Wikimedia news/numero 78

Da Wikimedia Italia.

Wikimedia News n. 78 del 12 giugno 2014

Logo Wikimania 2014, by EdSaperia (Own work) [CC-BY-SA-3.0], via Wikimedia Commons


Borse Wikimania 2014


La commissione incaricata dal consiglio direttivo ha deciso chi sono gli otto fortunati che si aggiudicano la borsa per partecipare a Wikimania 2014, che si terrà dal 6 al 10 agosto a Londra. Grazie al contributo messo a disposizione da Wikimedia Italia (per coprire i costi di trasporto, alloggio e registrazione), il raduno mondiale del movimento Wikimedia vedrà la partecipazione di un numeroso gruppo di connazionali. Chi ha ottenuto i punteggi migliori e convinto la giuria sono le persone più attive nel movimento, motivate e che si prodigano per la diffusione della cultura libera. Wikimedia Italia è lieta di premiare così il lavoro di (alcuni) suoi volontari e orgogliosa di averli come rappresentanti a Londra. Di seguito i nominativi dei vincitori: CristianNX, Virginia Gentilini, P_tasso, MLWatts, Laurentius, .laramar., valepert, LuigiPetrella.


Frieda Brioschi, di Niccolò Caranti, [CC-BY-SA 3.0], via Wikimedia Commons


Frieda Brioschi eletta nel Board di Wikimedia Foundation


Frieda Brioschi, ex-presidente di Wikimedia Italia, è stata eletta nel Board di Wikimedia Foundation e andrà a ricoprire uno dei due seggi cosiddetti Affiliate-selected, ovvero assegnati con i voti dei capitoli e, per la prima volta quest'anno, delle organizzazioni tematiche. Frieda comincerà a lavorare nel direttivo internazionale a partire dal primo di luglio, insieme all'altro eletto, l'argentino Patricio Lorente, e agli otto membri già presenti, tra cui il fondatore Jimmy Wales. Come si legge nella sua pagina di candidatura, Frieda Brioschi ritiene che due siano le priorità su cui lavorare per il bene del movimento Wikimedia: aumentare i contributori di Wikipedia e mantenere il progetto sempre entusiasmante e affascinante.

Il liceo Degasperi diventa Wiki

Premiazione degli studenti dell'Istituto Degasperi di Borgo Valsugana, di Elisabetta Fratton



Mercoledì 4 giugno si è tenuta la cerimonia di premiazione del concorso Adotta una voce di Wikipedia al Degasperi, alla quale hanno partecipato Ginevra Sanvitale (Responsabile dei progetti di Wikimedia Italia) e Andrea Plazzi (traduttore, editore e saggista). Il progetto prevedeva che gli studenti delle 20 classi coinvolte nell'iniziativa, promossa da Wikimedia Italia con l'Istituto Alcide Degasperi di Borgo Valsugana, adottassero un gruppo di voci da creare su Wikipedia in italiano. Oltre 200 ragazzi si sono messi al lavoro e hanno prodotto ben 72 voci relative al territorio della Valsugana. Successivamente una giuria composta da 35 persone, tra esperti e wikipediani, ha selezionato le migliori produzioni e ha assegnato due premi: il primo a un gruppo di cinque ragazzi della classe 5^ ALS, che hanno lavorato su 12 pagine legate al Museo Diffuso della Valsugana; il secondo alle studentesse della 3^ ALS, che hanno ampliato la voce Via Claudia Augusta. A tutti i vincitori è stato regalato un iPad mini 16GB Wi-Fi. I media hanno dato molto risalto all'evento, qui la rassegna stampa.




Wiki Loves Monuments

Copertina per Facebook, by Alessandra Gasparini, own work [CC-BY-SA 3.0], via http://www.wikilovesmonuments.it



Le fasi organizzative della terza edizione italiana di Wiki Loves Monuments sono entrate nel vivo. Tra le tante pervenute, WLM annovera quest'anno anche adesioni importanti, come le città di Genova, Venezia, Matera, Asti e Ferrara, che hanno autorizzato la condivisione online delle foto scattate ai monumenti cittadini. Se avete in programma di visitare questi ed altri Comuni durante l'estate, non dimenticate di consultare le liste dei monumenti "liberati" sul sito e di portare con voi la macchina fotografica! Il concorso si svolgerà dall'1 al 30 settembre 2014. Condividete anche voi la notizia con gli amici: ecco una copertina per il profilo Facebook e una locandina da scaricare.



OpenStreetMap

Il nuovo stato del Telangana, nato da una partizione dell'Andhra Pradesh



L'editor web presente sul sito principale di OpenStreetMap, iD, è stato aggiornato alla versione 1.4. La principale novità è una interfaccia semplificata per l'inserimento delle restrizioni di svolta, informazione molto importante per le applicazioni che richiedono di calcolare percorsi stradali.
L'immagine di questo numero deriva da un servizio chiamato OSM Boundaries che permette di scaricare i confini di una o più entità amministrative in diversi formati. Un altro servizio utile per chi vuole usare i dati OSM senza scaricare un estratto nazionale o regionale è il nuovo Mapzen Metro Extracts, costruito sull'idea di Michal Migurski. Diverse città italiane sono disponibili nei formati 'classici' per l'uso con i molti strumenti di elaborazione o per l'importazione in database.






Wikipedia sui media

Il Presidente Andrea Zanni su RaiTre



Nei giorni scorsi Wikimedia Italia e Wikipedia sono apparsi su numerosi giornali e in televisione su RaiTre. Di seguito un assaggio della rassegna stampa:




Appuntamenti

Hackmeeting 2014, [CC 0], via it.hackmeeting.org


  • 12 giugno 2014, Rovereto: Wikihour presso il MART - Museo d'arte moderna e contemporanea di Trento e Rovereto, nell'ambito del convegno "Perduti nel paesaggio". Sono invitati a partecipare i wikipediani interessati, lo scopo è quello di aggiornare e migliorare le voci della Wikipedia in italiano collegate alla mostra e ai temi del convegno. Appuntamento alle ore 17, presso la Sala Conferenze del Museo (Corso Bettini 43, Rovereto (TN)). Per tutte le informazioni è possibile contattare il Wikipediano in Residenza, Mushroom.
  • 27/28/29 giugno 2014, Bologna: Wikimedia partecipa con due interventi all'Hackmeeting 2014 presso il centro sociale XM24. Gli interventi riguardano l'open access (Piero Grandesso e la bibliotecaria Ornella Russo) e Wikipedia come esempio di comunità a confronto con la comunità hacker (Ginevra Sanvitale).





Novità dal mondo wiki

Logo Wikipedia-LGBT, by Grzegorz Wysocki (Wikipedia + own work), copyright Wikimedia Foundation, via Wikimedia Commons




  • Jimmy Wales, uno dei cinque membri del comitato di consiglieri indipendenti chiamati a esprimere il loro parere sulle violazioni del diritto alla privacy online in Europa, si dichiara contrario rispetto alla decisione presa di recente dalla Corte di Giustizia nei confronti di Google. La sentenza obbliga la società Google a rimuovere i link relativi a cittadini comuni se questi ne fanno richiesta, ovvero a concedere il cosiddetto "diritto all'oblio".
  • Wiki Loves Pride 2014 è la campagna pensata per aggiungere e migliorare i contenuti legati al mondo LGBT nei progetti Wikimedia. Giugno è un mese in cui in tutto il mondo si celebra la cultura LGBT, perciò anche nel movimento Wikimedia vengono proposte diverse iniziative, soprattutto edit-a-thons.
  • Il team di Wikimedia Foundation incaricato di sviluppare applicazioni per smartphone ha creato una versione Beta della app di Wikipedia per Android. Scaricabile da Google Play, il nuovo prodotto consente per la prima volta all'utente di editare direttamente da telefono le voci dell'enciclopedia.