Utente:GianCAD

Da Wikimedia Italia.

Questa è parte della mia presentazione su Wikipedia. Se vi interessa così tanto, potete trovare mie notizie QUI. Appena possibile mi aggiorno ...

Presentazione autoironica:

Il nome nel mondo civile è Giancarlo Buzzanca e reca cospicui danni a Roma (DG-OR) e Firenze (OPD).

Inquietante figura di sedicente esperto di web e documentazione digitale (CAD in particolare da cui il nickname attribuitogli a Los Angeles presso il GCI). Si vanta di essere tra i pochi web historian presenti sul suolo patrio e di aver pubblicato, sul web e sulla documentazione negli ambiti della conservazione, una settantina tra articoli ed interventi a convegni includendo anche quelli sulla conservazione e restauro della Digital Art e della Computer based art. Si dice in giro, che si occupi intensamente anche di fotografia e di musica del XX secolo (quella tutta rumore che nun se pò sentì!). Reduce da un periodo come Guest scholar presso il Getty Conservation Institute non riesce più a sentirsi a casa propria nei corridoi del Ministero della Cultura.

Tiene una rubrica fissa su Kermes, chiamata "Internet per il restauro", dove mordicchia con gusto chiunque gli capiti sotto tiro. Comunque di fatto non morde realmente sebbene spesso, anzi spessissimo venga violentemente morso.

Persiste a essere presente in Facebook, YouTube ed una serie di "cosi" dedicati all'uso delle tecnologie nel mondo del web!!
Se continua così andrà anche in televisione, magari al "Grande Fratello" oppure a Ballando con le stelle vista la prestanza fisica ...

Presentazione seria:

Giancarlo Buzzanca - Funzionario Informatico presso la Direzione Generale Organizzazione del Ministero della Cultura è responsabile della gestione della PEO e della PEC del Ministero. E' stato anche Responsabile della sicurezza informatica del Ministero. In precedenza ha lavorato venti anni presso l'Istituto Centrale per il Restauro e sette anni presso la Direzione Generale per gli Archivi e poi presso la Direzione generale per il paesaggio, le belle arti, l'architettura e l'arte contemporanee. Responsabile, inoltre, del Servizio di Informatica Applicata nell'Opificio delle Pietre Dure (Firenze). E' anche, orgogliosamente, responsabile della 18APP.

Inpegnato presso il GCI per la progettazione della documentazione grafica informatizzata del muraale di D.A.Siqueiros nel 96-97 è stato recentemente Guest scholar presso il Getty Conservation Institute con il progetto "CA GraDoCo–Computer Aided Graphic Documentation for Conservation: Bibliographic Review and Analysis of Best Practices, Standards and Customization (1997/2007/2017)" January–March 2019

Docente di Informatica di base e di Tecnologie informatiche per il restauro presso l'Accademia di Belle Arti dell'Aquila.

Lavora intensamente per spingere istituti ed organizzazioni del Ministero della Cultura a essere "vigili" e "presenti" in Wikipedia

Socio di ISOC (Internet Society) ha al suo attivo numerose pubblicazioni una parte delle quali possono essere viste su Academia.edu