English version

Relazione sulle attività 2015

Da Wikimedia Italia.

La seguente relazione sulle attività 2015, preparata dai dipendenti, è stata presentata dal direttivo all'assemblea di aprile 2016, che l'ha approvata (limitatamente ai fatti del 2015).

Attività 2015

Qui di seguito riprendiamo ciascuna delle principali aree di attività di Wikimedia Italia prevista dal piano strategico allo scopo di documentare le azioni svolte nel corso del 2015, sia dal punto di vista dei risultati raggiunti, sia dal punto di vista economico. Per il dettaglio sulle entrate e gli oneri suddivisi per progetto e sulle singole azioni previste dal piano (con evidenza degli indicatori di performance) rimandiamo alle tabelle presenti al termine della pagina (rispettivamente ai paragrafi "Contabilità per progetti" e "Obiettivi, azioni, indicatori").

Biblioteche

Il rapporto tra biblioteche e WMI è stato particolarmente fruttuoso nel corso del 2015, rafforzando ulteriormente il ruolo dell'Associazione di portavoce privilegiato dei progetti Wikimedia nei confronti di questo mondo. Ricordiamo a questo riguardo che l'obiettivo strategico perseguito con il programma biblioteche consiste essenzialmente nel consolidamento delle relazioni esistenti allo scopo di rendere replicabile su più ampia scala i progetti che già l'associazione realizza. Per citare qualche numero sull'impatto misurato: sono state prodotte 7552 pagine di contenuto rispetto alle 3000 preventivate nel piano strategico. I progetti nelle biblioteche sono inoltre i primi assoluti tra I progetti realizzati nell'anno da WMI per quanto riguarda il numero di scaricamenti di file (24 milioni) e il numero di bytes aggiunti o eliminati nei progetti Wikimedia (4.885.935): quest'ultima è una metrica, anche se oggetto di numerose critiche, è stata da noi misurata perché richiesto da WMF e riteniamo qui di segnalarla considerata la sua entità. Nel corso dell'anno sono stati organizzati eventi importanti in città quali Roma,Torino, Firenze, Brescia, Mantova, Trento, Pavia, Bergamo e Salerno.

Tra gli eventi maggiormente significativi vanno ricordati: il workshop "Accesso aperto al patrimonio culturale digitale e linked open data: strategie, progetti e nuove opportunità", tenutosi a Roma nel mese di marzo, al quale sono sono intervenuti i soci Liam Wyatt e Luca Martinelli, Segretario dell'Associazione, l'hackathon del 10-11 aprile a Firenze in collaborazione con la Biblioteca Nazionale Centrale sull'uso di Wikibase e, soprattutto, la seconda conferenza annuale GLAM/Biblioteche, tenutasi a Firenze il 27 Novembre presso la BNCF, che, dopo il successo dello scorso anno, è stato ripetuto e ha permesso di avvicinare ulteriormente il mondo dei wikipediani con quello dei bibliotecari.

Grande importanza ha rivestito in questo ambito il progetto Wikisource, a cui sono stati dedicati sia un concorso nazionale sia un convegno internazionale a Vienna per celebrarne il 12 anniversario della nascita. Andrea Zanni, Presidente in carica in quel momento, ha contribuito personalmente all'organizzazione del convegno sia supportando Wikimedia Austria sia partecipandovi insieme a Eusebia Parrotto, socia di WMI e coordinatrice dei volontari nell'area biblioteche per il Trentino, e Cristian Bacchi, wikipediano in residenza presso la Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze.

Eusebia, in particolare, ha portato la sua esperienza nell'organizzare editathon in biblioteche, supportando i neofiti nei loro primi approcci con Wikisource. Cristian ha, invece, illustrato il suo lavoro di WIR e il progetto di importazione di dati bibliotecari in Wikidata al quale stava lavorando. Tutto ciò ha permesso alla Associazione di rafforzare i suoi rapporti con la comunità wikisourciana, oltre che di avere una occasione di confronto con l'esperienza degli altri capitoli nazionali e affiliati al progetto Wikisource. Entrambi gli eventi non erano originariamente inclusi nel piano strategico di WMI, ma sono stati aggiunti e hanno sostituito gli eventi di Corderojo previsti a Padova e Bologna, che sono stati cancellati a causa della mancanza di partner nell'organizzazione.

Sul versante dei wikipediani in residenza, va certamente ricordata la collaborazione iniziata nel 2014 e poi proseguita fino al mese di luglio 2015 tra WMI e BEIC, dove ha operato il socio Federico Leva. Tale collaborazione ha permesso di collegare 1204 voci al materiale BEIC e di creare oltre 400 voci nella Wikipedia in italiano. Le utenze BEIC hanno effettuato in totale 16.785 modifiche nei progetti Wikimedia. Inoltre, nel solo mese di ottobre, le immagini condivise dalla biblioteca sono state scaricate oltre 7 milioni di volte, mentre le immagini contenute in siti non Wikimedia sono state scaricate 131.000 volte.

Nel corso dell'anno abbiamo avuto altri due nuovi wikipediani in residenza, il citato Cristian Bacchi presso la BNCF e Eleonora Mich presso la biblioteca di Trento, una volontaria del servizio civile che, pur non essendo utilizzatrice esperta di Wikipedia, ha voluto mettersi in gioco ed essere parte di questa avventura. La mancata attivazione di un ulteriore WIR presso l'ICCU (pianificata per il 2015) è stata coperta dal progetto di Trento.

Sul versante dei rapporti istituzionali, va rilevato che, purtroppo vi sono stati problemi burocratici che hanno rallentato la stipula di alcuni accordi utili a far rafforzare I progetti di WMI con le biblioteche su scala nazionale, specie quello con AIB, ancora in fase di definizione. Negli ultimi mesi del 2015 sono stati avviati rapporti con DigitaMi, biblioteca digitale che raccoglie materiali sulla tradizione storica e culturale milanese, e con MAB, associazione di musei, archivi e biblioteche, che hanno entrambi espresso interesse a lavorare con WMI. Per quanto riguarda la comunicazione, va rilevato che è stato creato un database interno per la stampa specializzata ed è stato promosso un uso più assiduo delle liste specifiche. Una di queste liste è AIB-CUR, la lista di discussione di AIB che conta più di 6000 bibliotecari iscritti.

Musei e archivi

Come indicato dal piano strategico, i musei rappresentano un territorio per molti versi ancora da esplorare per WMI, nonostante gli importanti progetti e collaborazioni già realizzate in passato. A differenza delle biblioteche che rappresentano un'area di attività ormai "matura", per i musei l'obiettivo strategico delineato nel piano consiste essenzialmente nella penetrazione di questo particolare settore e nella creazione dell'identità e del ruolo di WMI quale partner strategico per i musei e gli archivi italiani. Nel primo semestre 2015, abbiamo concentrato i nostri sforzi sulla costruzione di un solido legame con partner quali ICOM, la maggiore associazione di categoria dei musei e degli operatori museali italiani e Museimpresa. In particolare, si segnala la sottoscrizione di un accordo con ICOM Italia nel marzo 2015 e la partecipazione all'assemblea dei soci di Museimpresa della Responsabile GLAM, Virginia Genitlini e della Direttrice, Giuliana Mancini, che hanno presentato i progetti della Associazione ai musei presenti. Si è stimata la partecipazione di circa 30 istituzioni a tale evento da cui sono nati alcuni importanti contatti, come quello con il Museo Ferragamo e con il Museo del Cibo di Parma. Nel secondo semestre era prevista l'attivazione di 4 collaborazioni per i Wikipediani in Residenza, che è stata avviata a dicembre 2015 con la pubblicazione di una richiesta di manifestazioni di interesse da parte dei musei ICOM e Museimpresa. Su 12 musei che hanno risposto al nostro annuncio ne abbiamo selezionati 4: attraverso il canale ICOM sono giunte le candidature del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci di Milano e del MUSE – Museo delle Scienze di Trento, mentre attraverso il canale Museimpresa è giunta la candidatura della Fondazione Mansutti di Milano; il Museo Galileo - Istituto e Museo di Storia della Scienza di Firenze, con cui Wikimedia Italia ha avviato un dialogo dal 2014, è stato selezionato fuori bando. Contemporaneamente, abbiamo selezionato i 4 WIRs che hanno potuto iniziare la loro attività ei primi mesi del 2016, con ritardo rispetto alle previsioni iniziali. I nostri criteri di scelta dei musei hanno tenuto conto delle collezioni, del materiale che il museo intende condividere, del grado di enciclopedicità dei materiali e della storia delle istituzioni. Gli enti prescelti sono risultati i più adeguati a ospitare gli esperti wikipediani e quelli maggiormente pronti ad aderire ai progetti Wikimedia. Hanno inoltre dimostrato di aver compreso che il progetto WIR non è solo un'azione di comunicazione ma il punto di partenza per un cambio di prospettiva che li porti a lavorare ai nostri progetti in maniera indipendente.

Come indicato nelle tabelle KPI relative a questo progetto, il nostro obiettivo era di realizzare 3 corsi in musei nel 2015 e altrettanti nel 2016. Questo obiettivo non è stato purtroppo raggiunto.
Offerta formativa per musei

Lo scorso autunno abbiamo promosso i nostri corsi tramite I nostri partner, ma purtroppo la comunicazione è risultata troppo debole e isolata per i nostri scopi, convincendoci che questa azione, in generale, avrebbe potuto essere meglio preparata. Per questo abbiamo cambiato approccio e stiamo contattando uno ad uno i musei candidati che non sono stati scelti per intraprendere una collaborazione per il rilascio di materiale in Wikimedia Commons e per iniziare eventuali corsi e abbiamo già avuto I primi segnali di interesse (da Triennale e dal Museo Poldi Pezzoli). L'obiettivo dei corsi è stato comunque rivisto e posticipato al 2016: confidiamo, inoltre, che I positivi riscontri che deriveranno dalle esperienze dei wir possano rafforzare la nostra proposta. Abbiamo inoltre stipulato altri 2 accordi. Il primo l'estate scorsa con Touring Club Italiano, che ha condiviso alcune immagini di monumenti italiani in Commons, inaugurando così la prima collaborazione tra WMI e un archivio. Questo accordo ha portato a grandi risultati, con 184.830 accessi da giugno a dicembre 2015. Il 15 novembre è stata poi siglata una convenzione con il citato Museo del Cibo di Parma per l'adesione al Progetto GLAM e il caricamento in Commons di circa 800 immagini in licenza Creative Commons libera.

Abbiamo inoltre iniziato a creare rapporti con i nuovi 20 direttori dei maggiori musei italiani. Negli ultimi mesi del 2015, Andrea Zanni ha incontrato il Direttore degli Uffizi a Firenze e, insieme alla Direttrice Giuliana Mancini, quello della Pinacoteca di Brera a Milano, che si sono dimostrati entrambi particolarmente interessati e preparati – elemento molto significativo – sui temi della cultura open e delle licenze Creative Commons

Un'altra buona notizia viene dalla candidatura spontanea del primo coordinatore tematico per i musei, Anna Maria Marras, in una regione, la Sardegna, dove la presenza di WMI non è molto radicata. L'associazione ha dato il suo supporto per far conoscere il coordinatore in tutta la regione. La speranza è che si riesca ad attivare almeno un progetto in questa regione nel corso del 2016.

Progetti didattici e formativi

I progetti in ambito educativo pur essendo "maturi" in termini di know how maturato dai volontari negli anni hanno risentito in modo particolare della distribuzione disomogenea dei volontari nel territorio nazionale, dei vincoli posti dalla programmazione scolastica alle proposte agli studenti; inoltre, a differenza dei progetti con le biblioteche, presentano una maggiore difficoltà ad auto-remunerarsi. L'obiettivo strategico delineato nel piano consiste essenzialmente nel passaggio ad un ruolo proattivo di WMI nella determinazione dell'offerta formativa da proporre nelle scuole e nella affermazione delle attività formative di WMI su scala nazionale, sostenute anche grazie al programma di sms solidale. Nel corso del 2015 sono stati realizzati 55 eventi con le scuole a cui si stima abbiano partecipato complessivamente 1296 persone.

Nel primo semestre, si possono ricordare, tra i numerosi progetti, la presentazione tenuta dal socio Luigi Catalani sui risultati del progetto "A scuola di information literacy e di Wikipedia" che ha coinvolto circa 80 studenti di un Liceo scientifico di Potenza o il ciclo di 12 incontri tenutosi presso un liceo di Potenza tra maggio e giugno.

I progetti all'interno delle scuole hanno portato a risultati importanti nel secondo semestre: alcuni istituti italiani hanno contattato direttamente WMI per attivare corsi nelle loro sedi e alcuni dei nostri volontari hanno fatto fruttare i loro contatti per organizzare varie iniziative. Il progetto "Wikipedia va a scuola", che mira a portare Wikipedia nelle classi italiane, riscuote sempre maggiore successo tra i docenti, allineandosi con la recente riforma scolastica promossa dal governo e facendo dell'information literacy uno dei suoi pilastri.

Presentazione per le scuole

La standardizzazione dell'offerta formativa, inizialmente gestita da volontari, si è rivelata particolarmente onerosa. In generale, abbiamo compreso che le attività dei volontari necessitavano di un sostegno logistico, organizzativo e comunicativo. Grazie alle inattese entrate aggiuntive derivanti dal cinque per mille, è stato possibile l'inserimento di una nuova risorsa, non compresa nel piano organico presente nel piano strategico. Abbiamo così assunto un project manager, Paolo Brambilla.

Paolo Brambilla si occupa dei progetti con le scuole e sostiene i soci, fungendo anche da community manager (in particolare per i coordinatori). L'Associazione sta passando, infatti, da un modello in cui pochi volontari fanno tutto a un modello più strutturato: da un lato tra i volontari sono stati nominati dei coordinatori (ottobre 2015); dall'altro lato, lo staff che ne supporta il lavoro anche svolgendo attività che per i volontari sarebbero eccessivamente gravose. Inoltre siamo riusciti a completare la standardizzazione dell'offerta formativa per le scuole, pur cominciando in autunno invece che in maggio: sono stati realizzati materiali informativi e brochure per le scuole (ma anche per OSM e per i musei); abbiamo aggiornato la pagina di panoramica dei progetti, creato un modello di questionario da sottoporre agli studenti alla fine di ogni corso e realizzato un database nazionale di istituti scolastici di primo e secondo grado. Un mailing massivo a migliaia di scuole italiane è stato effettuato a fine novembre: su un totale di 12093 email inviate, si contano 1489 aperture della email (12,31 %) e 131 aperture della presentazione allegata. Dal mese di novembre è stato possibile avviare un recall mirato di cui contiamo di raccogliere i frutti nel corso del 2016.

Abbiamo imparato anche a "dire di no", se necessario. Ciò è successo ad esempio con una scuola di Crema, che ci ha chiesto un numero cospicuo di ore e nella cui zona non erano presenti volontari.

Nel corso del 2015 sono stati attivati diversi corsi in varie regioni italiane come Liguria, Toscana, Veneto, Lombardia, grazie soprattutto all'impegno dei nostri coordinatori regionali. Questo ci ha permesso di coprire i nostri obiettivi del piano strategico. Buone notizie sono giunte dalla Basilicata, dove da quest'anno sono stati avviati progetti wiki in licei di due diverse città dal coordinatore, Luigi Catalani. L'auspicio è che queste attività riescano a portare in WMI nuove energie su quel territorio ancora scarsamente "popolato" di soci. Si segnala poi che sono stati avviati 2 corsi extra-curriculari presso un centro di formazione di Bologna. Nel corso dell'anno, non abbiamo realizzato corsi di formazione per gli insegnanti, obiettivo molto importante che è stato posticipato al 2016.

Molto è stato fatto anche sul fronte dei rapporti con l'università: a settembre sono state attivate 2 internship con 2 studenti, Andrea Scisci e Manuel Molinaro, provenienti dall'Università degli studi di Milano. Manuel ha deciso di prolungare il suo internship fino a gennaio 2016. Sono stati attivati 3 corsi in 2 diverse università: in particolare, con l'Università Ca' Foscari di Venezia, grazie a Marco Chemello, coordinatore regionale dei volontari per il Veneto, sono state gettate le basi per una collaborazione di ben più ampio respiro con WMI, che dovrebbe concretizzarsi nel 2016.

OpenStreetMap

Martijn van Exel (OpenStreetMap Foundation) e Simone Cortesi (Wikimedia Italia) siglano il riconoscimento come capitolo italiano

Wikimedia Italia si è posta il fondamentale obiettivo strategico di essere riconosciuta come interlocutore "accreditato" in Italia per le iniziative su Openstreetmap grazie anche al riconoscimento ufficiale da parte di OSM Foundation e creare un trait d'union tra la comunità OSM alla comunità wikipediana. Per raggiungere questi obiettivi sono state pianificate una serie di azioni volte a creare relazioni con interlocutori ritenuti strategici.

Le attività comprese nel programma OSM sono partite in ritardo rispetto a quanto preventivato. La risorsa selezionata come project manager ha iniziato la sua collaborazione a luglio invece di giugno e, a ottobre, per ragioni di sopraggiunta indisponibilità è stata sostituita da un'altra risorsa. In relazione a ciò molte delle attività in programma sono state posticipate al 2016.

Una volta individuata la risorsa nel secondo semestre 2015 si è subito lavorato per realizzare eventi che promuovessero OSM in vari ambiti: i target di riferimento sono stati professionisti in vari ambiti e wikipediani. Non è stato possibile realizzare l'idea iniziale presente nel piano strategico di contribuire all'organizzazione della conferenza nazionale annuale, poiché la comunità OSM in un primo momento ha deciso di organizzare tale evento autonomamente e successivamente lo ha cancellato. WMI ha organizzato invece, a novembre, un meeting informale a Bologna che ha visto un numero rilevante di partecipanti tra membri della comunità e principianti (43 persone). Un secondo evento è stato la conferenza per addetti ai lavori (protezioni civili, pubblica amministrazione, università, aziende di logistica ecc.) del 3 dicembre al Politecnico di Milano, a cui hanno partecipato 42 persone. Questo convegno è stato molto importante, poichè ci ha permesso di entrare in contatto con possibili partner per l'attivazione di corsi o per l'estrazione di dati. Abbiamo poi preparato una brochure per i progetti OSM, che abbiamo distribuito durante la conferenza e durante i successivi incontri individuali.

Offerta formativa per OSM

In particolare sono stati avviati contatti con Gter - uno spin off dell'Università di Genova - per aiutare i comuni a migliorare la qualità dei loro dati geospaziali e la promozione del loro territorio e per l'attivazione di corsi nel corso del 2016. Abbiamo infine avuto un incontro con l'ordine dei geometri di Milano, il cui responsabile dei corsi ha espresso interesse nel collaborare.

Purtroppo alcuni degli obiettivi del 2015, come l'attivazione di corsi e di consulenze, non sono stati raggiunti, ma visti i feedback positivi e i contatti avviati abbiamo deciso di mantenere ma rimodulare gli obiettivi stessi. Nei primi giorni di novembre abbiamo inoltre partecipato alla collaborative week presso l'edificio che ospiterà la nostra nuova sede a Milano. In quell'occasione il nostro vice-presidente Simone Cortesi ha tenuto una conferenza su OSM.

Sono stati organizzati anche dei mapping party Mozzecane (VR), Genova e Trento, in Puglia - durante un hackathon con più di 100 partecipanti - e Basilicata. Gli eventi organizzati nel 2015 attorno a OSM hanno prodotto in totale 282 partecipanti contro i 60 del nostro target. Abbiamo raccolto inoltre 27 nuovi contributori e si contano 11,2 pagine di contenuto aggiunte o migliorate in relazione a questi eventi.

Sono state anche strette delle convenzioni con la Regione Molise per la condivisione dei loro dati geospaziali. Infine, a dicembre è stato creato un database nazionale di istituti scolastici professionali a cui è stato inviata l'offerta formativa per OSM.

Nel frattempo, il 28 gennaio WMI è stata ufficialmente riconosciuta come capitolo italiano ufficiale della OpenStreetMap Foundation. Siamo molto orgogliosi di questo risultato, ottenuto grazie al nostro vice-presidente Simone Cortesi e ai volontari OSM. La comunità italiana di OSM ha discusso per anni l'idea di avere un capitolo ufficiale, sottolineandone l'importanza ma anche l'inutilità di creare un'associazione autonoma. Le associazioni non sono costruite solamente sui progetti, ma anche e soprattutto sui valori e su una visione comuni: cose che Wikimedia e OpenStreetMap condividono già, rendendo quindi naturale il fatto che lavorino insieme. Il processo di riconoscimento è stato lungo, ma la sigla dell'accordo fa dell'Italia il secondo paese (dopo l'Islanda) ad avere un capitolo OSM ufficiale.

Wiki Loves Monuments

Con Wiki Loves Monuments, ci siamo posti obiettivi molto ambiziosi che, oltre all'accrescimento del numero di immagini su Commons e al miglioramento del livello qualitativo delle stesse, possono essere ricondotti essenzialmente all'utilizzo della grande eco costruitasi attorno al progetto nelle precedenti edizioni per veicolare la brand awareness di WMI nei confronti delle istituzioni raggiunte e del grande pubblico, nonché alla modifica dell'attuale quadro normativo con il superamento dei vincoli posti alla possibilità di fotografare liberamente e rendere disponibili sul web le immagini dei monumenti italiani.

Risultati

Il 2015 per Wiki Loves Monuments è stato l'anno del consolidamento e della crescita. La quarta edizione nazionale si è chiusa con importanti risultati, sia quantitativi sai qualitativi.

  • 947 fotografi partecipanti, sia amatori che professionisti. L'Italia si è classificata prima nella classifica mondiale per numero di partecipanti. (Obiettivo: 1038).
  • 12.712 fotografie raccolte. (Obiettivo: 21.000).
  • 5.149 monumenti, autorizzati dai 392 enti impegnati attivamente nel promuovere il contest. (Obiettivo: 350). Di queste, 216 sono Comuni, 37 musei, 47 siti archeologici, 92 istituzioni di altro genere.
  • 46 "wikigite" organizzate in 11 regioni, spesso precedute da conferenze e workshop sul tema della libera condivisione della cultura e delle fotografie di monumenti con licenza CC BY-SA 4.0. (Obiettivo: 5).
  • Circa 500 partecipanti alle wikigite. (Obiettivo: 60).

Volontari

Uno dei punti di forza è dovuto al coinvolgimento dei volontari: questi hanno partecipato alla complessa operazione di stesura delle liste dei monumenti che hanno ottenuto l'autorizzazione a essere fotografati e al lavoro delle pre-giuria. Il coinvolgimento dei volontari è stato possibile anche grazie al training day organizzato nel mese di giugno, che ha consentito a un ristretto gruppo di persone interessate di venire in contatto con Wiki Loves Monuments e approfondirne gli aspetti operativi. A questo training day erano presenti sia fotografi, sia simpatizzanti, membri FIAF e soci WLM.

A ottobre, a concorso concluso, un gruppo di volontari ha fatto una selezione delle migliaia di immagini caricate, per arrivare a un totale di poche centinaia da sottoporre alla giuria di esperti composta da wikipediani e fotografi. Si tratta di un lavoro oneroso e quest'anno siamo riusciti a coinvolgere ben 7 wikipediani, che sono stati affiancati da 7 volontari membri della Federazione Italiana Associazioni Fotografiche (FIAF); la loro partecipazione è stata possibile anche grazie al training day di cui sopra. Inoltre, è stato adottato un tool speciale che ha consentito di snellire il lavoro dei giurati.

Il grande numero di wikigite e la loro distribuzione su tutto il territorio italiano rappresentano grandi risultati, utili per diffondere la conoscenza di Wikimedia Italia e la sua mission in particolare in quelle aree, come il Sud Italia, dove l'organizzazione è stata tradizionalmente meno presente.
Wikigita WLM-IT 2015 Castelvetro di Modena 02

Fotografi professionisti

Nel 2015 Wiki Loves Monuments è cresciuto molto anche dal punto di vista delle collaborazioni e dei contatti con il mondo della fotografia. La collaborazione più rilevante è quella nata con il Toscana Foto Festival, uno dei festival di fotografia più importanti a livello internazionale che si svolge ogni anno a Massa Marittima. All'interno del Festival Wikimedia Italia ha partecipato con un workshop su Wiki Loves Monuments e gli open data e con una wikigita. La Direttrice Esecutiva, inoltre, è intervenuta nella conferenza stampa finale. La partecipazione al festival è stata fondamentale per coinvolgere nella giuria di Wiki Loves Monuments fotografi di fama mondiale quali Franco Fontana, Uwe Ommer, Settimio Benedusi.

Collegato a ciò anche l'ottimo risultato ottenuto dalle immagini italiane nel contesto del concorso internazionale: un'immagine si è classificata seconda a livello mondiale.
La Sacra ammantata dalla neve - Questa immagine si è classificata seconda a Wiki Loves Monuments 2015, di Elio Pallard, (Opera propria) [CC BY-SA 4.0], attraverso Wikimedia Commons

Un altro partner con cui Wikimedia Italia ha consolidato i rapporti nel corso dell'anno è FIAF. Il 22 maggio 2015, Cristian Cenci (Responsabile di Wiki Loves Monuments) e Settimio Martire (socio) hanno partecipato al 7° Congresso FIAF - Federazione Italiana Associazioni Fotografiche ad Amantea (CS), per presentare la rinnovata collaborazione tra la Federazione e WLM, il premio speciale 2015 dedicato al rapporto tra monumenti e contemporaneità e il coinvolgimento sempre più attivo dei soci FIAF nel nostro concorso fotografico.

Partner e premi

I partner che hanno partecipato all'edizione 2015 di Wiki Loves Monuments sono stati: FIAF, Federazione Italiana Associazioni Fotografiche; ICOM Italia - International Council of Museums; Toscana Foto Festival; Touring Club Italiano e Bandiere Arancioni; Comune di Massa Marittima; APT Emilia Romagna e Ministero dei beni e delle Attività Culturali e del Turismo per l'Emilia Romagna. Media partner: Archeomatica. Main sponsor: Euronics Italia and Canon Italia.

Il lavoro a stretto contatto con i partner, i volontari e gli enti locali ha permesso che venissero promossi anche diversi premi speciali legati al concorso:

  • Premio Speciale "La Memoria dei Luoghi"
  • Premio Speciale ICOM
  • Premio Speciale FIAF
  • Premio Speciale Wiki Loves Via Emilia
  • Premio Speciale Colline Metallifere
  • Premio Wiki Loves Piemonte
  • Premio Wiki Loves Genova
  • Premio Wiki Loves Fiumefreddo
  • Premio Wiki Loves Busto Arsizio

Comunicazione

Dal punto di vista della comunicazione e del coinvolgimento dei giornalisti e della stampa nazionale il 2015 è stato un anno di svolta:

  • è stato creato un nuovo sito web che promuove il concorso come "progetto di Wikimedia Italia";
  • la newsletter ha visto crescere i suoi iscritti da 500 del 2014 a 1543. Sono stati inviati oltre 20 numeri della newsletter da giugno fino a dicembre;
  • la pagina Facebook conta circa 4600 iscritti;
  • sono stati lanciati ben 4 comunicati stampa su Wiki Loves Monuments, di cui alcuni congiunti con i partner;
  • abbiamo arricchito e perfezionato la mailing list di contatti dei giornalisti di settore

Questi risultati sono stati raggiunti anche grazie al dialogo positivo e alla collaborazione iniziata con il team di comunicazione di Wikimedia Foundation, che ci ha aiutato con preziosi consigli su come raggiungere più persone e massimizzare i nostri target, diffondendo i post sui social network ecc.

L'attenzione della stampa è aumentata, anche grazie alle conferenze stampa che abbiamo realizzato: una a Firenze a maggio per il lancio del Toscana Foto Festival; una il 7 settembre a Milano, promossa in collaborazione con i nostri partner, per presentare ufficialmente la nuova edizione del concorso. Circa 30 giornalisti e alcuni soci di Wikimedia Italia hanno partecipato all'evento, che si è tenuto presso la Sala Tiepolo di Palazzo Dugnani a Milano.
Cerimonia di premiazione di Wiki Loves Monuments, di Wikimedia Italia (Settimio Martire) (Opera propria) [CC BY-SA 4.0], attraverso Wikimedia Commons

Numerosi sono gli articoli pubblicati nei mesi del concorso su Wiki Loves Monuments, sia dalla stampa locale sia da quella nazionale: qui alcuni esempi.

Eventi nazionali

Anche nel corso dei mesi precedenti al concorso vi sono state occasioni pubbliche che hanno contribuito ad accrescere l'interesse intorno a Wiki Loves Monuments. Dal 3 all'8 febbraio 2015 è stata allestita una mostra delle migliori immagini dell'edizione 2014 di Wiki Loves Monuments, sia italiana sia internazionale, presso la sala TIM4Expo alla Triennale di Milano. L'esposizione, inaugurata da una conferenza stampa, era composta da presentazioni e slideshow, visibili su schermi e tablet, realizzate da Emma Tracanella (Project Manager di Wiki Loves Monuments 2014). Ancora, il 13 giugno, a Bologna, Ginevra Sanvitale ha tenuto una presentazione al Festival delle Comunità del Cambiamento RENA sul tema "Come fare una campagna collaborativa: il caso Wiki Loves Monuments".

Di grande rilievo è stato l'incontro del 22 giugno a Montecitorio: alcuni rappresentanti dell'Associazione hanno partecipato al BarCamp promosso dalla socia Iolanda Pensa e dall'Onorevole Veronica Tentori dell'intergruppo innovazione della Camera dei Deputati. Tra i temi dell'incontro anche il superamento dei vincoli posti dall'attuale quadro normativo italiano alla riproduzione dei beni culturali, in particolare dei monumenti. Lo spunto per l'organizzazione dell'iniziativa è nato da Wikimania 2016: il raduno mondiale del movimento wikimedia che si terrà per la prima in Italia, a Esino Lario. Grazie a questo incontro WMI è entrata in contatto con parlamentare e esponenti del Ministero ed ha avviato un proficuo dialogo poi proseguito nel 2016.

La cerimonia di premiazione di Wiki Loves Monuments si è tenuta nel mese di dicembre 2015 a Milano, nella prestigiosa sede della Palazzina Liberty, ed è stata seguita da un concerto. Alla premiazione erano presenti alcune autorità: l'onorevole Veronica Tentori e l'Assessore alle Politiche per il lavoro, Sviluppo economico, Università e ricerca del comune di Milano Cristina Tajani. Oltre alla consegna dei premi, offerti da Euronics e Canon, la serata è stata anche l'occasione per allestire un'anteprima della mostra delle immagini vincitrici di Wiki Loves Monuments Italia. A partire da gennaio 2016 la mostra partirà per un tour che toccherà diverse regioni italiane fino al mese di luglio: Toscana, Emilia Romagna, Trentino Alto Adige, Piemonte e Lombardia (Esino Lario durante Wikimania 2016 e a Milano nel contesto della Conferenza Internazionale ICOM). La realizzazione della mostra è stata finanziata dal Comune di Massa Marittima, grazie alla sua partecipazione a un bando pubblico.

Prima del concerto si è tenuto un incontro con On. Veronica Tentori che ha tenuto poi un breve intervento durante la serata; in tale occasione abbiamo presentato una bozza di circolare interpretativa dell'art. 108 del Codice dei beni culturali e del paesaggio volta a introdurre nel nostro ordinamento la libertà di panorama e le licenze CC BY-SA in Italia. Qualche giorno dopo l'Onorevole ha lanciato una petizione per introdurre la libertà di panorama in Italia.

Sul fronte della sensibilizzazione delle istituzioni nazionali rispetto alle difficoltà date dalla legge vigente in materia di beni culturali (Codice Urbani) grandi passi avanti sono stati compiuti. Oltre all'incontro diretto con l'On. Tentori di dicembre, a ottobre si è svolto un incontro con il Segretario Generale e il Vicecapo dell'ufficio legislativo del MIBACT. Nel mese di febbraio 2016 si è tenuto un incontro alla presenza del Ministro Franceschini e nel mese di aprile WMI incontrerà i responsabili dell'Ufficio legislativo del Ministero per discutere su una possibile soluzione normativa.

Progetti speciali e altri risultati

  • Progetto speciale cone la Soprintendenza dell'Emilia Romagna. Grazie alla partnership con la Soprintendenza dell'Emilia Romagna e l'APT regionale, Wikimedia Italia ha potuto associare il codice ID dei monumenti partecipanti a Wiki Loves Monuments al codice ID dei monumenti presenti sul sito www.patrimonioculturale-er.it. Questo è il portale dei monumenti sotto la protezione dalla Soprintendenza dell'Emilia Romagna, basato sui dati di OpenStreetMap. Il passo successivo sarà quello di inserire tutte queste informazioni in Wikidata, per creare un unico database centralizzato con dati liberi.
  • Progetto speciale con Touring Club Italiano e WW1 – dentro la Grande Guerra. In occasione del lancio dell'edizione 2015 di Wiki Loves Monuments, l'archivio storico del Touring Club ha condiviso alcune immagini storiche dei monumenti italiani su Commons.

Volontari

La distribuzione dei volontari sul territorio italiano è variegata e non omogenea. Ci sono regioni dove la presenza di WMI è forte e radicata, altre dove invece è quasi nulla. La necessità di individuare dei referenti regionali, almeno nelle regioni con una forte presenza, è diventata con il tempo pressante.

Nel 2015 abbiamo così disegnato un nuovo ruolo, quello dei coordinatori dei volontari che ha significato un traguardo molto importante per l'Associazione. Nell'Assemblea generale di Ottobre 2015 - qualche mese dopo rispetto a quanto pianificato - i coordinatori sono stati ufficialmente presentati alla comunità. Si tratta di 8 coordinatori regionali e 7 coordinatori tematici (da notare che l'obiettivo era 5, cioè 1 per le 5 regioni più attive), i cui ruolo e i cui ambiti di azione sono già stati precisati all'interno di linee guida. Il gruppo dei coordinatori si è dimostrato subito attivo ed efficiente: ne abbiamo avuto un esempio in occasione del 15esimo compleanno di Wikipedia a inizio 2016 con una quindicina di eventi realizzati in tutta Italia.

Dopo i riscontri positivi ai primi training days organizzati da WMI sui progetti GLAM (aprile 2015) e su WLM (giugno 2015), abbiamo deciso di concentrarci sui coordinatori. Una prima giornata formativa è stata organizzata il 12 dicembre a Bologna con l'obiettivo di definire gli obiettivi comuni del gruppo e fornire strumenti operativi ai presenti. Abbiamo poi raccolto le idee e le necessità espresse dai coordinatori e all'inizio del 2016 abbiamo organizzato alcuni ulteriori incontri di formazione su temi specifici del team building (febbraio e aprile 2016), alla presenza di un formatore professionista. Atri incontri sono i programma per il resto dell'anno. Uno degli obiettivi principali del gruppo dei coordinatori è il reclutamento di nuovi soci e di nuovi wikipediani.

Wikipedia in italiano

Gli obiettivi che ci siamo posti rispetto a Wikipedia in italiano sono il miglioramento della qualità delle voci e l'avvicinamento di nuovi utenti al momento Wikipedia con una particolare attenzione per le donne.

Le attività a supporto della comunità OTRS volte a migliorare la user retention e ad aumentare il numero di utenti attivi previste nel 2015 sono state posticipate al 2016. Sono stati avviati invece gli stage con studenti universitari che avevano come finalità ultima quella di contribuire a incrementare il livello qualitativo dei contributi all'enciclopedia. Altri tirocini sono stati attivati nel corso del 2016.

Manifesto con disegno di donna e scritta «Tacete! Anche il vostro silenzio affretterà la Vittoria»

Durante il 2015 abbiamo lavorato con alcune nostre iniziative per far crescere la consapevolezza intorno al gender gap presente all'interno di Wikipedia, cercando di coinvolgere più donne possibili nelle iniziative GLAM. Il 17 gennaio si è svolto a Bologna un incontro aperto dal titolo Femminile tecnologico, questioni di genere dall'informatica a internet, con la partecipazione della Responsabile dei Progetti Ginevra Sanvitale, al quale è seguito un secondo appuntamento dal taglio più pratico nel mese di aprile, mentre il 7 marzo si è svolta a Firenze una hackathon sulle voci biografiche di donne organizzato da Anna Wright dalla American University of Florence. Durante i mesi di marzo e aprile, infine, si è svolto il concorso internazionale su traduzioni di biografie femminili La mujer que nunca conociste, alla cui organizzazione hanno partecipato Ginevra Sanvitale e le socie Susanna Giaccai e Lara Marziali. È stato poi stipulato un accordo con il Touring Club Italiano per il rilascio di immagini di donne durante la prima guerra mondiale prese dal loro archivio e abbiamo partecipato all'evento "Cortina tra le righe", dedicato a mettere in risalto alcune figure eroiche di donne durante la prima guerra mondiale. Importante poi segnalare che, durante il secondo convegno nazionale GLAM/biblioteche del 27 novembre a Firenze, 80 dei 90 partecipanti erano donne.

Comunicazione

Nel corso del 2015 la comunicazione ha occupato una posizione di rilievo: uno degli obiettivi strategici e imprescindibili per la crescita dell'Associazione è il rafforzamento della nostra brand awareness. A ogni livello abbiamo lavorato per rendere riconoscibile il nostro logo e le nostre attività all'esterno e per posizionare WMI tra le principali organizzazioni no-profit italiane nell'ambito della cultura. A questo proposito è stato realizzato un nuovo sito web dell'Associazione, con un blog che riporta tutte le novità e una pagina dedicata per tutti i progetti. Negli ultimi mesi abbiamo continuato ad arricchirlo e perfezionarlo con contenuti e strumenti che rendano più funzionale l'interazione con gli utenti.

Numerose sono le partecipazioni a conferenze di rilievo nazionale e internazionale. Il 23 febbraio, Cristian Consonni (Tesoriere di Wikimedia Italia) ha tenuto un panel sul tema Wikipedia&Business all'interno del programma della Social Media Week di Milano. Il 10 aprile il Presidente Andrea Zanni ha partecipato a Ferrara all'incontro Stand APP for your rights! Tecnologie al servizio del Sud del mondo, promosso dall'associazione Amici dei Popoli, nell'ambito del progetto "ONG 2.0: cambiare il mondo con il web". Sul fronte internazionale, il 25 e 26 giugno il Segretario Luca Martinelli è intervenuto su Information in the digital commons: how to make knowledge really open al convegno di Parigi Interconnecting methods, tools and practices (40 partecipanti). Sul fronte della partecipazione agli eventi, dal 5 al 7 marzo WMI ha partecipato al convegno dell'Università La Sapienza di Roma "Scienza aperta per una ricerca migliore", in cui il Andrea Zanni, allora Presidente di Wikimedia Italia, è intervenuto nell'ambito del panel "Lo stato dell'arte delle pratiche open science" (40 partecipanti). Il 17 aprile nell'ambito del Festival del giornalismo di Perugia, si è tenuta una giornata di lavoro su Wikipedia organizzata con Dataninja.it, a cui hanno partecipato Andrea Zanni e il Vicepresidente Simone Cortesi. Dal 23 al 28 giugno WMI ha invitato i volontari di Wikipedia e degli altri progetti Wikimedia a partecipare al Festival delle Libertà digitali - dal tema "Percorsi per il futuro" - organizzato all'interno di Festambiente Vicenza. Si stima una affluenza di circa 150 persone allo stand.

Nel 2015 ricorreva anche il decennale di Wikimedia Italia e per l'occasione è stato organizzato un grande evento prima di Natale. L'11 dicembre, presso la Palazzina Liberty di proprietà del Comune di Milano, l'Associazione ha offerto un concerto di musica classica. Alla serata hanno partecipato circa 100 persone, tra cui autorità e soci, ma anche appassionati di musica. L'evento ha rappresentato anche un'occasione per Wikimedia Italia per presentarsi alla città di Milano, dove verrà spostata la sede a partire da aprile 2016. Il concerto è stato eseguito dall'Ensemble Seicentonovecento, diretto da Flavio Colusso. Ogni brano eseguito era libero da copyright e per ciascuno è stato registrato un video che è stato pubblicato su Wikimedia Commons con licenza libera. Il primo video rilasciato è quello con la canzone "happy birthday" eseguita a sorpresa dai musicisti per festeggiare i quindici di Wikipedia.

Ha preceduto il concerto la cerimonia di premiazione del concorso Wiki Loves Monuments. L'invito al concerto è stato diffuso attraverso:

  • locandine affisse nei negozi della città di Milano
  • cartoline pubblicitarie realizzate ad hoc per l'occasione
  • la partecipazione all'evento "Collaborative Week", promosso presso lo spazio BASE (futura sede di Wikimedia Italia) alla presenza di autorità locali ed esperti del settore sharing economy
  • mailing massivo a circa 24.000 persone, tra soci, ex-soci e donatori
  • social network e blog del sito

La notizia si è diffusa velocemente e l'eventbrite aperto per l'occasione ha raggiunto nell'arco di pochi giorni il limite di partecipanti.

Il questionario ha avuto 27 risposte dai partecipanti. Di questi, l'85 % dei soci (6/7) ha dichiarato l'evento utile. Un socio invita a continuare i rapporti con istituzioni. In occasione del concerto sono state distribuite le brochure di presentazione di Wikimedia Italia, dove vengono illustrati i progetti e gli obiettivi dell'associazione.

Altri eventi significativi per l'Associazione sono stati la festa di inaugurazione della nuova sede a Monza a Luglio - che ha visto una buona partecipazione dei soci - e la seconda Assemblea annuale dei soci che si è svolta nel mese di ottobre 2015 a Roma. L'assemblea vera e propria si è tenuta nel pomeriggio, ma nel corso della mattina Wikimedia Italia, in collaborazione con l'Università Sapienza di Roma, ha organizzato un convegno dal titolo "Far(e) Open".

Per rafforzare i rapporti con la stampa e il monitoraggio degli articoli che parlano di Wikimedia Italia, abbiamo stipulato un contratto annuale con l'Eco della Stampa. Questo ci ha consentito di verificare che da luglio a dicembre 2015 sono stati oltre 600 gli articoli legati alle attività di Wikimedia Italia.

Sono aumentate anche le presenze di Wikimedia Italia sui media diversi dalla carta stampata. Oltre ai numerosi interventi del portavoce e del presidente di Wikimedia Italia nelle trasmissioni radio nazionali, Andrea Zanni ha partecipato a una trasmissione televisiva di rilievo. Il programma, "Lo stato dell'arte", è andato in onda il giorno 25 novembre su una delle reti pubbliche nazionali (Rai 5) e ha messo a confronto Wikipedia e la Treccani, l'enciclopedia cartacea più famosa d'Italia. Grazie all'analisi dei dati Auditel possiamo stimare un pubblico di 27.135 spettatori.

Valutazione sintetica

Secondo i dati attualmente disponibili, presenti nel dettaglio in File:2015 ValutazioneWMI Calcoli.ods (basato sul diario di bordo):

  • gli eventi più partecipati dell'anno (quanto a persone fisiche e utenti esperti) sono stati il LinuxDay e Festambiente, grazie ai molti soci e sotto-eventi auto-organizzati;
  • l'attività che ha coinvolto più enti in contemporanea è stata la presentazione a Museimpresa;
  • il formato più reiterato è certo quello delle wikigite WLM (oltre 40) ma sono molti anche gli eventi "bibliotecari" (20); i classici eventi "didattici" (con studenti o pubblico generalista) sono stati oltre 50;
  • BEIC supera di un ordine di grandezza ogni altra attività o programma quanto a utilizzo dei file caricati, voci migliorate, quantità di testo aggiunta direttamente;
  • nessun evento spicca particolarmente quanto a nuovi utenti registrati, nuovi utenti attivi ecc.

I numeri fra parentesi fanno riferimento alla spiegazione dettagliata in inglese. In aggiunta abbiamo cominciato a tenere traccia della soddisfazione dei partecipanti e della percentuale di partecipanti donne, ma non le riportiamo ancora in questa tabella annuale.

In estrema sintesi, tuttavia;

  • i partecipanti sono o destinatari di eventi che hanno presenziato fisicamente ai medesimi, o persone che hanno interagito attivamente con attività svoltesi in linea (ad esempio caricando una foto in WLM);
  • i collaboranti sono di solito i soci che hanno organizzato un'attività e gli enti (o loro dipendenti) con cui hanno collaborato;
  • gli utenti esperti sono utenti già attivi nei progetti Wikimedia, che hanno partecipato a un'attività a loro destinata (ad esempio di formazione);
  • nuove registrazioni sono utenti che si sono registrati durante una nostra attività, nuovi contributori quelli che hanno anche effettuato qualche modifica nei wiki (o in OSM);
  • dei file contiamo quanti sono "usati" (cioè inseriti in una voce Wikimedia), "caricati" (cioè aggiunti a Commons) o scaricati (cioè quante volte sono stati visualizzati dagli utenti nei loro computer);
  • dei contributi alle "pagine di contenuto" (come una voce di Wikipedia o una pagina di Wikisource), poi, contiamo quanti abbiano creato (o significativamente migliorato) una pagina e (a titolo informativo) quanto testo abbiano aggiunto alle medesime;
  • infine contiamo come un evento ogni attività fisica in un luogo o data distinti, oppure un evento significativo nelle attività di comunicazione (come la pubblicazione di un articolo).

Tutte queste misurazioni sono da intendersi come indicative e come spunto per un confronto fra attività diverse e fra approcci diversi all'interno di ciascuna atività, non come direttamente proporzionali alla rispettiva utilità e giustezza. I parametri da noi ritenuti più significativi per una data attività sono indicati in sfondo verde.

Attività Partecipanti (3) (di cui collaboranti) Persone collaboranti Utenti esperti (1) Nuove registrazioni (2) Nuovi contributori File (usati/caricati 4a/b) Scaricamenti dei file Pagine di contenuto (5) Quantità di testo (6) Numero eventi
Biblioteche 606 50 200 128 54 857 24000000 7552 4885935 20
Comunicazione 37310 33 642
Didattica e formazione 1296 66 40 100 14 11 13400 55
Musei 60 7 127 184830 3
OpenStreetMap 332 22 0 27 11,2 12
Wikipedia in italiano 39 18 27 2 61 581448 4
Wiki Loves Monuments 1664 437 733 347 599 → / 12k ↓ 5249340 41
Volontari dell'associazione 90 13 4
Totale 41397 646 240 2963 444 1583 29 434 170 7635,2 5 480 783 790

Contabilità per progetti

Qui puoi scaricare la tabella con il riepilogo della contabilità per progetti 2015

Obiettivi, azioni e indicatori

Qui puoi scaricare le tabelle sottostanti in un unico file

Biblioteche

AMBITO OBIETTIVI STRATEGICI AZIONI KPI RISULTATI PREVISTI 2015 AZIONI EFFETTIVE

2015

RISULTATI PREVISTI 2016 AZIONI EFFETTIVE

(AD APRILE 2016)

PROGETTI


Iniziative per coinvolgere utenti e biblioteche e rendere "divertente" la contribuzione ai progetti Wikimedia / il reclutamento di nuovi contributori


Bibliohackaton 1. Numero eventi. 2. Numero di partecipanti 3. Numero di partecipanti che rimangono utenti attivi


1. 1 evento aprile 2015 (Firenze, dati bibliografici e Wikidata) 2.12 partecipanti selezionati 3.Costituzione di un gruppo di lavoro stabile entro il mese di giugno 2015

4. Avviare la progettazione di un modello di informazioni bibliografiche per Wikidata


CANCELLATO 1. 1 evento da definire entro settembre 2016. 2. 25 partecipanti evento entro settembre 2016 3. Almeno 30% partecipanti restano utenti attivi entro un mese dall'evento


Wikihackathon l'8 marzo a Firenze in occasione della Giornata della Donna

EVENTO REALIZZATO

RISULTATI ANCORA DA MONITORARE

Laboratori su Wikisource in biblioteca (coderdojo Padova e Bologna) 1. Numero città coinvolte


1. Almeno 2 città entro novembre 2015 2. Almeno 10 partecipanti 3. 20% partecipanti restano utenti attivi entro un mese dall'evento POSTICIPATO AL 2016 Laboratorio Wiki alla Biblioteca di Trento il 14 e 15 marzo

EVENTO REALIZZATO

RISULTATI ANCORA DA MONITORARE

Concorso rilettura Wikisource con Biblioteca Centrale Nazionale di Firenze fine giugno


1. Numero di pagine rilette 2. Numero partecipanti 3. User retention 1. Almeno 1 entro luglio 2015 2. Almeno 15 partecipanti 3. 20% partecipanti restano utenti attivi entro un mese dall'evento


CANCELLATO
Concorso rilettura in occasione del compleanno di wikisource dal 24.11 al 1.12


1. numero di pagine rilette 2. Numero di partecipanti 3. User retention 1. 2000 pagine rilette nel corso dell'evento (dal 24.11 al 01.12.2015) Realizzato dal 23 novembre all'8 dicembre


1. 2864 pagine rilette

2. 4094 pagine formattate

3. 101 partecipanti

4. 35 nuovi utenti


RAGGIUNTO


1. 10% pagine rilette in più rispetto al 2015 nel corso dell'evento (dal 24.11 al 01.12.2016) PREVISTO A NOVEMBRE 2016
2. numero di pagine formattate 2. 1000 pagine formattate 2. 10% pagine formattate in più rispetto al 2015 PREVISTO A NOVEMBRE 2016
3. numero di partecipanti 3. 100 partecipanti 3. 10% partecipanti in più rispetto al 2015 PREVISTO A NOVEMBRE 2016
4. user retention (nessun edit prima, almeno 5 edit al mese dopo) 4. 3% di nuovi utenti 4. 3% di nuovi utenti PREVISTO A NOVEMBRE 2016
Potenziare le iniziative che già si fanno con le biblioteche


Corsi per bibliotecari


1. Numero corsi per personale biblioteche 2. User retention


1. Almeno 1 corso in Veneto, 1 a Brescia, 1 a Torino entro il 2015 2. Caricamento di materiale da almeno il 20% dei bibliotecari presenti


- 1 corso a Torino l'8 settembre (50 partecipanti);

- 1 corso a firenze il 14 e 21 settembre e il 12 dicembre (25 partecipanti);

- 1 corso a Brescia il 25 settembre (14 partecipanti);

- 1 corso a Mantova il 21 ottobre;

- 1 corso a Trento il 17 e 26 novembre (10 partecipanti);

- 1 corso a Bergamo il 3 dicembre (10 partecipant)

- 1 corso all'Università di Pavia il 25 dicembre (25 partecipanti).

- 1 meeting in Toscana (Pontedera) il 15 ottobre (10 partecipanti);


335 partecipanti – 54 nuovi editor


RAGGIUNTO

Vd Sotto Corsi AIB – networking strategico Vd Sotto Corsi AIB – networking strategico
Trasmettere agli operatori del settore skills per operare su Wikipedia / incrementare il numero dei materiali condivisi


Promuovere collaborazioni con istituzioni per wikipediani in residenza


Numero istituzioni ospitanti wikipediani in residenza 1. almeno 1 nuovo BNCF; almeno 1 a ICCU Entro il 2015 - 1 progetto WIR attivato in BNCF a maggio 2015 (ancora in svolgimento)

- 1 progetto WIR attivato alla Biblioteca di Trento il 1 settembre 2015


Il progetto WIR in ICCU è stato sostituito da quello alla Biblioteca di Trento


RAGGIUNTO

Almeno 1 nuovo wikipediano in residenza entro la primavera 2016


WIR attivati presso:

- BEIC a febbraio

RAGGIUNTO

Promuovere la liberazione materiali N. libri "liberati" 1000 c/ca entro luglio 2015 POSTICIPATO AL 2016 1000 c/ca entro luglio 2016 ANCORA DA REALIZZARE
Realizzare sinergie con altri progetti WMI Wikidata: creare un progetto di importazione dati bibliografici BNCF su wikidata 1. Istituire un workflow replicabile 2. Numero di record bibliografici inseriti 1. Entro 2015 istituzione workflow 2. Non ci sono baseline disponibili POSTICIPATO AL 2016

WMI ha contribuito a realizzare la prima conferenza Wikisource a Vienna dal 20 al 22 novembre 2015


AGGIUNTO

ANCORA DA REALIZZARE
NETWORKING STRATEGICO


Stringere relazioni strategiche con istituzioni Convenzione AIB - Associazione Italiana Biblioteche


1. Effettiva stipula di una convenzione 2. Numero di corsi realizzati


1. Stipulare la convenzione con AIB entro il 2015 2. Almeno 2 corsi realizzati con AIB (1 Centro, 1 Sud Italia)


Un accordo verbale è stato raggiunto e gli aspetti burocratici sono ancora aperti


POSTICIPATO AL 2016

1. Almeno 15 corsi realizzati con AIB da gennaio a dicembre 2016


Già realizzati o pianificati ad oggi:

- Wikitrento il 22 gennaio


- Seminario per bibliotecari il 7 marzo a Firenze


- Corso presso il Comune di Bologna il 18 aprile


- Corso AIB Marche il 2 e 9 maggio a Urbino


- Corso AIB Lombardia a settembre (date da definire)


- Corso AIB Emilia Romagna a ottobre (date da definire)


- Corso AIB Piemonte a ottobre (date da definire)


PARZIALMENTE RAGGIUNTO

(RIDOTTO L'OBIETTIVO A 10 CORSI)

COMUNICAZIONE Aumentare la conoscenza all'esterno dei progetti GLAM. Divulgazione lavoro su biblioteche correlata a incremento brand awareness WMI


Costruire un database interno di testate di stampa di settore (es. AIB studi, AIB notizie, Biblioteche oggi, JLIS, Digitalia)


N. comunicati stampa a testate di settore


Almeno 1 comunicato stampa per ogni iniziativa di rilievo (es. concorsi, laboratori, convenzioni, ecc.)


RAGGIUNTO Almeno 1 comunicato stampa per ogni iniziativa di rilievo (es. concorsi, laboratori, convenzioni, ecc.)


IN CORSO
Inviare messaggi attraverso AIB-CUR e lista bibliotecari.


N. email inviate


Almeno 1 email ad una delle liste (AIB-CUR, bibliotecari) prima di ogni iniziativa realizzata con le biblioteche


Inviate circa 50 email


RAGGIUNTO

Almeno 1 email ad una delle liste (AIB-CUR, bibliotecari) prima di ogni iniziativa realizzata con le biblioteche


IN CORSO



Convegno Stelline 2016 1. Nuovi iscritti alla mailing list;


1. Almeno 25 persone iscritte in occasione convegno marzo 2016;


Circa 60 persone iscritte alla nostra mailing list e 17 nuovi soci

RAGGIUNTO

2. Numero interventi (speech);


2. Almeno 2 interventi;


Realizzato un convegno con 4 diversi interventi (9 relatori)


RAGGIUNTO

3. Wikipediani coinvolti 3. almeno 5 wikipediani coinvolti Almeno 12 wikipediani coinvolti

RAGGIUNTO

Evento internazionale Parigi IFLA


Partecipazione a talk


Partecipazione ad almeno 1 talk nel corso del convegno che si terrà ad agosto 2016 CANCELLATO
Organizzazione di convegni


1. Numero convegni 2. Numero di bibliotecari che si iscrivono alla mailing list Seconda edizione della conferenza nazionale GLAM/Biblioteche il 27 novembre (90 partecipanti).


AGGIUNTO

1. 1. Almeno 5 convegni entro il 2016 2. Almeno il 20% dei presenti si iscrivono alla mailing list RIVISTO: ALMENO 1 CONVEGNO
CONTROLLO QUALITÀ Introduzione di strumenti per la misurazione delle performance


Indicatori qualitativi. Questionari ex ante/ex post (es. questionario a 6 mesi) 1. Predisposizione di questionari 2. Somministrazione questionari 3. Raccolta e lettura dati 1. Predisposizione questionari entro aprile 2015 2. Somministrazione di questionari entro 6 mesi dalla realizzazione di corsi 3. Relazione ogni sei mesi sull'andamento POSTICIPATO AL 2016 1. Somministrazione di questionari entro 6 mesi dalla realizzazione di corsi 2. Relazione ogni sei mesi sull'andamento ANCORA DA REALIZZARE
Indicatori quantitativi. Wikimetrics/Education extension Predisposizione di un sistema di indicatori di quantità Entro mese di giugno 2015 predisposizione sistema indicatori di quantità POSTICIPATO AL 2016 PARZIALMENTE RAGGIUNTO

Musei

AMBITO OBIETTIVI STRATEGICI AZIONI KPI RISULTATI PREVISTI 2015 AZIONI EFFETTIVE

2015

RISULTATI PREVISTI 2016 AZIONI EFFETTIVE

(AD APRILE 2016)

RELAZIONI STRATEGICHE


Sviluppare relazioni con enti rappresentativi di musei (associazioni di categoria)


a) Stipula convenzione con ICOM 1. Stipula 2. Azioni di ICOM a supporto dei progetti GLAM 1. Firma entro il mese di marzo 2015 2. Definizione entro il mese di aprile di azioni congiunte ACCORDO FIRMATO
b) Stipula convenzione con Musei di Impresa Stipula convenzione Firma convenzione entro mese di giugno 2015 Presentazione WMI all'Assemblea Museimpresa


MODIFICATO

c) Realizzazione di convegni/incontri di presentazione delle iniziative Wikimedia agli associati ICOM/Musei di impresa


1. Numero convegni 2. Numero partecipanti


1. Almeno 1 per istituzione 2. Almeno 15 partecipanti per convegno


- Partecipazione alla conferenza annuale di Museimpresa (giugno 2015) E AL CONVEGNO Stelline insieme a ICOM


ANTICIPATO


- Lettera ai 20 direttori dei maggiori musei italiani, seguiti da incontri personali agli Uffizi (Firenze) e alla Pinacoteca di Brera (Milano)


AGGIUNTO

PROGETTI


Sviluppare relazioni con musei particolari per realizzare progetti ad hoc


a) Museo Galileo


Numero caricamenti su Commons


Almeno 100 immagini entro il mese di settembre 2015


Il progetto parte a febbraio 2016 con il WIR


POSTICIPATO AL 2016

IN FASE DI AVVIO (APRILE 2016)
b) "Mese della formazione sui musei" Numero di musei ICOM che aderiscono RIVISTO E SOSTITUITO DALLE ATTIVITA' NON PREVISTE E QUI SOTTO ELENCATE
  • Accordo firmato con il Museo del Cibo il 15 novembre
  • Accordo con Touring Club e WW1: rilascio di immagini di donne durante la Prima Guerra Mondiale dall'archivio Touring
  • Marzo 2016: avvio della collaborazione con Fondazione Micheletti
  • 5 e 6 maggio 2016: evento BAM! a Napoli
  • Europeana Fashion Editathon a Rimini il 23 maggio

AGGIUNTO

Almeno 3 musei ICOM che aderiscono entro 1 mese dal convegno di presentazione Almeno 3 musei ICOM che aderiscono entro 1 mese dal convegno di presentazione Almeno 3 musei aderenti


RIVISTO

AUTUNNO 2016

c) "Mese della formazione sui musei di impresa" Numero di musei di impresa che aderiscono Numero 3 musei di impresa che aderiscono entro 1 mese dal convegno di presentazione Numero 3 musei di impresa che aderiscono entro 1 mese dal convegno di presentazione
RECLUTAMENTO VIA WIKIPEDIA


Campagna reclutamento wikipediani che diventano wikimediani campagna su Wikipedia


N. nuovi operatori GLAM


10 persone


15 nuovi coordinatori regionali e tematici

RAGGIUNTO

10 persone


Previsione stabile

RAGGIUNTO

COLLABORAZIONI STABILI CON MUSEI


Wikipediani in residenza


Incentivazione di musei pubblici/privati di ICOM/Musei di Impresa a: ospitare wikipediani in residenza; condividere il loro patrimonio culturale su Commons 1. Numero di istituzioni che ospitano un wikipediano in residenza 2. Valore enciclopedico 3. Possibilità di riutilizzo concreto nei progetti wiki 4. Numero immagini per istituzione 1. Almeno 2 nel 2015 2-3. Da valutare caso per caso 4. Almeno 100 immagini da museo pubblico / almeno 20 immagini per museo privato – almeno 1 museo POSTICIPATO AL 2016 1. Almeno 2 nel 2016 2-3. Da valutare caso per caso 4. Almeno 100 immagini da museo pubblico / almeno 20 immagini per museo privato – almeno 1 museo 4 progetti WIR attivati con borse di studio presso:

- BEIC a febbraio

- Museo della Scienza e Tecnologia di Milano a marzo

- Fondazione Mansutti di Milano a febbraio

- MUSE di Trento a febbraio

Previsto un nuovo WIR entro il 2016 (a pagamento).


RIVISTO E PARZIALMENTE RAGGIUNTO



Wikipediani in residenza


Borse di studio per wikipediani affinché vengano inclusi nello staff di musei con materiale iconografico significativo da condividere Numero di borse di studio 1 borsa entro dicembre 2015 1 borsa entro giugno 2016
PROMOZIONE/

MARKETING


Appuntamenti strategici


Partecipazione a convegno ICOM International Council of Museum 1. Speech all'interno del convegno (presenza istituzionale al fianco di ICOM Italia)   1. Almeno 1 speech all'interno del convegno LUGLIO 2016
1 incontro a Ravenna il 17 ottobre (10 partecipanti)

AGGIUNTO

COMUNICAZIONE


Rapporti con stampa


1. Comunicati stampa in occasione delle principali iniziative 2. Social network 1. Comunicati stampa


1. In occasione delle principali iniziative


- Annuncio dei WIR a febbraio e della partecipazione alla conferenza ICOM a luglio 2016.


- 1 articolo del Direttore Esecutivo sul magazine ICOM (Museinforma) a dicembre 2015


RAGGIUNTO

1. In occasione delle principali iniziative


1 comunicato stampa per l'annuncio dell'avvio dei progetti WIR


1 conferenza stampa (con comunicato congiunto) per la collaborazione con Fondazione Micheletti a marzo 2016


RAGGIUNTO

Progetti didattici e formativi

AMBITO OBIETTIVI STRATEGICI AZIONI KPI RISULTATI PREVISTI 2015 AZIONI EFFETTIVE

2015

RISULTATI PREVISTI 2016 AZIONI EFFETTIVE

(AD APRILE 2016)

ORGANIZZAZIONE


Creare spinta promozionale / standardizzazione offerta


Realizzazione di: programmi standard da presentare, kit materiale informativo pensato ad hoc per le scuole


Effettiva realizzazione programmi e kit informativo


Realizzazione programmi e kit informativo entro maggio 2015


Novembre 2015: standardizzazione dell'offerta con la creazione di un programma per le scuole


Dicembre 2015:

- Realizzato 1 kit informativo per scuole

- Creati 3 database nazionali per contatti con le scuole


RAGGIUNTO (ritardo)


Documentare iniziative svolte


Creare pagine nella wikina per regione


Effettiva creazione pagine


Creazione pagine entro aprile 2015


Creata 1 pagina in wikina con il riassunto dei progetti in corso


RAGGIUNTO (ritardo)


Arricchimento pagine wikina


QUALITÀ


Formare i formatori


Formazione interna ai soci attivi che sono in relazione con le scuole per essere dei "buoni formatori"


Numero seminari


Almeno 1 seminario entro ottobre 2015


Incontro con i coordinatori regionali il 12 dicembre (vedi sezione Volontari)


RAGGIUNTO (ritardo)


Almeno 1 seminario entro maggio 2016


- Incontro formativo a Roma il 6 febbraio con i coordinatori


- Incontro formativo a Bologna il 2 aprile con i coordinatori

RAGGIUNTO

Misurazione


Introdurre questionari ex ante ed ex post


Realizzazione questionari


Realizzazione questionari entro maggio 2015 e somministrazione sistematica da quel momento


1 questionario di valutazione per le scuole realizzato a dicembre 2015


RAGGIUNTO (ritardo)


Somministrazione sistematica questionari


Primo utilizzo programmato nel progetto all'Università di Salerno

DA AVVIARE

PROGETTI


Potenziare il dialogo con interlocutori a livello locale che perseguono finalità formative prima nelle regioni dove ci sono soci più attivi (Trentino, Emilia, Veneto, Lazio, Lombardia)


Proporre corsi a 1. Associazione dirigenti scolastici (attraverso una lettera, un evento o altre modalità di contatto – identificare le più efficaci) 2. Uffici scolastici regionali


Numero classi aderenti nelle regioni interpellate


Almeno 1 scuola nelle regioni contattate (5 regioni) entro dicembre 2015


Invio massivo nazionale alle scuole secondarie


- 1 corso a La Spezia il 3 ottobre (120 partecipanti);

- 2 corsi a Vicenza il 16 novembre e il 16 dicembre (16 partecipanti);

- 2 corsi in Basilicata (Maratea e Potenza) il 27 novembre e il 16 e 19 dicembre (35 partecipanti);

- 3 corsi in Lombardia

(Crema, Brugherio, Cantù) a dicembre (378 partecipanti totali).


RAGGIUNTO


Almeno 2 scuole nelle regioni contattate entro aprile 2016


Ad oggi previsti o realizzati:


- 3 presentazioni in 3 scuole secondarie a Potenza il 26 e 27 febbraio e il 2 marzo


-1 seminario in una scuola secondaria a Vicenza il 13 febbraio


- 1 corso in una scuola milanese (dettagli e data da definire)


IN CORSO



Lezione nell'ambito di un corso di formazione per insegnanti Iprase in Trentino/presidi


Numero docenti che chiedono corsi su Wikipedia/su docenti partecipanti


30% dei docenti presenti entro maggio 2015


CANCELLATO 30% dei docenti presenti entro dicembre 2016


DA AVVIARE
Realizzare iniziative extrascolastiche e con Università


Progetto pilota alle APT in Trentino


1. Stesura del progetto 2. Realizzazione delle iniziative extra scolastiche


1. Progetto entro la fine di giugno 2015


CANCELLATO E SOSTITUITO DALLE ATTIVITÀ SOTTO INDICATE 2. Almeno 1 attività extra scolastica entro maggio 2016


CANCELLATO E SOSTITUITO DALLE ATTIVITÀ SOTTO INDICATE
- 2 corsi a Bologna (IFOA) il 4 e 26 novembre (32 partecipanti);

- 1 incontro a Palazzo Montecitorio ad alcuni parlamentari (10 partecipanti);

- 1 incontro a Tessera (Venezia)al termine del Summer Camp (5 partecipanti);

- 1 incontro all'EMBC a Milano il 29 agosto (20 partecipanti);

- Partecipazione al Linux Day il 18 ottobre in 9 diverse città italiane (190 partecipanti totali).

AGGIUNTO - 3 seminari all'Università Ca' Foscari di Venezia il 21 e 28 settembre e il 2 dicembre (60 partecipanti);

- 1 corso all'Università di Ferrara il 15 ottobre (40 partecipanti).


AGGIUNTO

- 1 corso a Bologna (IFOA) il 12 gennaio;

- 1 workshop per animatori digitali e Bologna il 28 aprile;

- 1 workshop per studenti in autogestione a Bologna il 7 marzo;

- 1 workshop per studenti delle superiori in autogestione a Treviso il 5 marzo.


AGGIUNTO

Sono ad oggi previsti i seguenti corsi presso le università:

- 1 all'Università di Salerno il 30 marzo (altre date da confermare)


- 1 corso in 3 università italiane nel corso del 2016 (Telecom) (maggio, settembre, ottobre, luoghi da definire);


- 1 corso al Politecnico di Milano (maggio)

AGGIUNTO

Realizzazione di un progetto su scala nazionale finalizzato a formare gli studenti sulle potenzialità di Wikipedia e incentivarli ad entrare a far parte della comunità wikipediana


Creare un progetto formativo su scala nazionale con contenuti  "accattivanti" per una platea di giovani selezionati e proposti da WMI (es. temi legati all'immigrazione e all'integrazione)


1. Progetto 2. Completamento del progetto


Realizzazione progetto entro giugno 2015


POSTICIPATO AL 2016-2017 (COLLEGATO A SMS SOLIDALE) 2. 10% di user retention (1 mese dopo la fine del progetto)


POSTICIPATO AL 2016-2017 (COLLEGATO A SMS SOLIDALE)
1. Campagna di SMS solidale


1. Avvio campagna 2. Somma raccolta


1. Avvio campagna entro giugno 2015


Contratto firmato nel 2015. Riprese dello spot nel 2016


RAGGIUNTO

1. Realizzazione del progetto in almeno 5 regioni dall'autunno 2016 2. Almeno 66.000 € raccolti entro settembre


1. POSTICIPATO AL 2017 (I FONDI ARRIVERANNO A FINE 2016)

2. RIVISTO: INCASSO RIDOTTO PRECAUZIONALMENTE A 28000 EURO (META' DEL COSTO)

NETWORKING Creare rapporti con il mondo dell'università


Attivare tirocini sotto la supervisione di docenti universitari con studenti universitari per creazione e correzione di voci di Wikipedia su temi specifici con il riconoscimento di crediti formativi come attività extracurriculari  


1. Numero tirocini 2. Numero voci di Wikipedia modificate/create 3. User retention dei tirocinanti


1. Continuità di tirocini nel corso dell'anno 2. almeno 3 3. Il tirocinante resta contributore a un mese dal termine del tirocinio


2 internship attivati da ottobre 2015 a gennaio 2016 con l'Università di Milano


RAGGIUNTO

1. Continuità di tirocini nel corso dell'anno 2. almeno 3 3. Il tirocinante resta contributore a un mese dal termine del tirocinio


1. 1 tirocinio attivo e altri 2 previsti entro giugno (previsione di continuità nel corso dell'anno)


IN CORSO

testimonianze/corsi brevi all'interno di corsi universitari


1. Numero testimonianze/corsi brevi 2. Numero di studenti 3. Numero di studenti che diventano contributori


1. Almeno 1 testimonianza per la presentazione di risultati WMI dei tirocini 2. 20 studenti 3 .10% degli studenti rimane contributore entro un mese dalla fine del corso


DA PROGRAMMARE
Creare rapporti con UNITRE


Seminari su conoscenza e funzionamento Wikipedia da proporre agli allievi di Unitre


1. Numero seminari 2. Numero partecipanti


  1. Almeno 1 seminario presso Unitre 2. Almeno 10 partecipanti


Avviati contatti con Unitre Grosseto

DA PROGRAMMARE

Comunicazione

AMBITO OBIETTIVI STRATEGICI AZIONI KPI RISULTATI PREVISTI 2015 AZIONI EFFETTIVE 2015 RISULTATI PREVISTI 2016 AZIONI EFFETTIVE

(AD APRILE 2016)

COMUNICAZIONE / FUNDRAISING Celebrazione del decennale a) Creazione della brochure del decennale (formato sia digitale sia stampa)


1.Realizzazione delle brochure entro maggio 2015

2. Numero di persone che aprono il file .pdf mandato via email

3. Numero di persone che si associa dopo la campagna

1.Almeno 15.000 persone ricevono l'email

2.Almeno 3.700 su 15.000 aprono il file .pdf

3.15 nuovi soci

Comunicazione per il decennale:

- brochure stampata da dicembre 2015

- invio massivo di circa 24.000 email per invitare informare le persone sul decennale.- Email aperte: 5130


RAGGIUNTO

b) Realizzazione di un video per il decennale


1. Realizzazione del video

2. Numero di visualizzazioni

1. Video entro ottobre 2015

2. Almeno 4.000 visualizzazioni

- Videoregistrazione del concerto

RAGGIUNTO

- 1 video rilasciato su Commons a gennaio 2016, con 300 visualizzazioni in pochi giorni

PARZIALMENTE RAGGIUNTO

- 1 video rilasciato su Commons a gennaio 2016, con 300 visualizzazioni in pochi giorni

AGGIUNTO

c) Concerto 1. Realizzazione dell'evento

2. Numero di partecipanti

1. Realizzazione entro ottobre 2015

2. Partecipazione di almeno 50% dei soci attuali

- Realizzato l'11 dicembre 2015

RAGGIUNTO

- 100 partecipanti totali, di cui 15 soci

PARZIALMENTE RAGGIUNTO

Creazione della comunità 1) Gadget contro donazioni al Festival delle Libertà Digitali entro Festambiente (Giugno 2015) Donazioni per gadget 750 € per 100 gadget 400 euro per gadget

5 nuovi soci

2) Nuovi soci al Festival delle Libertà Digitali all'interno di Festambiente (giugno 2015) Numero di nuovi soci 10 nuovi soci PARZIALMENTE RAGGIUNTO
Aumentare le entrate del 5x1000 per il 2018 1) AdWords 5X1000

2) Cartoline (creazione, stampa e distribuzione)

Numero di donazioni - Distribuzione di circa 20000 cartoline a Monza (Aprile 2015)


RAGGIUNTO

15% in più del 2015 (per l'anno 2018) IN CORSO
Aumentare le conoscenza di WMI e dei progetti Wikimedia Ufficio stampa 1. Numero di ritagli sulla stampa nazionale 20% sul totale de ritagli 631 ritagli (dal 1 luglio al 31 dicembre). Contratto annuale con L'Eco della Stampa (servizio monitoraggio media)


RAGGIUNTO

25% sul totale dei ritagli IN CORSO
ALTRI EVENTI Organizzazione della mostra fotografica WLM in giro per l'Italia

AGGIUNTO

1 conferenza stampa (con comunicato congiunto) per la collaborazione con Fondazione Micheletti a marzo 2016

AGGIUNTO

21 ottobre, Varese, h. 21:00: Iolanda Pensa, Ilario Valdelli e Dario Crespi (soci Wikimedia Italia) partecipano al Festival del Racconto con una presentazione dal titolo "Wikipedia: l'enciclopedia online con 500 milioni di lettori, 70 mila redattori volontari" (10 partecipanti)


AGGIUNTO

24 ottobre: seconda assemblea annuale dei soci, anticipata dal convegno "Far(e) Open." (30 partecipanti)


AGGIUNTO

30 ottobre, Montalcino (SI): partecipazione a 45 minuti con... promosso dall'Officina Creativa dell'Abitare, con un intervento su Libertà di panorama in Italia. Un caso concreto tra legislazione e anarchia.(10 partecipanti)


AGGIUNTO

31 ottobre, Bologna: Ginevra Sanvitale (Responsabile Progetti di Wikimedia Italia) partecipa alla due giorni Hack or Di(y|e), con una presentazione dal titolo Chi ha paura di Wikipedia? (30 persone).


AGGIUNTO

25 novembre, Rai 5, ore 23.15: Andrea Zanni (Presidente Wikimedia Italia) interviene con Massimo Bray, durante Lo stato dell'arte, a Wikipedia o Treccani? (27135 spettatori)


AGGIUNTO

OpenStreetMap

AMBITO OBIETTIVI STRATEGICI AZIONI KPI RISULTATI PREVISTI 2015 AZIONI EFFETTIVE 2015 RISULTATI PREVISTI 2016 AZIONI EFFETTIVE

(AD APRILE 2016)

ORGANIZZAZIONE


Riconoscimento capitolo ufficiale OSMF


Preparare documenti per farci riconoscere come capitolo ufficiale locale della OSM Foundation


1. Preparazione documenti 2. Riconoscimento ufficiale da parte OSM Foundation


1. Entro mese di maggio 2015 2. Entro mese di settembre 2015


Pratiche e contatti avviati nel corso dell'anno


RAGGIUNTO

28 gennaio 2016: riconoscimento ufficiale di WMI come capitolo ufficiale di OSM


RAGGIUNTO

RELAZIONI STRATEGICHE / CONDIVISIONE DATI CARTOGRAFICI


Incentivare la condivisione su OSM dei dati cartografici delle Regioni a) ricognizione rapporti esistenti: censire le regioni con cui abbiamo convenzioni; regioni che hanno già mostrato interesse o usano già OSM Redazione di un report Report entro maggio 2015 RAGGIUNTO

(CON RITARDO)

b) incontri uno a uno con Regioni per attivare nuove convenzioni Numero convenzioni con Regioni nuove 2 regioni nuove entro il 2015 1 Regione Molise


PARZIALMENTE RAGGIUNTO


2 regioni nuove entro il 2016 2 regioni (Liguria e Emilia Romagna) hanno affermato di voler firmare l'accordo

IN CORSO

c) incentivare le Regioni a promuovere presso gli enti locali la possibilità di fare estrazioni particolari di dati da OSM


Numero di enti locali che fanno richiesta di estrazioni da OSM 1 ente locale entro 2015 NON RAGGIUNTO 2 enti locali entro 2016 Interesse del Comune di Sant'Olcese (GE)


IN CORSO



MARKETING - EVENTI STRATEGICI


Promozione OSM presso target di nostro interesse: PA/Protezione civile; Università/Professionisti (architetti, ingegneri ecc.) Giornata OSM e la PA / rappresentanti ordini architetti all'interno della conferenza italiana di OSM (organizzata dalla comunità ogni anno) 1. Numero partecipanti alla conferenza OSM (Settembre 2015) 1. Almeno 30 La conferenza italiana per il 2015 è stata cancellata, ma WMI ha organizzato un meeting nel week-end del 21 e 22 novembre (43 partecipanti); e una conferenza al Politecnico di Milano il 3 dicembre (42 partecipanti)


RAGGIUNTO

1. Almeno 50 Conferenza OSMIT programmata per il 20 e 21 maggio a Milano

IN CORSO

Organizzazione in Italia di un evento internazionale volto a creare occasioni di collaborazioni, a creare coesione nella comunità, a affermare OSM come un progetto WMI


State of the map in Trentino 1. Realizzazione evento in Trentino 2. Numero partecipanti 3. Collaborazioni con i partecipanti 1. Almeno 30 CANCELLATO 1. Almeno 50 CANCELLATO
NUOVE AREE DI SVILUPPO PROGETTO OSM


Consulenza a enti locali e altri soggetti eventualmente interessati a particolari estrazioni  da OSM o a migliorie di quelli esistenti (acquisizione, conversione, sviluppo dati)


Regioni/enti locali N. consulenze richieste a seguito eventi di promozione Almeno 1 Regione chiede una consulenza entro 1 mese dalla giornata OSM NON RAGGIUNTO


Almeno 2 Regioni chiedono una consulenza entro 1 mese da State of the Map in Trentino A seguito delle azioni svolte (convegno, invio massivo di email a istituti professionali su scala nazionale, contatti diretti, incontri con ordini e con regioni, ecc.) si è riscontrato un maggiore interesse al momento da parte delle protezioni civili e del mondo della scuola.

Per tale motivo, le azioni previste sono state ridefinite e concentrate su questi target, con la previsione delle iniziative qui sotto indicate.


MODIFICATO



Protezione civile (prevenzione allagamenti). N. consulenze richieste a seguito eventi di promozione Almeno 1 Protezione civile chiede una consulenza entro 1 mese dalla giornata OSM Almeno 2 enti di Protezione civile chiedono una consulenza entro 1 mese da State of the Map in Trentino
Aziende che usano dati geografici per mappe speciali: es. aziende di trasporti; logistica; turismo APT; organizzazione eventi N. consulenze richieste a seguito eventi di promozione Almeno 1 azienda chiede una consulenza entro 1 mese dalla giornata OSM Almeno 2 aziende chiedono una consulenza entro 1 mese da State of the Map in Trentino



Università: progetti di ricerca (con il mondo Università es. per ipovedenti, disabili, ecc.)


N. consulenze richieste a seguito eventi di promozione


Almeno 1 Università chiede una consulenza entro 1 mese dalla giornata OSM


Almeno 2 Università chiedono una consulenza entro 1 mese da State of the Map in Trentino



Formazione su OSM


Progetto pilota di corso per Ordine Architetti di Pavia


1. Elaborazione di un progetto "pilota" di corso 2. Numero di Associazioni di Archetti che richiedono corsi a seguito della nostra promozione


1. Almeno 1 entro il 2015


1. Almeno 3 entro il 2016 2. Almeno 2 entro il 2016



1 corso per le protezioni civili entro giugno (6 partecipanti min.)

RAGGIUNTO

Lezioni su OSM nelle scuole medie (44 ore già fatte)

RAGGIUNTO

Avvio Dialogo con Ministero e CAI per inserimento di OSM nelle iniziative per l'anno dei cammini di montagna

IN CORSO

PROMOZIONE


Promuovere OSM come progetto open integrato all'interno dei progetti WMI


Mapping parties anche in luoghi diversi da Milano


1. Numero eventi organizzati 2. Numero nuovi partecipanti 3. Numero nuovi partecipanti che restano utenti attivi


1. 2 eventi 2. 5 nuovi partecipanti per evento 3. 1 per ogni evento resta utente attivo entro 1 mese dall'evento stesso


- 1 Panel su OSM alla"Collaborative Week" a Milano (13 novembre – Simone Cortesi, 20 partecipanti);

- 1 conferenza e mapping party con OpenPuglia (Bari/18 dicembre 126 partecipanti)

- 1 OSM mapping night in Basilicata (18 dicembre, 28 partecipanti)

- 1 mapping party a Volta Mantovana (Mantova) il 7 novembre, presentato il 30 ottobre (23 partecipanti totali)


RAGGIUNTO

1. 4 eventi 2. 7 nuovi partecipanti per evento 3. 1 utente per ogni evento resta utente attivo entro 1 mese dall'evento stesso


- Mapping party a Milano il 22 giugno;

- Wikichnusa a Cagliari il 24 febbraio;

- Evento BAM! Il 5 e 6 maggio a Napoli;

- Mapping party Astifest maggio.


IN CORSO

Massiccia promozione sui social


 Numero di nuovi follower


 Almeno 50 nuovi follower entro la fine del 2015


Almeno altri 50 nuovi follower entro la fine del 2016


IN CORSO
Festival giornalismo Perugia aprile 2015


1. Numero partecipanti WMI 2. Numero articoli a seguito evento


1. Almeno 3 2. Almeno 3 articoli pubblicati entro 1 mese dalla nostra partecipazione


RAGGIUNTO
Accrescere consapevolezza negli utenti/operatori del settore sul fatto che i dati di OSM possono essere utilizzati per diverse finalità grazie a tools specifici


Pubblicità su stampa settore/articoli


1. Redazione di un piano editoriale 2. Previsione di pubblicità su stampa specializzata 3. Richiesta spontanea di interviste da stampa di settore 1. Redazione piano editoriale entro aprile 2015 2. n. 2 pubblicità su stampa di settore 3. almeno 2 interviste richieste da riviste di stampa specializzata


CANCELLATO 1. Redazione piano editoriale entro gennaio 2016 2. n. 2 pubblicità su stampa di settore 3. almeno 3 interviste richieste da riviste di stampa specializzata


Contatti con riviste di settore per promuovere OSMIT

RIVISTO, IN CORSO

Volontari

AMBITO OBIETTIVI STRATEGICI AZIONI KPI RISULTATI PREVISTI 2015 AZIONI EFFETTIVE 2015 RISULTATI PREVISTI 2016 AZIONI EFFETTIVE (AD APRILE 2016)
ORGANIZZAZIONE STRUTTURA VOLONTARI E COINVOLGIMENTO COMUNITÀ


Organizzazione dei volontari secondo un criterio geografico/per progetti con individuazione, per singoli progetti/gruppi di progetti (a seconda delle disponibilità), di: responsabili regionali che riportano a responsabile nazionale, che riporta a responsabile progetti/Direttivo


Delibera degli organi di governo di WMI


Assunzione delibera/e necessaria/e


Assunzione delibera entro la prima metà del mese di aprile 2015


RAGGIUNTO (CON RITARDO)


Brainstorming per individuare possibili responsabili


1. Numero brainstorming 2. Numero di responsabili individuati 3. Numero responsabili attivi


1. Almeno 1 brainstorming entro aprile 2015 2. Almeno 1 responsabile nazionale e almeno 1 responsabile per ciascuna delle regioni in cui i progetti sono più attivi entro il mese di aprile 2015. 3. Almeno 3 responsabili attivi (che gestiscano ciascuno almeno 3 persone entro il 2015) - Identificazione dei 15 coordinatori (8 regionali e 7 tematici)


RAGGIUNTO

1. Almeno 1 brainstorming entro aprile 2016 2. Almeno 1 responsabile nazionale per 3 nuove regioni entro il mese di aprile 2016 3. Almeno 5 responsabili attivi (che gestiscano ciascuno almeno 3 persone entro luglio 2016)


- Incontro formativo a Roma il 6 febbraio con i coordinatori


- Incontro formativo a Bologna il 2 aprile con i coordinatori


IN CORSO

Reclutamento nuovi wikipediani


Incontri di formazione interna aperti a wikipediani per incentivarli a lavorare sui progetti Wikimedia e su OSM


1. Numero incontri 2. Allievi presenti

3. Numero di allievi che partecipano ad almeno un'iniziativa


1. Almeno 1 incontro entro aprile 2015 2. Almeno 15 allievi presenti

3. Almeno 10 allievi partecipino a progetti entro il 2015

- Training Day WLM a Bologna (giugno)

- Meeting con coordinatori regionali (12 dicembre, Bologna)


RAGGIUNTO

1. Almeno 1 incontro entro aprile 2016 2. Almeno 15 allievi presenti

3. Almeno 10 partecipino a progetti entro luglio 2016


DA PROGRAMMARE
Standardizzare l'offerta


Creazione di modelli di corsi; proposte per enti interessati dai progetti WMI


Numero modelli di corsi e proposte


3 - 4 modelli di corsi per ciascun progetto e modelli di lettere di proposte per iniziative entro il mese di aprile 2015


Standardizzazione dell'offerta formativa per le scuole a novembre 2015


RAGGIUNTO

Wiki Loves Monuments

AMBITO OBIETTIVI STRATEGICI AZIONI KPI RISULTATI PREVISTI 2015 AZIONI EFFETTIVE 2015 RISULTATI PREVISTI 2016 AZIONI EFFETTIVE (AD APRILE 2016)
VOLONTARI


Richiamare i soci operativi su WLM in passato 1. Contatto personale 2. Individuare responsabili regionali (riunione di reclutamento ad aprile 2015) 1. n.d. 2. n. responsabili regionali (Veneto, Lombardia, Trentino, Piemonte, Emilia Romagna) 1. n.d. 2. 5 responsabili per le regioni indicate entro aprile 2015 1. n.d. 2. almeno uguali agli output e outcome dell'edizione 2015 RAGGIUNTO
Coinvolgimento nuovi soci nella creazione delle liste e nella pregiuria Eventi aggregativi 1. Numero raduni regionali 2. Numero nuovi soci che partecipano come volontari a creazione liste e pregiuria 1. Almeno 1 raduno in tre regioni 2.Almeno 3 volontari coinvolti nella creazione delle liste e nella pregiuria 1 Training Day a Bologna con soci e volontari da varie parti d'Italia (giugno 2015)

2 volontari coinvolti: 7 wikipediani nella pregiuria (insieme ai 7 membri FIAF). Almeno 2 volontari coinvolti nella creazione degli elenchi


RAGGIUNTO

1. Ameno 1 raduno in tre regioni 2. Almeno 3 volontari coinvolti nella creazione delle liste e nella pregiuria IN CORSO
PARTECIPAZIONE AL CONCORSO


Autorizzazioni comuni Invio mail di richiesta autorizzazione di liberazione dei monumenti 1. n. nuovi monumenti autorizzati 2. n. nuovi comuni che aderiscono al concorso


più 20 % rispetto al 2014 1. 5149 monumenti

2. 392 municipalità


Non confrontabile con il 2014 a causa di un differente calcolo


RAGGIUNTO

più 20 % rispetto al 2015 IN CORSO
Aumento del numero di immagini caricate Aumentare il numero di immagini caricate per partecipante n. immagini caricate Almeno uguale al 2014 - 947 partecipanti - 12.726 immagini


NON RAGGIUNTO

Almeno uguale a quelle dell'anno precedente IN CORSO
Definizione di una Giuria 1. Aggiunta di fotografi professionisti 1. Numero fotografi professionisti coinvolti 1. Almeno 2 fotografi professionisti - Franco Fontana

- Uwe Ommer

- Settimio Benedusi


RAGGIUNTO

1. Almeno 2 fotografi professionisti IN CORSO
COINVOLGIMENTO ISTITUZIONI


Inserimento di eventi WLM in manifestazioni culturali di rilievo Legarsi ad associazioni e festival fotografici n. Festival fotografici Almeno 1 festival fotografico Toscana Foto Festival 2015


RAGGIUNTO

Almeno 1 festival fotografici IN CORSO
Ottenere la collaborazione delle Regioni Incontri con le Soprintendenze regionali e con I consigli regionali 1. Numero incontri 2. Numero di lettere ufficiali di patrocinio emesse da Regione/Soprintendenza 1. Almeno 7 Regioni 2. 5 lettere entro la fine di giugno 1. Almeno 10 regioni 2. 3 nuove regioni (tra, ad es., Friuli Venezia Giulia, Toscana, Marche, Lazio, Campania) IN CORSO
Potenziare WLM in Lombarda in vista di Wikimania 2016 Organizzare incontri/eventi collaterali in scuole/musei/altre istituzioni 1. Numero enti pubblici coinvolti 2. Numero biblioteche e associazioni coinvolte 3. Numero scuole 1. 5 enti pubblici 2. 2 biblioteche 3. 5 scuole 2016 (è stato incluso negli obiettivi 2015 per errore 1. 5 enti pubblici 2. 2 biblioteche 3. 5 scuole IN CORSO



COMUNICAZIONE


Creazione di un piano eventi 2015


Evento inaugurale

Evento promozionale metà anno

WikiGite

Evento di premiazione finale

1. Numero giornalisti presenti

2. Numero WikiGite 3. Numero partecipanti a wikigite che caricano foto su Commons

1. Almeno 5 giornalisti di stampa nazionale 2. Almeno 5 wikigite di cui una unita a mappatura OSM 3. Almeno 15% dei partecipanti - Conferenza stampa TFF (maggio 2015) a Firenze (Andrea e Giuliana). Circa 10 giornalisti

- Training Day Bologna (giugno 2015)

- Workshop e partecipazione all'evento di chiusura delf TFF (luglio 2015)

- conferenza stampa (settembre 2015) con Euronics e Canon in Palazzo Dugnani, Milano (circa 30 giornalisti)

- Wikigite: 46 con 512 partecipanti (Mapping parties durante gli eventi: training day a Bologna; Wikigita a Genova)

- Cerimonia di premiazione: 11 dicembre 2015, durante l'evento natalizio per il decennale WMI (Palazzina Liberty, Milano)


RAGGIUNTO


1. Almeno 5 giornalisti di stampa nazionale 2. Almeno 5 wikigite di cui almeno 1 unita a mappatura OSM 3. Almeno 20% dei partecipanti Prevista wikigita unita a mapping party durante Astifest (maggio 2016)

IN CORSO

Organizzazione della mostra fotografica WLM per l'Italia, che ha già toccato le città di Massa Marittima, Torino, Asti e Comacchio, e toccherà numerose altre tappe tra cui la celebre "Fondazione Fotografia di Modena", Esino Lario e Milano in occasione della Conferenza ICOM

AGGIUNTO IN CORSO

Sfruttare la comunicazione WLM per brand-awareness di WMI 1. Cambio di percezione e di messaggio nella comunicazione: "WLM è un progetto di WMI" 2. Coordinare il piano editoriale di WLM con quello generale di WMI 3. Questionario al termine dell'edizione per verificare la percentuale di utenti che associa WLM a WMI 1. Numero di ritagli di stampa in cui viene associato il nome di WMI a WLM. 2. Questionario agli utenti per verificare il numero di persone che associano WLM a WMI 1. Almeno 60% stampa; 2. Almeno 50% partecipanti - Ritagli stampa


RAGGIUNTO


- Questionari ai partecipanti delle wikigite, training day, cerimonia di premiazione, TFF workshop.


NON ANCORA MISURATO

1. Almeno 80% stampa; 2. Almeno 70% partecipanti IN CORSO
Potenziare la comunicazione WLM con nuovi mezzi Comunicazione su media tradizionali e su social (aggiungere Instagram) 1. Aggiornamento sito, social 2. Comunicati stampa nazionali e locali legati a eventi 3. Aprire un account Instagram legato a WLM 4. Nuove iscrizioni alla newsletter WLM che provengono dai social 1. Aggiornamento due volte a settimana min da aprile a ottobre 2015 2. 1 comunicato per ogni evento da aprile a ottobre 2015 3. Entro aprile 2015 4. Incremento del 10% delle iscrizioni alla newsletter - Nuovo sito web per WLM.

- update dei profili social

- comunicati stampa: Maggio, lancio di WLM alla conferenza stampa del TFF a Massa Marittima; Luglio, lancio dell'accordo con Euronics e Canon; settembre, conferenze stampa; novembre, vincitori.

- Newsletter WLM: da circa 500 iscritti a 1543

- apertura di un account Instagram per foto WLM


RAGGIUNTO

1. Aggiornamento due volte a settimana almeno da aprile a ottobre 2016 2. 1 comunicato per ogni evento da aprile a ottobre 2016 4. Incremento del 10% delle iscrizioni alla newsletter Invio comunicati per supportare l'inaugurazione della mostra itinerante.


IN CORSO

Supporto tecnico per i partecipanti al concorso FAQ pubblicate sul sito di Wikimedia; email supportowlm@Wikimedia.it 1. Creazione delle FAQ e della email di supporto 2. Tempi di risposta alle email 1. Creazione delle FAQ e della email di supporto. 2. Evasione delle richieste entro 3 giorni CANCELLATO
FUNDRAISING Ricerca sponsor Ricerca fondi da bandi Numero di partecipazione a bandi Almeno 1 bando 1 con Toscana Foto Festival


RAGGIUNTO

Almeno 1 bando IN CORSO
Ricerca sponsor tecnici/economici 1. Numero sponsorizzazioni in-kind 1. almeno quello del 2015 (Euronics, Sony, Archeomatica)


Euronics; Canon; Archeomatica; Toscana Foto Festival

RAGGIUNTO

1. 2 sponsor aggiuntivi IN CORSO
NETWORKING Aumentare i partner tecnici Proporre a soggetti strategici di unirsi a WLM 1. Numero di partner tecnici FIAF, Touring club, WWF Italia, LIPU (2015) FIAF; ICOM Italia; Touring Club e Bandiere Arancioni; Toscana Foto Festival; WWF Italia; APT Città d'Arte Emilia Romagna


RAGGIUNTO

Almeno 2 in più rispetto al 2015 IN CORSO
LOBBYING Sensibilizzazione delle istituzioni sulla necessità della modifica del Codice Urbani e dell'Art Bonus Attività continuativa di lobbying svolta da un professionista 1. Incontri con rappresentanti politici a livello nazionale 2. Articoli sulla stampa nazionale 1. Almeno 1 incontro con un rappresentante politico di livello nazionale entro il mese di giugno 2015 / Formalizzazione di una lettera di proposta di modifica alla legge 3. Almeno 3 riscontri sulla stampa nazionale - Barcamp alla Camera dei Deputati: (22 giugno 2015) con intergruppo innovazione

- 16 ottobre: meeting con il Segretario Generale MIBACT e il Vicecapo ufficio legislativo MIBACT

- Lettere: 1 lettera per proporre un cambio significativo al Codice Urbani e 1 circolare ministeriale sull'art. 108

- Ritagli: attenzione dei media sulla libertà di panorama


RAGGIUNTO

Follow up delle iniziative poste in essere nel 2015 - Incontro con il Ministro Franceschini (febbraio 2016);

- Incontro con l'Ufficio legale del Ministero per la redazione del decreto atteso (aprile 2016).

IN CORSO

Wikipedia in italiano

AMBITO OBIETTIVI STRATEGICI AZIONI KPI RISULTATI PREVISTI 2015 AZIONI EFFETTIVE 2015 RISULTATI PREVISTI 2016 AZIONI EFFETTIVE (AD APRILE 2016)
SUPPORTO


Migliorare la user retention


a) Sessioni di formazione interna per utenti OTRS in italiano


Numero sessioni di formazione


Almeno 1 sessione nel 2015


POSTICIPATO AL 2016 2 sessioni nel 2016


Corso intero il 12 marzo

RAGGIUNTO

Creazione di strumenti di supporto per OTRS in italiano b) Creazione di una Skype line


Creazione strumento


Creazione strumento nel 2015


POSTICIPATO AL 2016
UTENTI


Aumentare il numero di utenti


a) Aumento del numero di attività con scuole b) Organizzazione bibliohackaton c) Organizzazione editathon


Si vedano progetti didattici/GLAM
Creare manifestino (3.000 copie) con invito a partecipare a Wikipedia, Wiktionary, Wikidata da distribuire attraverso il servizio interbibliotecario nelle biblioteche lombarde


Distribuzione


Distribuzione nelle biblioteche lombarde entro maggio 2015


POSTICIPATO AL 2016
Creazione 30.000 segnalibri Distribuzione


Distribuzione nelle biblioteche lombarde entro maggio 2015


POSTICIPATO AL 2016
Attività di comunicazione dell'iniziativa


Wikiaperitivo a Bologna il 29 ottobre


AGGIUNTO


- 15 gennaio: festeggiamenti per i 15 anni di Wikipedia in varie città d'Italia;

- 3 wikiaperitivi a Bologna il 4 febbraio e il 3 marzo;

- 3 workshop a Pontedera (Pisa) l'8, 15 e 22 febbraio;

- 3 workshop per pubblico generico a Brugherio il 6,13 e 20 marzo;

- Conferenza OKOA a Catania il 27 e 28 febbraio.

AGGIUNTO

CONTENUTI


Aumento della qualità dei contenuti


a) Convenzione con Università per l'attivazione di tirocini nei quali gli studenti editeranno voci legate alla tesi di laurea Numero Università convenzionate


3 Università


- 2 internhip da settembre a dicembre 2015 dall'Università degli Studi di Milano


PARZIALMENTE RAGGIUNTO

5 Università


b) Organizzazione di progetti GLAM Numero progetti


5 progetti


Si vedano i progetti GLAM. 11 progetti attivati


RAGGIUNTO

10 progetti


Si vedano i progetti GLAM
GENDER GAP Ridurre il gender gap


a) Iniziative GLAM per avvicinare le donne a Wikipedia b) Evento dedicato alle donne con editathon


Numero iniziative


Almeno 1 iniziativa


- Accordo con Touring Club e WW1: rilascio di immagini di donne durante la Prima Guerra Mondiale dall'archivio Touring. Partecipazione all'evento "Cortina tra le righe".

(127 file caricati, 184830 download)


RAGGIUNTO

Almeno 2 iniziative


Laboratorio wiki alla Biblioteca di Trento il 14 e 15 marzo


PARZIALMENTE RAGGIUNTO


Svolgimento iniziativa; Numero donne partecipanti; Numero voci modificate relative a donne Seconda edizione della conferenza nazionale GLAM/Biblioteche il 27 novembre (90 partecipanti, 80 donne).


AGGIUNTO

Evento realizzato a marzo 2016; Partecipazione di almeno 15 donne; modifica di almeno 8 voci relative a donne


Wikihackathon l'8 marzo a Firenze in occasione della Giornata della Donna; 11 voci modificate.


RAGGIUNTO

Approfondimenti