Banner campagna 2013.jpg

Wikimedia news/numero 32

Da Wikimedia Italia.
Wikimedia news1.png
English version
WikimediaNews - n. 32 del 1º agosto 2011
Aperiodico ufficiale di informazione dell'associazione Wikimedia Italia.


Indice

Editoriale

Caro socio,
è agosto un'altra volta, il mese che precede il periodo più attivo della nostra associazione. A settembre, o poco dopo (stiamo ancora definendo i dettagli), si terrà la prossima assemblea e con essa il rinnovo del direttivo. I candidati ad oggi languono, la pagina dove inserire la propria candidatura è completamente vuota. Pensaci, Wikimedia Italia ha bisogno di te!

Il prossimo anno sarà ricco di nuove sfide e di traguardi da raggiungere:

  • ci faremo aiutare da una segretaria, che a fine settembre dovrebbe iniziare a collaborare con noi
  • a ottobre avrà luogo la terza edizione del Festival delle Libertà Digitali, coordinato da Luca Menini e Marco Chemello (se vi siete candidati per organizzare un evento, questo è il momento di darsi da fare, ottobre è proprio dietro l'angolo!)
  • a novembre partirà la nuova campagna di raccolta fondi (ed è già ora di presentare un piano delle attività a WMF, pensare alla comunicazione, ai banner da mettere sui siti..)
  • tra dicembre e gennaio arriverà la nuova wikiguida (dedicata a Wikiquote questa volta) e Christian Biasco avrà bisogno di discutere con gli utenti di 'quote per capire come impostarla e come sempre ci chiederà una mano una volta steso il copione
  • l'autunno sarà impegnato anche dalle scuole lombarde, dove gli alunni si sfideranno a colpi di voci di Wikipedia, per partecipare al Premio Wikimedia Italia 2012

e tante altre attività e iniziative. Se ti sembra che questa lista non sia esaustiva, raccontaci cosa manca.

Ora ti lascio alla lettura di questo nuovo numero del bollettino dell'associazione, che esce dopo un lungo periodo (anche qui abbiamo bisogno di una mano, sei tu la persona giusta per Wikimedia News? Dillo!) ed è ricco di informazioni sulle attività dei mesi scorsi.

Mi farebbe piacere se, terminata la lettura, avessi voglia di scrivermi per dirmi cosa ne pensi di quello che Wikimedia Italia ha fatto in questa prima metà dell'anno. Il mio indirizzo è fbrioschi@wikimedia.it

Grazie,

Frieda

(e buone ferie a tutti!)

Eventi degli ultimi mesi

gennaio 2011

  • Report dei tre eventi organizzati per il 10° anniversario di wikipedia.

Milano

Wikimedia Italia per una volta ha provato ad uscire allo scoperto e invitare la scena internet milanese alla sua festa, ed anche con un certo successo vista l'affluenza. Non è stata una riunione formale, ma solo ed esclusivamente l'occasione per festeggiare i nostri magnifici 10 anni di lavoro, in cui si è riusciti a far incontrare dei wikipediani, e wikimediani, con alcuni professionisti del settore. Forse dovremmo organizzare più spesso occasioni sociali del genere, nella speranza che la distanza, e spesso l'incomprensione, tra chi lavora nel mondo wiki e la società reale diminuisca.

Roma

A Roma si sono tenuti due distinti eventi: una gita ai Fori Imperiali, organizzata e condotta da MM (qui il resoconto), e i festeggiamenti congiunti del Public Domain Day e il decennale di Wikipedia, organizzati da Marco Calvo presso la Biblioteca Nardi (qui il resoconto).

Vicenza

La festa del decennale a Vicenza si è tenuta nella galleria di un centro commerciale, fra massaie intente a fare la spesa e adolescenti col telefonino che ci guardavano incuriositi e un clown per intrattenere e far giocare i bambini, perché Wikipedia a 10 anni è ancora un progetto orientato al futuro. Abbiamo tagliato la wiki-torta in collegamento in diretta con Jimbo Wales, che ha trovato curiosa la nostra scelta, ma ha capito il fatto che Wikipedia è dei Wikipediani, ma anche dei passanti, che aprono una pagina, la leggono e poi se ne vanno. Perciò abbiamo voluto festeggiare con loro. Siamo anche stati contattati in video da altri gruppi di Wikimediani (in particolare dell'Est europeo) che hanno voluto salutarci e condividere questa festa che si svolgeva in "contemporanea" o quasi in oltre 400 luoghi del mondo.

febbraio 2011

La nostra idea iniziale (di Marcok e Lcm che hanno organizzato la giornata) era di offrire, all'interno di un wikiraduno in preparazione del Festival delle Libertà Digitali in ottobre, un incontro pubblico con gli studenti nell'aula magna di un vicino liceo della città. Poi abbiamo preferito puntare direttamente sugli insegnanti, che in fondo hanno bisogno più dei loro studenti di "aggiornarsi" e confrontarsi sull'uso dei nuovi strumenti della conoscenza. Ha generosamente offerto la propria collaborazione Elisa Spadavecchia, insegnante e membro del LUG, che è un'esperta dell'uso delle wiki nella didattica e ha descritto varie esperienze rilevanti pur nel breve tempo a disposizione. Una ricercatrice della Fondazione Kessler di Trento, Asta Zelenkauskaite, è inoltre venuta per presentarci un interessante studio accademico condotto sulle relazioni tra gli utenti a partire dalle pagine di discussione di una edizione "minore" di Wikipedia come quella veneta. La partecipazione dei docenti non è stata elevatissima, ma tutti apparivano estremamente informati ed entusiasti, probabilmente più competenti di quanto ci fossimo aspettati, il che ci ha permesso di imparare qualcosa. Il tutto si è tenuto in un bello spazio messoci cortesemente a disposizione dal Centro Culturale S. Paolo, che ci ha ospitato anche per il pranzo. Le foto le potete trovare su Commons.

marzo 2011

L'assemblea si è svolta nel Palazzo Re Enzo in Piazza del Nettuno a Bologna in collaborazione con APTservizi,l'azienda dei trasporti regionale dell'Emilia Romagna, e l'assessorato al turismo della regione Emilia Romagna (TER). L'assemblea si è aperta alle 10.00 ed ha visto nella mattinata la presentazione del progetto "Adotta una parola" (a cura di TER, si veda una guida del progetto sul blog di TER). Oltre a presentare il progetto, Frieda ha tenuto una presentazione su Wikipedia, sono stati raccontati le esperienze di alcuni utenti che hanno partecipato ed è stata indetta una "asta" per adottare nuovi lemmi. Questo ha concluso la prima parte dell'assemblea.
Nel pomeriggio sono stati presentati i risultati di alcuni progetti realizzati da WMI nella prima parte dell'anno: la nuova WikiGuida su Wikisource realizzata da Christian Biasco, il cortometraggio "Merde", sponsorizzato da noi e realizzato dallaa Scuola Internazionale di Comics (in collaborazione con l'Associazione "Gente di Cartoonia" e "Tunué"), il primo progetto di questo tipo in Italia rilasciato con una licenza Creative Commons ed infine Mehdi Tekaya ha presentato il suo blog InsideTunisia, un reportage sulla Tunisia del post Ben Alì.
Alle 14:30 è iniziata l'assemblea vera e propria all'interno della quale sono stati approvati i bilanci consutivo del 2010 e preventivo del 2011 dandoci l'occasione per discutere e riflettere a proposito dei progetti già realizzati e su quelli da realizzare. Il dibattito è stato intenso e come tradizione alle 18:00 è stato bruscamente interrotto dalla chiusura dell'assemblea, coincisa con la chiusura della sede della stessa. La giornata si è conclusa con l'altrettando tradizionale cena sociale.
  • 23 marzo, Zanè (Vicenza): conferenza dei soci Marcok e Xaura su Wikipedia e i progetti Wikimedia nell'ambito di "Tempi moderni", ciclo di conferenze organizzato dall'ass. culturale Gigizeta - Report di Marcok e Xaura
Non è vero che solo nei grandi centri c'è vita e sensibilità culturale: la provincia in realtà è piena di iniziative interessanti e spesso ben svolte, come questo ciclo di conferenze organizzato da un gruppo di giovani di Zanè (VI) con il sostegno del Comune. Ci è sembrata una bella idea accettare la loro proposta di fare una presentazione per tentare di spiegare quello che il mondo "wiki" è diventato in pochi anni, a partire (apparentemente) dal nulla, parlando immancabilmente del progetto di maggiore successo e presa "popolare", Wikipedia, e di come funziona, ma anche degli altri progetti wikimediani.
Ho tenuto una presentazione generica su Wikipedia e su Wikimedia Italia a dieci classi di terza media del comune di Sesto San Giovanni (oltre duecento studenti). La presentazione era derivata da una delle tante reperibili qui in wikina. A supporto ho distribuito alle insegnati presenti alcune copie di "Benvenuto su Wikipedia" e, per gli studenti, le cartoline coi fumetti in CC.
La proposta sviluppata verteva sul "modo" di usare Wikipedia per le ricerche scolastiche, ad esempio, focalizzando il fatto che è uno strumento nuovo ("quando andavo a scuola io non c'era") ed oggi è possibile usarlo come ottimo punto di partenza per le proprie ricerche, cercando però di non considerare Wikipedia il punto di arrivo della propria ricerca, perché è uno strumento sì, utile, facile, rapido, ma anche con molti limiti e chi la usa deve esserne consapevole. Quindi: la ricerca parte da Wikipedia, e arriva su testi più specifici, articoli, (o anche altre enciclopedie), magari reperibili su Wikisource o nella biblioteca di riferimento dei ragazzi, sia essa pubblica o personale. In questo modo oltre a fare una ricerca migliore, sarà possibile anche migliorare l'enciclopedia.
Questa cosa ha stupito non poco le insegnanti presenti che (qualcuna me lo ha confessato) si aspettavano una presentazione agiografica dell'enciclopedia, un'ode sperticata quasi, e invece ho voluto spingere sui difetti. Provando anche a instillare la voglia di migliorarla, aggiungendo o modificando informazioni.
A chiusura delle presentazioni ho proiettato la WikiGuida di Wikipedia, che è molto ben fatta e ha riassunto molto bene in circa 7 minuti quello che io ho provato a spiegare per oltre un'ora. L'interesse è stato trasversale insegnati/studenti, nonostante le premesse non mi avessero fatto troppo sperare.
Possibilità di collaborare anche per l'anno scolastico 2011/12.

aprile 2011

Il corso si è svolto in due pomeriggi per un totale di circa 7 ore.
Il primo pomeriggio (martedì 5 aprile) il programma seguito è stato più "teorico" e di carattere generale, con un brainstorming iniziale per testare la conoscenza di Wikipedia: i ragazzi (ma anche i professori) erano informati, tutti usano Wikipedia, e, contrariamente alle aspettative, moltissimi sapevano anche della licenza libera. Alcuni avevano anche già provato a fare modifiche. L'incontro è stata anche occasione per proiettare alcuni video ("Verificabilità e punto di vista neutrale", la WikiGuida su Wikipedia e la WikiGuida su Commons), che sono stati apprezzati.
Il secondo pomeriggio (martedì 12 aprile) la sessione è stata molto più interattiva e "pratica". Gli insegnanti hanno fatto un ottimo lavoro dato che quel pomeriggio gli studenti sono arrivati che avevano un certo numero di voci preparate ed alcune cose sono state inserite in tempo reale diventando ottimi spunti per la spiegazione sul funzionamento di Wikipedia "dal vivo". Abbiamo revisionato alcune voci, parlato di redirect e cancellazione e templates, abbiamo visto cosa sono e come si inseriscono gli interwiki. Abbiamo anche caricato su commons una foto di Claudio Baglioni, gentilmente offerta da una studentessa.
  • 9 aprile, Torino: presentazione del cortometraggio Merde all'interno di Torino Comics, report di Senpai:
L'evento è andato decisamente bene. Siamo riusciti a fare due presentazioni del filmato al posto di una ed in entrambi i casi abbiamo avuto un buon riscontro da parte del pubblico.
Alla presentazione ufficiale (quella di domenica alle 14.00) la sala era quasi piena ed il pubblico era molto interessato. Il video è stato addirittura proiettato due volte - in apertura e in chiusura presentazione - e non sono mancate domande sia sulla produzione del cartone sia sulle licenze creative commons delle licenze; in particolare l'immancabile "ma voi che ci guadagnate" non si è fatto assolutamente attendere.
Il bilancio della trasferta Torinese, quindi, è stato assolutamente positivo: l'idea è piaciuta ed il corto pure, in più il fatto di presentare le licenze creative commons affiancate ad un prodotto che piace ed interessa, è certamente più semplice che farlo in modo asettico e teorico.
Sono rimasti piacevolmente colpiti anche i due titolari di una piccola casa editrice di manga, che hanno preso i nostri contatti e che probabilmente ci contatteranno per saperne di più.
Il video è stato successivamente messo on-line su youtube ed è accessibile anche attraverso il nostro sito.
Essere invitati a una convention di fantascienza non capita tutti i giorni, specie se è per parlare di... Wikipedia e dell'Enciclopedia Galattica! Né Marcok né Gvf (noti appassionati di science fiction) sono riusciti a resistere all'occasione e si sono recati a Fiuggi, dove da diversi anni si tiene la Deepcon, manifestazione fino all'anno scorso svolta in abbinata alla Italcon, quest'anno con qualche appassionato in meno, ma non meno accanito. Wikipedia è stata immaginata dagli organizzatori che ci hanno chiamato come una possibile, anzi probabile "antenata" dell'Enciclopedia Galattica, una gigantesca opera descritta nei romanzi del Ciclo della Fondazione di Isaac Asimov, o forse come la nonna della "Guida Galattica per Autostoppisti" immaginata nei romanzi umoristici di Douglas Adams. In realtà Wikipedia assomiglia assai di più alla scanzonata "Guida Galattica" che alla seriosa "Enciclopedia Galattica". I nostro soci Marcok e Gvf si sono dunque inseriti in una divertita per quanto colta dissertazione - durata tutto il pomeriggio di un venerdì - su queste due (immaginarie) enciclopedie, e su quella vera, la "nostra", cercando di spiegare ad una piccola platea i meccanismi di funzionamento di Wikipedia. Cosa non facile, perché in fondo Wikipedia è un po' come la tecnologia fantascientifica degli "smorzatori inerziali" di Star Trek: si sa che funziona bene... ma di preciso non si sa come! Il tutto andando a ripescare fatti (poco noti ai più) della storia delle prime enciclopedie online, introducendoli con numerose citazioni dai romanzi di Asimov e di Adams. Possiamo dire che è stato un pomeriggio molto piacevole per tutti. Tra i relatori anche il nostro Marco Calvo che ha parlato di Liber Liber. Per qualche dettaglio in più, vi rimandiamo all'intervista realizzata da una blogger che ha partecipato all'evento.
  • 30 aprile, Schio (VI): siamo all'Ubuntu Party con una presentazione dal titolo Wikipedia e il crowdsourcing. - Report di Marcok
Inserire Wikipedia all'interno di un contesto più ampio - quello appunto del crowdsourcing - è stata la sfida in questa presentazione svolta a Schio in occasione dell'Ubuntu Party, manifestazione ospitata da amici ormai di lunga data, quelli che animano la locale Piazza Telematica in collaborazione con il Comune. Marcok ha cercato di parlare (per come ha potuto, cioè in forma divulgativa) di "intelligenza della folla" e contenuti generati dagli utenti, passando per Wikimedia Commons e altri wiki. Per chi proprio non potesse farne a meno, ecco il video integrale.

maggio 2011

Wiki Loves Monument è un concorso fotografico europeo e federato, che si svolgerà a Settembre 2011, organizzato dai vari chapter a livello nazionale, con un secondo round europeo, in cui concorreranno le 10 migliori foto di ogni nazione. le foto degli utenti, legate ciascuna ad un monumento, saranno rilasciate con licenza libera CC-BY-SA e verranno caricate su Wikimedia Commons e successivamente Wikipedia. Il concorso punta infatti a creare un database di immagini libere riguardanti il patrimonio artistico europeo, in modo che possa essere utilizzato in tutti i progetti Wikimedia.
L'Italia a causa di problemi legati alla legge sui Beni Culturali non potrà partecipare.
Per approfondimenti vedere le note personali e tecniche di Aubrey, oppure il rapporto completo del meeting, e i risultati finali.
Storia di WLM
Il progetto è nato nel 2007 in Olanda, con un concorso fotografico sui mulini a vento. E' andato talmente bene che hanno provato a fare un concorso simile con monumenti storici ed artistici, ed ha avuto un grosso successo.
Quest'anno si è deciso di rendere il concorso europeo (e federato per nazione).
  • 23 maggio, Imola: Frieda Brioschi (Presidente di Wikimedia Italia) partecipa a Open Generation: l’identità della nuova generazione organizzato dalla CNA Emilia-Romagna. Report di Frieda.
L'incontro era dedicato ai giovani imprenditori e il tema era l'open coniugato in tutte le forme interessanti per l'impresa (open innovation, open economy, open information e open & free net). Il panel a cui ho partecipato vedeva come relatori Tito Boeri (docente della Bocconi), Raimondo Iemma (ricercatore della Fondazione Rosselli), Riccardo Luna (all'epoca ancora direttore di Wired) e Stefano Costa (coordinatore del gruppo per gli Open Data nell'archeologia presso la Open Knowledge Foundation). Un video riassuntivo dell'evento è disponibile su YouTube.

giugno 2011

  • 7 giugno, Padova: intervento al Festival della Comunicazione dal titolo "Condividiamo la conoscenza? Il caso Wikipedia", presso il Centro culturale S. Gaetano, ore 18.30. - Report di Marcok
Il Festival della Comunicazione è una importante manifestazione (con oltre 60 eventi diversi) tenutasi a Padova, nata in concomitanza con la giornata delle Comunicazioni sociali, sostenuta dal Comune di Padova e dalla diocesi. Sacro e profano si sono dunque incrociati e anche i soci Marco Chemello e Luca Menini hanno svolto due interventi di taglio divulgativo, rispettivamente su Wikipedia e sul software libero, illustrando come questi due temi siano strettamente legati. È stato approfondito il concetto di "affidabilità" in relazione all'enciclopedia libera, un tema certo complesso, non facile da spiegare ma che riscuote sempre notevole interesse da parte di tutti. Prima dei loro interventi i nostri soci sono stati diffusamente intervistati dall'emittente locale Tele Chiara all'interno di una lunga diretta televisiva nella centralissima piazza Cavour. È disponibile il video dell'intervista (dal minuto 28.06).
  • 8 giugno, Catania: Triquetra ha tenuto un seminario su Wikimedia Italia, Wikipedia e progetti fratelli presso il Dipartimento di matematica ed informatica dell’università di Catania qui la relazione per esteso.
  • 14 giugno, Milano: incontro alla Fabbrica del vapore con le istituzioni coinvolte nel progetto "Share your knowledge"; Marco Chemello ha tenuto un incontro di formazione sull'uso di Wikipedia. - Report di Marcok
L'incontro si inserisce in un innovativo percorso di formazione rivolto ad enti e istituzioni culturali non profit, all'interno dell'iniziativa "Share your knowledge" organizzata dalla Fondazione lettera27 in collaborazione con vari partner tra cui Wikimedia Italia. Si tratta di un progetto pilota di notevole interesse e rilevanza, finalizzato alla diffusione dei saperi e del patrimonio degli enti culturali attraverso l'uso consapevole della licenza CC BY-SA e di Wikipedia. Questa iniziativa si svolge all'interno di WikiAfrica con la direzione scientifica di Iolanda Pensa e si collega strettamente al Progetto GLAM, da poco inaugurato anche sulla Wikipedia in italiano per incoraggiare i contributi delle istituzioni culturali ai progetti Wikimedia. La prima parte del pomeriggio - svoltosi presso il centro di documentazione DOCVA del Careof - è stata dedicata da Marco Chemello a spiegare quali sono gli approcci più corretti da adottare nel contribuire all'enciclopedia libera. La seconda parte dell'incontro si è svolta come workshop, in cui i delegati degli enti coinvolti sperimentavano direttamente la modifica dei contenuti su Wikipedia, grazie alla presenza di una nutrita schiera di wikipediani, admin e soci wikimediani che si sono cortesemente prestati come "tutor". Un grazie speciale a ChristianCantoro, .mau., Mizardellorsa, Nemo, Remulazz! I rappresentanti delle istituzioni culturali - esperti nei loro settori che spesso affrontavano per la prima volta di persona l'editing delle voci - sono stati coinvolti rispondendo con altrettanto interesse ed entusiasmo e questo sicuramente fornirà un contributo positivo per la riuscita del progetto, che è destinato a essere riproposto nel 2012. La giornata si è conclusa con una "happy hour" a cui erano invitati tutti i wikipediani che avevano partecipato alla maratona per scrivere nuove voci con i primi contenuti concessi dagli enti.
  • 23 giugno, Roma: Frieda Brioschi ha partecipato al convegno «I nuovissimi media: i giovani e la professione che cambia» organizzato in Campidoglio. - Report di Frieda
Il convegno era organizzato dalla Fondazione Cutuli e dalla Fondazione RCS e faceva parte di un ciclo di tre convegni in memoria di Maria Grazia Cutuli, indirizzati a giornalisti. Moderati da Massimo Gaggi (corrispondente da NY del Corriere della Sera), sono intervenuti - a parte la sottoscritta - Gianni Riotta, Luca De Biase, Carlo Formenti, Giuseppe Smorto, Riccardo Luna, Alessandro Ferrara. È stato un momento di riflessione e confronto sugli ormai vecchi nuovi media, sul citizen journalism, sulla reputazione e l'anonimato in rete.

luglio 2011

  • 8 luglio, Siena: Frieda Brioschi (Presidente di Wikimedia Italia) parteciperà ad un incontro presso la Summer School di Fondazione Fortes. Report di Frieda
L'incontro in sé è stato piuttosto rapido e mi ha permesso di raccontare un paio di cose su Wikipedia, spiegare il nostro mondo (com'è strutturato l'universo Wikimedia) e rispondere a qualche domanda di un pubblico molto attento. Era molto interessante il contesto in cui mi sono trovata: la Summer School era dedicata a dirigenti di associazioni, fondazioni, ecc. del terzo settore.
  • 16-17 luglio, Abbadia S.S. - Cartoon Village 2011. Report di Senpai
Il Cartoon Village (giunto alla sua 4° edizione) è sostanzialmente una classica fiera del fumetto che - però - ha in realtà ben poco di classico. Si svolge nella piazza principale di un paese e non nei soliti asettici capannoni da fiera, e la distanza fra i "Vip" ed il pubblico è del tutto inesistente, tanto che passeggiando fra gli stand si incontrano i medesimi volti che poco prima parlavano dal palco principale dell'evento.
La nostra partecipazione era affiancata a quella del Comics camper, un0iniziativa dell'Associazione Arte Invisibile che ha creato una vera e propria libreria itinerante contenente esclusivamente fumetti. Durante i giorni di fiera i fumettisti che partecipavano all'evento hanno trascorso diverse ore presso il comics camper (e quindi presso il nostro stand) realizzando vignette e illustrazioni che sono state poi rilasciate con licenza libera.
I disegni sono in fase di upload sul portale fumetti presente su biblioteca.
Oltre a questo la collaborazione con Gente di Cartoonia va avanti, la loro iniziativa "Vignette sul Ring" (che vedrà la finale il prossima settembre a Diamante) verrà ospitata sulle pagine del progetto fumetti, infatti tutte le vignette prodotte dai vari artisti durante la gara, verranno rilasciate con licenza libera e poi caricate sul portale.

Novità dai nostri progetti

L'angolo del nostro portavoce

Wikimedia Italia è diventata grande, e ormai ha bisogno di un portavoce: detto in altro modo, qualcuno che sia pronto a spammare le redazioni dei vari media con le notizie sulle iniziative dell'associazione e soprattutto con le puntualizzazioni quando viene scritto qualcosa di errato riguardante Wikipedia: siamo ottimisti, e speriamo che prima o poi certi concetti vengano compresi. A dire il vero un portavoce non c'è ancora: .mau. se ne sta occupando pro tempore. Tra i comunicati di questi mesi, ecco i più importanti:

  • Adotta una parola, l'iniziativa in collaborazione tra Wikimedia Italia e APT Emilia Romagna per arricchire le voci di Wikipedia relative all'Emilia Romagna.
  • Lettera al Secolo d'Italia, in seguito a uno dei tanti articoli pericolosamente vicini alla diffamazione di Wikipedia che appaiono regolarmente su vari quotidiani.
  • Plauso alla Treccani che ha iniziato ad aprire ai contributi dal basso la definizione delle voci da creare... anche se ci sono ancora alcuni problemi di comunicazione.
  • 10 domande alla SIAE, risposta ironica ma dettagliata alle dieci domande retoriche che la SIAE ha formulato acquistando pagine di pubblicità nei maggiori quotidiani d'Italia.

Novità da Biblioteca

In questi giorni stiamo portando avanti una prima opera di revisione delle pagine del portale fumetti, per poter passare da una versione alpha ad una beta. Senpai ha iniziato a caricare delle brevi biografie degli artisti presenti sulle pagine del progetto e ad uploadare nuovo materiale.

Novità da Musica

Senpai sta portando avanti la realizzazione di una Faq sul copyleft e - di seguito - la stesura di un percorso guidato al rilascio di opere con licenza libera. Chiunque volesse dare una mano si faccia avanti.

Novità da Wiki@Home

la vita è fatta di fortunati incontri casuali di desideri coincidenti. Wikimedia Italia cercava, e cerca ancora, attività open meritevoli di essere finanziate, incontrare Medhi ci ha dato l'occasione di fare qualcosa che non avevamo mai provato prima, e di cui Wiki@Home è stata una prova generale. Medhi è andato in Tunisia ad indagare la situazione sociale del dopo rivoluzione, ha fatto un reportage anche fotografico rilasciato in licenze libere, e ha spiegato alla nostra assemblea cosa ha trovato sul luogo. Questo è lo spirito che dovrebbe pervadere wikinews.

Novità dai progetti WMF

  • Wikiquote: è realtà, sovvenzionato da Wikimedia Italia, un programma per caricare automaticamente la citazione del giorno e mandarla via Twitter. Tramite l'rss feed le citazioni sono presenti anche su Facebook.
  • Wikisource: si sta sviluppando una "cassetta degli attrezzi" per aiutare i rilettori nei compiti più noiosi. Prosegue alacremente inoltre la formattazione e rilettura dei testi, anche grazie alla visibilità data dal nuovo box nella pagina principale di Wikipedia: le nuove statistiche confermano un trend decisamente positivo.
    Statistiche da gennaio 2010 a giugno 2011
    Calcoli
  • Wikizionario: prosegue il lavoro di digitalizzazione di un dizionario libero da diritti d'autore, per poter estrarvi le voci da inserire nel progetto. Il volume è stato scansionato ma ci sono grossi problemi nell'estrazione del testo. Si stanno correntemente contattando alcune ditte specializzate per poter proseguire il lavoro.
  • Wikipedia: Il progetto principale della WMF ha, negli ultimi mesi, superato quota 800.000 in lingua italiana.

La striscia del mese

vignetta realizzata da Passpartout per Wikimedia Italia durante il Cartoon Village 2011

Parla con noi

Se vuoi partecipare attivamente a Wikimedia Italia, prendi in considerazione l'idea di iscriverti alla mailing list: http://mailman.wikimedia.it/listinfo/associazione
Attenzione! La lista è piuttosto vivace e ogni giorno passano mediamente una ventina di messaggi.


Redazione:

  • Luca Sileni (caporedattore)
  • Frieda Brioschi;
  • Marco Chemello;
  • Nemo (incaricato della sezione "notizie dai nostri progetti")
  • Aubrey (incaricato della sezione "notizie da Biblioteca" e GLAM)
  • Cristian Cantoro (incaricato della sezione "notizie da W@H")

per contattare la redazione scrivere a: redazione(presso)wikimedia.it oppure ai singoli redattori:

  • Luca Sileni - wikisenpai(presso)gmail.com
  • Frieda Brioschi - ubifrieda(presso)gmail.com
  • CristianCantoro - kikkocristian(presso)gmail.com

Attenzione, questo bollettino è da considerarsi un prodotto destinato esclusivamente all’informazione aziendale sia ad uso interno sia presso il pubblico e pertanto, in ossequio al dettame del'art 1 comma 2 Legge 7 marzo 2001 n. 62, non è da considerarsi un prodotto editoriale

Strumenti personali
Namespace
Varianti
Azioni
navigazione
Associazione
Sostienici
Strumenti