Statuto di Wikimedia Foundation

Da Wikimedia Italia.

Quella che segue è la traduzione dello statuto che aveva Wikimedia Foundation all'epoca della nascita di WMI e viene riportato come documento storico.

Indice

Statuto di WMF

La presente è una traduzione non ufficiale dello statuto ufficiale della Wikimedia Foundation (PDF). Questa traduzione vorrebbe agevolarne la conoscenza per rendere più semplice il dibattito (utilizzando però la pagina apposita o quella relativa alla costituenda Wikimedia Italia).


Statuto della Wikimedia Foundation, Inc.

Articolo I: il nome

La presente organizzazione sarà denominata Wikimedia Foundation, Inc. (la Fondazione). Il legale rappresentante e la sede legale saranno determinati con deliberazione del Consiglio Direttivo. Il sito web principale della Fondazione sarà http://www.wikimediafoundation.org

Articolo II: oggetto sociale

L’oggetto generale e gli obiettivi della Fondazione saranno i seguenti: la Wikimedia Foundation si dedica allo sviluppo e alla manutenzione delle enciclopedie online libere e a contenuto aperto, così come delle raccolte di citazioni, libri di testo e delle altre raccolte di documenti ed informazioni raccolte all’interno di database, in tutte le lingue del mondo, da distribuirsi gratuitamente al pubblico con una licenza libera quale è la Free Documentation License, scritta dalla Free Software Foundation Inc., sul sito http://www.fsf.org o simili schemi di licenza, vedi http://www.wikimedia.org

Gli obiettivi della Fondazione sono quelli di incoraggiare l’ulteriore crescita e sviluppo di progetti caratterizzati dal contenuto aperto, basati sul software con caratteristiche cooperativistiche come WikiWiki (vedi http://www.wikipedia.org/wiki/Wiki ) e fornire l’intero contenuto di tali progetti liberamente a chiunque e gratuitamente. In aggiunta alla gestione del progetto di enciclopedia generale e almanacco multilingue già sviluppato e che porta il nome di Wikipedia, (http://www.wikipedia.org) esistono un dizionario e thesaurus multilingue chiamato Wiktionary, un’enciclopedia di citazioni chiamata Wikiquote, una raccolta di libri interi mirata espressamente verso gli studenti (quindi con libri di testo e capolavori letterari di pubblico dominio) chiamata Wikibooks a una raccolta di opere in formato sorgente chiamata Wikisource; ulteriori progetti sono al momento in esame. La Fondazione gestisce anche un progetto, al momento non molto attivo, chiamato Nupedia (che non è basato su Wiki, ma è comunque a contenuto aperto).


Articolo III: soci membri

Sezione 1.

Sezione 1. All’interno della Fondazione i soci membri possono appartenere a diversi livelli: Contributore attivo, Volontario attivo, A vita, Sostenitore, Sostenitore/Corporate, Onorario.

A. Contributore attivo:

Lo status di socio membro attivo è riservato in codesta Fondazione a quei volontari che hanno contribuito a qualsiasi progetto Wikimedia in data antecedente al termine della votazione conseguente alla loro richiesta di associazione e che hanno pagato la quota associativa annuale. Ciascun socio membro attivo avrà diritto al voto in codesta Fondazione in occasione di ogni votazione per il rappresentante dei soci Contributori attivi nel Consiglio Direttivo.

B. Volontario attivo:

C. A vita:

a titolo di riconoscimento del suo ruolo come Fondatore di Wikipedia, a Jimmy Wales viene riconosciuto lo status di socio membro A vita. I soci A vita hanno gli stessi diritti dei Contributori attivi, ma non è loro richiesto il pagamento delle quote sociali, né di contribuire attivamente ai progetti Wikimedia.

D. Sostenitore:

le persone che contribuiscono con importi significativi possono essere indicate come Sostenitori, con gli stessi diritti dei soci membri attivi. La qualifica di Sostenitore è attribuita dal Consiglio Direttivo. Tali membri saranno elencati (in modo anonimo, se richiesto) in posizione evidente sul sito principale della Fondazione.

E. Sostenitore/Corporate:

Le persone e le società che donano dei fondi alla Fondazione per permettere il mantenimento, il miglioramento ed ulteriori implementazioni dei progetti della Fondazione possono essere indicati al Consiglio Direttivo per la nomina a Sostenitore/Corporate con regole che lo stesso Consiglio può stabilire e deliberare. Se tale indicazione è accettata dal Consiglio, lo status di membro che deriva per questo tipo di socio permette ogni diritto tranne quello di mantenere incarichi o di votare. Tali membri saranno elencati (in modo anonimo, se richiesto) in posizione evidente sul sito principale della Fondazione.

F. Onorario:

Una qualifica di socio onorario può essere conferita a quelle persone o organizzazioni che hanno reso un contributo significativo alla Fondazione, su indicazione del Consiglio Direttivo ed approvata dall'Assemblea Generale dei soci, in occasione di un Meeting della Fondazione. Ai membri onorari non è richiesto il pagamento delle quote sociali, non votano e non sono eleggibili.

Sezione 2. Nome utente per i soci membri.

Sezione 3. Quota sociale annuale.

Il pagamento delle quote sociali annuali e le modalità per il loro versamento saranno stabilite per ciascuna classe di soci membri dal Consiglio Direttivo. Gli importi e le scadenze delle quote saranno stabilite con delibera a maggioranza del Consiglio Direttivo.

Sezione 4. Perdita della qualifica di socio membro.

La qualità di socio membro della Fondazione si perde per uno qualsiasi dei seguenti motivi:

Sezione 4.1. Morosità.

Nel caso in cui un socio membro Contributore attivo, Sostenitore, o Sostenitore/Corporate abbia a trovarsi in situazione di morosità per oltre 60 (sessanta) giorni dal termine stabilito per il pagamento della quota, tale membro, persona o corporate, viene dichiarato moroso e cessa di avere diritto a ogni beneficio relativo alla classe di appartenenza all'interno della Fondazione, fino a che non sono stati pagate le quote.

Sezione 4.2. Dimissioni scritte.

Qualunque socio membro può rassegnare le dimissioni dalla Fondazione inviando le proprie dimissioni scritte alla Segreteria. Tali dimissioni saranno effettive dalla data di ricezione da parte della Fondazione, a meno che tale comunicazione scritta non preveda un'altra data. È a sola discrezione del Consiglio Direttivo la possibilità di mantenere o rimuovere ogni "account" relativo a qualsiasi progetto in seguito alle dimissioni.

Sezione 4.3. Rimozione per indegnità.

I soci membri possono essere rimossi da qualsiasi categoria per indegnità, con il voto dei quattro quinti del Consiglio Direttivo; tale decisione è definitiva ed inappellabile. Per qualsiasi motivo, al di fuori della morosità nel pagamento delle quote sociali, la rimozione sarà efficace solo aver reso edotto il socio membro delle contestazioni che gli vengono fatte e dopo che gli è stata ragionevole opportunità di difesa davanti ad un comitato da costituirsi in caso di necessità. È a sola discrezione del Consiglio Direttivo la possibilità di mantenere o rimuovere ogni "account" relativo a qualsiasi progetto in seguito a tele procedimento, stabilendo nel contempo per quale periodo tale persona non avrà la facoltà di contribuire ai progetti Wikimedia, in termini di anni. Tale tipo di rimozione non dovrà essere analogo alla sospensione temporanea dei diritti di editing su ciascun progetto Wikimedia.

Sezione 4.4. Sospensione.

Indipendentemente dalla possibilità per il Consiglio Direttivo di rimuovere per indegnità un socio membro, il Consiglio stesso ha il potere di ordinare la sospensione di un socio membro da particolare o specifici diritti a sua unica discrezione, dietro ricezione di una segnalazione verificabile relativa ad comportamenti non corretti; tale sospensione avrà i tempi brevi o lunghi in base ad ogni eventuale mediazione, procedura di arbitrato o altre procedure da stabilirsi.

Articolo IV: il Consiglio Direttivo

Sezione 1. Attribuzioni.

Il Consiglio Direttivo, composto inizialmente da cinque consiglieri, esercita il potere nella corporazione, ne controlla le proprietà e conduce ogni affare relativo. Tutti i consiglieri devono essere soci membri attivi (contributori o volontari) o membri a vita della Fondazione.

Sezione 2. Scelta dei membri.

I consiglieri iniziali saranno eletti con voto di maggioranza del consiglio e resteranno in carica fino a quando loro successori non siano eletti e qualificati. La selezione avverrà nel seguente modo:

Sezione 2.1. Rappresentanti dei soci membri.

Entro novanta giorni dall'adozione iniziale del presente statuto, ed in seguito con scadenza annuale, un consigliere sarà scelto dai soci membri Contributori attivi con i voti dei soli Contributori attivi, i rimanenti consiglieri dai Volontari attivi con il voto del Contributori attivi e dei Volontari attivi. Il Consiglio Direttivo determinerà le date, le regole e le procedure per le elezioni; nominerà due scrutatori tra i soci membri attivi per condurre e verificare le procedure elettorali che riporteranno e certificheranno i risultati entro trenta giorni dal voto. La chiamata al voto per la designazione dei candidati non dovrà essere inferiore a trenta giorni dalla scadenza elettorale fissata dal Consiglio Direttivo per ciascuna scadenza elettorale.

Sezione 2.2. Ulteriori membri del primo Consiglio Direttivo.

I rimanenti consiglieri iniziali sono Jimmy Wales, Michael Davis e Tim Shell.

Sezione 2.3. Sostituzione dei membri del Consiglio Direttivo.

In caso di dimissioni di un consigliere, o di sua sopraggiunta impossibilità di svolgerne il ruolo, il rimanenti consiglieri nomineranno un rappresentante temporaneo se tale consigliere era uno dei rappresentanti dei soci membri, fino alle nuove elezioni. In caso contrario, i rimanenti consiglieri possono nominare il successore. In caso di voto di parità, il Presidente decide.

Sezione 3. Deleghe e spese.

Ogni azione richiesta o permessa dal presente statuto o dalla legge al Consiglio Direttivo, può essere delegata dal Consiglio al Presidente o ad un comitato. I consiglieri non possono ricevere un compenso per il ruolo svolto come consigliere. Possono essere stabiliti dei rimborsi spesi, su delibera del Consiglio, per la partecipazione alle riunioni, se necessario. Nessun consigliere sarà impiegato o riceverà in altro modo dei compensi dalla Fondazione per il suo ruolo di consigliere.

Sezione 4. Assemblee.

Le riunioni del Consiglio Direttivo possono essere pianificate in luoghi e tempi che i consiglieri stessi reputano appropriati e devono svolgersi al minimo annualmente. Il quorum è stabiliti in almeno tre consiglieri. Il Presidente può convocare una riunione straordinaria del Consiglio per qualsiasi argomento, dandone notizia almeno dieci giorni prima della data della riunione. Le riunioni potranno svolgersi anche con mezzi elettronici quali il telefono o le chat, in maniera che tutti i consiglieri possano partecipare in pieno alla discussione con tutti gli altri membri del Consiglio. Ogni riunione che viene aggiornata può continuare senza la presenza del quorum, se ai consiglieri è stata data ragionevole informazione del luogo e della data previsti per l'aggiornamento. Una risoluzione firmata da tutti i consiglieri avrà lo stesso effetto che se fosse stata approvata in una riunione adeguatamente convocata del Consiglio Direttivo. La maggioranza del Consiglio Direttivo costituirà il quorum in ciascun incontro della corporation.

Articolo V: rappresentanti e relativi compiti

Sezione 1. Composizione del Consiglio Direttivo.

Il Consiglio Direttivo elegge tra i suoi membri un Presidente, Vice Presidente, Segretario esecutivo e Tesoriere. Questi rappresentanti sono eletti per un anno a maggioranza del Consiglio e sono rieleggibili alla scadenza del mandato. Ogni rappresentante può essere rimosso in qualsiasi momento con o senza motivo da un voto della maggioranza dell'intero Consiglio Direttivo.

Sezione 2. Presidente.

Il Presidente è il principale rappresentante eletto della corporation. È dovere del Presidente partecipare e presiedere ogni riunione ordinaria e straordinaria della corporation. Il Presidente ha la supervisione generale delle attività della corporation e riporta al Consiglio Direttivo e ai soci membri in occasione delle riunioni ordinarie e straordinarie e ogni qualvolta è necessario per tenerli informati sulle attività della corporation. Il Presidente può nominare comitati, regolari o speciali, come richiesto di volta in volta, ad eccezione del Comitato Disciplinare che sarà nominato con il voto dell'intero Consiglio Direttivo.

Sezione 3. Vice Presidente.

Il Vice Presidente avrà l'obbligo di svolgere il compito e avrà i poteri del Presidente quando il Presidente è assente o altrimenti impossibilitato. Ogni altro incarico può essere assegnato dal Presidente o dal Consiglio Direttivo.

Sezione 4. Segretario esecutivo.

Il Segretario esecutivo terrà il verbale di tutti gli incontri nella corporation; si assicura che le relative comunicazioni siano inviate in accordo con quanto stabilito dal presente statuto o richiesto dalla legge; mantiene i registri e il sigillo della corporation; riceve il danaro destinato alla corporation, emette gli assegni, tiene una contabilità accurata e veritiera e ne rende conto come stabilito; svolge ogni compito che appartiene al ruolo di Segretario esecutivo e ogni altro incarico che viene assegnato dal Presidente o dal Consiglio Direttivo. Al Segretario esecutivo è richiesto un deposito cauzionale a garanzia, che è a disposizione del Consiglio Direttivo, se richiesto.

Sezione 5. Tesoriere.

Il Tesoriere ha il compito di supervisionare le operazioni finanziarie dell'organizzazione e lavorare d'intesa con il Segretario esecutivo sulle questioni di finanza; produce dei rapporti finanziari al Consiglio Direttivo in occasione delle riunioni ordinarie e straordinarie; svolge ogni altro incarico che viene assegnato dal Presidente o dal Consiglio Direttivo.

Articolo VI: modifiche allo statuto

Il presente statuto può essere alterato, emendato o abrogato e un nuovo statuto può essere adottato dalla maggioranza del Consiglio Direttivo, in occasione di una riunione ordinaria o straordinaria, a condizione che almeno dieci giorni prima sia resa pubblica l'intenzione di alterare, emendare o abrogare e adottare un nuovo statuto in tale riunione.

Articolo VII: destinazione del patrimonio

Il patrimonio di codesta corporation è destinato irrevocabilmente a scopi filantropici, nessuna parte del reddito o del capitale di codesta corporation potrà mai avere effetti o venire in parte di qualsiasi direttore, rappresentante o membro, né a beneficio di un singolo privato cittadino.

Articolo VIII: distribuzione del patrimonio

In caso di scioglimento di codesta corporation, il patrimonio rimanente dopo i pagamenti di ogni debito o obbligazione, sarà distribuito unicamente ad un fondo no-profit, fondazione o corporazione che sia organizzata e operi esclusivamente per scopi di utilità sociale, e che è stata riconosciuta in esenzione dalle tasse in base alla Sezione 501(c)(3) dell'Internal Revenue Code del 1954, o altre normative corrispondenti del sistema fiscale federale.

Articolo IX: varie

Sezione 1. Sigillo.

Il sigillo della corporation sarà di forma rotonda e conterrà il nome della corporation, l'anno della sua costituzione e le parole: "CORPORATE SEAL, FLORIDA." Il sigillo può essere utilizzato per apposizione o con la creazione di un facsimile da imprimere, applicare o altrimenti riprodotto.

Sezione 2. Anno fiscale e revisori.

L'anno amministrativo e fiscale della corporation decorre dal 1 gennaio e termina il 31 dicembre di ciascun anno. La contabilità della corporation dovrà essere verificata annualmente da un Revisore Contabile iscritto all'Albo.

Sezione 3. Comunicazioni.

Nel caso in cui una comunicazione sia richiesta dallo statuto, sarà ritenuta sufficiente se inviata con il servizio postale in prima classe all'ultimo indirizzo conosciuto del destinatario o all'ultimo indirizzo di posta elettronica comunicato dal socio membro. È possibile rinunciare per iscritto a ricevere tali comunicazioni da parte dei destinatari.

Sezione 4. Modalità di votazione.

La votazione su qualsiasi argomento, inclusa l'elezione dei Consiglieri e dei rappresentanti, potrà essere svolta attraverso i servizi postali, la posta elettronica, la trasmissione facsimile, software per chat, video conferenza, software wiki, o qualsiasi altro mezzo verificabile. Il voto attraverso dei proxy non sarà permesso.

Sezione 5. Clausola compromissoria.

Il Consiglio Direttivo ha il potere di deliberare su qualsiasi disposizione, sui regolamenti, regole, politiche, accordi con gli utenti, condizioni d'uso e su qualsiasi altra decisione che possa essere necessaria per il funzionamento della Fondazione, purché non in contrasto con il presente statuto.

Letto e approvato in St. Petersburg Florida il giorno _______ di gennaio 2003

____________________________                            ____________________________
Jimmy Wales, Presidente e Consigliere                   Michael Davis, Consigliere
____________________________
Tim Shell, Consigliere
È permesso copiare, distribuire e/o modificare questo documento in base ai termini della GNU Free Documentation License, Versione 1.2 o successive. Una copia della licenza è inclusa nella sezione intitolata "Testo della GNU Free Documentation License".
Soggetto a disclaimer.

© 2003, Wikimedia Foundation Inc.

meta:Wikimedia_Foundation_bylaws