede, testi nelle lingue regionali).
  • discussione: Marta propone di distribuire i 4 progetti su diversi anni. Mizar evidenzia dell'opportunità di tener conto dei vincoli di spesa entro settembre 2022 (limite entro il quale bisogna spendere i soldi ricevuti nel 2020 del 5x1000), e che i progetti non richiedono un numero elevato di risorse umane interne.
  • si passa ad indicare dei costi indicativi, ma realistici per i progetti proposti da Mizar:
  • atti della santa sede: (6.000 euro), e acta eruditorum (4.000 euro) possono avere la collaborazione di Wikiclassics, ipovedenti (6.000 euro) quella di Associazione Nazionale Sbvedenti.
  • testi nelle lingue regionali (10.000 euro) la partnership con Wikimedia Svizzera.
  • attività con ICOM (ongoing): 3 lezioni principianti per musei, realizzazione e diffusione motivazioni della premiazione, numero di proposte per premio tesi
  • collaborazione con ANCI: rinnovo patrimonio ANCI (necessario prima capire i feedback dell'attività di quest'anno).

In definitiva emerge che è necessario valutare le attività dell'anno scorso, in termini di impatto, in modo da definire meglio gli indicatori e gli obiettivi. Il prossimo passaggio sarà infatti quello di definire gli indicatori, con l'aiuto di Collectibus. In seguito, avendo un idea del budget necessario per realizzare tutte le attività proposte, si passerà a definire cosa è realizzabile nel 2022 e cosa invece no.

Prossimo incontro, con tutti i gruppi di lavoro: giovedì 28 ottobre. Durante questo incontro verranno presentati i risultati di tutti gli incontri. L'incontro si chiude alle 19:10.