WLM/Statistiche

Da Wikimedia Italia.
< WLM
Presentazione Risorse Statistiche Aspetti legali Tavolo ministeriale


Statistiche generali

Statistiche raccogliendo dati da Wikidata

Dati di Wiki Loves Monuments in Italia 2012-2020 https://docs.google.com/spreadsheets/d/1CsoNbY6KH9nfSZ61JzPGq-hd1zfRf-vddAKt2Q2_PLQ/edit#gid=1859177236. Realizzato da Synapta. Purtroppo dalle fonti dato attualmente a disposizione non possiamo estrarre l'informazione sull'anno di riferimento; per ogni tipologia di dato (autorizzazioni, numero di beni e fotografie) si dovrebbe prevedere uno studio ad hoc per capire se i dati sull'anno sono presenti e con quale copertura e modalità di annotazione (e non sono peraltro sicuro che alla fine il dato si riesca sempre a tirare fuori... se è utile, possiamo provare ad approfondire). In questo report l'obiettivo è quello di fare una fotografia della situazione attuale (come è stato fatto per l'analisi delle voci dei Comuni), che può essere poi riprodotta nel tempo, per esempio a cadenza annuale.

Visualizzazioni dei comuni italiani su scala nazionale e regionale

Una serie di visualizzazioni realizzate nel 2020-2021 nell'ambito del progetto Patrimonio culturale italiano su Wikipedia, i progetti Wikimedia e OpenStreetMap. Le visualizzazioni fotografano la situazione italiana con dati di novembre 2020.

Visualizzazione singoli comuni italiani

Strumento per visualizzare i dati su beni culturali e fotografie per ogni singolo comune italiano.

Report per regioni marzo 2021

Relazioni per regioni realizzate da Synapta a marzo 2021 https://drive.google.com/drive/folders/1d7OijvcDn7BMUETWsjkGC1j1nVHzA6c2?usp=sharing

  • 20 report, 1 per ogni Regione
  • 2 report, 1 per l'Italia + 1 con focus su edifici religiosi

Nella cartella si trova anche un documento di istruzioni, con informazioni sulle fonti dato, la metodologia applicata per realizzare i report, e documentazione delle query indirizzate a Wikidata. I pdf si possono scaricare e/o condividere direttamente tramite Drive (con permessi di visualizzazione - già impostati - per chiunque abbia il link). Link ai file editabili: https://drive.google.com/drive/folders/1vG5ux8sRDAkfrswyjftEqMDQqPUKJVeL?usp=sharing

I dati dei report sono inoltre visualizzati su mappa tramite Tableau a questo link (il link è cmq riportato in ogni report): https://public.tableau.com/profile/synapta#!/vizhome/WLM2012-2020/Dati

Reportistica

Wikigite

Sintesi dati

Sintesi dati a marzo 2021

  • su Wikidata al momento ci sono circa 70.000 entità "monumenti" (69.030)
  • 15.908 sono i beni che hanno un'autorizzazione per foto ad uso commerciale (non tutti sono stati fotografati). Si tratta del 23% dei monumenti documentati su Wikidata
  • il 39% dei beni autorizzati - cioè 6.223 - è stato fotografato nell'ambito di Wiki Loves Monuments
  • 133.334 sono le fotografie realizzate nell'ambito di Wiki Loves Monuments
  • il 34% delle entità ha una categoria su Commons (23.626), ovvero ha almeno una fotografia tracciata; si tratta del nostro miglior proxy del numero di monumenti con fotografia anche se si tratta di un lower-bound: se scatto una foto e la carico su Commons senza metterla nella categoria linkata su Wikidata, se non creo la categoria laddove non esiste già, se non è linkata all'item di Wikidata nei nostri numeri non emerge perché anche se nella pratica la foto esiste, tecnicamente non riusciamo a contarla.
  • 2.130 sono i Comuni dove "risiedono" beni con almeno un'autorizzazione, ovvero il 27% degli esistenti
  • 301 nuove autorizzazioni raccolte nel 2020;

Le regioni ‘emergenti’ del Centro-Sud hanno utilizzato in maniera più incisiva lo strumento di Wiki Loves Monuments, partecipando in misura maggiore. Si registrano così 2 velocità, così esemplificabili:

  • Basilicata: con una media di 10,2 beni mappati su Wikidata, la regione registra una percentuale alta di opere provviste di autorizzazione (73,8%). Nel 58,4% dei casi, le opere autorizzate sono anche state fotografate, partecipando al concorso;
  • Toscana: malgrado il numero molto alto di beni presenti su Wikidata (42,6), solo il 16,1% è stato autorizzato ad essere fotografato. Rispetto ai beni autorizzati, soltanto il 41,88% è stato poi effettivamente riprodotto in foto con licenza libera;
  • In termini assoluti, la classifica delle regioni italiane maggiormente ‘coperte’ da autorizzazioni alla riproduzione libera del proprio patrimonio in foto vede in testa la Campania (2.567), la Toscana (1.877), la Lombardia (1.691) e l’Emilia Romagna (1.540).