Utente:Camelia Boban/itWikiCon

Da Wikimedia Italia.

Arrivata venerdì sera tardi, ho potuto seguire solo le sessioni di sabato e domenica.

Gender gap

Ho tenuto una sessione su Gender gap (sabato 18 novembre 2017 - sala 3 - ore 14:00 - 15:00), durante la quale sono stati presentati i seguenti temi:

  • Gender gap report
  • Gender Diversity Mapping
  • Pregiudizio linguistico
  • Pregiudizio rappresentativo
  • Progetti Wikimedia che trattano di gender gap:
    • WikiDonne (it)
    • Women in Red (en)
    • WikiMujeres (es)
    • Les Sans Pages (fr)
    • Viquidones (ca)
  • Wiki Women Camp 2017 - Città del Messico
  • Diversity conference - Stoccolma

Slides e foto:

Ho seguito le sessioni riportate sotto:

18 novembre

  • m:Etytree, un database di relazioni etimologiche, sala 3, ore 10,30 - 11,30 Yes check.png Fatto. Un tool molto interessante che permette di visualizzare graficamente l'etimologia delle parole (contenute nel Wiktionary in lingua inglese) e le varie relazioni tra le parole in varie lingue. I LinkedData, il formato RDF, le query SPARQL, Wikidata sono un ambito che mi interessa molto. Un talk che avevo mancato a Wikimania 2017.
  • m:ItWikiCon/2017/Programma/Interfacciarsi a OTRS, sala 2, 11:30-12:00 Yes check.png Fatto. Mi è capitato di interragire con questo servizio, quando ho dovuto fare il persorso necessario per il rilascio di una fotografia in CC BY SA da parte della detentrice dei diritti, con rispettiva email a OTRS. Da allora sono cambiate certe cose, ma è sempre interessante sapere cosa/come fare. Anche nel caso frequente di foto scattate su richiesta da altri wikipediani durante degli eventi o da passanti in caso di foto di gruppo.
  • m:ItWikiCon/2017/Programma/Storie della genesi, sala 2, 12.00–12.30 Yes check.png Fatto. Anno 2003, Wikipedia in italiano, quando 8-9 voci al giorno rappresentavano un incremento di 80% (da 1250 articoli del 21 maggio 2003 a 2250 del 21 settembre dello stesso anno). Wikipedia in inglese che passa nello stesso arco di tempo da 100.000 a 160.000 voci. Salto indietro nel tempo per raccontare non solo un'enciclopedia senza immagini, ma anche senza voci come Google, Yahoo, Facebook, Twitter, Barack Obama etc. Racconto collegato agli inizi della filosofia del software libero (cioè a Richard Stallman, il suo pioniere) e alla connessione (a pagamento) ad Internet, fatta con modem a 56 kbps.
  • m:ItWikiCon/2017/Programma/Rapporti tra Wikipedia e Wikimedia: cosa si può migliorare?, sala 2, 15:00-16:00 Yes check.png Fatto. Incontro voluto dai wikipediani e wikimediani per capire il perché dello scollamento tra le due parti e come diminuirlo. Si è partiti con chiedere quali sono le parti interessate nelle attività promosse da WMI, a chi si rivolge. Scuole, musei, biblioteche e archivi (GLAM), istituzioni culturali. Si è affermato che manca la comunicazione tra WMI e comunità dei progetti Wikimedia, che la comunità online non sa cosa stia facendo WMI. Una parte delle critiche dei wikipediani riguardava il fatto che nell'ambito di questi progetti vengono create voci che non rispettano le linee guida di Wikipedia (enciclopedicità, NPOV etc). È stata espressa la criticità di responsabili organizzatori di eventi che non hanno nemmeno l'utenza su Wikipedia, da qui l'esigenza di far organizzare gli eventi da chi conosce bene i progetti, visto che è stato creato un manuale per gli eventi su Wikipedia. Si sono fatte varie proposte, tra le quali quella di un responsabile Wikipedia, una figura full time non volontaria che faccia da collegamento tra WMI e wikipediani.
  • m:ItWikiCon/2017/Programma/Bot Workshop, sala 3, 16:30-17:30 Yes check.png Fatto. Lavorando nell'informatica pensavo fosse un argomento piuttosto accessibile, ma forse mancare alla prima sessione è stato essenziale. Sono rimasta con veramente poco su come creare un bot, sennò con la conclusione dello speaker, che i bot, per la loro complessità e i problemi che potrebbero scattenare, è meglio non crearli.
  • m:ItWikiCon/2017/Programma/Wikidata e i linked data, sala 3, 17:30-18:30 Yes check.png Fatto. Interessantissima presentazione dei dati strutturati attraverso i Linked Data, partendo dalla voci in Wikipedia, passando per gli item Wikidata e le loro proprietà, fino alla creazione di query SPARQL. Con esempi.

19 novembre

  • m:ItWikiCon/2017/Programma/Wikisource: basi per la contribuzione, sala 3, 11:30-12:30 Yes check.png Fatto. Retrospettiva su quello che rende Wikisource interessante e allo stesso tempo diverso da Wikipedia: gli utenti non vogliono far rumore, non ha pagine in cancellazione, non ha pagine di utenti problematici, vuole educare i troll, la soddisfazione di liberare la cultura. Molteplici le modalità per contribuire al progetto: leggere e correggere i testi o trascrivere ciò che si legge.
  • m:ItWikiCon/2017/Programma/Wikipedia: il template Bio, sala 2, 14:00-15:00 Yes check.png Fatto. Discussione sui problemi del template bio che riguarda il contenuto del parametro della nazionalità: come ci si deve comportare nel caso delle biografie di personaggi storici, come Copernico che hanno fatto scattenare vere "guerre" tra i wikipediani per "accappararsi" la nazionalità? Si è parlato della differenza tra nazionalità e cittadinanza (in Wikidata la cittadinza è stata risolta con uno specifico attributo, cui è stati dato anche la data di inizio fine, es. la voce Wikidata di Alcide de Gasperi) e si è fatto notare la necessità di inserire le occupazioni al femminile mancanti. Poi i sinonimi, l'occupazione sacerdote e religioso che hanno categorie distinte. Visto che ci sono alcune nazionalità che riguardano certi mestieri e altre che si riferiscono a mestieri sinonimi si è parlato di unificare le occupazioni per evitare dispersioni. Ma anche del fatto che Wikidata supererà mano a mano la necessità di usare le categorie.
  • m:ItWikiCon/2017/Programma/WikiCon: esperienze estere e feeedback , sala 1, 15:00-16:00 Yes check.png Fatto. È stato presentato quanto fatto durante altre WikiConferenze: principalmente quelle organizzate dalla comunità germanofona e francofona. Sono seguiti i feedback dei partecipanti, cosa ha funzionato e cosa meno, cosa si può migliorare in futuro. Tutti concordi nella conclusione finale che sia un'esperienza da ripetere.