Istruzione/Scuola/Bandi2020/BandoScuole

Da Wikimedia Italia.

Testo del Bando "Wiki-imparare"

Premessa

Il presente bando "Wiki-imparare" è emesso da Wikimedia Italia – Associazione per la diffusione della conoscenza libera (WMI) (www.wikimedia.it) nell'ambito delle sue attività per la diffusione, miglioramento e avanzamento del sapere, della cultura e delle possibilità di accesso alla conoscenza.


Contesto

"Immagina un mondo in cui ciascuno possa avere libero accesso a tutto il patrimonio della conoscenza umana” - Jimmy Wales - Co-fondatore di Wikipedia

Wikimedia Italia (WMI) è il capitolo nazionale riconosciuto di Wikimedia Foundation, la Fondazione che sostiene Wikipedia in tutto il mondo, e di OpenStreetMap Foundation, il progetto di mappatura libera e collaborativa noto anche come la “Wikipedia delle mappe”. WMI è un’Associazione di promozione sociale che dal 2005 favorisce il miglioramento e l’avanzamento del sapere e della cultura, in particolare promuovendo la produzione, la raccolta e la diffusione di contenuti liberi (open content), ossia di opere contrassegnate dai loro autori con una licenza che ne permetta l’elaborazione e/o la diffusione gratuita per ogni scopo. WMI vuole farsi promotrice di un cambiamento di mentalità che porti a capire che il miglior modo per produrre e disseminare la conoscenza è fare in modo che la maggioranza delle persone possa liberamente prendervi parte. WMI promuove e sostiene lo sviluppo dei principali progetti in lingua italiana della Wikimedia Foundation, primo fra tutti Wikipedia, la più grande enciclopedia online esistente e di OpenStreetMap.

Tra le sue azioni Wikimedia Italia promuove la diffusione dei progetti Wikimedia e di OpenStreetMap nelle scuole e nelle università italiane, per insegnare ai più giovani a condividere le proprie conoscenze diventando attori del proprio apprendimento. Fare didattica con i progetti Wikimedia consente:

  • il passaggio dei ragazzi dal ruolo di fruitori passivi del web al ruolo di fruitori critici e coproduttori di contenuti;
  • lo sviluppo di competenze digitali e informative che permettono di selezionare, valutare, utilizzare le informazioni con maturità e consapevolezza sviluppando un sistema critico di analisi e verifica delle fonti come anticorpo alle fake news;
  • un approccio aperto e collaborativo alla produzione di contenuti condivisi e risorse didattiche aperte (OER) e lo sviluppo di valori legati alla cittadinanza digitale.


Definizione dei progetti Wikimedia

Le piattaforme Wikimedia considerate al fine del presente bando sono tutti i progetti della Wikimedia Foundation (Wikipedia, Wikimedia Commons, Wikivoyage, Wikibooks, Wikiversità, Wikisource, Wikiquote, Wikidata, Wikinotizie, Wikizionario, Wikispecies), OpenStreetMap e Vikidia.


Finalità del bando

Il presente bando vuole venire incontro alle esigenze di innovazione digitale e metodologica delle scuole italiane erogando finanziamenti a 10 scuole selezionate, nella misura di 3000 euro per ogni scuola, utilizzabili per:

  • l'acquisto di dotazioni tecnologiche (personal computer e tablet) per accedere a risorse educative aperte (OER Open Education Resource) e piattaforme collaborative della conoscenza libera da utilizzare nella didattica,
  • sperimentare attività di uso e contribuzione delle piattaforme Wikimedia accompagnati da un wikimediano.

In particolare, obiettivi del bando sono:

  • portare negli istituti scolastici italiani la cultura della conoscenza libera e accessibile a tutti;
  • favorire l'uso dei progetti Wikimedia e di OpenStreetMap quali strumenti didattici in classe che promuovono la condivisione del sapere e sviluppano competenze fondamentali richieste dalle scuola;
  • stimolare la creazione di rapporti e reti sul territorio tra volontari wikimediani, docenti e scuole.


Finalità didattiche

Wikimedia Italia intende favorire nelle istituzioni scolastiche l'apprendimento significativo attraverso una prospettiva costruttivista. Attraverso la produzione, o il contributo, alle voci sulle piattaforme Wikimedia gli studenti sono portati a compiere quelle riflessioni metacognitive indispensabili per renderli padroni delle proprie competenze. La pubblicazione sulle piattaforme Wikimedia riconosce, motivandolo, l'autore e ne tutela la produzione rendendola per sempre libera.

Fare didattica con i progetti Wikimedia e contribuire ad essi a scuola:

  • favorisce la partecipazione alla condivisione del sapere e all'accesso alla conoscenza, quale valore etico assoluto;
  • fa nascere la consapevolezza e rinforza la motivazione degli studenti rendendoli partecipi in prima persona del proprio apprendimento;
  • permette di sviluppare competenze di ricerca, analisi e uso critico delle fonti informative aumentando la consapevolezza dell’importanza dell’affidabilità delle fonti stesse;
  • aiuta a sviluppare e sperimentare competenze di collaborazione e di tutoraggio tra pari;
  • promuove competenze di cittadinanza digitale, grazie alla partecipazione degli studenti alle community che afferiscono alle grandi piattaforme del sapere online;
  • è un compito realmente autentico: gli studenti si trovano a sottoporre il proprio lavoro non esclusivamente ai docenti o alla propria classe ma a una comunità più vasta formata dai contributori ed dal pubblico che usufruisce dei progetti Wikimedia;
  • è uno strumento che genera un processo di apprendimento di semplice gestione e valutazione e di assoluto valore anche nell'ottica delle Didattica a Distanza;
  • significa proporre un apprendimento attivo basato sull'imparare facendo (learning by doing).


Soggetti destinatari

Il bando è destinato a scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado, statali o paritarie, con sede in Italia che presentino un progetto elaborato da uno o più docenti in collaborazione con un wikimediano (come descritto nel bando) e approvato dai rispettivi Dirigenti Scolastici.

Possono essere coinvolte nei progetti anche realtà territoriali quali associazioni, biblioteche, enti culturali, tenuto fermo che i contributi andranno unicamente agli istituti scolastici.


Definizione e ruolo del wikimediano

Al fine del presente bando si considera quale wikimediano un utente dei progetti Wikimedia (come intesi nel presente bando) registrato e con competenze nella contribuzione nelle piattaforme Wikimedia previste nel progetto.

Compiti del wikimediano:

  • Il wikimediano parteciperà alla stesura del progetto di partecipazione al bando e, se interessato, alla realizzazione delle attività di apprendimento previste dal progetto stesso.
  • Il wikimediano dovrà esplicitare nel progetto gli obiettivi che le attività previste porteranno sulle piattaforme Wikimedia, in termini di contributi, di numero di nuovi contributori e di piattaforme Wikimedia coinvolte.
  • Il wikimediano, se interessato, potrà svolgere il ruolo di tutor/esperto nelle attività formative e didattiche previste dal progetto anche dietro compenso, che potrà essere finanziato con il fondo erogato dal bando, essendo tra le spese ammissibili.
  • Se il progetto risulterà finanziato, il wikimediano si occuperà di inserire il progetto e gli obiettivi nella piattaforma Wikimedia di riferimento, creando una pagina di progetto specifica che riporti scuola coinvolta, obiettivi e attività, utenti coinvolti (user name), link alle pagine di contribuzione. Esempi di pagine di progetto sono indicate nelle risorse e presenti qui: https://it.wikipedia.org/wiki/Progetto:Coordinamento/Scuole.

Un wikimediano può partecipare a progetti di più scuole e, quindi, partecipare al bando con più domande (una per scuola).

Ogni scuola potrà avere anche più di un wikimediano che partecipa al progetto ma uno solo sarà quello di riferimento per il bando.


Progetti ammissibili

Per essere ammesse alla valutazione di merito, le proposte dovranno rispettare i seguenti requisiti:

  • Bacino territoriale: le sedi delle scuole destinatarie dei finanziamenti devono essere situate in Italia;
  • Periodo delle attività: le attività dovranno svolgersi nell'anno scolastico 2020/21;
  • Open Education Resources: tutti i materiali prodotti all'interno del progetto dovranno essere rilasciati con licenza libera (tipicamente CC-BY-SA 4.0) e resi disponibili tramite le piattaforme Wikimedia adatte;
  • Contenuti: dovranno essere previste attività formative e didattiche sui progetti Wikimedia che coinvolgano docenti e/o studenti della scuola partecipante al bando.

Potranno essere proposte attività di contribuzione che vadano ad arricchire il patrimonio della conoscenza già presente in rete sui progetti Wikimedia come sopra definiti. Le attività potranno interessare uno o più progetti Wikimedia. Un elenco, non esaustivo, di attività possibili è il seguente:

    • attività di scrittura di nuove voci e/o miglioramento delle voci esistenti - anche tramite l'aggiunta di fonti informative - su Wikipedia, Wikivoyage, Vikidia;
    • traduzioni da/in italiano e adattamento di voci Wikipedia da altre edizioni linguistiche dell'enciclopedia;
    • produzione e caricamento di immagini e altri contributi multimediali su Wikimedia Commons, utili per illustrare gli altri progetti Wikimedia,
    • inserimento di nuove citazioni su Wikiquote prese dai libri letti in classe o individualmente dagli studenti;
    • creazioni di manuali, lezioni, ebook di contenuti disciplinari o tematiche trasversali su Wikibooks o Wikiversità;
    • riletture di racconti e libri su Wikisource;
    • aggiunta di elementi georeferenziati su OpenStreetMap tramite mappatura in loco o da foto satellitari, anche per progetti di mappatura umanitaria;
    • aggiunta di dati su Wikidata;
    • scrittura di notizie su wikinotizie.

Wikimedia Italia mette a disposizione in una sezione del suo sito (https://www.wikimedia.it/cosa-facciamo/progetti-le-scuole/risorse-didattiche/) alcune risorse didattiche sui progetti Wikimedia utili a docenti e wikimediani per progettare attività legate al presente bando.


Progetti non ammissibili

Non saranno considerati ammissibili alla valutazione le domande che:

  • non prevedano attività formative e didattiche sulle piattaforme Wikimedia considerate al fine del bando,
  • non garantiscano la partecipazione alla formazione di almeno un docente dell'istituto scolastico,
  • non siano approvate dal Dirigente Scolastico dell'istituto richiedente,
  • non siano presentate insieme a un wikimediano,
  • prevedano materiali non rilasciati con licenza aperta (quale CC-BY-SA 4.0).


Modalità e termine per la presentazione delle domande

Le domande devono essere presentate on-line attraverso il form presente su www.wikimedia.it dal 6 luglio 2020 e dovranno essere inoltrate entro o non oltre il 20 settembre 2020. Non saranno considerati valide domande pervenute dopo tale data.

Wikimedia Italia si riserva di chiudere l'accettazione delle domande al raggiungimento del numero di 30 domande.

L'allegato I al presente bando riporta il fac-simile della domanda di partecipazione.


Modalità di valutazione e selezione

Wikimedia Italia valuta le domande presentate e a proprio insindacabile giudizio, eventualmente avvalendosi di un Comitato di esperti indipendenti, seleziona 10 scuole quali vincitrici del presente bando.

Wikimedia Italia si riserva la facoltà di chiedere ulteriore documentazione integrativa qualora ritenuto necessario.

L'esito conclusivo della valutazione delle domande sarà comunicato tramite e-mail entro il 5 ottobre 2020 e il fondo sarà erogato direttamente alle scuole vincitrici entro il 30 ottobre 2020.


Criteri di valutazione dei progetti

I criteri di selezione delle 10 scuole vincitrici del bando saranno:

  • significatività delle attività previste dal progetto sulle piattaforme Wikimedia in termini di competenze acquisiste da studenti e docenti e contributi ai progetti stessi;
  • chiarezza e completezza della descrizione del progetto con indicazione di obiettivi, destinatari, attività, risultati previsti;
  • utilizzo di software libero: l'installazione e l'utilizzo di software libero sui pc e tablet acquistati con il finanziamento sarà valutato positivamente;
  • criteri geografici: compatibilmente con le domande pervenute e la qualità dei progetti presentati, si tenderanno a finanziare massimo due progetti per Regione;
  • ordine temporale di presentazione della domanda: a parità di altri criteri verrà considerato l'ordine cronologico di arrivo delle domande (data e ora di invio del form).


Budget disponibile, spese ammissibili e non ammissibili

Ad ognuna delle 10 scuole vincitrici del bando verrà erogato un finanziamento fisso di 3000 euro che potrà essere utilizzato per le spese ammissibili sotto definite. Non vi è obbligo di spendere parte del budget per ciascuna voce di spesa ammissibile ed è, quindi, possibile spendere tutto il budget anche solo per una voce. Rimane requisito fondamentale dei progetti candidati prevedere attività formative e didattiche sui progetti Wikimedia che potranno anche essere svolte a titolo gratuito dal wikimediano.

Spese ammissibili:

  • dotazioni tecnologiche per la scuola (personal computer e tablet),
  • formazione sui progetti Wikimedia rivolte ai docenti e/o agli studenti della scuola partecipante al bando erogate da un wikimediano.


Spese non ammissibili:

  • dotazioni tecnologiche non espressamente indicate nelle Spese ammissibili,
  • formazione erogate da esperti non rientranti nella definizione di wikimediani (come sopra definiti),
  • spese non indicate nelle Spese ammissibili.

Il contributo alle scuole verrà erogato entro il 30 ottobre 2020 con modalità che verranno comunicate direttamente ai vincitori.

Il budget complessivo del presente bando ammonta a 30000 euro IVA inclusa. Wikimedia Italia, in quanto soggetto privato, non è tenuta all'osservanza di procedure di evidenza pubblica e ha la facoltà di non assegnare in tutto o in parte il budget previsto.

Comunicazioni e adempimenti finali

Wikimedia Italia offrirà visibilità ai progetti finanziati tramite il suo sito www.wikimedia.it e i suoi canali social. I soggetti dei progetti finanziati si impegnano a:

  • compilare a fine attività e massimo entro il 30 giugno 2021 un questionario di valutazione messo a punto da WMI,
  • rendersi disponibili per un'intervista a WMI nel corso dell'anno scolastico 2020/21,
  • stendere entro il 30 giugno 2021 una breve relazione finale insieme al wikimediano comprensiva di una rendicontazione di massima delle spese.


Trattamento dei dati

I dati contenuti nelle varie proposte saranno trattati secondo quanto previsto dal decreto legislativo 10 agosto 2018, n. 101. Titolare del trattamento dei dati è Wikimedia Italia - Associazione per la diffusione della conoscenza libera, con sede legale in via Bergognone 34, 20144 Milano, wikimediaitalia@pec.it, rappresentata dal Presidente Matteo Ruffoni.


Contatti

Il presente testo del bando è scaricabile dal sito: www.wikimedia.it Lo staff di Wikimedia Italia rimane a disposizione per fornire ulteriori informazioni via mail a segreteria@wikimedia.it o via telefono 02-97677170 (ore 9-13).

Allegato I (bozza)

Sezioni:

  • Dati scuola:
    • nome istituto
    • indirizzo
    • provincia
    • regione
    • recapito mail e telefono
    • nome e recapito referente
    • numero studenti
  • Dati wikimediano (referente per il bando):
    • nome e cognome
    • nome utente
    • recapito mail e telefono
    • partecipano altri wikimediani? indicare nome, cognome, nome utente, mail
  • Il progetto:
    • motivazione (3 righe sul perché ti candidi)
    • destinatari
    • eventuali partner coinvolti
    • obiettivi del progetto
    • acquisto di dotazioni tecnologiche (si/no, pc/tablet, numero indicativo)
    • installazione/utilizzo di software libero (si/no, quali)
    • descrizione delle attività
    • risultati didattici previsti
    • risultati previsti sui progetti Wikimedia
    • prospetto di spesa indicativo

Bando definitivo in pdf

Bando "Wiki-imparare" in pdf

Risultati

Dati sulle candidature e valutazione

Sono arrivati 16 progetti di cui:

  • 1 scuola primaria
  • 2 scuola secondaria di primo grado
  • 13 scuola secondaria di secondo grado (9 liceo; 4 istituto tecnico, 0 istituto professionale)

Regioni coinvolte: 9 (Lombardia, Piemonte, Veneto, Liguria, Puglia, Basilicata, Campania, Trentino, Marche)


Commissione di valutazione (riunita il 24/9/2020 ore 20.30):

  • Matteo Ruffoni (direttivo)
  • Giovanna Ranci (staff)
  • Roberta Reginato (coordinatore regionale)
  • Ilario Valdelli (socio)


Constatazione della commissione: momento difficile per i docenti visto l'inizio dell'anno scolastico in emergenza sanitaria, stima per i docenti che sono riusciti a presentare una proposta di progetto e per i wikimediani che li hanno accompagnati. Esito:

  • un progetto non ammesso (attività poco definite e non collegate ai progetti wikimedia/OSM; mancanza di wikimediano di supporto)
  • 15 progetti che vale la pena finanziare (12 forti e 3 più deboli ma con buone motivazioni/potenzialità a cui potremo comunque dare dei suggerimenti ed eventualmente supporto).

Si procede a chiedere al direttivo l'erogazione per le 15 scuole e il Direttivo approva i 15 progetti nella riunione del 28/9/2020.

Progetti vincitori

Sono stati approvati i progetti delle seguenti scuole:

  • IC A. Manzoni, Mottola (Taranto)
  • Istituto San Giuseppe, Milano
  • I.I.S. Bernalda-Ferrandina, Bernalda (Matera)
  • I.I.S. Capellini-Sauro, La Spezia
  • ITIS Enrico Mattei, Urbino
  • I.I.S. Lorenzo Rota, Calolziocorte (Lecco)
  • I.I.S. A. Avogadro, Torino
  • I.I.S. Majorana, Torino
  • Istituto Martino Martini, Mezzolombardo (Trento)
  • Istituto di Istruzione Lorenzo Guetti, Tione di Trento (Trento)
  • Liceo Scientifico Statale "Gaetano Salvemini", Bari
  • Liceo Don Lorenzo Milani, Acquaviva delle Fonti (Bari)
  • Liceo Statale W. Gropius, Potenza
  • Liceo Scientifico Linguistico Classico Enrico Medi, Battipaglia (Salerno)
  • Liceo Amedeo di Savoia Duca d'Aosta, Padova

Indicazioni alle scuole per la rendicontazioni

Lettera di accettazione e ricevuta

Le scuole vincitrici del bando hanno firmato una lettera di accettazione in cui si comunicano modalità di erogazione del contributo e condizioni. In particolare:

Il contributo verrà erogato tramite bonifico bancario, entro il 30 ottobre 2020 come previsto dal bando (https://www.wikimedia.it/wp-content/uploads/2020/07/Bando-2020-WIKI-IMPARARE-ok.pdf). A tale proposito, si prega di compilare e inviare a giovanna.ranci@wikimedia.it assolutamente entro il 19 ottobre ore 12.00 questo documento firmato e congiuntamente l’allegato 1 con riportate le coordinate bancarie a cui effettuare il bonifico.

Sottoscrivendo questa lettera di accettazione, Lei si impegna a:

  • rispettare le condizioni previste dal bando e,in particolare, rilasciare tutti i materiali prodotti all'in-terno del progetto con licenza libera CC-BY-SA 4.0, CC-BY o CC0 (CC0 obbligatorio per quanto ri-guarda i dati);
  • realizzare le attività che ha dichiarato nel progetto;
  • consegnare a fine progetto ed entro il 30 giugno 2021 una breve relazione illustrativa delle attività realizzate, corredata da una tabella riassuntiva delle spese sostenute (con allegati i giustificativi);
  • avvisare tempestivamente Wikimedia Italia qualora dovessero verificarsi imprevisti che impedisco-no la realizzazione del progetto.

Inoltre i beneficiari dei bandi (le scuole) hanno compilato e firmato una ricevuta in cui affermano di aver ricevuto il contributo.


Variazioni

In caso di variazione di spesa (tipicamente dotazioni tecnologiche che si vogliono acquistare), alle scuole è stato chiesto di inviare una mail a Giovanna Ranci in cui esplicitavano la richiesta e la motivavano nell'ambito delle finalità del progetto. A tali richieste - se ragionevoli - segue una mail di accettazione della modifica con il copia anche Candida Mati.

Nota: entro i termini del bando potete giostravi voi i fondi erogati. Il progetto presentato in fase di candidatura è infatti un progetto di massima con un bilancio preventivo. Il bilancio consuntivo potrà discostarsi: l'importante è che comprenda solo spese ammissibili dal bando e che nel corso dell'anno si siano svolte le attività didattiche previste sui progetti Wikimedia (anche qui potranno esserci eventuali modifiche in caso di necessità).


Giustificativi di spese

Vanno bene documenti che certificano il pagamento, quali: fatture, scontrini, distinte di pagamento.

  • Meglio se c'è scritto nella causale il nome del bando con la dicitura: Bando Wiki-Imparare 2020 - Wikimedia Italia.

Pagine di progetto